Scopri come trarre il massimo da Adobe Media Encoder configurando le diverse impostazioni delle Preferenze, ad esempio per aspetto, elementi multimediali, hardware e altro.

È possibile personalizzare l’aspetto e il comportamento di Adobe Media Encoder, dall'avvio automatico della coda all'impostazione della luminosità dell'interfaccia utente. La maggior parte di queste preferenze rimane applicata finché non viene modificata. 

Per aprire la finestra di dialogo Preferenze, scegli Modifica > Preferenze (Windows) o Adobe Media Encoder > Preferenze (macOS).

Per ripristinare le preferenze predefinite, tieni premuto il tasto Maiusc durante l’avvio dell’applicazione (per Windows e macOS).

Il file delle preferenze utente e la cartella dei predefiniti si trovano nei seguenti percorsi sul computer:

  • Windows: \Utenti\<nomeutente>\Documenti\Adobe\Adobe Media Encoder\13.0\ 
  • Mac OS: <unità>/Utenti/<nomeutente>/Documenti/Adobe/Adobe Media Encoder/13.0/

Preferenze Generali

Preferenze generali
Preferenze generali

Avvia coda automaticamente se inattivo per

Il processo di codifica inizia automaticamente entro il lasso di tempo specificato dopo che un elemento è stato aggiunto alla coda. Il timer del conto alla rovescia viene azzerato quando si interagisce con l’applicazione. Per disattivare l’avvio automatico, deseleziona questa opzione. Questa preferenza è disattivata per impostazione predefinita.

 

Mostra tempo di codifica trascorso per coda

Mostra il tempo trascorso dall’avvio della codifica.

Anteprima durante la codifica

Durante il processo di codifica i fotogrammi video vengono visualizzati nel pannello Codifica.

Riproduci segnale acustico al termine della codifica

Al termine della codifica viene emesso un segnale acustico.

All’uscita rimuovi file completati dalla coda

All’uscita dall’applicazione, rimuove dalla coda tutti gli elementi codificati.

Abilita codifica parallela

La codifica parallela accelera i tempi di elaborazione, codificando tutti gli output di una sorgente allo stesso tempo. Se il formato di output non supporta la codifica parallela, ogni output viene sottoposto a rendering separatamente (o la codifica in serie)

Interrompi l'elemento corrente se vengono rilevati errori di decodifica

Per alcune sorgenti MXF, i fotogrammi duplicati vengono utilizzati quando si trovano errore di decodifica.  Attivate questa opzione per arrestare la codifica di un oggetto quando la decodifica tutti gli errori rilevati.

Importa sequenze di immagini da cartelle esaminate

Se abilitato, i file di immagine con nome sequenziale nelle cartelle di controllo verranno importati come un'unica origine.  Impostate il timer per regolare quanto Adobe Media Encoder deve attendere prima dell'importazione di tutti i file della sequenza.

Importa Sequenze Premiere Pro in modalità nativa

Consente di importare sequenze di Premiere su sistemi in cui Premiere Pro non è installato.

Non codificare gli output se vengono rilevati elementi mancanti

Media Encoder visualizza un avviso su determinate sorgenti e output quando vengono rilevati elementi mancanti (supporto multimediale offline, font mancanti, ecc.).  Abilitate questa impostazione se non si desiderano codificare output con gli elementi mancanti.

Aggiungi nome predefinito al nome file

Aggiunge automaticamente il nome predefinito di codifica nel nome del file di output.

Incrementa nome file di output se esiste già un file con lo stesso nome

Per impostazione predefinita, se crei un file di output con lo stesso nome di un file esistente nella stessa posizione, Adobe Media Encoder incrementa il nome del nuovo file. Ad esempio, se codifichi una clip video e crei il file di output denominato video.avi e successivamente codifichi nuovamente lo stesso file senza prima eliminare video.avi, Adobe Media Encoder assegna al nuovo file il nome video_1.avi.

Se la casella Incrementa nome file di output è disattivata, assegna ai file dei nomi che non possano essere facilmente sovrascritti per errore da altri file.

Specificate la destinazione del file di output

Per impostazione predefinita, Adobe Media Encoder esporta i file nella stessa cartella della clip video sorgente, ma è possibile impostare una cartella di destinazione diversa selezionando quella desiderata.

Abilita gestione colore per visualizzazione

Gestione del colore gestisce fotogrammi di visualizzazione come impostazioni del monitor. Per impostazione predefinita, l'opzioneAbilita Gestione colore per visualizzazione è disabilitata. Questo parametro influisce sulla visualizzazione delle anteprime nei pannelli Browser file multimediali e Codifica. I file multimediali esportati non sono interessati da questa impostazione.

Gestione del colore
Gestione del colore

Aspetto

Impostazioni Aspetto
Impostazioni Aspetto

Luminosità

Regola la luminosità dell’interfaccia.

Lingua

Specifica la lingua da usare nell’applicazione.

Colore luce

Controlla la luminosità e la saturazione del colore di evidenziazione blu, i controlli interattivi e gli indicatori di attivazione.

Elementi multimediali

Impostazioni Elementi multimediali
Impostazioni Elementi multimediali

File cache multimediale - Se possibile, salva i file cache multimediale accanto agli originali

Viene fornita una posizione predefinita. Per individuare il percorso desiderato fai clic su Sfoglia.

Database cache multimediale

Viene fornito un percorso predefinito per il database. Per individuare il percorso desiderato fai clic su Sfoglia. Per pulire il database fai clic su Pulisci.

Base temporale elem. multimediale indeterminato

Imposta la frequenza di fotogrammi per le sorgenti senza una base temporale intrinseca, quali sequenze di immagini.

Inserisci sottotitoli durante importazione

Seleziona questa casella per includere i sottotitoli durante l’importazione di file in Adobe Media Encoder.

Per ulteriori informazioni, consulta l’articolo sulla gestione del database della cache multimediale.

Metadati

Impostazioni Metadati
Impostazioni Metadati

Scrivi ID XMP nei file durante l’importazione

Scrive un identificatore univoco nei file importati che non ne contengono già uno.

Per informazioni sulle altre impostazioni della categoria Metadati, consulta Esportazione e metadati XMP sottili.

Memoria

Impostazioni Memoria
Impostazioni Memoria

RAM riservata per altre applicazioni

Adobe Media Encoder condivide un pool di memoria con Adobe Premiere Pro, After Effects, Prelude e Photoshop. Il valore di RAM riservata per altre applicazioni indica la quantità di memoria presente in questo pool di memoria. Questo valore può essere influenzato assegnando più o meno RAM ad altre applicazioni (e al sistema operativo). Assegna più RAM alle applicazioni che condividono il pool di memoria diminuendo il valore di RAM riservata per altre applicazioni.

Nota: non impostare la preferenza RAM riservata per altre applicazioni su un valore troppo basso. Privare di memoria il sistema operativo e le altre applicazioni può determinare un calo di prestazioni.

Sincronizza impostazioni

Sincronizza impostazioni
Sincronizza impostazioni

Mantieni le impostazioni sincronizzate su sistemi diversi con le preferenze Sincronizza impostazioni. Puoi caricare le preferenze relative ai layout dello spazio di lavoro, scelte rapide da tastiera e predefiniti nel tuo account Creative Cloud. Puoi quindi scaricare le impostazioni e applicarle ad altri computer.

Per ulteriori informazioni, consulta Sincronizzare le impostazioni.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online