Nella finestra di dialogo Camera Raw, potete apportare regolazioni e modifiche preliminari a un’immagine raw prima di modificarla in Photoshop Elements. Con l’opzione Anteprima attivata, potete vedere l’aspetto dell’immagine modificata.

Le opzioni disponibili includono dei cursori per la modifica degli attributi dell’immagine. Ad esempio, potete cambiare l’esposizione, la luminosità, la chiarezza, la saturazione e la brillantezza. Il numero di opzioni di modifica disponibili dipende anche dalla versione di elaborazione utilizzata. Ad esempio, alcuni cursori come Ombre e Bianchi sono disponibili per la versione di elaborazione 2012 ma non per la versione di elaborazione 2010. Inoltre, il cursore Luce di schiarita disponibile per la versione di elaborazione 2010 non è disponibile se si utilizza la versione di elaborazione 2012.

Utilizzo dell’istogramma e dei valori RGB di Camera Raw

L’istogramma Camera Raw mostra contemporaneamente i tre canali (rosso, verde e blu) dell’immagine. L’istogramma viene modificato sulla base delle impostazioni nella finestra di dialogo di Camera Raw.

Quando spostate gli strumenti zoom, mano o bilanciamento bianco sull’immagine di anteprima, in alto a destra nella finestra di dialogo vengono visualizzati i valori RGB.

Valori RGB di un’immagine
Valori RGB di un’immagine

Controlli di bilanciamento del bianco di Camera Raw

Il bilanciamento del bianco viene registrato dalla fotocamera digitale come voce dei metadati al momento dell’esposizione e potete visualizzarlo quando aprite il file nella finestra di dialogo Camera Raw. Questa impostazione fornisce generalmente la giusta temperatura cromatica, ma se non ne siete soddisfatti la potete regolare.

La scheda Regola della finestra di dialogo Camera Raw offre tre controlli per la correzione di una dominante di colore nell’immagine:

Bilanciamento bianco

Imposta il bilanciamento del colore dell’immagine per rispecchiare le condizioni di illuminazione in cui è stata scattata la foto. In alcuni casi, la scelta di un bilanciamento del bianco dal relativo menu offre risultati soddisfacenti. In molti altri casi, potete personalizzare il bilanciamento del bianco mediante le regolazioni Temperatura e Tinta.

Nota:

Il plug-in Camera Raw può leggere le impostazioni di bilanciamento del bianco di alcune fotocamere. Per usare le impostazioni di bilanciamento del bianco della fotocamera, selezionate l’opzione Come scattato del menu Bilanciamento bianco. Per le fotocamere le cui impostazioni di bilanciamento del bianco non sono riconosciute, l’opzione Come scattato equivale ad Automatico: il plug-in Camera Raw legge i dati dell’immagine e regola automaticamente il bilanciamento del bianco.

Temperatura

Regola il bilanciamento del bianco su una temperatura cromatica personalizzata. Impostate la temperatura cromatica secondo la scala di temperatura Kelvin. Spostate il cursore verso sinistra per correggere una foto scattata con luce a temperatura cromatica più bassa: il plug-in rende i colori dell’immagine più freddi (tendenti al blu) per compensare la temperatura cromatica più bassa (con toni gialli) della luce ambiente. Spostate il cursore verso destra per correggere una foto scattata con luce a temperatura cromatica più elevata: il plug-in rende i colori dell’immagine più caldi (tendenti al giallo) per compensare la temperatura cromatica più elevata (con toni blu) della luce ambiente.

Cursori di temperatura
A. Spostando il cursore verso destra potete correggere una foto scattata con luce a temperatura cromatica più alta. B. Spostando il cursore verso sinistra potete correggere una foto scattata con luce a temperatura colore più bassa. C. Risultato dopo la regolazione della temperatura cromatica 

Tinta

Regola il bilanciamento del bianco per compensare eventuali tinte verdi o magenta nelle foto. Spostate il cursore verso sinistra (valori negativi) per aggiungere verde alla foto, spostatelo verso destra (valori positivi) per aggiungere magenta.

