Nota:

Adobe interromperà il servizio Adobe Story CC il 22 gennaio 2019. Adobe Story CC, Adobe Story CC (Classic) e l’applicazione Adobe Story CC per desktop verranno terminati. Per ulteriori informazioni, consulta le domande frequenti sulla fine del servizio.

Quando salvate un copione, questo viene memorizzato nel server Adobe Story. Potete anche salvare il copione sul computer locale.

Per garantire la protezione dei copioni, Adobe applica alla creazione dei propri prodotti tecniche e processi di protezione. L’infrastruttura di hosting di Adobe Story è protetta da diversi livelli di protezione fisica. Solo il personale autorizzato ha accesso alle strutture e ai server.

Salvare i copioni

Effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Scegliete File > Salva.

  • Nel pannello inferiore della visualizzazione Creazione viene riportato quando il documento è stato salvato l’ultima volta. Per salvare il documento, fate clic su Salva ora. Lo stato diventa Documento salvato.

    Se avete abilitato la funzione di salvataggio automatico, lo stato cambia ogni volta che il documento viene salvato automaticamente.

Salvare i copioni sul computer locale

Potete anche effettuare una copia di backup dei documenti creati in Adobe Story da salvare nel computer locale. Il documento viene salvato in formato STDOC. Quando importate un file STDOC in Adobe Story, viene mantenuta la formattazione del documento.

Nota:

Se intendete usare il file per l’integrazione con Premiere Pro e OnLocation, esportatelo in formato ASTX.

  1. Scegliete File > Salva su disco.

  2. Selezionate il percorso sul computer in cui desiderate salvare il file.

Esportare i copioni nei formati supportati

Potete esportare un copione per film nei seguenti formati:

  • Formato Adobe Story Interchange (.astx)

  • Adobe PDF (.pdf)

  • Documento testo (.txt)

  • CSV compatibile con Microsoft Excel (.csv)

  • Final Draft 8 (.fdx)

  • Formato Movie Magic Scheduling

Salvare automaticamente i copioni

Un documento aperto in Adobe Story viene salvato automaticamente quando l’applicazione Adobe Story rimane inattiva per oltre 30 secondi.

Le preferenze di salvataggio automatico agiscono invece quando l’applicazione non è inattiva, ossia mentre lavorate su un documento in Adobe Story. Ad esempio, se il tempo di intervallo tra salvataggi automatici è impostato su 120 secondi, mentre lavorate il documento viene salvato automaticamente ogni due minuti.

  1. Fate clic su Preferenze.

  2. Nella finestra di dialogo Preferenze, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Selezionate Attivato per attivare il salvataggio automatico. Il documento viene salvato in base all’intervallo specificato, anche se in tale periodo di tempo non lo salvate manualmente.

    • Selezionate Disattivato per disattivare il salvataggio automatico. Utilizzate questa opzione se non desiderate che Adobe Story salvi automaticamente il documento mentre lavorate su di esso.

  3. Per modificare l’intervallo di tempo che deve trascorrere tra ogni salvataggio automatico, immettete il valore desiderato nel campo Intervallo di tempo predefinito (in sec). Specificate un valore minimo di 60 secondi.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online