State visualizzando l'articolo corretto?

L'articolo fa riferimento a Digital Publishing Suite. Per l'articolo AEM Mobile, consultate Collegamenti ipertestuali.

Potete usare il pannello Collegamenti ipertestuali o Pulsanti per creare collegamenti con cui passare a siti Web, ad altri articoli e altro ancora. Non tutte le azioni di pulsante e i tipi di collegamento ipertestuale sono supportati nei folio.

Le sovrapposizioni con collegamento ipertestuale sono supportate nelle cornici con scorrimento e nelle presentazioni, ma non in altri tipi di sovrapposizioni.

Esercitazione video

Esercitazione video
<a href="http://bit.ly/qGZaft">Azioni per collegamenti ipertestuali</a> (in inglese)
Colin Fleming

Usate il pannello Pulsanti per creare collegamenti ai siti Web o a un'altra pagina oppure a un altro articolo.

Per risultati ottimali, usate il pannello Pulsanti invece del pannello Collegamenti ipertestuali. Il pannello Pulsanti è più flessibile e più stabile.

  1. In InDesign, create l'oggetto da usare come pulsante.

    Ad esempio, per un pulsante che consenta di passare a un sito Web, create una cornice di testo o inserite un'immagine.

  2. Aprite il pannello Pulsanti (Finestra > Interattivo > Pulsanti), selezionate l'oggetto e fate clic sull'icona Converti oggetto in pulsante.

  3. Per Evento, scegliete Al rilascio del mouse.

    Al rilascio del mouse è l'unico evento di pulsante supportato.

  4. Fate clic sul segno più accanto ad Azione e selezionate un'azione supportata.

    Azioni di pulsanti supportate
    Azioni di pulsanti supportate

    A. Azioni supportate per i pulsanti dei collegamenti ipertestuali B. Azioni supportate per i pulsanti delle presentazioni 

    Le azioni supportate per i collegamenti ipertestuali comprendono Vai a prima pagina, Vai a ultima pagina, Vai a pagina successiva, Vai a pagina precedente, Vai a URL, Audio, Video e Vai a pagina. Le azioni Vai allo stato successivo, Vai allo stato precedente e Vai allo stato sono supportate per le presentazioni.

    Non usate l'azione Vai a destinazione per passare a un altro articolo. Usate piuttosto l'azione Vai a URL con un formato “navto”. Consultate la sezione correlata più avanti in questo articolo.

  5. Se desiderate, aggiungete ulteriori azioni di pulsanti.

    Le azioni vengono riprodotte in sequenza. Ad esempio, se la prima azione consente di riprodurre un video e la seconda azione di visualizzare una differente diapositiva, viene riprodotto il video, quindi viene visualizzata la diapositiva.

  6. Per modificare le impostazioni del collegamento ipertestuale, selezionate l'oggetto pulsante, quindi specificate le seguenti impostazioni nel pannello Folio Overlays:

    Apri nel folio

    Consente di visualizzare i contenuti in una visualizzazione Web all'interno del visualizzatore. Deselezionate questa opzione per i collegamenti a URL quali itms://, mailto: e tel:.

    Apri nel browser del dispositivo

    Consente di visualizzare i contenuti all'esterno del visualizzatore nel browser del dispositivo mobile, ad esempio Safari mobile per iPad. Selezionate Chiedi prima, se desiderate che venga visualizzata una richiesta di conferma quando gli utenti toccano il collegamento.

In InDesign, potete usare il pannello Collegamenti ipertestuali per aggiungere dei collegamenti ipertestuali. I collegamenti ipertestuali sono particolarmente utili per il testo. Se desiderate usare una cornice come collegamento ipertestuale, potete usare il pannello Pulsanti invece del pannello Collegamenti ipertestuali. I pulsanti sono più versatili e più stabili.

  1. Selezionate la cornice o il testo che desiderate usare come collegamento ipertestuale.

  2. Aprite il pannello Collegamenti ipertestuali (Finestra > Interattivo > Collegamenti ipertestuali).

  3. Nel menu del pannello Collegamenti ipertestuali, scegliete Nuovo collegamento ipertestuale.

  4. Deselezionate Destinazione condivisa.

    Destinazione condivisa consente di denominare e riutilizzare i collegamenti ipertestuali, ma è meglio evitare di usare questa opzione nei flussi di lavoro DPS.

