Nota:

per le versioni di Photoshop precedenti a Photoshop CC, alcune funzioni trattate in questo articolo potrebbero essere disponibili solo nella versione Photoshop Extended. Photoshop CC non dispone di una versione Extended a parte. Tutte le funzioni di Photoshop Extended sono ora incluse in Photoshop CC.

Le misurazioni

Con la funzione di misurazione di Photoshop potete misurare qualsiasi area definita con lo strumento righello o con uno strumento di selezione, incluse aree irregolari selezionate con gli strumenti lazo, selezione rapida o bacchetta magica. Potete anche calcolare altezza, larghezza, area e perimetro oppure tenere traccia delle misurazioni di una o più immagini. I dati delle misurazioni vengono registrati nel pannello Registro misurazioni. Potete personalizzare le colonne del Registro misurazioni, ordinare i dati delle colonne ed esportare i dati dal registro in un file di testo Unicode con valori separati da tabulazioni.

Al seguente indirizzo è disponibile un video sulle funzioni di misurazione: www.adobe.com/go/vid0029_it.

Scala di misurazione

Impostando una scala di misurazione si imposta un numero di pixel specificato nell’immagine corrispondente a un numero di unità della scala, ad esempio pollici, millimetri o micron. Dopo aver creato una scala, potete misurare aree, ricevere calcoli e registrare risultati usando le unità della scala selezionata. Potete creare più predefiniti di scala di misurazione, anche se potete usare solo una scala alla volta in un documento.

Marcatori di scala

Potete inserire marcatori di scala in un’immagine per visualizzare la scala di misurazione. I marcatori possono essere visualizzati con o senza una didascalia che riporta le unità della scala.

Impostare una scala di misurazione

Per impostare la scala di misurazione per un documento, usate lo strumento righello. Potete creare predefiniti di scala per le scale di misurazione usate con frequenza. I predefiniti vengono aggiunti al sottomenu Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione. La scala di misurazione corrente di un documento è selezionata nel sottomenu e visualizzata nel pannello Info.

Nota:

la scala di misurazione viene impostata automaticamente per i file DICOM. Consultate I file DICOM.

Scegliete Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione > Predefinito per ripristinare la scala di misurazione predefinita, 1 pixel = 1 pixel.

Impostare la scala di misurazione

  1. Aprite un documento.
  2. Scegliete Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione > Personale. Lo strumento righello viene selezionato automaticamente. Trascinate lo strumento per misurare una distanza in pixel nell’immagine oppure immettete un valore nella casella di testo Lunghezza pixel. L’impostazione dello strumento corrente viene ripristinata quando chiudete la finestra di dialogo Scala di misurazione.

  3. Digitate i valori di lunghezza logica e unità logiche che desiderate impostare come uguali alla lunghezza in pixel.

    Ad esempio, se la lunghezza in pixel è 50 e desiderate impostare una scala di 50 pixel per micron, digitate 1 come lunghezza logica e micron come unità logica.

  4. Per impostare la scala di misurazione sul documento, fate clic su OK nella finestra di dialogo Scala di misurazione.
  5. Scegliete File > Salva per salvare l’impostazione della scala di misurazione corrente insieme al documento.

    Per visualizzare la scala nel pannello Info, scegliete Opzioni pannello nel menu del pannello  e selezionate Scala di misurazione nell'area Informazioni stato.

    Nota:

    Per visualizzare la scala di misurazione nella parte inferiore della finestra del documento, scegliete Mostra > Scala di misurazione dal menu della finestra del documento.

Creare un predefinito di scala di misurazione

  1. Aprite un documento.
  2. Scegliete Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione > Personale.

  3. Create una scala di misurazione.
  4. Fate clic su Salva predefinito e assegnate un nome al predefinito.
  5. Fate clic su OK. Il predefinito creato viene aggiunto al sottomenu Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione.

Eliminare un predefinito di scala di misurazione

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione > Personale.

