Risoluzione dei problemi per il ripristino di file

Di seguito sono elencati i diversi fattori che possono causare il danneggiamento di un file:

  • Interruzioni di corrente improvvise
  • Il computer si blocca durante il salvataggio di un file
  • Photoshop si blocca o si arresta durante il salvataggio di un file
  • Problemi di connessione di rete
  • Problemi hardware, tra cui cavi danneggiati, dischi rigidi o moduli RAM guasti
  • Attivazione di un aggiornamento del sistema operativo sul computer

Tuttavia, un file si danneggia raramente. Se uno o più file sono corrotti, dovrete stabilire la causa della corruzione, in modo da evitare ulteriori problemi durante il recupero del file.

Risoluzione dei problemi relativi ai file mancanti o danneggiati salvati sul computer o sulla rete

Se l’immagine risulta danneggiata sullo schermo e il danno non viene salvato nel file o nella stampa esportati, è probabile che la causa sia la scheda grafica o il driver.

Vedi Risoluzione dei problemi del processore grafico (GPU) di Photoshop e dei driver della scheda grafica.

Individuazione della causa

La prima cosa da fare è capire quanti file sono stati corrotti, così potrete limitare il danno. 

Se si tratta di un solo file, la causa può essere un problema tecnico del computer che non avete notato o che pensavate non fosse correlato.

Se invece si tratta di più file, individuate i fattori in comune:

  • I file corrotti si trovano nella stessa posizione (cartella, disco rigido, rete o unità removibile)?
  • Sono stati creati o modificati circa nello stesso momento?
  • Sono state implementate modifiche sul computer più o meno nel momento che corrisponde all'ultima modifica dei file?
  • Avete utilizzato un plug-in che ha causato file danneggiati?

Se il problema si verifica su file che hanno in comune l’hardware, controllate i cavi, provate a utilizzare una porta diversa, cambiate disco rigido o utilizzate un disco rigido anziché un'unità di rete.

Se i file sono stati creati tutti sullo stesso computer, eseguite una diagnostica hardware su quel computer per verificare la presenza di RAM danneggiata o altri problemi. È una situazione rara, ma può causare file danneggiati. 

Se avete aggiunto dei software sul computer circa all'ora in cui le immagini sono state danneggiate, potrebbe essersi verificato un problema con l'applicazione o l'aggiornamento. Controllate gli aggiornamenti software o verificate se le applicazioni sono state aggiornate di recente; se necessario, disattivate l'applicazione.

Sebbene raramente, software antivirus, di backup e di gestione dei font possono tentare di accedere ai file mentre vengono scritti, danneggiandoli.

Consultate Procedure di base per la risoluzione dei problemi più comuni.

Ripristino di un file danneggiato

Provate una di queste opzioni o tutte quante per recuperare il file.

Aprire una copia di backup

Aprite tutte le copie salvate dell’immagine per capire se uno dei salvataggi è stato eseguito prima del danneggiamento.

  • Usate File > Salva con nome per salvare il file con un nuovo nome in un’altra posizione. Ad esempio, utilizzate un disco rigido interno o un’unità che non sia rimovibile o un’unità di rete. 

Assicuratevi che l’estensione file corrisponda al tipo di file reale

Se avete ricevuto uno di questi messaggi di errore, è possibile che l'estensione del nome file non corrisponda al formato del file:

  • Impossibile soddisfare la richiesta poiché non è un documento valido di Photoshop.
  • Impossibile soddisfare la richiesta poiché è stato trovato un tipo di marcatore JPEG sconosciuto o non valido.
  • Impossibile soddisfare la richiesta poiché il modulo per il formato di file non può analizzare il file.
  • Questo non è un documento Portable Document File (PDF) valido. Impossibile aprirlo.

Consultate Errore: Marcatore JPEG non valido | Apertura immagini.

Consultate Determinare il tipo di file di un documento.

