Guida all’installazione del pacchetto di Adobe Sign per Salesforce, versione 19

Panoramica

Adobe Sign per Salesforce funziona da tutti i browser e i dispositivi mobili. L’applicazione è disponibile nell’AppExchange e supporta le seguenti edizioni di Salesforce:

  • Professional
  • Enterprise
  • Unlimited
  • Developer
  • Ultimate

Ottieni vantaggi immediati per i flussi di lavoro di firma e documento:

  • Risparmia tempo e denaro eliminando la posta ordinaria, le spedizioni espresse e i fax.
  • Invia contratti per la firma elettronica o l’approvazione direttamente da Salesforce, accedi alla cronologia dei contratti in tempo reale e visualizza i contratti salvati da qualsiasi oggetto
  • Traccia gli accordi in tempo reale in tutta l’organizzazione e ottieni aggiornamenti tramite Chatter quando gli accordi vengono visualizzati, firmati, cancellati o rifiutati
  • Utilizza eSign in più di 20 lingue e supporta il servizio fax-back in più di 50 località in tutto il mondo
  • Unisci i dati di Salesforce nei documenti prima dell’invio e mappa i dati del firmatario agli oggetti Salesforce, automaticamente e perfettamente
  • Crea modelli di accordo riutilizzabili per le opzioni di invio e attiva i pulsanti “Invia per la firma” con un solo clic per inviare accordi personalizzati da qualsiasi oggetto Salesforce
  • Integrazioni native con Conga Composer, Apttus, Selectica, Drawloop, Zuora, Emptoris e altro ancora
  • Tutti gli oggetti e le pagine di Adobe Sign in Salesforce vengono tradotti in tutte le 16 lingue supportate da Salesforce.com cosicché gli utenti di Salesforce possano inviare e tenere traccia di tutti i loro accordi nella propria lingua

Prerequisiti

Vi sono alcuni prerequisiti di cui bisogna tenere conto e una discreta individuazione di base, che aiuteranno a garantire la corretta esecuzione della distribuzione.

Prima di scaricare il pacchetto, contatta il team di supporto tecnico di Adobe Sign all’indirizzo:

  • Accertati che l’account di Adobe Sign sia fornito di provisioning effettuato correttamente nel canale Salesforce
  • Verifica che sia selezionato l’ID utente corretto (indirizzo e-mail) come amministratore del sistema di Adobe Sign
  • Immetti tutti i domini di proprietà che gli utenti potrebbero utilizzare nei loro indirizzi e-mail (non includere i domini pubblici come gmail.com, yahoo.com ecc.).
  • Ottieni un elenco di tutti gli utenti nel sistema di Adobe Sign che utilizzano i domini di proprietà

All’interno dell’ambiente Salesforce vi sono due elementi di cui prendere nota:

  • Adobe Sign per Salesforce richiede l’abilitazione dei cookie nel browser. Controlla inoltre che i cookie di terze parti siano consentiti, poiché ciò richiesto in alcuni browser
  • Il Dominio personale deve essere abilitato per utilizzare i componenti di record (ad esempio, il pannello Accordo) nella pagina dell’accordo Lightning.
  • Passa a Configurazione > Impostazioni > Sicurezza > Impostazioni sessione e assicurati che:
    • Blocca sessioni all’indirizzo IP di origine sia disabilitato
  • Licenza: agli utenti e agli amministratori di Adobe Sign deve essere assegnata una licenza valida per l’utilizzo del servizio.
  • Limitazioni dei file: le dimensioni di caricamento dei file sono limitate a ~700 KB in Salesforce Lightning. Puoi configurare Salesforce per inviare in background documenti dalla libreria fino a 9 MB (consulta Configurare Salesforce per inviare documenti di grandi dimensioni). Per la maggior parte degli amministratori, vale la pena di effettuare tale configurazione fin dall’inizio.

Browser supportati

Browser

Supportati

Limitazioni

Microsoft® Edge

Google Chrome™

No

Mozilla® Firefox®

No

Apple® Safari®

No

Problemi noti con Microsoft Edge:

  • Gli amministratori di Salesforce non saranno in grado di avviare la configurazione guidata nel browser Edge.


Supporto di Adobe Sign

In caso di domande o di necessità di ulteriore assistenza, apri un ticket con il supporto per Adobe Sign, oppure contatta il responsabile dell’assistenza clienti designato.

Installare Adobe Sign per Salesforce v19

Prima prova e installazione da parte di un nuovo cliente:se non conosci Adobe Sign per Salesforce, prova a effettuare l’installazione e inizia a inviare accordi di prova in pochi minuti. L’installazione di base impiega solo 15 minuti a raggiungere la funzionalità.

