Guida utente Annulla

Visualizzazione dell’audio nell’editor forma d’onda

  1. Guida utente di Audition
  2. Introduzione
    1. Novità di Adobe Audition
    2. Requisiti di sistema per Audition
    3. Trovare e personalizzare le scelte rapide
    4. Applicazione degli effetti nell’editor multitraccia
  3. Spazio di lavoro e impostazione
    1. Supporto per superfici di controllo
    2. Visualizzazione, ingrandimento e navigazione nei file audio
    3. Personalizzare gli spazi di lavoro
    4. Connessione ai dispositivi audio in Audition
    5. Personalizzazione e salvataggio delle impostazioni dell’applicazione
  4. Principi di base dell’audio digitale
    1. Informazioni sul suono
    2. Digitalizzare l’audio
  5. Importare, registrare e riprodurre
    1. Flusso di lavoro per audio multicanale
    2. Creare, aprire o importare i file in Adobe Audition
    3. Importare con il pannello File
    4. Estrarre audio da CD
    5. Formati di importazione supportati
    6. Spostarsi sulla timeline e riprodurre l’audio in Adobe Audition
    7. Registrazione dell’audio
    8. Eseguire il monitoraggio dei livelli di registrazione e riproduzione
    9. Rimuovi silenzi dalle registrazioni audio
  6. Modifica dei file audio
    1. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il con Audio essenziale
    2. Generazione di sintesi vocale
    3. Corrispondenza del volume tra più file audio
    4. Visualizzazione dell’audio nell’editor forma d’onda
    5. Selezione dell’audio
    6. Come copiare, tagliare, incollare ed eliminare l’audio in Audition
    7. Modifica dell’ampiezza e della dissolvenza in modo visivo
    8. Lavorare con i marcatori
    9. Invertire, riprodurre all’indietro e disattivare l’audio
    10. Come automatizzare le attività più comuni in Audition
    11. Analizzare fase, frequenza e ampiezza con Audition
    12. Separatore banda di frequenze
    13. Annulla, Ripristina e Cronologia
    14. Conversione dei tipi di campione
    15. Creazione di podcast con Audition
  7. Applicazione degli effetti
    1. Abilitare le estensioni CEP
    2. Controlli per gli effetti
    3. Applicazione degli effetti nell’editor forma d’onda
    4. Applicazione degli effetti nell’editor multitraccia
    5. Aggiungere i plug-in di terze parti
    6. Effetto Filtro elimina banda
    7. Effetti Inviluppo dissolvenza e guadagno (solo editor forma d’onda)
    8. Effetto Correzione intonazione manuale (solo editor forma d’onda)
    9. Effetto Scostamento fase grafico
    10. Effetto Doppler Shifter (solo editor forma d’onda)
  8. Gli effetti
    1. Applicare all’audio effetti di ampiezza e compressione
    2. Effetti Ritardo ed eco
    3. Effetti Diagnostica (solo nell’editor forma d’onda) di Audition
    4. Effetti Filtro ed equalizzatore
    5. Effetti Modulazione
    6. Ridurre il rumore e ripristinare l’audio
    7. Effetti Riverbero
    8. Come utilizzare gli effetti speciali con Audition
    9. Effetti Immagine stereo
    10. Effetti per la modifica di tempo e intonazione
    11. Generare toni e rumore
  9. Mixaggio di sessioni multitraccia
    1. Creazione di un remix
    2. Panoramica dell’editor multitraccia
    3. Controlli multitraccia di base
    4. Controlli di indirizzamento multitraccia ed equalizzazione
    5. Disporre e montare le clip multitraccia con Audition
    6. Riprodurre le clip in ciclo
    7. Come uniformare il volume delle clip, applicare dissolvenze e mixare con Audition
    8. Automazione dei mixaggi con inviluppi
    9. Dilatazione di clip multitraccia
  10. Video e audio surround
    1. Lavorare con applicazioni video
    2. Importare video e lavorare con clip video
    3. Audio surround 5.1
  11. Scelte rapide da tastiera
    1. Trovare e personalizzare le scelte rapide
    2. Scelte rapide da tastiera predefinite
  12. Salvare ed esportare
    1. Salvate ed esportate i file audio
    2. Visualizzare e modificare metadati XMP

Visualizzare forme d’onda e spettri audio

Nell’editor forma d’onda, il pannello Editor offre una rappresentazione visiva delle onde sonore. Sotto la visualizzazione della forma d’onda predefinita del pannello, ideale per valutare l’ampiezza audio, l’audio viene mostrato in una visualizzazione spettrale, che riporta la frequenza audio (dai bassi agli alti).

  1. Per mostrare la visualizzazione spettrale, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Nella barra degli strumenti, fate clic sul pulsante Visualizzazione spettrale .
    • Nel pannello Editor, trascinate il divisore tra le visualizzazioni della forma d’onda e spettrale per cambiare la proporzione. Per visualizzare o nascondere immediatamente la visualizzazione spettrale, fate doppio clic sulla maniglia o fate clic sul triangolo a destra.
Visualizzare la forma d’onda e visualizzazioni spettrali

A. Trascinate il divisore per modificare la proporzione di ciascuna visualizzazione. B. Fate clic sul triangolo per mostrare o nascondere la visualizzazione spettrale. 

Nota:

per individuare specifici canali in file stereo e surround 5.1, controllate gli indicatori nel righello verticale.

