Potete creare un modulo Web visivamente in Dreamweaver inserendo elementi di modulo in una pagina, ma è solo una parte dell'operazione. La parte più complessa consiste nello sviluppare un meccanismo per gestire i dati inviati dai visitatori con il modulo. I dati sono spesso salvati, ad esempio, in un database clienti. In genere, la tecnologia di applicazione Web come PHP o Adobe ColdFusion gestisce i dati di modulo.

Questo articolo descrive come creare un semplice modulo Web. Lo sviluppo di un meccanismo per gestire i dati di moduli inviati va oltre quanto delineato dell'articolo. Per istruzioni dettagliate sulla creazione di moduli e un meccanismo di gestione dati inviati con PHP, consultate questa serie di esercitazioni su Adobe Developer Center.

Creazione di un modulo Web

  1. Aprite una pagina nella vista di progettazione in Dreamweaver e posizionate il punto di inserimento dove desiderate che venga visualizzato il modulo.
  2. Selezionate Inserisci > Modulo > Modulo. Oppure, selezionate la categoria Moduli nel pannello di inserimento (il triangolino sotto la scheda del pannello) e fate clic sull'icona del modulo. Dreamweaver inserisce un modulo vuoto. Nella vista di progettazione, una serie di puntini rossi indica i moduli. Se non visualizzate i puntini, selezionate Visualizza > Riferimenti visivi > Elementi invisibili.
  3. Specificate la pagina o lo script in cui sono elaborati i dati del modulo. Nella finestra del documento, fate clic sul bordo del modulo per selezionarlo. Nella finestra di ispezione Proprietà (Finestra > Proprietà), immettete il nome del file (e il percorso, se necessario) della pagina in elaborazione nella casella di testo dell'azione della finestra di ispezione Proprietà. Oppure, fate clic sull'icona della cartella per individuare la pagina o lo script appropriato. Esempio: process_order.php.
  4. Specificate il metodo da utilizzare per trasmettere i dati del modulo al server. Nella finestra di ispezione Proprietà, selezionate una delle seguenti opzioni nel menu a comparsa del metodo:
    • POST incorpora i dati del modulo nella richiesta HTTP. Per maggiori informazioni, consultate i parametri del modulo HTML nella guida di Dreamweaver.
    • GET accoda il valore all'URL di richiesta della pagina. Per ulteriori informazioni, consultate i parametri di URL nella guida di Dreamweaver.
    • Default utilizza le impostazioni predefinite del browser per inviare i dati del modulo al server. Il valore predefinito è solitamente il metodo GET.
  5. Inserite gli oggetti modulo. Posizionate il punto di inserimento dove desiderate che l'oggetto modulo venga visualizzato nel modulo. Selezionate quindi l'oggetto nel menu Inserisci > Modulo o nella categoria Moduli della barra Inserisci. Posizionate gli oggetti modulo all'interno dei puntini rossi del modulo sulla pagina. Per ulteriori informazioni sugli oggetti modulo, consultate Oggetti modulo  nella guida di Dreamweaver.

  6. Modificate il layout del modulo. La struttura di un modulo può essere creata con interruzioni di riga, di paragrafo, testo preformattato o tabelle. Non potete inserire un modulo in un altro modulo, ma includere più di un modulo in una pagina. Durante la progettazione di moduli, ricordate di applicare etichettare con testo descrittivo agli oggetti modulo per consentire agli utenti di scoprire a cosa stanno rispondendo. Ad esempio, "Immettere il nome" per richiedere informazioni sul nome. Utilizzate le tabelle per fornire la struttura alle etichette e agli oggetti moduli. Accertatevi che tutti i tag delle tabelle siano inclusi tra i tag dei moduli.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online