Aggiornamento da versioni precedenti da parte di clienti esistenti: invitiamo i clienti a effettuare l’aggiornamento all’ultima versione del pacchetto per sfruttare le funzioni più recenti e per ottenere il miglior supporto. Consulta la Guida all’aggiornamento per ulteriori informazioni in caso di aggiornamento ad Adobe Sign per Salesforce v19 da una versione precedente.

L’esperienza Lightning è completamente supportata dal nuovo pacchetto di Adobe Sign e queste istruzioni sono scritte utilizzando l’interfaccia Lightning.

Importanti note di prova della sandbox

Quando effettui una prova su una sandbox di Salesforce, spesso non utilizzi un vero e proprio indirizzo e-mail a cui hai accesso. (ad esempio, utente@azienda.com.nomesandbox) In caso affermativo, consigliamo di modificare l’indirizzo e-mail della sandbox di Salesforce con un indirizzo e-mail reale prima di iniziare la prova, in modo da associare l’account di Adobe Sign a un indirizzo e-mail reale. In caso contrario, potrebbero sorgere dei problemi se desideri modificare l’indirizzo e-mail quando ti sposti su Produzione, perché l’account Adobe Sign verrà collegato a un indirizzo e-mail non esistente e non può essere verificato per effettuare le modifiche di e-mail.

Installazione del pacchetto Adobe Sign

È necessario disporre di un account Salesforce per installare il pacchetto Adobe Sign. Se non ne disponi, puoi crearne uno durante il processo di installazione, come indicato di seguito:

  1. Fai clic qui per accedere al pacchetto dell’applicazione Adobe Sign in Salesforce AppExchange.
  2. Fai clic sul pulsante Scarica adesso.
  3. Seleziona l'opzione appropriata per l'accesso.
    • Se disponi già di un account Salesforce, seleziona Continua come ospite.
      • Immetti le credenziali quando richiesto
    • Se non disponi di un account, seleziona Non ho un account.
      • Ti verrà richiesto di creare un account Salesforce.
      • Al termine, ripeti i passaggi 1 e 2 per accedere con le tue credenziali.
Opzioni di installazione

    4. Quando richiesto, seleziona in quale ambiente effettuare l’installazione, se in quello di Produzione o in Sandbox.

    5. Rivedi le informazioni e i termini e le condizioni di installazione:

  • Seleziona la casella di spunta Termini e condizioni per confermare di aver letto e accettato le condizioni
  • Fai clic su Conferma e installa per avviare il processo di installazione.
Condizioni d’uso

    6. Quando viene richiesto di effettuare l’accesso all’organizzazione Salesforce, immetti il nome utente e la password, quindi fai clic su Accedi a Salesforce.

    7. Quando viene visualizzata la pagina di installazione di Adobe Sign

  • Seleziona Installa per tutti gli utenti
  • Fai clic su Installa
Installa per tutti gli utenti

    8. Nel messaggio a comparsa Approva accesso di terze parti:

  • Seleziona Sì, concedi accesso ai siti Web di terze parti in modo da permettere a Salesforce di accedere in modo sicuro ad Adobe Sign.
  • Fai clic su Continua per avviare l’installazione.
Concedi accesso a terze parti

    9. Durante il processo di importazione, viene visualizzata una pagina di notifica che informa che il tutto potrebbe richiedere del tempo.

  • Fai clic su Fine per continuare.

 

Al termine dell’installazione, ti verrà notificato via e-mail che il pacchetto è stato installato. Puoi verificarlo controllando Configurazione > Strumenti piattaforma > Applicazioni > Pacchetti installati.

La pagina Pacchetto installato visualizza le informazioni di installazione.

Il pacchetto installato

Configurazioni dopo l’installazione (obbligatorio)

Alcuni semplici passaggi di configurazione sono richiesti prima di poter iniziare a inviare accordi Adobe Sign da Salesforce. Tali passaggi sono descritti di seguito.

  1. Fai clic sul Programma di avvio applicazioni nell’angolo in alto a sinistra, quindi fai clic sull’applicazione Adobe Sign per aprire una vista che presenta le schede di Adobe Sign.
2_navigate_to_adobesignobjects

 

    2. Fai clic sulla scheda Amministrazione Adobe Sign per avviare la configurazione guidata.

3_adobe_sign_admintab

 

    3. Al “Passaggio 1: Collegare l’account Adobe a Salesforce” della configurazione guidata, scegli in modo adeguato:

  • Accedi ad Adobe: viene richiesto di accedere ad Adobe Sign.
    • Accedi utilizzando l’utente amministratore di Adobe Sign.
    • Consenti accesso quando richiesto.
    • Dovresti ricevere un messaggio che comunica Operazione completata con successo. L’autorizzazione dell’account Adobe è stata completata correttamente.
  • Registra un account per un periodo di prova gratuito: viene aperta una nuova pagina del browser che richiede la creazione di un nuovo account. Una volta creato l’account, è necessario chiudere la pagina del browser, passare nuovamente alla pagina di Salesforce, quindi selezionare l’opzione “Accedi ad Adobe” per continuare.
Collegare l’account

Nota:

Si consiglia di mantenere abilitata la casella di controllo Genera modelli di accordo di esempio, in quanto questi modelli sono utili per la comprensione e la configurazione della mappatura dati e dei portali cliente.