La visualizzazione forma d’onda

La visualizzazione forma d’onda mostra una forma d’onda come serie di picchi negativi e positivi. L’asse x (righello orizzontale) misura il tempo, mentre l’asse y (righello verticale) misura l’ampiezza, ossia la sonorità del segnale audio. L’audio con volume minore ha picchi e avvallamenti meno pronunciati (più vicini alla linea centrale) rispetto all’audio con volume più elevato. Potete personalizzare la visualizzazione forma d’onda cambiando la scala verticale e i colori.

Poiché indica chiaramente le variazioni di ampiezza, la visualizzazione della forma d’onda è perfetta per identificare variazioni percussive in voci, percussioni e altro ancora. Per trovare una particolare parola proferita, ad esempio, potete cercare il picco alla prima sillaba e l’avvallamento dopo l’ultima.

File stereo con visualizzazione della forma d’onda

La visualizzazione spettrale

La visualizzazione spettrale mostra una forma d’onda in base alle sue componenti di frequenza, dove l’asse x (righello orizzontale) misura il tempo, mentre l’asse y (righello verticale) misura la frequenza. Questa visualizzazione consente di analizzare i dati audio per vedere quali sono le frequenze prevalenti. I colori più chiari rappresentano componenti di maggiore ampiezza. L’intervallo dei colori va da blu scuro (frequenze a bassa ampiezza) a giallo brillante (frequenze ad alta ampiezza).

La visualizzazione spettrale è utile nella rimozione di suoni non desiderati, ad esempio colpi di tosse e altri disturbi.

Visualizzazione spettrale, con alte frequenze selezionate

Visualizzare i canali forma d’onda su più livelli o con colori univoci

Per i file audio stereo e surround 5.1, potete visualizzare i canali su più livelli o con colori univoci. I canali su più livelli mostrano meglio i cambiamenti di volume complessivi. L’utilizzo di colori univoci consente invece di distinguere meglio i vari canali.

  1. Scegliete Visualizza > Canali forma d’onda e selezionate Con livelli o Con colore univoco.

Opzioni di visualizzazione dei canali

A. Con colore univoco B. Con livelli (e Con colore univoco ancora selezionato) 

Personalizzare la visualizzazione spettrale

Le preferenze Visualizzazione spettrale consentono di evidenziare diversi dettagli e di isolare più facilmente gli artefatti.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Visualizzazione spettrale o Audition > Preferenze > Visualizzazione spettrale (Mac OS).

  2. Impostate le seguenti opzioni:

    Funzione di finestrazione temporale

    Consente di determinare l’ampiezza della forma di trasformazione Fast Fourier. Le funzioni sono elencate dalla meno ampia alla più ampia. Le funzioni meno ampie includono meno frequenze circostanti ma riflettono con minor precisione le frequenze centrali. Le funzioni più ampie includono più frequenze circostanti ma riflettono con maggior precisione le frequenze centrali. Le opzioni Hamming e Blackman danno ottimi risultati generali.

    Risoluzione spettrale

    Specifica il numero di bande verticali utilizzate per disegnare le frequenze. Aumentando la risoluzione si aumenta la precisione delle frequenze a scapito però della precisione temporale. Provate con impostazioni diverse fino a trovare la combinazione più appropriata per specifici contenuti audio. Ad esempio, un valore di risoluzione basso può essere più indicato per audio con una forte componente percussiva.

    Nota:

    per regolare la risoluzione direttamente nel pannello Editor, fate clic con il pulsante destro del mouse sul righello verticale accanto alla visualizzazione spettrale e scegliete Aumenta o Riduci risoluzione spettrale.

    Intervallo decibel

    Consente di cambiare l’intervallo di ampiezza per la visualizzazione delle frequenze. Un intervallo maggiore intensifica i colori e facilita la visione dei dettagli nell’audio con volume più basso. Questo valore regola semplicemente la visualizzazione spettrale e non cambia l’ampiezza dell’audio.

    Riproduci solo frequenze selezionate quando esiste una selezione spettrale

    Deselezionate questa opzione per sentire tutte le frequenze nello stesso intervallo temporale della selezione.

Modificare la scala verticale

Nell’editor forma d’onda potete cambiare l’ampiezza o la scala delle frequenze del righello verticale.

Cambiare la scala di ampiezza della visualizzazione forma d’onda

  1. Nella visualizzazione forma d’onda, fate clic con il pulsante destro del mouse sul righello verticale e selezionate una delle seguenti opzioni:

    Decibel

    Indica l’ampiezza su una scala decibel compresa tra –Infinito e zero dBFS.

    Percentuale

    Indica l’ampiezza su una scala percentuale compresa tra –100% e 100%.

    Valori campione

    Indica l’ampiezza su una scala che mostra l’intervallo di valori di dati supportato dalla profondità di bit corrente. Consultate Profondità di bit. I valori a virgola mobile a 32 bit riflettono la scala normalizzata di seguito.

    Valori normalizzati

    Indica l’ampiezza su una scala normalizzata compresa tra –1 e 1.

Cambiare la scala di frequenza della visualizzazione spettrale

  1. Nella visualizzazione spettrale, fate clic con il pulsante destro del mouse sul righello verticale e selezionate una delle seguenti opzioni:

    Più logaritmica o Più Lineare

    Visualizza gradualmente le frequenze mediante una scala più logaritmica (che riflette meglio le capacità uditive umane) o più lineare (per una migliore distinzione visiva delle alte frequenze).

    Nota:

    tenete premuto il tasto Maiusc e fate scorrere la rotellina del mouse sulla visualizzazione spettrale per mostrare le frequenze in modo più logaritmico (verso l’alto) o lineare (verso il basso).

    Completamente logaritmica o Completamente lineare

    Visualizza le frequenze in modo completamente logaritmico o lineare.

Logo Adobe

Accedi al tuo account