Altri errori durante l’apertura di file

Quando si apre un’immagine in Photoshop, si verifica uno dei seguenti errori:

  • Impossibile aprire il documento nomefile.psd. Photoshop non riesce ad aprire file in formato file di Adobe Photoshop.
  • Photoshop non riesce ad aprire file in formato file JPEG di Adobe Photoshop.
  • Photoshop non riesce ad aprire file in formato [altro formato di file che Photoshop dovrebbe riuscire ad aprire].

Consultate Errore: "Impossibile aprire [Nomefile].psd" | Apertura immagini | macOS.

 

Quando si apre un file, si verifica un errore:

  • “Impossibile completare la richiesta poiché si è verificato un errore del programma”

Consultate Errore del programma quando si apre o si salva un file.

Consultate la discussione sul feedback relativo al plug-in di diagnostica degli errori del programma, nella community.

Aprire il file utilizzando il comando

Quando un file è danneggiato, a volte può essere restituito come un file composito. L’aspetto del file viene mantenuto, ma i livelli vengono persi.

Per aprire un’immagine contenente dati di livello danneggiati con la relativa composizione:

  • Tenete premuto maiusc + opt (macOS) o maiusc + alt (Windows) durante l’apertura del file.
Nota:

Un file composito non può essere recuperato da un file se l’opzione delle preferenze di Photoshop che consente di massimizzare la compatibilità per file PSD e PSB è disattivata.

Consultate Massimizzare la compatibilità per i file PSD e PSB.

Utilizzare un’utility di ripristino di terze parti

I clienti hanno suggerito queste utility di ripristino. Adobe non le supporta e non le ha testate. Tuttavia, speriamo che possano essere di aiuto nel recupero del file.

Strategie per prevenire la perdita di dati

Batteria di riserva e protezione contro le sovratensioni

Evitate perdite impreviste di energia e problemi di corrente utilizzando un backup della batteria e un dispositivo di protezione contro le sovratensioni per computer e altri componenti elettronici.

Utilizzare il sistema operativo per eseguire il backup dei file

I backup regolari vi consentono di salvare la versione del file salvata prima che si verificasse la corruzione.

Consultate Backup e ripristino in Windows.

Consultate Eseguire il backup del Mac.

Attivare il ripristino di file in Photoshop

Abilitate il recupero dei file nelle preferenze di Photoshop. Se si verifica un arresto imprevisto, al riavvio Photoshop recupera il lavoro.

Consultate Impostare le preferenze di salvataggio.

Salvare automaticamente le informazioni di ripristino

Photoshop memorizza automaticamente le informazioni di ripristino in caso di arresto anomalo a intervalli specificati dall’utente. Se si verifica un arresto imprevisto, al riavvio Photoshop recupera il lavoro. Per eseguire un backup più frequente dei dati, è sempre possibile impostarlo su 5 minuti (l’impostazione predefinita è 10 minuti). 

Salvare i file in percorsi sicuri

Le posizioni più sicure per salvare i file sono le seguenti:

  • Adobe Creative Cloud, che salva automaticamente più copie di backup dei documenti in modo da poterne recuperare le versioni precedenti
  • Un disco interno o collegato in locale formattato come APFS o HFS+ (Apple) o NTFS (Windows). Questi sono i formati predefiniti per i dischi interni.

Evitate di salvare i file direttamente in:

  • Server di rete o “condivisioni” su una rete locale o aziendale. Si consiglia piuttosto di salvare il file su un disco interno e di copiarlo sul server di rete.
  • Chiavette USB e unità esterne in formato FAT32. Salvare direttamente su una chiavetta USB non è rischioso quanto salvare direttamente su un volume di rete, ma è comunque più vulnerabile a problemi software e hardware rispetto ai dischi in formato APFS, HFS+ o NTFS.

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX 2024

Adobe MAX
La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online

Adobe MAX

La conferenza sulla creatività

14-16 ottobre Miami Beach e online