Utilizzare la cache di Adobe Bridge

  1. Guida utente Bridge
  2. Introduzione
    1. Novità di Bridge
    2. Requisiti di sistema di Bridge
    3. Area di lavoro di Adobe Bridge
    4. Importare foto con Photo Downloader
    5. Organizzare contenuto e risorse con Adobe Bridge
  3. Operazioni con le risorse
    1. Creative Cloud Libraries in Bridge
    2. Creare un provino a contatto PDF nell’area di lavoro Output
    3. Visualizzare e gestire file in Adobe Bridge
    4. Utilizzare i metadati in Adobe Bridge
    5. Utilizzare la cache di Adobe Bridge
    6. Utilizzare parole chiave in Adobe bridge
    7. Avviare Adobe Bridge
    8. Regolare la visualizzazione del pannello Contenuto di Adobe Bridge
    9. Eseguire l’anteprima delle immagini e modificare l’ora di acquisizione
    10. Utilizzare le raccolte in Adobe Bridge
    11. Disporre i file in stack in Adobe Bridge
    12. Automatizzare le operazioni in Adobe Bridge
    13. Visualizzare in anteprima i file multimediali dinamici in Adobe Bridge
    14. Creare gallerie Web e PDF
    15. Lavorare con la cache condivisa di Bridge
    16. Gestire la cache multimediale
  4. Bridge e altre applicazioni Adobe
    1. Utilizzare Adobe Media Encoder
    2. Utilizzare Adobe Premiere Pro
  5. Esportare e pubblicare
    1. Conversione delle risorse con il pannello Esporta
    2. Pubblicare immagini su Adobe Stock
    3. Pubblicare risorse su Adobe Portfolio
  6. Scelte rapide da tastiera
    1. Scelte rapide da tastiera di Adobe Bridge
  7. Adobe Camera Raw
    1. Gestione delle impostazioni di Camera Raw
    2. Ruotare, ritagliare e regolare le immagini
    3. Riparare le immagini con lo strumento per la rimozione dei punti ottimizzato in Camera Raw
    4. Filtro radiale in Camera Raw
    5. Correzione prospettica automatica in Camera Raw
    6. Creare panorami
    7. Versioni di processo in Camera Raw
    8. Regolazioni locali in Camera Raw

 

Per migliorare le prestazioni mentre visualizzate le miniature o cercate file, la cache consente di memorizzare le informazioni sulle miniature e sui metadati (inclusi i metadati che non possono essere memorizzati nei file, ad esempio le etichette e le valutazioni). Tuttavia, la memorizzazione di elementi nella cache prevede l’utilizzo di parte dello spazio disponibile sul disco. Per la generazione della cache, potete scegliere di esportarla per la condivisione o l’archiviazione e potete scegliere di generare anteprime al 100%. Per controllarne le dimensioni e la posizione, potete gestire la cache eliminandola e impostando le preferenze.

Per ulteriori informazioni sulla cache condivisa, consultate Gestire la cache di Adobe Bridge da una posizione centralizzata.

Svuotare la cache

La cache di Adobe Bridge memorizza informazioni su miniature, anteprime e metadati in un database per migliorare le prestazioni durante l’esplorazione e la ricerca dei file. Tuttavia, più grande è la cache, maggiore è lo spazio su disco utilizzato. Dovete svuotare la cache regolarmente per raggiungere prestazioni stabili.

Di seguito vengono elencati i diversi modi disponibili per eliminare il contenuto di una cache:

Eliminare il contenuto di tutta la cache

Per eliminare il contenuto di tutta la cache, effettuate una delle seguenti operazioni:

Finestra di dialogo Ripristina impostazioni

Eliminare automaticamente il contenuto della cache

La cache consuma più spazio sul disco quando le sue dimensioni aumentano. Potete impostare le preferenze per la cache in modo da gestire il compromesso tra prestazioni e dimensioni della cache. In Preferenze cache l’opzione Comprimi cache all’uscita consente di cancellare automaticamente la cache quando uscite da Bridge, nel caso in cui le dimensioni del database superino i 100 MB. Per i dettagli, consultate Impostare le preferenze per la cache.

Tuttavia, se la preferenza per comprimere la cache non è impostata e le dimensioni del database della cache sulla macchina superano i 100 MB, viene visualizzata una finestra di dialogo quando uscite da Bridge.