  2. Selezionate il predefinito da eliminare.
  3. Fate clic su Elimina predefinito e quindi su OK.

Usare i marcatori di scala

I marcatori di scala mostrano la scala di misurazione usata nel documento. Impostate la scala di misurazione per il documento prima di creare un misuratore di scala. Potete impostare la lunghezza del marcatore in unità logiche, includere una didascalia di testo che indica la lunghezza e impostare il colore bianco o nero per il marcatore e la didascalia.

Al seguente indirizzo è disponibile un video sulle funzioni di misurazione: www.adobe.com/go/vid0029_it.

Creare un marcatore di scala

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Inserisci marcatore scala.

  2. Nella finestra di dialogo Marcatore della scala di misurazione, impostate le opzioni seguenti:

    Lunghezza

    Digitate un valore per impostare la lunghezza del marcatore di scala. La lunghezza del marcatore in pixel varia in base alla scala di misurazione correntemente selezionata per il documento.

    Font

    Scegliete il font per il testo visualizzato.

    Dimensione font

    Scegliete la dimensione del font e il testo di visualizzazione.

    Visualizza testo

    Selezionate questa opzione per visualizzare la lunghezza e le unità logiche del marcatore di scala.

    Posizione testo

    Consente di visualizzare la didascalia sopra o sotto il marcatore di scala.

    Colore

    Consente di impostare il colore bianco o nero per il marcatore di scala e la didascalia.

  3. Fate clic su OK.

il marcatore di scala viene inserito nell’angolo inferiore sinistro dell’immagine. Il marcatore aggiunge al documento un gruppo di livelli che contiene un livello testo (se è selezionata l’opzione Visualizza testo) e un livello grafico. Potete usare lo strumento sposta per spostare il marcatore di scala oppure lo strumento Testo per modificare la didascalia o cambiare dimensioni, font o colore del testo.

Aggiungere o sostituire i marcatori di scala

Potete inserire più marcatori di scala in un documento oppure sostituire i marcatori esistenti.

Nota:

i marcatori di scala aggiuntivi vengono inseriti nella stessa posizione nell’immagine e, a seconda della lunghezza, potrebbero nascondersi l’uno con l’altro. Per visualizzare un marcatore sottostante, disattivate l’impostazione dei livelli del marcatore di scala.

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Inserisci marcatore scala.

  2. Fate clic su Rimuovi o Mantieni.
  3. Specificate le impostazioni per il nuovo marcatore e fate clic su OK.

Eliminare un marcatore di scala

  1. Nel pannello Livelli, selezionate il gruppo Livelli marcatore della scala di misurazione del marcatore di scala che desiderate eliminare.
  2. Fate clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo livelli e selezionate Elimina gruppo dal menu di scelta rapida oppure fate clic sul pulsante Elimina livello.
  3. Fate clic su Gruppo e contenuto.

Eseguire una misurazione

Per eseguire misurazioni potete usare gli strumenti di selezione di Photoshop, lo strumento righello o lo strumento conteggio. Scegliete uno strumento di misurazione adatto per il tipo di dati che desiderate inserire nel Registro misurazioni.

  • Create un’area di selezione per misurare valori come altezza, larghezza, perimetro, area e valori di grigio dei pixel. Potete misurare una o più selezioni per volta.

  • Per misurare angoli e distanze lineari, tracciate una linea con lo strumento righello.

  • Usate lo strumento conteggio per contare gli elementi nell’immagine e quindi registrare il numero rilevato. Consultate Conteggio degli oggetti in un’immagine.

    Ogni misurazione misura una o più coordinate. Le coordinate selezionate determinano le informazioni inserite nel Registro misurazioni. Le coordinate variano a seconda del tipo di strumento usato per eseguire la misurazione. Per misurare le selezioni potete usare diverse coordinate: area, perimetro, altezza e larghezza. Lunghezza e angolo sono coordinate disponibili per le misurazioni effettuate con lo strumento righello. Per rendere più rapido il flusso di lavoro, potete creare e salvare serie di coordinate per determinati tipi di misurazioni.