  5. Nel menu Collega a, specificate una delle seguenti opzioni, quindi fate clic su OK:

    URL

    Quando si tocca un collegamento ipertestuale URL viene visualizzata una pagina Web (http://), un'applicazione App Store (itms://), un'applicazione Amazon Appstore (amzn://) o un articolo diverso (navto://).

    Esempio: http://www.adobe.com

    Quando effettuate collegamenti a siti Web, digitate l'intero URL, incluso “http://”.

    Nota:

    quando effettuate un collegamento a un URL iTunes, deselezionate Apri nel folio nel pannello Folio Overlays per evitare che, quando viene toccato il collegamento ipertestuale, venga visualizzato un messaggio "Impossibile aprire la pagina". In modo analogo, disattivate Apri nel folio se usate un formato itms:// o amzn:// per il collegamento a un'app in uno store.

    Un collegamento ipertestuale navto:// consente di passare a un altro articolo o un'altra pagina nello stesso articolo. Digitate navto:// seguito dal nome dell'articolo così come compare nel pannello Folio Builder. Dovete usare il valore Nome articolo, e non il valore Titolo dell'articolo. Se desiderate includere un numero di pagina, aggiungete # seguito da un numero. Tenete sempre presente che la prima pagina è 0, quindi aggiungendo #2 si passa alla pagina 3.

    Esempio: navto://newsarticle

    Esempio: navto://newsarticle#2 (per passare alla pagina 3)

    E-mail

    Toccando un collegamento ipertestuale E-mail si avvia l'applicazione E-mail con il campo A compilato.

    Pagina

    Toccando un collegamento ipertestuale Pagina si passa a un'altra pagina nello stesso folio. Non usate questa opzione per passare a un altro articolo.

    Il collegamento ipertestuale Ancoraggio testo non è supportato.

  6. Per modificare le impostazioni del collegamento ipertestuale, selezionate gli oggetti del collegamento ipertestuale quindi specificate le seguenti impostazioni nel pannello Folio Overlays:

    Apri nel folio

    Consente di visualizzare i contenuti in una visualizzazione Web all'interno del visualizzatore. Deselezionate questa opzione per i collegamenti a URL quali itms://, mailto: e tel:.

    Apri nel browser del dispositivo

    Consente di visualizzare i contenuti all'esterno del visualizzatore nel browser del dispositivo mobile, ad esempio Safari mobile per iPad. Selezionate Chiedi prima se desiderate che venga visualizzata una richiesta di conferma quando gli utenti toccano il collegamento. Se selezionate Apri nel folio, questa opzione è disattivata.

    Nota:

    le impostazioni del pannello Folio Overlays non sono disponibili per i collegamenti ipertestuali di testo. Non potete modificare le impostazioni per i collegamenti ipertestuali di testo; sono impostati su Apri nel Folio come impostazione predefinita. Tuttavia, il visualizzatore include eccezioni integrate per determinati prefissi, quali itms://, tel: e mailto:. Per questi URL, per impostazione predefinita viene aperta un'app esterna.

Per ulteriori dettagli sulla creazione di collegamenti ipertestuali, consultate Creare collegamenti ipertestuali nell'Aiuto di InDesign CS5/CS5.5.

Poiché articoli del folio sono memorizzati su un server, eventuali collegamenti in cui è specificato un percorso a un file InDesign vengono interrotti durante l'anteprima. Per creare collegamenti ad altri articoli, usate il formato "navto".

Quando create un pulsante o un collegamento ipertestuale, potete sostituire "http://" con "navto://" nel campo URL. Specificate quindi il nome dell'articolo di destinazione così come è visualizzato nel pannello Folio Builder. Dovete usare il valore Nome articolo, e non il valore Titolo dell'articolo. I formati navto validi includono navto://[nome_articolo] e navto://[nome_articolo]#n. Con l'aggiunta di #n è possibile specificare un numero di pagina. La prima pagina di un documento è 0, quindi specificando #2 si passa alla pagina 3.

Creare collegamenti tramite navto
Passaggio alla pagina 3 di un altro articolo

Esempi navto:

navto://biking

navto://biking#2 (passa alla pagina 3 dell'articolo "biking")

Nota:

se avete usato una versione precedente degli strumenti per creare un collegamento navto usando un nome di cartella o articolo diverso dal nome dell'articolo di destinazione, i collegamenti non funzioneranno. Per correggere i collegamenti navto, potete rinominare l'articolo (agendo sul valore Nome e non Titolo) oppure potete modificare i collegamenti navto in modo che facciano riferimento al nome dell'articolo così come compare nel pannello Folio Creator.

