Mostrare o nascondere i controlli di assegnazione tracce ed equalizzazione

Sebbene il numero di controlli di assegnazione ed equalizzazione sia molto elevato, i controlli disponibili per ciascuna traccia sono identici. È pertanto sufficiente apprenderne il funzionamento una sola volta.

Come mostrare e nascondere set di controlli di traccia audio

A. Pannello Editor B. Mixer 
  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Nella parte sinistra del mixer, fate clic sul triangolino Mostra/Nascondi relativo a uno o più set di controlli.

    • Nell’angolo superiore sinistro del pannello Editor, fate clic sui pulsanti Input/Output , Effetti , Mandate  o EQ .

      Suggerimento: nel pannello Editor, trascinate il bordo destro o inferiore dei controlli di traccia per visualizzarli in modo più o meno dettagliato.

    Trascinamento del bordo destro dei controlli di traccia per consentire una visualizzazione più o meno dettagliata

Per ulteriori informazioni, consultate Zoom verticale delle tracce.

Assegnare input e output audio alle tracce

  1. Nell’area Input/Output del pannello Editor o del Mixer, effettuate le seguenti operazioni:
    • Scegliete un dispositivo di input dal menu Input.

    • Scegliete un bus, la traccia master o un dispositivo di output dal menu Output.

    Nota:

    L’elenco delle porte hardware disponibili è determinato dalle impostazioni delle preferenze Hardware audio. (Consultate Configurare dispositivi audio di input e output.)

Per maggiori informazioni, consultate i seguenti argomenti:

Invertire la polarità di un input

Se una coppia di input stereo, ad esempio i microfoni overhead per batteria, è fuori fase, il suono risulterà più sordo e l’immagine stereo più ristretta. Per risolvere il problema, potete invertire la polarità di uno degli input.

  1. Nell’area Controlli input  del Mixer, fate clic sul pulsante Inversione polarità .

Nota:

Per comprendere la fase audio, consultate Modalità di interazione delle onde sonore.

Indirizzare l’audio a bus, mandate e alla traccia master

I bus, le mandate e la traccia master consentono di indirizzare più output di tracce a un unico set di controlli. Grazie e questi controlli combinati, è possibile organizzare una sessione e mixarla in modo efficiente.

Nota:

Per salvare l'output di una traccia audio, bus o master in un file, consultate Esportare file mixdown multitraccia.

Esempio di indirizzamento audio per le tracce

A. Voce B. Bus del riverbero che riceve le mandate di voce e chitarra C. Chitarra D. Bus della batteria che combina gli output di questi strumenti E. Output del basso indirizzato direttamente al dispositivo hardware F. Traccia master G. Dispositivi di output 

Introduzione alle tracce bus

Le tracce bus consentono di combinare gli output di più tracce audio o mandate e di controllarli contemporaneamente. Ad esempio, per controllare il volume di più tracce di batteria con un’unica dissolvenza, potete includere tutte le tracce di output in un solo bus. Oppure, per ottimizzare le prestazioni del sistema, potete applicare un unico effetto di riverbero a una traccia bus. L’output verrà quindi inviato dalle varie tracce a tale bus. Applicare singolarmente lo stesso riverbero a più tracce determinerebbe un utilizzo poco efficiente delle risorse CPU.

Pur in mancanza di input da un dispositivo, le tracce bus presentano le stesse caratteristiche delle tracce audio. È infatti possibile applicare effetti ed equalizzazione, nonché automatizzare le modifiche nel corso del tempo. Nella maggior parte dei mix, potete inviare l’output dei bus a porte hardware o alla traccia master. Se tuttavia occorre combinare i bus, è anche possibile inviarne l’output ad altri bus.

Esempio di indirizzamento di bus

A. Bus della batteria B. Bus del tamburo C. Output combinato dei bus delle percussioni indirizzato alla traccia master o al dispositivo hardware 

Introduzione alle mandate

Le mandate consentono di indirizzare l’audio da una traccia a più bus, offrendo una straordinaria flessibilità di indirizzamento del segnale. In ogni traccia sono disponibili fino a 16 mandate, che possono essere configurate in modo indipendente rispetto all’output delle tracce. Potete, ad esempio, inviare l’output di una traccia non elaborata direttamente a una porta hardware e inviare invece l’output della Mandata 1 a un bus del riverbero e quello della Mandata 2 a un bus delle cuffie. I bus delle cuffie consentono ai musicisti di ascoltare un solo mix nel corso della registrazione. I batteristi, ad esempio, potrebbero preferire ascoltare la traccia dei bassi a un volume più alto.

Invio di tracce a più bus

A. L’output della Mandata 1 viene inviato al bus del ritardo. B. L’output della Mandata 2 viene inviato al bus del riverbero. C. Nella traccia master vengono combinati gli output di voce, chitarra, ritardo e riverbero. 

Introduzione alla traccia master

In una sessione è sempre presente una traccia master, che consente di combinare facilmente gli output di più tracce e bus e di controllarli con un’unica dissolvenza. Essendo posizionata alla fine del percorso del segnale, la traccia master offre un numero inferiore di opzioni di indirizzamento rispetto alle tracce audio e bus. Essa non consente il collegamento diretto agli input audio o l’invio dell’output alle mandate o ai bus, ma soltanto l’invio diretto dell’output alle porte hardware.

La traccia master è sempre posizionata alla fine del percorso del segnale

A. Pannello Editor B. Mixer 

Configurare una mandata

Configurando una mandata si determinano il volume e il panning stereo da inviare a un bus assegnato. Potete inoltre inserire la mandata in pre- o post-dissolvenza. Le mandate in pre-dissolvenza non vengono modificate dal volume della traccia, al contrario delle mandate in post-dissolvenza. Ad esempio, potete inviare l’output di una mandata in pre-dissolvenza a un bus del riverbero, in modo che il riverbero si protragga dopo avere sfumato l’audio sorgente. Se invece inviate l’output di una mandata in post-dissolvenza, il riverbero viene sfumato insieme all’audio sorgente.

Effetto Pre-dissolvenza/Post-dissolvenza e indirizzamento di mandate per ciascuna traccia

A. Input B. Equalizzatore C. Volume delle tracce D. Disattivazione audio traccia E. Invia F. Rack effetti 
  1. Nell’area Mandate  del Mixer, fate clic sul pulsante di attivazione della mandata .
  2. Fate clic sul pulsante Pre-dissolvenza/Post-dissolvenza per inserire la mandata prima del volume della traccia  o dopo .
  3. Impostate il Volume  di mandata e Panning .
  4. Scegliete un bus dal menu a comparsa Mandata.

Equalizzare le tracce

Per ciascuna traccia, l’editor multitraccia offre un equalizzatore parametrico.

  1. Nell’area EQ  del pannello Editor o Mixer, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Fate doppio clic sul grafico per accedere ai controlli dettagliati nella finestra EQ traccia. Consultate Effetto Equalizzatore parametrico.

    • Fate clic sul pulsante di accensione EQ  per confrontare l’audio con e senza equalizzazione.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online