  1. Aprite un documento esistente.
  2. Scegliete Immagine > Analisi > Imposta scala di misurazione e scegliete un predefinito di scala di misurazione per il documento (consultate Impostare una scala di misurazione), oppure scegliete Personale e impostate una scala di misurazione personalizzata.

    Le misurazioni vengono calcolate e registrate nel Registro misurazioni usando le unità di scala attive al momento della registrazione della misurazione. Se non è impostata alcuna scala di misurazione, la scala predefinita è 1 pixel = 1 pixel.

  3. (Facoltativo) Scegliete Immagine > Analisi > Seleziona coordinate ed effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Scegliete Personale per selezionare le coordinate da misurare.

    • Selezionate una coordinata predefinita esistente dal sottomenu.

    Nella finestra di dialogo Seleziona coordinate, le coordinate sono raggruppate a seconda dello strumento di misurazione con cui possono essere rilevate. Le coordinate comuni sono coordinate disponibili per tutti gli strumenti che consentono di aggiungere informazioni utili al Registro misurazioni, ad esempio il nome del file misurato, la scala di misurazione e la data e l’ora dell’operazione.

    Per impostazione predefinita, sono selezionate tutte le coordinate. Potete selezionare un sottogruppo di coordinate per un determinato tipo di misurazione e salvare la combinazione come predefinito coordinate.

    Nota:

    quando eseguite la misurazione con uno strumento particolare, nel registro vengono visualizzate solo le coordinate associate a tale strumento, anche se sono selezionate altre coordinate. Ad esempio, se eseguite una misurazione con lo strumento righello, nel registro misurazioni vengono visualizzate solo le coordinate corrispondenti, insieme alle coordinate comuni selezionate.

  4. Scegliete una funzione di immagine e uno strumento di misurazione corrispondenti alle coordinate selezionate. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Create una o più selezioni nell’immagine.

    • Scegliete Immagine > Analisi > Strumento Righello oppure fate clic sullo strumento righello nella finestra degli strumenti, quindi usate lo strumento per misurare la lunghezza di un’area di immagine.

    • Scegliete Immagine > Analisi > Strumento Conteggio oppure fate clic sullo strumento conteggio nella finestra degli strumenti e quindi contante gli elementi nell’immagine.

  5. Scegliete Finestra > Registro misurazioni per aprire il pannello Registro misurazioni.
  6. Scegliete Immagine > Analisi > Registra misurazioni oppure fate clic su Registra misurazioni nel pannello Registro misurazioni.

    Nota:

    se le coordinate selezionate non corrispondono allo strumento di misurazione selezionato, viene richiesto di selezionare le coordinate per lo strumento.

    Il Registro misurazioni include colonne per ogni coordinata selezionata nella finestra di dialogo Coordinate misurazione. A ogni misurazione effettuata viene inserita una nuova riga di dati nel Registro misurazioni.

    Se misurate più aree selezionate nell’immagine, nel registro viene creata una riga di dati che contiene dati riepilogativi o cumulativi per tutte le aree selezionate, seguita da una riga di dati per ogni area di selezione. Ogni area di selezione è elencata come Caratteristica distinta nella colonna Etichetta del registro, con un numero univoco.

    Potete ripetere i passaggi da 2 a 6 per più selezioni nello stesso documento o in documenti diversi. Nella colonna Documento del Registro misurazioni viene riportata la sorgente dei dati di misurazione.

Coordinate di misurazione

Angolo

Angolo di orientamento (±0-180) dello strumento righello.

Area

Area della selezione in pixel quadrati o in unità calibrate in base alla scala di misurazione corrente (ad esempio millimetri quadrati).

Circolarità

4pi(area/perimetro2). Un valore di 1,0 indica un cerchio perfetto. Un valore che si avvicina a 0,0 indica un poligono gradualmente sempre più allungato. Nel caso di sezioni molto piccole, i valori potrebbero non essere validi.

