Nota:

Non verranno più aggiunte ulteriori funzioni ad Adobe Muse, e il supporto verrà sospeso a partire dal giovedì 26 marzo 2020. Per ulteriori informazioni e assistenza, consultate la pagina dedicata alla fine del ciclo di vita di Adobe Muse.

Per Web design dinamico, o reattivo, si intende la creazione di siti Web che possono essere visualizzati su un’ampia gamma di dispositivi, dal monitor dei computer desktop ai display dei dispositivi mobili. Adobe Muse consente di creare siti Web dinamici per schermi di qualsiasi dimensione, senza dover scrivere alcuna riga di codice. Il layout dinamico offre agli utenti un’esperienza coerente di navigazione nel vostro sito Web.

Nelle versioni precedenti di Adobe Muse, i siti venivano creati usando layout alternativi. Con l’introduzione del layout dinamico, dovrete conservare un unico file .muse per tutti i dispositivi.

In un’epoca in cui i siti progettati appositamente per dispositivi mobili o più adatti ad essi, l’uso di un layout dinamico aiuta a risparmiare tempo, fatica e denaro. Inoltre, potrete modificare senza alcuna difficoltà il layout di pagina per punti di interruzione specifici. In futuro, i siti mobili saranno all’ordine del giorno. I siti dinamici e adatti ai dispositivi mobili si classificano meglio tra i risultati di ricerca e forniscono un posizionamento SEO migliore nelle ricerche mobili e desktop.

Con la continua evoluzione di tecnologie e dispositivi, il layout dinamico potrebbe diventare l’unica soluzione. Di seguito potete trovare informazioni su come creare e progettare un sito dinamico o come migrare da un layout alternativo a un layout dinamico in Adobe Muse.

Nozioni di base sui punti di interruzione

I punti di interruzione in un layout dinamico consentono di definire layout diversi per varie larghezze della finestra del browser. I punti di interruzione rappresentano le dimensioni in pixel della finestra del browser, mediante valori minimo, massimo oppure minimo-massimo. Quando visualizzate il design con un particolare punto di interruzione, potete vedere come si presenterà la pagina agli utenti in una finestra del browser di larghezza corrispondente. Utilizzando come riferimento i punti di interruzione, potete visualizzare la pagina che state creando con dimensioni di finestra del browser diverse e verificare cosa accade ai vari oggetti quando si cambia la larghezza del browser.

La barra dei punti di interruzione appena sotto il righello contiene tutti i punti di interruzione della pagina.

Barra dei punti di interruzione
A. Barra dei punti di interruzione B. Punto di interruzione attivo C. Barra di scorrimento 

Per visualizzare i valori di larghezza del browser e dimensioni della pagina associati, passate il cursore del mouse sopra la barra dei punti di interruzione.

Quando fate clic su un punto di interruzione, questo diventa attivo ed evidenziato da un colore, mentre gli altri sono in grigio. Potete visualizzare e modificare il colore del punto di interruzione da Proprietà punto di interruzione (fate clic con il pulsante destro del mouse sul punto di interruzione e scegliete Proprietà punto di interruzione).

Proprietà punto di interruzione

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online