Compatibilità hardware di terze parti

Consultate i documenti seguenti per informazioni sulla compatibilità di Adobe Premiere Pro con formati basati su file e schede di acquisizione. Adobe Premiere Pro CS6 file

Formati video supportati


Supporto nativo del formato ARRIRAW

È possibile importare metraggio non elaborato da videocamere ARRI AMIRA e Alexa senza transcodifica. Il supporto nativo consente di risparmiare tempo prezioso durante la produzione, evitando attività di transcodifica o rewrapping dei file e garantendo la possibilità di accedere in qualsiasi momento alla qualità intatta del file originale. I file da videocamere ARRI AMIRA sono supportati a livello nativo e possono essere applicate le tavole di consultazione colori (LUT) durante l’importazione come Effetti clip master.

Editing dei formati QuickTime a livello nativo

Potete importare e modificare tutti i più comuni formati QuickTime a livello nativo, inclusi file Apple ProRes e MOV acquisiti con fotocamere reflex digitali e file QuickTime e MOV dalla gamma di videocamere JVC ProHD, con accesso completo ai metadati delle clip, senza ricorrere a operazioni di transcodifica, rewrapping oppure di archiviazione e trasferimento. Anche i contenuti multimediali MJPEG della Canon 1DC sono supportati a livello nativo con prestazioni migliorate.

Importazione ed esportazione di DPX

È possibile utilizzare le sequenze di fotogrammi DPX come metraggio in Adobe Premiere Pro. Il controllo completo di parametri quali punto nero, profondità di bit e spazi lineari e di archiviazione consente di apportare modifiche non distruttive in qualsiasi fase della produzione. Importate ed esportate file tra cui dati relativi al codice di tempo integrati in una sequenza di fotogrammi DPX, usufruendo pertanto di un maggiore controllo nel flusso di lavoro in formato DPX.

Supporto RED

Un flusso di lavoro tapeless 6K nativo con un’ampia gamma di colori consente di sfruttare appieno il potenziale della cinematografia digitale ad alta risoluzione, in formato RAW. Grazie al supporto della tecnologia avanzata dei formati RED Rocket, Mysterium X® e Red Dragon, nonché Color Science e Firmware RED, è possibile utilizzare a livello nativo le riprese da videocamere RED ONE®, RED EPIC® e RED Scarlet-X. È inoltre possibile controllare appieno i parametri, l’importazione e la modifica dei file RMD. Il supporto nativo dei file RED R3D fino a 6K in Adobe Premiere Pro, After Effects® e Encore consente l’inserimento diretto di file R3D nella timeline senza ricorrere a operazioni di transcodifica o di rewrapping. Può essere utilizzata una GPU supportata per demosaicizzare i file multimediali RED ottenendo prestazioni notevolmente migliori. Ulteriori informazioni

Importazione di contenuti Panasonic P2 con supporto per navigazione e metadati

Grazie al supporto per l’editing nativo dei contenuti di videocamere Panasonic P2 e da varie schede P2, è possibile visualizzare i metadati della videocamera e organizzare i file nel Browser multimediale prima di importare ed elaborare i contenuti, senza transcodifica o rewrapping. È inoltre possibile apportare le modifiche direttamente dalla scheda P2 mediante la videocamera o un lettore di schede. Oppure, per ottimizzare le prestazioni, potete utilizzare il Browser multimediale per trasferire i contenuti sul disco rigido. Potete esportare i contenuti in formato Panasonic P2 su supporti P2 per utilizzarli in un flusso di lavoro P2 o su disco rigido per la successiva archiviazione. Ulteriori informazioni

Supporto nativo per CinemaDNG

CinemaDNG è supportato a livello nativo, in modo che gli utenti delle videocamere Blackmagic o di hardware Convergent Design possano effettuare modifiche subito. Può essere utilizzata una GPU supportata per demosaicizzare i file multimediali CinemaDNG ottenendo prestazioni notevolmente migliori.

Supporto per Phantom Cine

Potete importare e modificare a livello nativo contenuti multimediali Phantom Cine a frequenze di fotogrammi estremamente elevate, acquisiti con videocamere Vision Research Phantom per ottenere effetti di rallentamento strabilianti.

Supporto nativo per formati intermedi standard di settore

I contenuti multimediali Apple ProRes possono essere decodificati a livello nativo su entrambe le piattaforme. Inoltre, sono disponibili su Mac OS x (solo v. 10.8) insieme a molti altri formati QuickTime. La codifica e la decodifica di contenuti DNxHD a 64 bit sono disponibili sia per Mac che per Windows.

Supporto nativo per Canon

Utilizzate a livello nativo i filmati Canon XF e Canon RAW e i contenuti multimediali delle fotocamere Canon DSLR.

Editing AVCHD con supporto per navigazione e metadati

Potete importare e modificare subito i contenuti AVCHD da videocamere Sony, Panasonic e Canon. Grazie all’editing nativo, è possibile avviare subito la modifica dei contenuti senza ulteriori operazioni di transcodifica o rewrapping. Con il Browser multimediale potete sfogliare le clip e visualizzare i metadati.

Flussi di lavoro nativi per videocamere AVC-Intra e AVC-Ultra

Potete importare, riprodurre, modificare ed esportare clip in formato AVC-Intra, AVC-Ultra e AVC-LongG a livello nativo, senza transcodifica o rewrapping grazie a un flusso di lavoro basato su file per questi tipi di file. I contenuti possono essere esportati in formato AVC-Intra a 50 Mbps, 100 Mbps e 200 Mbps per tutte le frequenze di fotogrammi e le risoluzioni più comuni.

Guide al flusso di produzione video

Per scoprire come ottenere prestazioni ancora più straordinarie con i sistemi HP e NVIDIA e configurare o aggiornare il computer, consultate questo filewhite paper o questo /video su Adobe TV.

Utilizzo di Adobe Premiere Pro con videocamere digitali Canon

Utilizzo di Adobe Premiere Pro con contenuti tapeless Sony XDCAM

Utilizzo di Adobe Premiere Pro con contenuti RED Digital Cinema

Utilizzo di Adobe Premiere Pro con contenuti tapeless JVC ProHD

Processi di editing end-to-end in Production Premium con videocamere Panasonic AVCCAM

Processi di editing end-to-end in Production Premium per videocamere Panasonic P2 e P2 HD

Importazione di file Sony XDCAM, XDCAM EX, XDCAM 50, XDCAM HD, XAVC e Sony RAW con navigazione e supporto di metadati

Potete importare e modificare direttamente i contenuti delle videocamere Sony XDCAM, XDCAM 50 e XAVC, senza rewrapping o transcodifica. Esplorate le clip con il Browser multimediale e organizzatele utilizzando i metadati della videocamera. Apportate le modifiche direttamente dalla scheda SxS mediante la videocamera o un lettore di schede (solo XDCAM EX). Oppure, per ottimizzare le prestazioni, usate il Browser multimediale per trasferire i contenuti sul disco rigido. Ora è disponibile anche il supporto nativo dei contenuti multimediali Sony RAW da videocamere quali la F65, nonché la capacità di esportazione in formato XAVC 4K. È incluso inoltre il supporto nativo dei file multimediali Sony SStP. Guida al flusso di lavoro della famiglia di prodotti Sony XDCAM