La release v30 ha introdotto nuove opzioni relative per la navigazione di articoli e pagine. I formati navto relativi sono supportati solo nelle app v30 o successive, ma potete utilizzare qualsiasi formato di folio (v20 o successivo). I collegamenti navto relativi sono supportati nei visualizzatori iOS, Android e Windows Store, ma non sono supportati nel visualizzatore desktop o nel visualizzatore Web.

Potete utilizzare vari formati navto://relative per passare all'articolo successivo, precedente, al primo oppure all'ultimo articolo o per ripristinare il folio. Ad esempio, un pulsante con un'azione navto://relative/first passa al primo articolo del folio. I formati validi includono first, last, next, previous, current e reset. Potete inoltre passare a un articolo specifico relativo alla propria posizione nel folio, ad esempio il quinto articolo.

Esempio: navto://relative/last (passa all'ultimo articolo del folio)

Esempio: navto://relative/last#last (passa all'ultima pagina dell'ultimo articolo del folio)

Esempio: navto://relative/4 (passa al quinto articolo del folio)

Esempio: navto://relative/4#2 (passa alla terza pagina del quinto articolo del folio)

L'utilizzo del formato “current” è particolarmente utile per la navigazione della pagina. Potete utilizzare #previous, #next, #first, #last e passare a una pagina specifica, ad esempio #3 consente di passare alla pagina 4 dell'articolo.

Esempio: navto://relative/current#previous (passa alla pagina precedente dell'articolo)

Esempio: navto://relative/current#last (passa all'ultima pagina dell'articolo)

Esempio: navto://relative/current#3 (passa alla quarta pagina dell'articolo corrente)

Usate il formato navto per creare un pulsante per ripristinare il folio.

Esempio: navto://relative/reset (passa al primo articolo e cancella tutte le posizioni di lettura dell'articolo)

In articoli con Scorrimento uniforme, potete utilizzare i decimali o le percentuali per passare a una posizione specifica.

Esempio: navto://myarticle#3.3 (passa a una posizione specifica nell'articolo con scorrimento uniforme che visualizza la parte inferiore della pagina 4 e quella superiore della pagina 5)

Esempio: navto://myarticle#50% (passa alla parte centrale dell'articolo con scorrimento uniforme)

Per estendere queste funzionalità navto relative, potete creare una sovrapposizione Contenuto Web oppure un articolo HTML che acceda all'API di lettura. Ad esempio, potete eseguire una query al folio per determinare informazioni quali il numero di articoli presenti nel folio e il numero di pagine di un articolo. Potete quindi visualizzare queste informazioni o utilizzarle in un altro modo all'interno della sovrapposizione o dell'articolo HTML. Per ulteriori informazioni, consultate New APIs and features in r30 (Nuove API e funzionalità nella release r30) in DPS Developer Center.

Quando create un collegamento ipertestuale o un pulsante basato su URL, potete usare l'URL “navto://” per passare a un altro articolo. I collegamenti navto sono particolarmente utili per accedere agli articoli HTML.  

Passare a un articolo HTML

Digitate navto:// seguito del nome dell'articolo HTML (non dal titolo dell'articolo).

Esempio: navto://newsarticle

Passare a un ancoraggio in un articolo HTML

Non potete passare direttamente a una pagina specifica all'interno di un articolo HTML, ma potete passare a un ancoraggio digitando navto://[nomearticolo]#[nomeancoraggio].

Esempio: navto://newsarticle#part4

Nota:

per definire un ancoraggio in un file HTML, aprite il file HTML in un editor di testo. Individuate il testo che desiderate usare come ancoraggio, quindi inserite nel testo un tag di ancoraggio, ad esempio “Parte 4 dell'articolo”.

Passare a un articolo InDesign da un articolo HTML

Usate il formato navto per creare un collegamento ipertestuale da un articolo HTML a un articolo InDesign. Esempio:

<a href="navto://newsarticle">Leggi l'articolo Novità</a>

Potete anche accedere alle pagine all'interno di un articolo InDesign aggiungendo il numero di pagina dopo il nome del documento. La prima pagina del documento è 0, la seconda pagina è 1, e così via. Esempio:

<a href="navto://Cycling#3">Vai a pag. 4 dell'articolo Cycling</a>

Passare da HTML a HTML

Usate il formato navto per passare da un articolo HTML a un altro tramite il nome della cartella. Esempio:

<a href="navto://newsarticle">Leggi l'articolo Novità</a>

Potete creare dei pulsanti che arrivano alla libreria, all'elenco delle sezioni oppure all'ultima visualizzazione (pulsante Indietro). Utilizzate uno qualsiasi di questi formati goto:// in un'azione pulsante:

goto://ApplicationViewState/library

goto://ApplicationViewState/sections

goto://FolioNavigation/lastview

Questi formati goto:// non sono supportati nel visualizzatore Android basato su AIR precedente. Al momento nel visualizzatore Android nativo sono supportati solo i formati "library" e "lastview".

