Per una maggiore sicurezza del sistema, Adobe Reader XI offre una modalità protetta e una vista protetta. Quando la modalità protetta è attiva, tutte le operazioni richieste da Adobe Reader per visualizzare il file PDF vengono eseguite in modo molto limitato in un ambiente ristretto definito “sandbox”.

Modalità protetta

Per impostazione predefinita, Adobe Reader XI viene eseguito in modalità protetta per offrire un ulteriore livello di sicurezza. In modalità protetta, i documenti PDF dannosi non possono avviare file eseguibili arbitrari né scrivere nelle directory di sistema o nel Registro di sistema di Windows.

Per verificare lo stato della modalità protetta, scegliere File > Proprietà > Avanzate > Modalità protetta.

La modalità protetta è attivata per impostazione predefinita. Per specificare le impostazioni, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Scegliere Modifica > Preferenze.

  2. Dalla sezione Categorie, a sinistra, selezionare Protezione (avanzata).

  3. Nell’area Protezioni sandbox, selezionare o deselezionare Attiva modalità protetta all’avvio.

    • Selezionare Crea file di registro della modalità protetta per registrare gli eventi. Le modifiche verranno applicate al successivo avvio dell’applicazione.
    • Fare clic su Visualizza registro per aprire il file di registro

Vista protetta

Per una maggiore protezione del sistema e per evitare potenziali rischi associati a file che possono provenire da fonti dubbie, in Vista protetta vengono disattivate la maggior parte delle funzioni. L’utente può visualizzare il PDF, ma non può effettuare altre operazioni.

In Vista protetta, nella parte superiore della finestra di Reader viene visualizzata una barra gialla. Per uscire dalla Vista protetta, fare clic su Abilita tutte le funzioni.

Barra di informazioni della vista protetta
Barra di informazioni della vista protetta

Per specificare in quali situazioni deve essere applicata la Vista protetta, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Scegliere File > Preferenze.
  2. Dalla sezione Categorie, a sinistra, selezionare Protezione (avanzata).
  3. Nell’area Protezioni sandbox, selezionare un’opzione per Vista protetta:
    • Disattivato
    • File da posizioni potenzialmente non sicure
    • Tutti i file

Posizioni privilegiate

È possibile aggiungere singoli file, cartelle e host in posizioni privilegiate per rendere selettivamente affidabili alcuni file PDF e ignorare le restrizioni di protezione.

In Posizioni privilegiate, effettuare le seguenti operazioni:

  • Per rendere affidabile un sito già configurato come affidabile in Internet Explorer, selezionare Considera automaticamente affidabili i siti inclusi nelle aree di protezione del sistema operativo Windows corrente.
  • Per aggiungere solo uno o due PDF da una posizione, fare clic su Aggiungi file.
  • Per creare una cartella affidabile per più PDF, fare clic su Aggiungi percorso cartella o Aggiungi host.
  • Per consentire il caricamento dei dati da un sito Web, immettere il nome dell’URL principale. Ad esempio, è possibile immettere www.adobe.com ma non www.adobe.com/products. Per rendere affidabili solo i file ai quali si accede da connessioni protette, selezionare Solo connessioni protette (https:).

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online