    4. Fai clic su Avanti nella successiva notifica del Passaggio 1.

    5. Al “Passaggio 2: Abilitare gli aggiornamenti di stato automatici di Adobe Sign”, fai clic sul pulsante Abilita.

  • Quando viene richiesto di consentire l’accesso ad Adobe Sign, fai clic su Consenti.
  • Viene visualizzato un messaggio: Operazione completata con successo. Gli aggiornamenti di stato automatici per l’account sono stati abilitati.

    6. Fai clic su Avanti nella parte inferiore della pagina per continuare.

    7. Quando la configurazione guidata visualizza Congratulazioni. La configurazione è completa, fai clic su Fine, quindi puoi iniziare a utilizzare Adobe Sign per Salesforce.

Complimenti. Adobe Sign per Salesforce è stato installato e configurato correttamente.

Dopo la configurazione iniziale, è possibile utilizzare la scheda Amministrazione Adobe Sign per accedere alle funzioni avanzate, alla configurazione account e ad altre risorse. 

Nota:

  • In caso di problemi riguardanti l’invio di accordi, puoi contattare il supporto di Adobe per verificare che l’account Adobe Sign sia allocato nel canale giusto per l’integrazione Salesforce, che è l’impostazione predefinita per gli utenti Salesforce.
  • Se utilizzi l’edizione Professional di Salesforce, dovrai completare l’installazione seguendo i passaggi aggiuntivi nella sezione Adobe Sign per Salesforce Edizione Professional - Ulteriori passaggi di installazione.


Aggiungere l’oggetto Accordi ai layout di pagina

Puoi migliorare notevolmente la fruibilità di Adobe Sign aggiungendo l’oggetto Accordo ai layout di pagina con cui gli utenti interagiscono di più durante l’invio di documenti per la firma.

  1. Dalla scheda Amministrazione Adobe Sign, fai clic sul collegamento Aggiungi componenti Invia per firma alle pagine Salesforce (facoltativo).
  2. Viene visualizzato un overlay che consente di selezionare uno dei cinque layout di pagina standard: Account, Opportunità, Contratto, Lead e Referente. Seleziona il layout di pagina che desideri modificare.
6_install_the_agreementobjecttoapagelayout

Quando viene caricata la pagina dell’oggetto:

    3. Fai clic sull’opzione Layout di pagina nella barra sul lato sinistro.

    4. Seleziona il layout di pagina che desideri modificare.

Layout di pagina di Referente

3. Fai clic su Elenchi correlati nel menu di sinistra, quindi trascina l’oggetto Accordi e rilascialo nel punto desiderato sul layout di pagina.

Aggiungere l’oggetto Accordo dagli elenchi correlati

    4. Fai clic sul pulsante Salva.

 

Avendo posizionato l’oggetto Accordo, puoi vedere rapidamente tutti gli accordi correlati all’oggetto Salesforce o inviare i nuovi accordi direttamente dal record corrispondente.

Referente con Accordo allegato

Configurazioni facoltative dopo l’installazione

Seguono le configurazioni facoltative che cambiano l’installazione da funzionale a utile. Adobe Sign consente un’ampia gamma di opzioni di configurazione, e il resto del presente documento descrive le impostazioni più comunemente utilizzate. Le configurazioni meno comuni (inteso: utili a seconda delle circostanze) sono disponibili nella Guida alla configurazione avanzata.

Abilitare i ruoli di delegante per i destinatari

Nota:

I ruoli di delegante sono supportati solo nell’ambiente Lightning

Il ruolo di delegante è un ruolo segnaposto per le situazioni in cui si sa che un utente dovrà firmare o approvare, ma al momento dell’invio dell’accordo non è possibile determinare chi sarà tale persona. Il delegante non deve firmare, pertanto non vi sono campi a lui disponibili alla ricezione del documento. Una volta che l’accordo è stato delegato, il delegato avrà accesso completo a tutti i campi designati a concedergli accesso.

