Creazione di pacchetti con Admin Console | InDesign Server

Scoprite come creare e distribuire pacchetti per InDesign Server con Admin Console.

InDesign Server supporta la creazione di pacchetti utilizzando il metodo di attivazione online. Il metodo di attivazione online è il metodo di licenza più semplice per distribuire le versioni 15.1.1 e successive.

La licenza è valida fino alla data di fine contratto. Informazioni trasmesse dai server Adobe: licenza firmata specifica all’ID del computer. 

Scenari di installazione/disinstallazione

Prima di usare InDesign Server è necessario attivarlo. Se il computer è online, l’attivazione viene effettuata automaticamente al momento dell’installazione. 

Creare il pacchetto InDesign Server per l'attivazione online

Scoprite i passaggi per creare e distribuire i pacchetti di attivazione online per InDesign Server. Dopo la distribuzione, potrete apprendere come rimuovere le licenze dai computer che non sono più utilizzati o nel caso in cui sia necessario ridistribuirle. 

È necessario disporre dell'accesso ad Adobe Admin Console e alle nuove SKU FRL. Se non disponete degli SKU FRL, contattate il vostro responsabile degli account per richiedere assistenza.

  1. Accedete ad Admin Console. Dall'angolo in alto a destra, cercate e applicate l'organizzazione che dispone di InDesign Server.
  2. Selezionate Pacchetti > Pacchetti. Viene visualizzata la cronologia di tutti i pacchetti creati dagli amministratori dell'organizzazione.
Pacchetti

   3. Fate clic su Crea un pacchetto.

   4. Nella schermata che viene visualizzata, selezionate il metodo di attivazione Online e fate clic su Avanti. Per ulteriori informazioni, consultate Licenza con funzionalità limitate - Online.

metodo di attivazione - online

   5. Nel passaggio Autorizzazioni, selezionate l’autorizzazione richiesta, quindi fate clic su Avanti.

selezione autorizzazioni

6. Nel passaggio Sistema, selezionate le opzioni richieste, quindi fate clic su Avanti.

  • Seleziona una piattaforma: scegliete il sistema operativo Mac OS o Windows 64-bit.
  • Lingua: selezionate la lingua nella quale creare il pacchetto.
  • Utilizza lingua SO: consente di creare un pacchetto che verrà distribuito nella lingua del sistema operativo del computer client. In tal caso, la lingua del sistema operativo è la lingua di riserva predefinita nella quale sarà distribuito il pacchetto.

7. Nel passaggio Scegli le app, potete scegliere se creare un pacchetto con la sola licenza o anche con l'applicazione InDesign Server.

Tipo di pacchetto

Descrizione

Come fare per...

Pacchetto contenente solo la licenza

Create questo pacchetto se sui computer client è già installato InDesign Server. Successivamente, potete semplicemente ottenere la licenza per l'applicazione installata. 

Da Applicazioni disponibili, aggiungete solo il File della licenza in Applicazioni selezionate.

Pacchetto contenente solo le app

Create questo pacchetto se il computer client dispone già di una licenza con funzionalità limitate - Online. Installate quindi InDesign Server sul computer.

Da Applicazioni disponibili, aggiungete InDesign Server in Applicazioni selezionate. Non aggiungete il File della licenza.

Pacchetto contenente app e licenza

Create questo pacchetto per installare e ottenere la licenza per InDesign Server.

Da Applicazioni disponibili, aggiungete InDesign Server e il File della licenza in Applicazioni selezionate.

scegliete solo la licenza

Selezionate Mostra versioni precedenti per visualizzare un elenco delle versioni precedenti delle app. Gli amministratori aziendali possono visualizzare più versioni che non ricevono aggiornamenti di sicurezza o funzionalità selezionando Versioni di applicazioni disponibili nelle preferenze del pacchetto (Admin Console > Pacchetti > Preferenze). Per ulteriori informazioni, consultate Creazione di pacchetti di app mediante Admin Console.

Per sapere quali versioni sono supportate per il vostro piano Creative Cloud, consultate la policy di supporto di Creative Cloud.