Suggerimento: per regolare rapidamente il bilanciamento del bianco, selezionate lo strumento bilanciamento bianco, quindi fate clic in un’area dell’anteprima di colore bianco o grigio neutro. I cursori Temperatura e Tinta si posizionano automaticamente per rendere il colore selezionato esattamente neutro (se possibile). Se fate clic su dei bianchi, scegliete un’area di luce contenente dei particolari bianchi significativi, anziché un’area di bianco speculare.

Uso dello strumento bilanciamento bianco
Uso dello strumento bilanciamento bianco per fare clic in un’area di bianco neutro e correzione risultante

Regolazioni dei toni per i file da fotocamera in formato raw

Esposizione

Regola la luminosità o le aree scure dell’immagine. Spostate il cursore verso sinistra per scurire l’immagine, verso destra per schiarirla. I valori sono espressi in incrementi equivalenti ai valori di diaframma. Una regolazione di +1,50 equivale ad aumentare l’apertura di una posizione e mezzo. Analogamente, una regolazione di ‑1,50 equivale a ridurre l’apertura di una posizione e mezzo.

Suggerimento: tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre spostate il cursore Esposizione per visualizzare le zone di luce ritagliate. Per “ritaglio” in questo contesto si intende la mappatura dei valori dei pixel nel valore di luce più elevato o nel valore di ombra più basso. Le aree ritagliate risultano completamente bianche o completamente nere e senza particolari visibili. Spostate il cursore fino a che le zone di luce (non speculari) non risultano completamente ritagliate, quindi riducete leggermente la regolazione. Le zone nere indicano aree non ritagliate, quelle colorate indicano aree ritagliate solo in uno o due canali.

Esposizione Cursore di
Tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre spostate il cursore Esposizione per mostrare le zone di luce ritagliate.

Contrasto

Regola i mezzitoni in un’immagine. I valori più elevati aumentano il contrasto dei mezzitoni, mentre i valori più bassi producono un’immagine con meno contrasto. In genere, con il cursore Contrasto si regola il contrasto dei mezzitoni dopo l’impostazione dei valori di Esposizione, Ombre e Luminosità.

Recupero

Tenta di recuperare i particolari nelle aree di luce. Camera Raw può ricostruire alcuni particolari dalle aree in cui uno o due canali di colore sono ritagliati e convertiti in bianco.

Luci

Recupera i dettagli nelle aree di luce sovraesposte di un’immagine.

Ombre

Recupera i dettagli nelle aree di ombra sottoesposte di un’immagine.

Bianchi

Regola le luci in un’immagine.

Neri

Regola le ombre e le aree sottoesposte in un’unica immagine.

Chiarezza

Aumenta il contrasto ai bordi degli elementi dell’immagine. In questo modo, si ripristinano i particolari e la nitidezza eventualmente ridotti dalle regolazioni tonali.

Brillantezza

Regola la saturazione in modo da ridurre il ritaglio quando i colori si avvicinano alla saturazione massima, modificando quella di tutti i colori poco saturi e influendo in misura inferiore sui colori più saturi. Brillantezza evita inoltre che i colori dell’incarnato risultino troppo saturi.

Saturazione

Regola la saturazione del colore da –100 (monocromatico puro) a +100 (doppia saturazione).

Luce di schiarita

Tenta di recuperare i particolari nelle aree in ombra, senza schiarire i neri. Camera Raw può ricostruire alcuni particolari dalle aree in cui uno o due canali di colore sono ritagliati e convertiti in nero. L’effetto del controllo Luce di schiarita è simile all’effetto della sezione delle ombre della funzione Luci/Ombre di Photoshop o dell’effetto Luci/Ombre di After Effects.