Per abilitare i ruoli di delegante:

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Codice personalizzato > Impostazioni personalizzate.
    • Viene caricata la pagina Impostazioni personalizzate.
  2. Fai clic sull’etichetta Adobe Sign Settings (Impostazioni di Adobe Sign).
    • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
Impostazioni di Adobe Sign

    3. Fai clic sul pulsante Gestisci.

Impostazioni di Adobe Sign: pulsante Gestisci

    4. Fai clic su Nuovo (oppure su Modifica, se hai configurato le impostazioni in precedenza).

  • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
Impostazioni di Adobe Sign: pulsante Nuovo

    5. Trova i valori che devi modificare con la funzione “Trova” preferita (Comando/Ctrl + f):

  • Abilita ruolo del destinatario approvatore delegato: necessario quando intendi delegare approvatori
  • Abilita ruolo del destinatario firmatario delegato: necessario quando intendi delegare firmatari
Impostazioni per i deleganti

    6. Fai clic su Salva.

 

Aggiunta di oggetti correlati alla pagina dell’accordo

Puoi associare accordi Adobe Sign con oggetti Salesforce di tua scelta (oggetti standard o personalizzati). Ciò permette di creare degli accordi che sono collegati a questi oggetti e che visualizzano tutti gli accordi che si riferiscono a un oggetto sulla pagina di tale oggetto.

Le istruzioni di seguito descrivono come associare gli accordi con un oggetto Ordine, ma possono essere applicate a qualsiasi altro oggetto nell’organizzazione Salesforce.

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Oggetti e Campi > Manager oggetto.
  2. Fai clic sull’ oggetto che desideri aggiungere all’elenco degli accordi, aprendo la pagina dell’oggetto.
  3. Fai clic sul collegamento Campi e Relazioni nella barra sul lato sinistro della pagina.
  4. Fai clic sul pulsante Nuovo.
Crea oggetti > Accordo.

    5. Al Passaggio 1. Scegli il tipo di campo, seleziona Relazione di ricerca, quindi fai clic su Avanti.

Lookup Relationship

    6. Al Passaggio 2. Scegli l’oggetto correlato, seleziona l’oggetto (Ordine in questo esempio) dal menu a discesa, quindi fai clic su Avanti.

    7. Al Passaggio 3. Immetti l’etichetta e il nome per il campo di ricerca, immetti un Nome campo e fai clic su Avanti.

Relationship step 3

    8. Fai clic su Avanti ai Passaggi 4 e 5.

    9. Al Passaggio 6. Aggiungi gli elenchi correlati personalizzati, accertati che l’opzione Aggiungi elenco correlato sia abilitata, quindi fai clic su Salva.

Aggiungere l’opzione Elenco correlato


Metodi avanzati di autenticazione firmatario

Legalmente, eseguire l’autenticazione a un account e-mail (e quindi all’URL di firma dell’indirizzo e-mail) è sufficiente per acquisire una firma vincolante. Tuttavia, in molti casi, è richiesto un fattore secondario di autenticazione per l’identità del firmatario. Adobe Sign offre tre metodi di verifica dell’identità con fattori secondari (gli utenti con sede negli Stati Uniti hanno quattro opzioni quando l’autenticazione basata su conoscenza è inclusa):

  • Password: i destinatari immettono una password per visualizzare e firmare l’accordo.
    • La password deve essere notificata ai destinatari fuori banda
    • Metodo abilitato per impostazione predefinita
  • Identità social network: i destinatari eseguono l’autenticazione con Facebook, Google, LinkedIn, o un altro servizio prima della visualizzazione e della firma.
    • Metodo disabilitato per impostazione predefinita
  • Autenticazione telefonica: i destinatari ricevono un messaggio di testo (SMS) o una telefonata automatizzati con il codice richiesto.
    • Si applicano costi per transazione
    • Metodo disabilitato per impostazione predefinita
  • Autenticazione basata su conoscenza: i destinatari rispondono a delle domande prelevate da database accessibili pubblicamente per verificare la propria identità.
    • Si applicano costi per transazione
    • Solo per firmatari con sede negli Stati Uniti
    • Metodo disabilitato per impostazione predefinita

Sono disponibili due opzioni di configurazione da considerare:

  • Quali (se ce ne sono) metodi di verifica con fattore secondario desideri abilitare?
    • Tieni presente che l’autenticazione telefonica e quella basata su conoscenze hanno un costo associato, pertanto non devono essere attivate a meno che non vi sia un contratto attivo che consente tale utilizzo.
  • Desideri che tutti i firmatari utilizzino sempre lo stesso metodo di verifica, o vuoi impostare la verifica per ciascun destinatario?
    • Viene inoltre consentita l’idea di metodi di firma “interni” piuttosto che “esterni”. Adobe Sign classifica tutti gli indirizzi e-mail presenti nell’account Adobe Sign come firmatari interni, mentre qualsiasi e-mail non presente nell’account è esterna.
    • Consigliato se si utilizza un metodo di autenticazione a pagamento e si raccolgono controfirme interne.


Abilitare i metodi avanzati di verifica del firmatario (Adobe Sign)

Innanzitutto, è necessario abilitare le opzioni nell’account Adobe Sign. Per farlo:

  1. Accedi ad Adobe Sign con l’ID utente amministratore dell’account.
  2. Passa a Account > Impostazioni account > Invia impostazioni.
Passa a Account > Impostazioni account > Invia impostazioni.

