Con la funzione Migliora dettagli di Lightroom, basata sulla tecnologia Adobe Sensei, potete ottenere dettagli nitidi e una migliore resa del colore nelle immagini RAW.

La funzione Migliora dettagli è stata introdotta in Lightroom desktop 2.2. Basata sulla tecnologia Adobe Sensei, consente di ottenere dettagli nitidi, una migliore resa del colore e bordi più precisi, riducendo inoltre gli artefatti. La funzione Migliora dettagli è particolarmente utile per le stampe di grande formato, dove i dettagli minuti risultano più visibili. Questa funzione è applicabile ai file mosaico raw creati dalle fotocamere dotate di sensori Bayer (Canon, Nikon, Sony e altre) e di sensori Fujifilm X-Trans.

Requisiti minimi di sistema

Per poter utilizzare Migliora dettagli, il computer deve soddisfare i seguenti requisiti tecnici minimi:

Per i requisiti di sistema GPU, consultate Considerazioni per le funzioni con accelerazione GPU.

Nota:

La funzione Migliora dettagli sfrutta notevolmente la GPU disponibile e può utilizzare un’eventuale GPU esterna (eGPU).

Utilizzare Migliora dettagli

Per applicare la funzione Migliora dettagli a una foto, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Fate clic sull’icona  sul lato sinistro della schermata per visualizzare il pannello Le mie foto, selezionate un’immagine supportata in un album, quindi fate clic su  per aprirla nella vista Dettaglio.

  2. Nella barra dei menu, selezionate Foto > Migliora dettagli. Nella finestra di dialogo di anteprima di Migliora dettagli viene visualizzato un ingrandimento di un’area specifica dell’immagine a cui è stato applicato il miglioramento.

  3. Viene visualizzata la finestra di dialogo per l’anteprima di Migliora dettagli in cui potete verificare l’immagine e visualizzare un’anteprima della versione migliorata. Tenete premuto il cursore a forma di mano per visualizzare l’immagine originale; rilasciatelo per visualizzare il miglioramento ottenuto.

  4. Fate clic su Migliora per creare una versione DNG migliorata dell’immagine selezionata.

    Nota:

    Lightroom CC colloca l’immagine DNG migliorata nella stessa pila del file originale. Il file migliorato viene denominato con il nome del file originale seguito dal suffisso “Migliorato”.

Modalità batch

È possibile utilizzare la funzione Migliora dettagli su più immagini. A tale scopo, selezionate più immagini supportate e scegliete Foto > Migliora dettagli.

Quando si selezionano più immagini da elaborare in batch, la finestra di dialogo di anteprima di Migliora dettagli non viene visualizzata.

Formati di immagine supportati

La funzione Migliora dettagli è applicabile solo ai file mosaico raw Bayer e X-Trans.

Formati di file non supportati

La funzione Migliora dettagli non è applicabile ai seguenti tipi di immagini sorgente:

  • File non raw, ad esempio JPEG, TIFF e HEIC
  • File DNG lineari (comprese le immagini HDR e le immagini DNG panoramiche precedentemente create in Lightroom e Camera Raw)
  • Immagini proxy DNG e anteprime avanzate
  • File raw monocromatici (ad esempio Leica M MONOCHROM)
  • File da fotocamere a quattro colori
  • Immagini da sensore Foveon
  • File da fotocamere Fujifilm con sensori mosaico 2x4, SR o EXT
  • File Canon S-RAW/M-RAW
  • File Nikon sRAW
  • File Pentax PSR (Pixel Shift Resolution)
  • File Sony ARQ
  • File video

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online