Panoramica

La funzione Aggiungi utenti con CSV disponibile nella pagina Utenti consente agli amministratori di creare più account utente in Adobe Admin Console utilizzando un file CSV. Lo stato e l'avanzamento del processo di creazione degli account utente vengono visualizzati sulla pagina Risultati dell'operazione in blocco. È possibile annullare l'elaborazione della creazione degli account utente in qualsiasi momento.

Aggiungi utente con CSV

Per ulteriori dettagli su come lavorare con gli utenti in Admin Console, consulta Gestione utenti.

Requisiti del file

Di seguito sono indicati i requisiti di elaborazione che l'amministratore deve soddisfare prima di caricare un file:

  • Formato del file e intestazioni
  • Requisiti dei dati e delle righe del file

Formato del file e intestazioni

  • Il file è in formato CSV (Comma-Separated Values) e ha il suffisso .csv. Ogni record si trova su una riga separata, delimitata da un'interruzione di riga (CRLF). Ad esempio, aaa,bbb,ccc CRLF. Per ulteriori dettagli, consulta RFC 4180 (specifica file CSV).
  • L'intestazione di colonna è valida. La riga di intestazione è obbligatoria.Per ulteriori informazioni sui campi obbligatori o facoltativi e sul formato del file, consulta la tabella del formato di file CSV in Gestione utenti.

Nota:

I file CSV caricati devono utilizzare le virgole (",") come delimitatore per separare i campi. 

In alcune aree geografiche, il sistema operativo utilizza un punto e virgola (";") come delimitatore di campo. Il risultato è che Microsoft Excel salva i file con il punto e virgola come delimitatore e l'elaborazione non riesce. È possibile aggiornare temporaneamente le impostazioni internazionali per ovviare a questo problema.

Soluzione alternativa

Attenzione:

Le modifiche descritte di seguito possono influire su altre applicazioni e fogli di calcolo. Quindi, apportare le modifiche richieste nel CSV e quindi ripristinare queste impostazioni. 

Windows 7

  1. Accedi al Pannello di controllo > Tutti gli elementi del Pannello di controllo > Paese e lingua.

  2. Nell'elenco a discesa  Formato, scegli Inglese (Regno Unito).

Windows 10

  1. Accedi alle Impostazioni di Windows.

  2. Accedi a Data/ora e lingua > Area geografica > Impostazioni aggiuntive di data,   ora e internazionali > Cambia data, ora o formato dei numeri.

  3. Nell'elenco a discesa  Formato, scegli Inglese (Regno Unito).

Requisiti dei dati e delle righe del file

Il file può contenere fino a 5000 righe. Assicurati che siano soddisfatti i seguenti requisiti per ciascuna riga:

  • Consiste di un indirizzo email valido.
  • I profili (o le configurazioni) del prodotto, se presenti, sono validi.
  • Il paese, se presente, è valido ed è un paese in cui opera Adobe.
  • Le opzioni, se presenti, sono valide.

Elaborazione del file

Quando un file viene elaborato, in base al dominio specifico ogni voce viene elaborata singolarmente come segue:

Tipi di identità Azione Eccezioni
Federated ID
  • Il record utente viene creato con ilnome utentespecificato.
  • Accountviene aggiunto ai profili del prodotto specificato.
  • L'indirizzo email viene utilizzato solo per determinare il dominio.
  • Nessuna email viene inviata all'utente.
  • Nome utenteesiste.
  • Un paese, se presente, in cui Adobe non opera.
  • I profili dei prodotti non sono validi o la quota è stata superata.
Enterprise  ID
  • Viene creato un account con l’indirizzo email fornito.
  • Accountviene aggiunto ai configurazioni del prodotto specificato.
  • All'utente viene inviata un'email di benvenuto.
  • Un invito è già in corso o l’account con l’email data esiste.
  • Un paese, se presente, in cui Adobe non opera.
  • I profili dei prodotti non sono validi o la quota è stata superata.
Adobe ID
  • Inviare un'email di invito all'indirizzo email dell’utente.
  • Non viene creato alcun account.
  • L'invito viene associato ai profili del prodotto elencati.
  • Se l'account è presente, aggiungerlo ai profili del prodotto.
  • Un invito è già in corso o l’account con l’email data esiste.
  • Un paese, se presente, in cui Adobe non opera.
  • I profili dei prodotti non sono validi o la quota è stata superata.

Al termine dell'elaborazione, un riepilogo viene inviato via email agli amministratori.

Se l’operazione di importazione è stata annullata, l’elaborazione si interrompe. Tuttavia, le righe già elaborate non vengono ripristinate.

Nota:

La funzionalità di importazione degli utenti non supporta nickname con caratteri speciali come virgola (,) e punto e virgola (;).

Dettagli sulle prestazioni

Per evitare l’overload, una regola duty cycle di 66,6% fa parte dell’elaborazione.  Se il tempo di elaborazione di una voce è diverso dalla media mobile di oltre il 10%, l’opzione di limitazione è regolata in modo che l’elaborazione della richiesta consumi solo i 2/3 del tempo reale.

Inoltre, un controllo di limitazione gestito dal team delle operazioni limita la velocità di elaborazione.  Se il controllo di limitazione è impostato in maniera esplicita, il controllo del duty cycle è disattivato. È presente una chiamata API per passare alla limitazione basata su duty cycle.