    3. Verifica le opzioni che desideri abilitare.

    4. Fai clic su Salva.


Abilitare i metodi avanzati di verifica del firmatario (Salesforce)

Per regolare i metodi di autenticazione disponibili in Salesforce:

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Codice personalizzato > Impostazioni personalizzate.
    • Viene caricata la pagina Impostazioni personalizzate.
  2. Fai clic sull’etichetta Adobe Sign Settings (Impostazioni di Adobe Sign).
    • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
Impostazioni di Adobe Sign opzioni.

    3. Fai clic sul pulsante Gestisci.

La pagina Impostazioni Adobe Sign e il pulsante Gestisci

    4. Fai clic su Nuovo (o Modifica).

La pagina Impostazioni Adobe Sign: pulsante Nuovo

    5. Trova i valori che devi modificare con la funzione “Trova” preferita (Comando/Ctrl + f).

Metodo

Impostazione

Impostazione predefinita

Password

Nascondi l’opzione Password per firma

Disabilitato

Social network

Disabilita verifica identità social

Abilitato

Telefono

Abilita autenticazione telefonica

Disabilitato

KBA

Disabilita l’autenticazione basata su conoscenza

Abilitato

    6. Una volta apportate le modifiche, fai clic su Salva.

 

Abilitare la verifica avanzata del firmatario per destinatario (Adobe Sign)

I clienti che implementano la verifica con fattore secondario vorranno probabilmente abilitare i metodi di identificazione dei firmatari separati, così da non ostacolare eccessivamente i firmatari interni.

Le impostazioni configurabili sono nella stessa posizione dei metodi di verifica.

Innanzitutto, è necessario abilitare le opzioni nell’account Adobe Sign. Per farlo:

  1. Accedi ad Adobe Sign con l’ID utente amministratore dell’account.
  2. Passa a Account > Impostazioni account > Invia impostazioni.
Passa a Account > Impostazioni account > Invia impostazioni.

    3. Seleziona Consenti l’utilizzo di diverse impostazioni di verifica identità firmatario per i firmatari dell’account.

    4. Seleziona le opzioni di verifica che desideri consentire per i firmatari interni.

    5. Fai clic su Salva.


Abilitare la verifica avanzata del firmatario per destinatario (Salesforce)

Per regolare i metodi di autenticazione disponibili in Salesforce:

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Codice personalizzato > Impostazioni personalizzate.
    • Viene caricata la pagina Impostazioni personalizzate.
  2. Fai clic sull’etichetta Adobe Sign Settings (Impostazioni di Adobe Sign).
    • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
Impostazioni di Adobe Sign

    3. Fai clic sul pulsante Gestisci.

La pagina Impostazioni Adobe Sign e il pulsante Gestisci

    4. Fai clic su Nuovo (o Modifica).

  • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
La pagina Impostazioni Adobe Sign: pulsante Nuovo

    5. Trova i valori che devi modificare con la funzione “Trova” preferita (Comando/Ctrl + f):

  • Abilita i metodi di identificazione dei firmatari separati: seleziona questa casella per abilitare metodi di verifica dell’identità diversi per i destinatari nell’account Adobe Sign rispetto a quelli al di fuori dell’account Adobe Sign. Ad esempio: puoi richiedere da un cliente una verifica dell’identità basata su conoscenza prima di firmare il documento, ma richiedere che il direttore vendite non fornisca un fattore secondario di verifica.
  • Abilita verifica identità per firmatario: abilita questa impostazione per consentire a ciascun firmatario di utilizzare un diverso metodo di verifica dell’identità. (ad esempio: password, telefono, identità social network, autenticazione basata su conoscenza).

    6. Al termine, fai clic su Salva.


Configurare Salesforce per l’invio di documenti di grandi dimensioni

I documenti di grandi dimensioni sono supportati automaticamente per le transazioni di invio e le azioni in background entro determinati limiti:

  • Limiti di caricamento: tieni presente che Salesforce Lightning consente solo il caricamento di file da ~700 KB. L’invio dalla libreria Salesforce offre maggiore versatilità.
  • Transazioni di invio: è possibile inviare un singolo documento dalla libreria Salesforce con dimensione massima di 2,0 MB o più documenti di dimensioni totali fino a 2,0 MB.
  • Azioni in background: per l’invio mediante azioni in background, puoi inviare un singolo documento fino a 9 MB oppure più documenti la cui dimensione cumulativa non superi i 9 MB. Per ulteriori informazioni sulle azioni in background, consulta la guida avanzata alla personalizzazione.