Conteggio

Cambia a seconda dello strumento di misurazione usato. Strumento selezione: il numero di aree di selezione non contigue nell’immagine. Strumento conteggio: il numero di elementi conteggiati nell’immagine. Strumento righello: il numero di linee di righello visibili (1 o 2).

Date e ora

Riporta l’indicazione della data e dell’ora in cui è stata eseguita la misurazione.

Documento

Consente di identificare il documento (file) misurato.

Valore grigio

È una misurazione della luminosità, che va da 0 a 255 (immagini a 8 bit), da 0 a 32,768 (immagini a 16 bit) o da 0,0 a 10 (immagini a 32 bit). Per tutte le misurazioni relative al valore del grigio, l’immagine viene convertita internamente in scala di grigio (equivale a scegliere Immagine > Metodo > Scala di grigio) usando il profilo predefinito della scala di grigio. I calcoli richiesti (media, mediana, minimo, massimo) vengono effettuati per ogni caratteristica e per il riepilogo.

Altezza

Altezza della selezione (max y - min y), in unità corrispondenti alla scala di misurazione corrente.

Istogramma

Consente di generare dati di istogramma per ogni canale dell’immagine (tre per immagini RGB, quattro per immagini CMYK e così via), registrando il numero di pixel a ogni valore, da 0 a 255 (i valori a 16 bit o 32 bit vengono convertiti in valori a 8 bit). Quando esportate dati da Registro misurazioni, i dati dell’istogramma numerico vengono esportati in un file con valori separati da virgola (CSV). Il file viene inserito in una cartella specifica nella stessa posizione in cui esportate il file di testo del registro misurazioni, con valori separati da tabulazioni. Ai file di istogramma viene assegnato un numero univoco, iniziando da 0 con avanzamenti di 1. Se misurate contemporaneamente più selezioni, viene generato un file di istogramma per l’area selezionata complessiva e file di istogramma aggiuntivi per ogni selezione.

Densità integrata

La somma dei valori di grigio dei pixel nella selezione. Equivale al prodotto di area (in pixel) e media dei valori di grigio.

Etichetta

Consente di identificare e numerare automaticamente ogni misurazione come Misurazione 1, Misurazione 2 e così via. Se misurate contemporaneamente più selezioni, a ogni selezione vengono assegnati un numero e un’etichetta Caratteristica aggiuntivi.

Lunghezza

La distanza lineare definita dallo strumento righello nell’immagine, espressa in unità corrispondenti alla scala di misurazione corrente.

Perimetro

Il perimetro della selezione. Se misurate contemporaneamente più selezioni, viene generata una misurazione per il perimetro totale di tutte le selezioni e misurazioni aggiuntive per ogni selezione.

Scala

La scala di misurazione del documento sorgente (ad esempio, 100 px = 3 miglia).

Unità scala

Unità logiche della scala di misurazione.

Fattore scala

Il numero di pixel assegnati all’unità scala.

Origine

Sorgente della misurazione: strumento righello, conteggio o selezione.

Larghezza

La larghezza della selezione (max x - min x), in unità corrispondenti alla scala di misurazione corrente.

Creare un predefinito coordinate

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Seleziona coordinate > Personale.

  2. Selezionate le coordinate da includere nel predefinito.
  3. Fate clic su Salva predefinito e assegnate un nome al predefinito.
  4. Fate clic su OK. Il predefinito viene salvato ed è disponibile nel sottomenu Analisi > Seleziona coordinate.

Modificare un predefinito coordinate

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Seleziona coordinate > Personale.

  2. Scegliete il predefinito che desiderate modificare dal menu Predefinito.
  3. Selezionate o deselezionate le coordinate. Il testo Predefinito viene sostituito da Personale.
  4. Fate clic su Salva predefinito. Digitate il nome del predefinito originale per sostituire il predefinito esistente oppure un nuovo nome per creare un nuovo predefinito.