Bridge ottimizza la cache eliminandone automaticamente gli elementi obsoleti quando l’applicazione non è attiva. Per impostazione predefinita, la durata della cancellazione è impostata su 30 giorni. Ciò significa che eventuali elementi della cache più vecchi di 30 giorni verranno considerati obsoleti e, di conseguenza, eliminati da Bridge.

Tuttavia, è possibile personalizzare la durata della cancellazione impostando un valore qualsiasi compreso tra 1 e 180 giorni. Potete impostare la durata della cancellazione nella finestra di dialogo Preferenze cache. Per i dettagli, consultate Impostare le preferenze per la cache.

Preferenze per l'eliminazione del contenuto della cache

Eliminare il contenuto di una cache selezionata

Per eliminare il contenuto di una cache selezionata, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Fate clic su Strumenti > Gestisci cache. Selezionate l’opzione Pulisci cache. Se la cache in cui eliminare il contenuto è condivisa, potete scegliere di rimuoverla localmente o per tutti. In alternativa, selezionate l’opzione Elimina contenuto cache per tutti gli utenti nella finestra di dialogo Gestisci cache. Per ulteriori informazioni su come eliminare il contenuto di una cache condivisa, consultate Gestire la cache di Adobe Bridge da una posizione centralizzata.
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella in cui eliminare il contenuto e scegliete Svuota cache per la selezione.

Impostare le preferenze per la cache

Le preferenze della cache consentono di gestire il compromesso tra prestazioni e dimensioni della cache.

Per impostare le preferenze per la cache, procedete come segue:

  1. Selezionate Modifica > Preferenze (Windows) o Adobe Bridge > Preferenze (Mac OS).

  2. Fate clic su Cache.

    Preferenze della cache

  3. Selezionate una delle seguenti opzioni:

    Dimensione cache

    Consente di trascinare il cursore per aumentare o diminuire la dimensione della cache. Le dimensioni predefinite della cache sono pari a 100.000. Se la cache è prossima al raggiungimento del limite definito (500.000 record) oppure se il volume in cui è contenuta la cache è pieno, gli elementi obsoleti della cache vengono rimossi quando si esce da Adobe Bridge. Dimensioni maggiori della cache migliorano le prestazioni ma consumano più spazio su disco.

    Comprimi cache all’uscita

    Se selezionata, la cache viene compressa automaticamente alla chiusura di Adobe Bridge se le dimensioni del database della cache superano i 100 MB. Consigliata per mantenere la cache ottimizzata. Tuttavia, se la preferenza per comprimere la cache non è impostata e le dimensioni del database della cache sulla macchina superano i 100 MB, viene visualizzata una finestra di dialogo quando uscite da Bridge.

     

    Mantieni anteprime 100% nella cache

    Consente di conservare le anteprime al 100% delle immagini nella cache per velocizzare le operazioni di zoom in una presentazione o in un’anteprima a schermo intero e quando si utilizza lo strumento Loupe. La conservazione nella cache delle anteprime al 100% può, tuttavia, causare un utilizzo eccessivo dello spazio su disco.

    Importa automaticamente cache dalle cartelle se possibile

    Consente di importare automaticamente la cache quando esplorate la cartella contenente la cache esportata. L’importazione automatica dei file della cache migliora le prestazioni.

    Elimina contenuto cache precedente a ’N’ giorni dall’ultima attività di Bridge

    Consente di specificare la durata della cancellazione (compresa tra 1 e 180 giorni). Gli elementi della cache precedenti ai giorni specificati vengono considerati obsoleti e vengono rimossi automaticamente quando Bridge non è attivo.

Impostare le preferenze di gestione per la cache

Per impostare le preferenze di gestione per la cache, procedete come segue:

  1. Selezionate Modifica Preferenze (Windows) o Adobe Bridge > Preferenze (Mac OS).

  2. Fate clic su Gestione della cache.

    Preferenze per la gestione della cache

  3. Effettuate una delle operazioni seguenti:

    Compatta cache

    Consente di ottimizzare la cache rimuovendo i record obsoleti per ridurre il numero totale di record.

    Comprimi cache ora

    Consente di ottimizzare la cache rimuovendo i record obsoleti e i file JPEG associati. 

    Svuota cache

    Consente di eliminare l’intera cache, liberando spazio sul disco rigido.

    Elimina tutti i file della cache locale

    Consente di eliminare l’intera cache, liberando spazio sul disco rigido.

    Posizione

    Consente di specificare una nuova posizione per la cache. La nuova posizione diventa effettiva la volta successiva che si avvia Adobe Bridge.

Logo Adobe

Accedi al tuo account