Se devi inviare documenti più grandi, puoi ricorrere alle seguenti operazioni:

  • Impostare e configurare il sito di richiamata Adobe Sign
  • Aggiungere alle impostazioni personalizzate l’URL di richiamata Adobe Sign
  • Personalizzare il profilo del sito di richiamata Adobe Sign
  • Impostare il campo per il conteggio di invocazione del servizio allegati su Visibile per tutti i profili

Nota:

  • L’invio per la firma di transazioni con file di grandi dimensioni (in base alle definizioni date qui sopra) non è supportato in Salesforce Professional Edition.
  • Se non hai usato i siti Salesforce nella tua organizzazione Salesforce, devi innanzitutto registrare un nome di dominio Force.com che verrà utilizzato per tutti i tuoi siti Salesforce nell’account. Consulta la sezione sulla registrazione di un dominio Force.com personalizzato nella guida in linea di Salesforce.com. Tieni presente che se devi registrare un nuovo nome di dominio, questo non dovrà essere troppo lungo, per evitare che l’URL Web sicuro superi il limite massimo di 255 caratteri per gli URL di richiamata Adobe Sign.


Impostazione e configurazione del sito di richiamata Adobe Sign

È necessario impostare e configurare un sito di richiamata Adobe Sign, in modo che gli aggiornamenti degli accordi possano essere inviati in push a Salesforce in modo tempestivo.

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Interfaccia utente > Siti e Domini > Siti.
  2. Immetti il nome di dominio del sito
    1. Digita il nome del dominio desiderato nel campo di testo dopo http://
    2. Fai clic sul pulsante Verifica disponibilità per assicurarti che il dominio sia disponibile per l'uso
      1. Una volta ottenuto un dominio disponibile, viene visualizzato un messaggio che comunica Operazione completata con successo.
    3. Accetta le Condizioni d’uso, quindi fai clic sul pulsante Registra il dominio Force.com.
16_create_a_site

La pagina dei siti viene aggiornata per mostrare il nuovo sito.

  3. Fai clic sul pulsante Nuovo.

  • Viene caricata la pagina di modifica del sito.
Pagina dei siti: pulsante Nuovo

    4. Nella pagina Modifica sito, effettua le seguenti operazioni:

  • Imposta il valore Etichetta sito su: Richiamata Adobe Sign.
  • Imposta il valore Nome sito su: Adobe_Sign_Callback.
  • Imposta il valore Referente sito sull’utente Salesforce che riceverà le notifiche relative ai siti. Nella maggior parte dei casi, questo sarà l’amministratore dell’account.
  • Imposta il valore Indirizzo Web predefinito su: AdobeSignCallback.
  • Abilita il controllo Attivo.
  • Imposta il valore Pagina iniziale sito attiva su: EchoSignCallback.
    • EchoSign è il nome di una precedente versione del prodotto Adobe Sign.

 

I campi dovranno presentarsi così:

Sito completamente configurato

    5. Fai clic su Salva per continuare.

    6. Nella sezione URL personalizzati, fai clic sul collegamento Visualizza.

             Viene aperta una nuova scheda.

Sito completamente configurato e salvato

    7. Dalla nuova scheda, copia il valore dell’URL nel browser e incollalo in un file di testo.

  • Se stai lavorando in un Sandbox a scopo di test, copia l’URL http e non l’URL https.

       L’URL sarà simile a quello riportato di seguito:

Esempio di URL del sito

Nota:

Questo URL ti sarà necessario per configurare le impostazioni personalizzate.


Aggiunta dell’URL di richiamata Adobe Sign alle impostazioni personalizzate

  1. Passa a Configurazione > Strumenti piattaforma > Codice personalizzato > Impostazioni personalizzate.
    • Viene caricata la pagina Impostazioni personalizzate.
  2. Fai clic sull’etichetta Adobe Sign Settings (Impostazioni di Adobe Sign).
    • Viene caricata la pagina delle impostazioni di Adobe Sign.
Impostazioni di Adobe Sign

    3. Fai clic sul pulsante Gestisci.

La pagina Impostazioni Adobe Sign e il pulsante Gestisci

    4. Fai clic su Nuovo (o Modifica).

        Viene caricata la pagina di modifica delle impostazioni di Adobe Sign.

La pagina Impostazioni Adobe Sign: pulsante Nuovo

    5. Imposta il valore URL richiamata Adobe a sito Salesforce sul valore dell’indirizzo Web sicuro copiato dopo la configurazione del sito di richiamata Adobe Sign (al precedente punto 7).

        Verifica che il prefisso dell’indirizzo sia “https” e non “http”.