Eliminare un predefinito coordinate

  1. Scegliete Immagine > Analisi > Seleziona coordinate > Personale.

  2. Scegliete il predefinito che desiderate eliminare dal menu Predefinito.
  3. Fate clic su Elimina predefinito e quindi su Sì per confermare l’eliminazione.
  4. Fate clic su OK.

Usare il Registro misurazioni

Quando misurate un oggetto, i dati delle misurazioni vengono registrati nel pannello Registro misurazioni. Ogni riga del registro rappresenta una serie di misurazioni, mentre le colonne rappresentano le coordinate di una serie di misurazioni.

Quando misurate un oggetto, nel Registro misurazioni viene visualizzata una nuova riga. Potete riordinare le colonne nel registro, ordinare i dati nelle colonne, eliminare righe o colonne oppure esportare dati registro a un file di testo con valori separati da virgola.

Al seguente indirizzo è disponibile un video sulle funzioni di misurazione: www.adobe.com/go/vid0029_it.

Visualizzare il Registro misurazioni

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Immagine > Analisi > Registra misurazioni.

    • Scegliete Finestra > Registro misurazioni.

Selezionare righe nel Registro misurazioni

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic su una riga del registro per selezionarla.

    • Per selezionare più righe contigue, fate clic sulla prima riga e trascinate sulle righe aggiuntive oppure fate clic sulla prima riga e quindi fate clic sull’ultima riga tenendo premuto Maiusc.

    • Per selezionare righe non contigue, fate clic sulla prima riga e quindi fate clic sulle righe aggiuntive tenendo premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac).

    • Per selezionare tutte le righe, fate clic su Seleziona tutto.

    • Per deselezionare tutte le righe, fate clic su Deseleziona tutto.

Selezionare colonne nel Registro misurazioni

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic su un’intestazione di colonna.

    • Per selezionare colonne contigue, fate clic su un’intestazione di colonna e trascinate sulle colonne aggiuntive oppure fate clic sulla prima intestazione di colonna e quindi fate clic sull’ultima intestazione di colonna tenendo premuto Maiusc.

    • Per selezionare colonne non contigue, fate clic sulla prima intestazione di colonna e fate clic sulle intestazioni aggiuntive tenendo premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac).

Riordinare, ridimensionare e ordinare le colonne nel Registro misurazioni

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Trascinate le colonne selezionate per riordinarle nel registro. La posizione delle colonne è indicata da una linea nera doppia.

    • Per ridimensionare una colonna, fate clic sull’intestazione di colonna e trascinate la linea di separazione.

    • Per ordinare i dati in una colonna, fate clic sull’intestazione della colonna per modificare l’ordinamento oppure fate clic sull’intestazione e scegliete Ordine crescente o Ordine decrescente dal menu di scelta rapida. Non è possibile riordinare le righe manualmente.

Eliminare righe o colonne dal Registro misurazioni

  1. Selezionate una o più righe o colonne nel registro.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Elimina dal menu di opzioni del Registro misurazioni.

    • Fate clic sul pulsante Elimina nella parte superiore del pannello.

    • Fate clic con il pulsante destro del mouse in una riga o in un’intestazione di colonna, quindi selezionate Elimina dal menu a comparsa.

Esportare dati dal Registro misurazioni

Potete esportare dati dal Registro misurazioni in un file di testo con valori separati da virgola. Potete aprire il file di testo in un’applicazione di fogli elettronici ed effettuare calcoli statistici o analitici con i dati di misurazione.

  1. Selezionate una o più righe di dati nel registro.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Esporta dal menu di opzioni del Registro misurazioni.

    • Fate clic sull’icona Esporta nella parte superiore del pannello.

    • Fate clic con il pulsante destro del mouse in una riga, quindi selezionate Esporta dal menu a comparsa.

  3. Digitate un percorso e un nome di file e fate clic su Salva.

    Le misurazioni vengono esportate in un file di testo UTF-8 con valori separati da virgola.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online