Visualizza il numero di richieste elaborate al secondo per inserire un commento di feedback sulle prestazioni.

La velocità di destinazione per la creazione di 1000 account con ognuno aggiunto a 2 configurazioni prodotto è 1 account/secondo, senza contare il duty cycle del 66,6%, quindi la velocità di elaborazione apparente può essere di 0,66 account/secondo o di circa 40 account/minuto.  La creazione di 1000 account a questa velocità richiede 25 minuti.  La creazione di 5000 account a questa velocità richiede due ore e cinque minuti.

Risoluzione dei problemi

La sezione Risoluzione dei problemi aiuta a risolvere i problemi delle condizioni di errore o altri problemi che possono presentarsi durante l’utilizzo della funzionalità di importazione in blocco tramite Adobe Admin Console.

Errori di caricamento

A volte, il caricamento del file non riesce se non sono state soddisfatte determinate condizioni.

Le intestazioni (prima riga del CSV) sono mancanti o non valide

Il messaggio di errore è mostrato nelle seguenti condizioni:

  • Il file non è in formato CSV.
  • Un'intestazione di colonna richiesta (ad esempio, Email) non è valida o è mancante.
  • Manca una colonna richiesta.
headers_are_missing

Segui la procedura descritta di seguito:

  • Utilizza solo il formato di file .csv.
  • Assicurati che le intestazioni di colonna siano valide.
  • Assicurati che i valori di colonna siano validi.

Per ulteriori informazioni sui campi obbligatori o facoltativi e sul formato del file, consulta la tabella del formato di file CSV in Gestione utenti.

Errore durante l'analisi dei dati (ad esempio, ruoli o configurazioni del prodotto non validi)

Il messaggio di errore è mostrato nella seguente condizione:

  • Quando sono presenti intestazioni di colonna richieste (ad esempio, Email), ma mancano i valori di riga corrispondenti.
error_parsing

Assicurati di immettere i valori corrispondenti per ogni riga.

Errori di elaborazione

Questo errore si verifica se il sistema non è in grado di elaborare le righe di dati nel file caricato. Per visualizzare i dettagli, consulta Risultati dell'operazione in blocco.

INTERNAL_SERVER_ERROR

L’errore INTERNAL_SERVER_ERROR è stato provocato dal timeout del Gateway. Viene visualizzato INTERNAL_SERVER_ERROR nella colonna STATO nella schermata dei risultati dell’errore.

InternalServerError

Riprova in seguito.

L’utente è già stato aggiunto

Se si caricano nuovamente gli utenti esistenti senza apportare modifiche, viene visualizzato Utente già aggiunto nella colonna STATO nella schermata dei risultati dell’errore.

L’utente è già stato aggiunto

Assicurati di non caricare nuovamente gli utenti esistenti. Rimuovi le righe che contengono i dettagli degli utenti esistenti.

Errore durante l'analisi dei dati (ad esempio, ruoli o configurazioni del prodotto non validi)

Se le intestazioni di colonna richieste (ad esempio, Email) sono presenti, ma mancano i valori di riga corrispondenti, viene visualizzato il messaggio Errore di analisi dei dati nella colonna STATO nella schermata dei risultati.

error_parsing_-_fileuploadedbutnotprocessed

Assicurati di immettere i valori corrispondenti per ogni riga.

Il dominio non è stato trovato nella tua organizzazione

L'errore si verifica per gli utenti Enterprise ID o Federated ID se il dominio non soddisfa i seguenti criteri:

  • Un nome di dominio valido nella colonna Domain (Dominio)
  • ID email con nome di dominio non valido
  • Nome utentecon nome di dominio non valido

Viene visualizzato il messaggio Il dominio non è stato trovato nella tua organizzazione nella colonna STATO nella schermata dei risultati.

domain_was_not_found-fileuploadedbutnotprocessed

Nota:

L'errore si verifica quando si utilizza il nome di dominio non valido, significa che il dominio non è stato reclamato o considerato attendibile dalla tua organizzazione.

Segui la procedura descritta di seguito:

  • Immetti il nome di dominio valido nella colonna Domain (Dominio).
  • Immetti l'id email valido in base a Identity Type (Tipo di identità).
  • Immetti un validonome utentein base a Identity Type (Tipo di identità).

Il codice paese deve essere un valore ISO-3166 a 2 caratteri

L'errore si verifica per gli utenti Enterprise ID o Federated ID se l'intestazione Country Code (Codice paese), i valori dei dati o entrambi sono mancanti.

Il messaggio "Il codice paese deve essere un valore ISO-3166 a 2 caratteri" viene visualizzato nella colonna STATO nella schermata dei risultati.

country_code_-_fileuploadedbutnotprocessed

Assicurarsi di immettere l'intestazione di colonne Country Code (Codice paese) e i valori di riga corrispondenti validi.

Se si verificano ancora problemi con il caricamento di utenti in blocco, crea una pratica, avvia una chat o gestisci una pratica esistente dalla scheda di assistenza di Admin Console se sei un amministratore di sistema o di assistenza.

Per ulteriore assistenza, consulta Creazione di una pratica di assistenza

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online