Se disponete di un account DPS Enterprise, potete utilizzare il formato goto per creare collegamenti da un articolo a un contenuto HTML associato a icone personalizzate. Ad esempio, potete utilizzare DPS App Builder per specificare icone personalizzate per "Store" "Aiuto" e "Condizioni". Questi pulsanti appaiono nella libreria del visualizzatore. Per creare un pulsante in un articolo che consenta di aprire il contenuto HTML di una di queste icone personalizzate, utilizzate il formato seguente:

goto://ApplicationViewState/[etichetta]

Ad esempio, l'azione di pulsante goto://ApplicationViewState/Store apre lo store HTML, come se fosse stata toccata direttamente l'icona personalizzata Store nella libreria.

Utilizzate DPS App Builder per creare le icone personalizzate e specificarne le etichette. Consultate Barra degli strumenti di navigazione (solo Enterprise).

Questi formati goto non funzionano quando il collegamento viene effettuato dalla libreria o da uno slot personalizzato a un altro slot personalizzato. Utilizzate, invece, l'API goToState. Consultate Library and Store SDK.

Potete creare un collegamento ipertestuale o un pulsante che visualizzi un'immagine o un file HTML o PDF locale nel browser all'interno dell'app del visualizzatore.

  1. Aggiungete una cartella contenente il file HTML locale alla cartella HTMLResources.

    Verificate che la cartella HTMLResources sia inclusa nel folio. Consultate Importare la cartella HTMLResources.

  2. Create un collegamento per visualizzare il file HTML nel browser in-app:

    Documento sorgente InDesign

    Nel campo URL di un collegamento ipertestuale o pulsante, inserite il percorso senza http://, navto:// o altro prefisso. Esempio:

    HTMLResources/Cartoons/train1.html

    Articolo HTML

    Da un articolo HTML, specificate la posizione. Esempio:

    <a href=”../HTMLResources/Cartoons/train1.html”>Consultate la galleria di fumetti sui treni</a>

    Ad esempio, per fare riferimento a un'immagine PNG, eseguite questa operazione:

    <a href=”../HTMLResources/Cartoons/train2.png”>Consultate l'immagine del treno</a>

    Sovrapposizione Contenuto Web

    Le sovrapposizioni Contenuto Web sono nidificate in due ulteriori livelli rispetto a un articolo HTML. Esempio:

    <a href=”../../../HTMLResources/Cartoons/train1.html”>See Train Cartoon Gallery</a>

    Nota:

    per risultati ottimali, evitate di usare spazi e caratteri speciali nei nomi di cartelle e file HTML. Per includere uno spazio nel nome di una cartella o file, utilizzate il codice HTML corrispondente. Ad esempio, per una cartella denominata "Cartoon File" utilizzate "Cartoon%20Files".

Potete creare un collegamento che invia un messaggio e-mail (mailto:) o un messaggio di testo (SMS), oppure che chiama un numero (tel:) da un articolo. Potete anche creare collegamenti che consentano di aprire l'app YouTube oppure un brano o un album di iTunes. Per ulteriori informazioni sui formati da usare per i dispositivi iOS, consultate Apple URL Scheme Reference (Riferimento Apple per gli schemi URL).

Per informazioni sulla creazione di collegamenti e-mail avanzati (mailto:), consultate il seguente articolo di James Lockman: Sending email and email attachments from DPS publications (Invio di messaggi e allegati e-mail da pubblicazioni DPS).

Se specificate uno schema URL opzionale quando utilizzate DPS App Builder per creare un’app iOS, potete impostare un collegamento a tale app da un’altra app o dalla visualizzazione di una pagina Web in Safari mobile. Consultate Pannello Dettagli visualizzatore.

Nota:

quando create un collegamento a un'app o un servizio esterno, selezionate il pulsante e scegliete Apri nel browser del dispositivo, nel pannello Folio Overlays.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online