Neri

Specifica i livelli di input che saranno mappati sul nero nell’immagine finale. Aumentando il valore del controllo Neri, vengono ampliate le aree mappate sul nero. A volte ciò crea l’impressione di un aumento del contrasto nell’immagine. Questa regolazione produce un effetto più evidente sulle ombre, mentre mezzitoni e luci restano quasi inalterati. L’effetto del controllo Neri è simile all’effetto del cursore punto nero per i livelli di input del comando Livelli di Photoshop o dell’effetto Livelli di After Effects.

Luminosità

Regola la luminosità dell’immagine, in modo analogo al cursore Esposizione. Se spostate il cursore verso destra, vengono compresse le luci ed espanse le ombre. Le luci (aree completamente bianche, senza dettagli visibili) e le ombre (aree completamente nere, senza dettagli visibili) dell’immagine non vengono ritagliate. In genere, il cursore Luminosità regola la luminosità generale dell’immagine dopo che sono stati impostati i punti di ritaglio del bianco e del nero con i cursori Esposizione e Ombre.

Migliorare la nitidezza

I comandi per migliorare la nitidezza aumentano la definizione dei bordi di un’immagine. Nel pannello Dettagli sono disponibili anche ulteriori controlli. Per visualizzare gli effetti di questi comandi, impostate il livello di zoom su almeno 100%.

  • Fattore: regola la definizione dei bordi. Aumentate il valore Fattore per aumentare la nitidezza. Il valore zero disattiva la nitidezza. In generale, per ottenere immagini più pulite impostate il cursore Fattore su valori bassi. Questa regolazione individua i pixel che differiscono da quelli adiacenti secondo i valori di soglia specificati, quindi aumenta il contrasto dei pixel della quantità specificata.

  • Raggio: regola la dimensione dei dettagli a cui viene applicata la nitidezza. Le foto ricche di particolari minuti possono richiedere un valore di raggio inferiore. Per le foto con particolari più grandi si può invece usare un valore di raggio maggiore. Un valore di raggio troppo elevato potrebbe conferire all’immagine un aspetto poco naturale.

  • Dettagli: regola di quanto vengono resi più nitidi i dati ad alta frequenza nell’immagine e quanto questa elaborazione metta in evidenza di bordi. I valori più bassi agiscono principalmente sui bordi, riducendone la sfocatura. I valori più elevati sono utili per rendere le texture di un’immagine più accentuate.

  • Mascheratura: controlla la mascheratura dei bordi. Il valore zero (0) applica a tutta l’immagine lo stesso fattore di nitidezza. Il valore 100 limita l’elaborazione alle sole aree in prossimità dei bordi più netti.

Riduzione disturbo

Regola la saturazione del colore da –100 (monocromatico puro) a +100 (doppia saturazione).

  • Luminanza: regola il disturbo in scala di grigio.
  • Dettagli luminanza: consente di controllare la soglia del disturbo nella luminanza. È utile per le foto che presentano un disturbo notevole. Valori elevati consentono di mantenere più dettagli ma possono produrre risultati con maggiore disturbo. Valori inferiori producono risultati più puliti ma rimuovono anche una parte dei dettagli.
  • Contrasto luminanza: controlla il contrasto della luminanza. È utile per le foto che presentano un disturbo notevole. Valori elevati consentono di mantenere il contrasto ma possono produrre macchie di disturbo. Valori inferiori producono risultati più uniformi ma con meno contrasto.
  • Colore: regola il disturbo cromatico.
  • Dettagli colore: consente di controllare la soglia del disturbo nei colori. Valori elevati proteggono i bordi sottili e dettagliati di colore ma possono produrre macchie di colore. Valori inferiori consentono di rimuovere le macchie di colore ma possono produrre smarginature di colore.
  • Uniformità colore: controlla la macchia di colore. Un valore maggiore rimuove la macchia di colore.

Profilo fotocamera

Scegliete il profilo Adobe Camera Raw (ACR). Per ulteriori informazioni, consultate Regolare la riproduzione dei colori per la fotocamera in Camera Raw.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online