Guida utente Annulla

Eseguire il monitoraggio dei livelli di registrazione e riproduzione

  1. Guida utente di Audition
  2. Introduzione
    1. Novità di Adobe Audition
    2. Requisiti di sistema per Audition
    3. Trovare e personalizzare le scelte rapide
    4. Applicazione degli effetti nell’editor multitraccia
  3. Spazio di lavoro e impostazione
    1. Supporto per superfici di controllo
    2. Visualizzazione, ingrandimento e navigazione nei file audio
    3. Personalizzare gli spazi di lavoro
    4. Connessione ai dispositivi audio in Audition
    5. Personalizzazione e salvataggio delle impostazioni dell’applicazione
  4. Principi di base dell’audio digitale
    1. Informazioni sul suono
    2. Digitalizzare l’audio
  5. Importare, registrare e riprodurre
    1. Flusso di lavoro per audio multicanale
    2. Creare, aprire o importare i file in Adobe Audition
    3. Importare con il pannello File
    4. Estrarre audio da CD
    5. Formati di importazione supportati
    6. Spostarsi sulla timeline e riprodurre l’audio in Adobe Audition
    7. Registrazione dell’audio
    8. Eseguire il monitoraggio dei livelli di registrazione e riproduzione
    9. Rimuovi silenzi dalle registrazioni audio
  6. Modifica dei file audio
    1. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il con Audio essenziale
    2. Generazione di sintesi vocale
    3. Corrispondenza del volume tra più file audio
    4. Visualizzazione dell’audio nell’editor forma d’onda
    5. Selezione dell’audio
    6. Come copiare, tagliare, incollare ed eliminare l’audio in Audition
    7. Modifica dell’ampiezza e della dissolvenza in modo visivo
    8. Lavorare con i marcatori
    9. Invertire, riprodurre all’indietro e disattivare l’audio
    10. Come automatizzare le attività più comuni in Audition
    11. Analizzare fase, frequenza e ampiezza con Audition
    12. Separatore banda di frequenze
    13. Annulla, Ripristina e Cronologia
    14. Conversione dei tipi di campione
    15. Creazione di podcast con Audition
  7. Applicazione degli effetti
    1. Abilitare le estensioni CEP
    2. Controlli per gli effetti
    3. Applicazione degli effetti nell’editor forma d’onda
    4. Applicazione degli effetti nell’editor multitraccia
    5. Aggiungere i plug-in di terze parti
    6. Effetto Filtro elimina banda
    7. Effetti Inviluppo dissolvenza e guadagno (solo editor forma d’onda)
    8. Effetto Correzione intonazione manuale (solo editor forma d’onda)
    9. Effetto Scostamento fase grafico
    10. Effetto Doppler Shifter (solo editor forma d’onda)
  8. Gli effetti
    1. Applicare all’audio effetti di ampiezza e compressione
    2. Effetti Ritardo ed eco
    3. Effetti Diagnostica (solo nell’editor forma d’onda) di Audition
    4. Effetti Filtro ed equalizzatore
    5. Effetti Modulazione
    6. Ridurre il rumore e ripristinare l’audio
    7. Effetti Riverbero
    8. Come utilizzare gli effetti speciali con Audition
    9. Effetti Immagine stereo
    10. Effetti per la modifica di tempo e intonazione
    11. Generare toni e rumore
  9. Mixaggio di sessioni multitraccia
    1. Creazione di un remix
    2. Panoramica dell’editor multitraccia
    3. Controlli multitraccia di base
    4. Controlli di indirizzamento multitraccia ed equalizzazione
    5. Disporre e montare le clip multitraccia con Audition
    6. Riprodurre le clip in ciclo
    7. Come uniformare il volume delle clip, applicare dissolvenze e mixare con Audition
    8. Automazione dei mixaggi con inviluppi
    9. Dilatazione di clip multitraccia
  10. Video e audio surround
    1. Lavorare con applicazioni video
    2. Importare video e lavorare con clip video
    3. Audio surround 5.1
  11. Scelte rapide da tastiera
    1. Trovare e personalizzare le scelte rapide
    2. Scelte rapide da tastiera predefinite
  12. Salvare ed esportare
    1. Salvate ed esportate i file audio
    2. Visualizzare e modificare metadati XMP

Panoramica sui controlli dei livelli

Per eseguire il monitoraggio dell’ampiezza dei segnali in ingresso e in uscita durante la registrazione e la riproduzione, potete usare i controlli di livello. Nell’editor forma d’onda i seguenti controlli sono disponibili solo nel pannello Livelli. Nell’editor multitraccia sono disponibili entrambi nel pannello Livelli, che mostra l’ampiezza dell’output mix, insieme ai controlli di traccia, che mostrano l’ampiezza delle singole tracce.

Potete ancorare il pannello Livelli in senso orizzontale o verticale. Quando il pannello è ancorato in senso orizzontale, il controllo superiore rappresenta il canale sinistro, mentre il controllo inferiore rappresenta il canale destro.

Nota:

Per mostrare o nascondere il pannello, scegliete Finestra > Controlli di livello.