 Nota
  • Adobe Bridge e Adobe Media Encoder sono app facoltative che potete anche non selezionare per utilizzare InDesign Server.  
  • Non è importante se la versione di InDesign Server nella casella Applicazioni disponibili non è la versione 16.0 della schermata in alto.

Una volta completato il processo, fate clic su Avanti.

8.  Nel passaggio Opzioni, selezionate l'opzione richiesta e fate clic su Avanti

Opzioni di attivazione della licenza

Scegliete come i client invieranno le informazioni ai server delle licenze di Adobe

Autorizza il server delle licenze Adobe in base al nome DNS (predefinito): consenti il traffico dietro firewall per https://lcs-cops.adobe.io.

Autorizza il server delle licenze Adobe in base all'indirizzo IP fisso: consenti il traffico dietro firewall per https://lcs-cops-proxy.adobe.com e gli indirizzi IP fissi nell'elenco della schermata delle opzioni di attivazione della licenza.

Il dominio predefinito ha un IP non statico, mentre il nuovo dominio punterà a un indirizzo nell'elenco di IP statici nella schermata Opzioni di attivazione della licenza. La seconda opzione fornisce al cliente un maggiore controllo della gestione del traffico di rete in uscita.

Opzioni di attivazione della licenza

Opzioni di gestione

  • Contatta Adobe tramite un proxy inverso: questa opzione abilita l'attivazione della licenza tramite un proxy inverso. I client rileveranno l'endpoint immesso per attivare le licenze. Per completare correttamente l'attivazione della licenza è necessario assicurarsi di aver puntato il proxy inverso all'endpoint corretto.
    • Se avete selezionato l'opzione Autorizza il server delle licenze Adobe in base al nome DNS, puntate il proxy inverso a lcs-cops.adobe.io.
    • Tuttavia, se avete selezionato l'opzione Autorizza il server delle licenze Adobe in base all'indirizzo IP fisso, puntate il proxy inverso a lcs-cops-proxy.adobe.com.
  • Abilita Remote Update Manager: consente di eseguire in remoto il programma di aggiornamento nel computer client con il vantaggio di un’esecuzione come amministratore. Per ulteriori informazioni, consultate Remote Update Manager.
  • Reindirizza al server di aggiornamento interno Adobe: consente di reindirizzare tutti gli aggiornamenti per questo pacchetto a un server di aggiornamento interno. I dettagli del server interno sono specificati in un file XML di sovrascrittura in Pacchetti > Preferenze di Admin Console. Per ulteriori informazioni, consultate Preferenze.
  • Installa pacchetto nella directory di installazione personalizzata: consente di installare le app in questo pacchetto in una directory di installazione personalizzata. La directory è definita in Pacchetti > Preferenze di Admin Console. Per ulteriori informazioni, consultate Preferenze.

Opzioni di gestione

9. Nella casella Nome pacchetto del passaggio Completa, immettete il nome del pacchetto.

Prima di generare il pacchetto, verificate le applicazioni incluse e la configurazione per questo pacchetto.

Genera pacchetto

10.  Fate clic su Genera pacchetto.

Verificate lo stato di creazione del pacchetto nella colonna Stato del riquadro Pacchetti.

Se il pacchetto è stato creato correttamente, nella colonna Disponibilità verrà visualizzato il collegamento Download.

Un pacchetto rimane disponibile in Admin Console per un massimo di tre giorni. Per verificare per quanto tempo il pacchetto è ancora disponibile per il download, fate clic sulla riga del pacchetto per visualizzare i dettagli del pacchetto.

Generare i dettagli del pacchetto

Per scaricare e distribuire il pacchetto successivamente, fate clic su Scarica.

Dopo aver creato il pacchetto Licenza con funzionalità limitate - Online, è necessario configurare i computer degli utenti finali con la licenza. Per ulteriori informazioni sulla distribuzione dei pacchetti, l'aggiornamento o la rimozione delle licenze e un elenco di domande frequenti, consultate la Guida alla distribuzione di FRL.

 Notase state creando pacchetti per macOS, nel computer viene scaricato Adobe Package Downloader. Aprite ed eseguite per completare il download del pacchetto. Per maggiori dettagli, leggete qui.