URL di richiamata personalizzato

    6. Fai clic su Salva per salvare le impostazioni.

 

Personalizzare il profilo del sito di richiamata Adobe Sign

Ora devi personalizzare il profilo del sito di richiamata Adobe Sign, come indicato di seguito:

  • Aggiungi la classe AgreementAttachmentService Apex in modo che sia visibile.
  • Se necessario, abilita l’oggetto accordo e le autorizzazioni del campo.
  • Aggiungi gli indirizzi IP per il sito di richiamata di Adobe Sign.

Nota:

I seguenti passaggi riflettono l’interfaccia migliorata per i profili. Per ulteriori informazioni sulle interfacce di profilo, consulta Profiles Overview (Panoramica sui profili) nella guida di Salesforce.com.

  1. Vai a Imposta > Strumenti piattaforma > Interfaccia utente > Siti e domini > Siti
  2. Fai clic sull’etichetta Richiamata Adobe Sign.
  3. Fai clic sul pulsante Impostazioni di accesso pubblico.
Accesso pubblico Pulsante Impostazioni

    4. Per aggiungere la classe AgreementAttachmentService Apex, effettua le seguenti operazioni:

        a. Fai clic sul collegamento Abilita accesso classe Apex per passare a tale sezione, quindi fai clic su Modifica.

Pulsante Impostazioni di accesso pubblico

        b. Dall’elenco delle classi Apex disponibili a sinistra, seleziona echosign_dev1.AgreementAttachmentService e fai clic su Aggiungi per spostarlo nell’elenco delle classi Apex abilitate a destra, come mostrato di seguito.

        c. Fai clic su Salva.

            Viene nuovamente aperta la pagina del profilo di richiamata Adobe Sign.

Selezionare echosign_dev1.AgreementAttachmentService

    5. Per abilitare le autorizzazioni a livello di oggetto per il profilo del sito di richiamata Adobe Sign, effettua le seguenti operazioni.

        a. Fai clic sul pulsante Modifica nella pagina del profilo di richiamata Adobe Sign.

            Scorri verso il basso fino a raggiungere Autorizzazioni oggetto personalizzato.

        b. Abilita tutte le autorizzazioni per l’oggetto Accordi (lettura, creazione, modifica, eliminazione, visualizzazione di tutto e modifica di tutto).

Proprietà dell’oggetto personalizzato

        c. Fai clic su Salva.

            Viene nuovamente aperta la pagina del profilo di richiamata Adobe Sign.

 

    6. Aggiungi gli intervalli IP per le impostazioni di accesso pubblico, in modo da limitarlo correttamente agli indirizzi IP di Adobe Sign.

        a. Fai clic sul collegamento Login IP Ranges (Intervalli IP per l’accesso) per passare alla relativa sezione.

        b. Fai clic sul pulsante Nuovo.

        c. Nella finestra di dialogo degli intervalli IP per l’accesso, immetti il primo intervallo di indirizzi IP:

                Indirizzo IP iniziale: 52.71.63.224

                Indirizzo IP finale: 52.71.63.255

Descrizione: Adobe Sign

        d. Fai clic su Salva.

Impostazione degli intervalli IP

Nota:

Se si verifica un errore di tipo “L’elenco degli intervalli IP non copre l’indirizzo IP corrente...” abilita l’opzione Salva questo intervallo IP anche se non copre l’indirizzo IP corrente e fai di nuovo clic su Salva.

        e. Ripeti i passaggi a-d indicati precedentemente per gli ulteriori intervalli dell’indirizzo IP indicati di seguito:

IP iniziale

IP finale

Descrizione

52.35.253.64

52.35.253.95

Adobe Sign

52.48.127.160

52.48.127.191

Adobe Sign

52.58.63.192

52.58.63.223

Adobe Sign

52.196.191.224

52.196.191.255

Adobe Sign

52.65.255.192

52.65.255.223

Adobe Sign

13.126.23.0 13.126.23.31 Adobe Sign

 

Gli intervalli IP per l’accesso al sito di richiamata Adobe Sign dovranno presentarsi come illustrato di seguito:

Entrambi gli intervalli di IP configurati

Impostare il campo per il conteggio di invocazione del servizio allegati su Visibile per tutti i profili

Devi anche accertarti che il campo “Attachment Service Invocation Count” (Conteggio invocazione servizio allegati) possa essere modificato dal profilo appropriato. Effettua le seguenti operazioni.

  1. Vai a Imposta > Strumenti piattaforma > Oggetti e campi > Gestore oggetti
  2. Fai clic sul collegamento Accordo nella barra a sinistra
  3. Fai clic sull'opzione Campi e relazioni nella barra a sinistra
  4. Trova e fai clic sul collegamento Conteggio invocazione servizio allegati.
Crea oggetti > Accordo.

 

    5. Fai clic sul pulsante Set Field-Level Security (Imposta sicurezza a livello di campo).

    6. Abilita le opzioni Visibile e Sola lettura nel livello superiore per abilitare la protezione a livello di campo per tutti i profili elencati.