I controlli mostrano i livelli di segnale in dBFS (decibel al di sotto della scala completa), dove un livello pari a 0 dB rappresenta l’ampiezza massima possibile prima che si verifichino tagli. Gli indicatori di picco gialli rimangono per 1,5 secondi per consentire la determinazione dell’ampiezza del picco.

Se l’ampiezza è troppo bassa, la qualità audio è ridotta; se l’ampiezza è troppo alta, si verificano tagli che generano distorsioni. L’indicatore di taglio rosso a destra dei controlli si illumina quando i livelli superano il massimo di 0 dB.

Nota:

Per cancellare gli indicatori di tagli, fate clic su ognuno di essi o fate clic con il pulsante destro del mouse sui controlli e scegliete Ripristina indicatori.

Monitoraggio del livello in ingresso e in uscita nel Rack effetti

Nel Rack effetti, due indicatori visualizzano il livello del segnale in entrata (le clip e le tracce instradate attraverso tali effetti) e in uscita (il livello del segnale in uscita dalla catena di effetti).

Molti effetti avranno un certo impatto sul livello complessivo del segnale, amplificandolo o riducendolo. Nella rappresentazione visiva dei livelli, è possibile regolare le relative manopole per ottimizzare la quantità di segnale in entrata negli effetti (che può avere un impatto sull’elaborazione dei suoni) o in uscita dagli effetti (per assicurarsi che gli effetti non vengano tagliati o che siano udibili).

Personalizzare i controlli dei livelli

Fate clic con il pulsante destro del mouse sui controlli e scegliete le opzioni seguenti:

Segnale di input del controllo

Nell’editor della forma d’onda visualizza il livello dell’input hardware predefinito. Consultate Configurare dispositivi di input e output audio. Per abilitare o disabilitare rapidamente questa opzione, fate doppio clic sui controlli.

Opzioni intervallo

Modificano l’intervallo di decibel visualizzato.

Mostra valli

Mostra gli indicatori di avvallamento nei punti di bassa ampiezza.

 Suggerimento: se gli indicatori di avvallamento sono vicini agli indicatori del picco, l’intervallo dinamico (la differenza tra i suoni più silenziosi e quelli più forti) è ridotto. Se gli indicatori sono distanti tra loro, l’intervallo dinamico è esteso.

Mostra sfumatura colore

Passa gradualmente dal verde, al giallo, al rosso. Deselezionate questa opzione per visualizzare passaggi di colore netti al giallo per -18 dBFS e al rosso per -6.

Mostra controlli LED

Mostra una barra separata per ogni livello di decibel intero.

Picchi statici o Picchi dinamici

Cambia la modalità degli indicatori del picco. Picchi dinamici reimposta gli indicatori gialli del livello del picco su un livello nuovo dopo 1,5 secondi e consente di visualizzare facilmente la recente ampiezza del picco. Quando l’audio diventa più silenzioso, gli indicatori del picco si abbassano. Picchi statici mantiene gli indicatori del picco e consente di determinare l’ampiezza massima del segnale dall’inizio del monitoraggio, della riproduzione o della registrazione. Tuttavia, potete reimpostare gli indicatori del picco manualmente facendo clic sugli indicatori di taglio.

 Suggerimento: per verificare il livello di volume dell’audio più alto prima di registrarlo, scegliete Picchi statici. Controllate quindi i livelli di input; gli indicatori di picco mostrano il livello della parte con volume maggiore.

Regolare i livelli di registrazione delle schede audio standard

Regolate i livelli se le registrazioni hanno un volume troppo basso (con conseguente rumore indesiderato) o troppo elevato (con conseguente distorsione). Per ottenere risultati audio ottimali, registrate l’audio al volume più alto possibile senza clipping. Quando impostate i livelli di registrazione, osservate i controlli e cercate di mantenere il picco più elevato nell’intervallo giallo al di sotto di 3 dB

Adobe Audition non gestisce direttamente i livelli di riproduzione delle schede audio. Per le schede audio professionali, regolate questi livelli con l’applicazione mixer fornita con la scheda (per ulteriori istruzioni, consultate la documentazione della scheda). Per le schede audio standard, utilizzate il mixer fornito da Windows o Mac OS.

Regolare i livelli delle schede audio in Windows 7 e Vista

  1. Fate clic con il pulsante destro del mouse sull’icona dell’altoparlante nella barra delle applicazioni, quindi scegliete Dispositivi di registrazione.

  2. Fate doppio clic sulla sorgente di input da utilizzare.

  3. Fate clic sulla scheda Livelli e regolate il cursore in base alle necessità.

Regolare i livelli delle schede audio in Windows XP

  1. Fate doppio clic sull’icona dell’altoparlante sulla barra delle applicazioni.

  2. Scegliete Opzioni > Proprietà.

  3. Selezionate Registrazione, quindi fate clic su OK.

  4. Selezionate la sorgente di input che desiderate usare e regolate il cursore Volume in base alle necessità.

Regolare i livelli delle schede audio in Mac OS

  1. Scegliete Preferenze di Sistema dal menu Apple.

  2. Fate clic su Suono, quindi sulla scheda Ingresso.

  3. Selezionate il dispositivo che desiderate utilizzare e regolate il cursore Volume in ingresso in base alle necessità.

Logo Adobe

Accedi al tuo account