Installare le licenze per i pacchetti contenenti solo la licenza

Dopo aver creato un pacchetto contenente solo la licenza in Admin Console, seguite questi passaggi per installare questa licenza sui computer degli utenti finali (per i pacchetti di attivazione Online, Offline, Isolato o LAN):

1. Scaricate il pacchetto da Admin Console.

2. Estraete il contenuto del pacchetto.

Il pacchetto di sola licenza contiene un file .json (che include le informazioni sulla licenza) e l'utility Licensing Toolkit:

  • Per Windows: adobe-licensing-toolkit.exe
  • Per macOS: adobe-licensing-toolkit

3. Per installare la licenza, eseguite i seguenti comandi con privilegi di amministratore:

     Per Windows:

     adobe-licensing-toolkit.exe --precondition --install --filePath <absolute path of the .json file>

     Forma breve:

     adobe-licensing-toolkit.exe -p -i -f <absolute path of the .json file>

     Per macOS: 

     sudo adobe-licensing-toolkit --precondition --install --filePath <absolute path of the .json file>

     Forma breve:

     sudo adobe-licensing-toolkit -p -i -f <absolute path of the .json file>

La licenza viene distribuita sul computer. L'utente dispone ora della licenza per utilizzare le app Adobe installate.

Distribuzione dei pacchetti

Dopo aver creato il pacchetto di licenza con funzionalità limitate, potete installarlo nel server. 

  • Installazione mediante doppio clic sul file del pacchetto. Per dettagli, consultate questo documento.
  • Utilizzo di strumenti di terze parti, ad esempio, Microsoft System Center Configuration Manager (SCCM), Apple Remote Desktop o JAMF Casper Suite. Per dettagli, consultate questo documento.
  • Distribuzione utilizzando la riga di comando nei computer Windows. Per dettagli, consultate questo documento.
  • Distribuzione utilizzando il file Info.plist nei computer macOS. Per dettagli, consultate questo documento.

Volete trovare rapidamente le soluzioni agli errori di installazione o disinstallazione? Leggete l'articolo Correggere gli errori di installazione delle app Adobe.

Post-distribuzione

Se sono state installate più licenze con funzionalità limitate su un computer dell'utente finale, completate la seguente procedura per disinstallare tutte le licenze da quel computer.

Rimozione di tutte le licenze da un computer

Seguite questi passaggi per rimuovere una licenza da un computer nei seguenti casi:

  • Se il pacchetto è un pacchetto con la sola licenza.
    OPPURE
  • Se il pacchetto include la licenza e InDesign Server, utilizzate le procedure di disinstallazione specifiche del sistema operativo (ad esempio, Installazione applicazioni di Windows).

Rimozione di una singola licenza da un computer

Seguite questi passaggi per aggiornare l’utilizzo delle licenze in Admin Console.

 Nota: per attivare la connessione al server Adobe, è necessario autorizzare il seguente URL tramite https:

https://daco.adobe.io/device/registration/sdl/v1

Aggiornamento dell’utilizzo delle licenze in Admin Console

Se rimuovete una licenza con funzionalità limitate per un pacchetto con attivazione online, l’utilizzo delle licenze visualizzato nella scheda Panoramica di Admin Console è ridotto di un’unità. Tuttavia, l’aggiornamento in Admin Console richiede una connessione Internet al server delle licenze di Adobe. Se avete rimosso la licenza senza avere una connessione o se si è verificato un errore durante la connessione ai server Adobe, l’utilizzo delle licenze potrebbe non essere aggiornato in Admin Console.

 Se avete bisogno di ulteriore assistenza con l'installazione, create un ticket di supporto tramite Admin Console.
 