Abilitare le opzioni Visibile e Sola lettura nel livello superiore.

    7. Fai clic sul pulsante Salva.

Adobe Sign per Salesforce Professional Edition

Se utilizzi l’edizione Professional di Salesforce, accertati di seguire le istruzioni presentate nelle seguenti sezioni dopo aver completato i passaggi di installazione standard.

Aggiunta di campi al layout di pagina “Layout di accordo Professional”

  1. Passa a: Configurazione > Strumenti piattaforma > Oggetti e Campi > Manager oggetto.
  2. Seleziona l’etichetta Accordo sul lato sinistro della finestra.
  3. Seleziona Layout di pagina dalla barra sul lato sinistro
    .
  4. Fai clic sul nome del layout di pagina Layout di accordo Professional.
Crea oggetti > Accordo.

    5. Selezionando Campi, fai clic per selezionare e trascinare ognuno dei seguenti campi nel layout di pagina:

  • Destinatario (Utente)
  • Destinatario aggiuntivo 1 (Utente)
  • Destinatario aggiuntivo 2 (Utente)
  • Destinatario aggiuntivo 3 (Utente)
  • Abilita promemoria automatici
  • Indirizzi destinatario
  • Unisci

    6. Fai clic sul pulsante Salva.

Aggiungere campi al layout Destinatario

Aggiunta di campi al layout della pagina Destinatario

  1. Passa a: Configurazione > Strumenti piattaforma > Oggetti e Campi > Manager oggetto.
  2. Seleziona l’etichetta Destinatario sul lato sinistro della finestra.
  3. Seleziona Layout di pagina dalla barra sul lato sinistro
    .
  4. Fai clic sul nome del layout Layout della pagina Destinatario EchoSign.
  5. Selezionando Campi, fai clic per selezionare e trascinare ognuno dei seguenti campi nel layout di pagina:
  • Accordo
  • Referente
  • Indirizzo e-mail
  • Lead
  • Numero ordine
  • Account utente
  • Tipo destinatario
  • Usa indirizzo e-mail
  • Utente
  • Unisci

    6. Fai clic sul pulsante Salva.

Problemi più comuni

Concessione dell’accesso ai profili aggiuntivi

Durante l’installazione, puoi autorizzare solo gli amministratori all’accesso ad Adobe Sign per Salesforce. Se hai bisogno di estendere l’accesso a profili utente aggiuntivi, fai riferimento alla documentazione per la Concessione di accesso a un profilo di Adobe Sign per Salesforce.

Aggiornamento di indirizzi e-mail o password

Modifiche della password da amministratore dell’account Salesforce

Se il nome utente o la password di Salesforce vengono modificati per l’account collegato ad Adobe Sign per l’organizzazione Salesforce, ricorda di aggiornarlo per permettere agli aggiornamenti di stato di continuare a funzionare correttamente per gli accordi nell’organizzazione.

    1. Passa alla pagina Amministrazione Adobe Sign e fai clic sul collegamento Abilita aggiornamenti di stato automatici.

Abilitare gli aggiornamenti di stato automatici

    2. Fai clic sul pulsante Abilita e consenti l’accesso ad Adobe Sign quando richiesto.


Aggiornamento di indirizzi e-mail utente in Adobe Sign

Se l’indirizzo e-mail di un utente nell’organizzazione Salesforce subisce una modifica, l’indirizzo e-mail di quell’utente deve essere modificato anche in Adobe Sign.

Gli utenti Adobe Sign possono modificare i propri indirizzi e-mail. Gli utenti possono trovare le informazioni su come modificare il proprio indirizzo e-mail nell’aiuto per Adobe Sign facendo clic qui.

Gli amministratori di account Adobe Sign possono anche modificare gli indirizzi e-mail degli utenti utilizzando la funzione di aggiornamento collettivo. Gli amministratori possono trovare le informazioni sull’utilizzo dell’aggiornamento collettivo nell’aiuto per Adobe Sign facendo clic qui.


La ricerca di lead nelle edizioni Professional ed Enterprise dà esito negativo

Le edizioni Professional ed Enterprise non riusciranno a eseguire una ricerca di lead se il profilo dell’utente non consente l’accesso al campo Mobile dell’oggetto Lead.

Per correggere:

  • Passa a: Configurazione > Strumenti piattaforma > Oggetti e Campi > Manager oggetto.
  • Seleziona Lead dall’elenco degli oggetti sul lato sinistro della finestra.
  • Seleziona Campi e Relazioni tra le opzioni nella barra sul lato sinistro.
  • Fai clic sull’Etichetta del campo per il campo Mobile.
  • Fai clic sul pulsante Imposta sicurezza a livello di campo.
  • Imposta i profili appropriati per abilitare (selezionare) Visibile e Sola lettura.
  • Fai clic su Salva
    .

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online