Domande frequenti

L’attivazione online è progettata per soddisfare gli elevati requisiti di sicurezza dei nostri clienti. Nessuna informazione che possa identificare l’utente (PII) è trasmessa ad Adobe. Dopo l’installazione del pacchetto e all’avvio del prodotto, il client stabilirà un canale https sicuro con lcs-cops.adobe.io. Il client invierà le seguenti informazioni ad Adobe come parte della chiamata https:

“npdId”: “ID dei dati di precondizionamento”,

“npdPrecedence”: “Precedenza dei dati di precondizionamento NGL”,

“asnpTemplateId”: “ID modello ASNP”,

“deviceDetails”: {

“deviceId”: “ID dispositivo”,

“osName”: “Nome del sistema operativo”,

“osVersion”: “Versione del sistema operativo”,

“currentDate”: 1510649774873

},

“appDetails”: {

“nglAppId”: “ID app NGL”,

“nglAppVersion”: “Versione app NGL”,

“nglLibVersion”: “Versione NGL Lib”,

“currentAsnpId”: “ID ASNP corrente”,

“locale”: “en_US”

}

È importante notare che NPDID è l’identificatore univoco dell’autorizzazione e anche che l’ID dispositivo non corrisponde al nome del computer. L’ID dispositivo è un numero SHA 256 creato e che non può essere ricreato.

Per la riuscita dell’attivazione online è necessario autorizzare i seguenti endpoint tramite https:

  • https://lcs-cops.adobe.io
  • https://lcs-robs.adobe.io
  • https://lcs-ulecs.adobe.io
  • https://resources.licenses.adobe.com

Sì. Nei prodotti Adobe sono inclusi diversi servizi. Questi servizi tenteranno di contattare i server Adobe, tuttavia, se la connessione non è possibile, le chiamate non genereranno errori. Ai fini della licenza sono richiesti solo gli endpoint sopra indicati. Per un elenco di tutti gli endpoint di rete, consultate questo documento.

Il client tenterà di connettersi all’endpoint designato a intervalli casuali per convalidare la licenza, tuttavia se l’endpoint non è raggiungibile, utilizzerà la licenza nella cache del computer client. Questo significa che dopo l’attivazione iniziale, se il client è spostato in una ubicazione remota o sicura, la licenza persisterà nel computer senza ulteriori contatti con Adobe.

No. Quando un prodotto è attivato tramite licenza con funzionalità limitate/Attivazione online, l’accesso dal client è disattivato.

Per rimuovere una licenza dal client, potete anche utilizzare Licensing Toolkit. Licensing Toolkit può essere scaricato da Adobe Admin Console.

Per rimuovere una licenza con Licensing Toolkit potete utilizzare il comando:

adobe-licensing-toolkit.exe --deactivate

Per rimuovere la licenza di InDesign Server, potete specificare il codice NPID. 

Per ottenere il codice NPID, usate il comando licenseInformation.

Per Windows:

adobe-licensing-toolkit.exe --licenseInformation. 

Forma breve: adobe-licensing-toolkit.exe -l

Per macOS:

sudo adobe-licensing-toolkit --licenseInformation

Forma breve: sudo adobe-licensing-toolkit -l

Output di esempio:

Adobe Licensing Toolkit (1.1.0.83)

Dettagli licenze

NpdId          : NDgyYTYzZGMtNjAwOC00MjNjLTg2NWMtZjUzMGUzZDYwYjQ0

AppId          : InDesignServer1

DeploymentMode : FRL_CONNECTED

Operazione completata.

Utilizzate il codice NPID per rimuovere la licenza:

adobe-licensing-toolkit.exe --deactivate --npdId <ID univoco dei dati di precondizionamento sopra descritto>

Ad esempio:

adobe-licensing-toolkit.exe --deactivate --npdId NDgyYTYzZGMtNjAwOC00MjNjLTg2NWMtZjUzMGUzZDYwYjQ0

Se il computer si guasta e non potete rimuovere la licenza dal client, al momento del rinnovo del contratto questo verrà dichiarato ad Adobe.

L'attivazione della licenza per le installazioni di InDesign Server su piattaforme virtuali funzionerà se la piattaforma è connessa. Potrebbero verificarsi problemi se la macchina virtuale viene riavviata, causando una modifica dell'ID macchina di base. Per ulteriori informazioni, consultate Problemi noti relativi alla licenza.

Logo Adobe

Accedi al tuo account