La versione di giugno 2015 di Adobe Audition CC offre numerose funzioni che migliorano la produttività dei lavori audio, ad esempio la possibilità di passare i video direttamente da Premiere Pro ad Audition con Dynamic Link.

La nuova funzione di streaming video Dynamic Link consente di trasmettere il video senza rendering per il passaggio dei progetti da Premiere Pro ad Audition.

Quando inviate i progetti Premiere Pro ad Audition con l’opzione di streaming video Dynamic Link, potete visualizzare il video in Adobe Audition con la sua risoluzione nativa. In precedenza, Audition effettuava il rendering dei video in formati nativi per ottenere file DV in formato 720x480 a 30 fps, con la perdita di attributi video nativi.

Utilizzo di video con streaming Dynamic Link  

  1. In un pannello Progetto, selezionate una sequenza contenente dell’audio.

  2. Scegliete Modifica > Modifica in Adobe Audition e selezionate Sequenza nel sottomenu.

  3. Scegliete Modifica > Modifica in Adobe Audition e selezionate Sequenza nel sottomenu.

    Nella finestra di dialogo Modifica in Adobe Audition, scegliete Invia con Dynamic Link nella sezione Video.

  4. Selezionate Apri in Adobe Audition per aprire la clip selezionata in Adobe Audition nel suo formato nativo.

Ricollegamento dinamico delle risorse

Adobe Audition consente ora di sostituire le risorse in un progetto aperto. Tutte le modifiche apportate alla clip originale vengono mantenute e applicate al nuovo materiale, per un flusso di lavoro continuo.

Per esempio, potete usare un brano come colonna sonora, quindi sostituire tale file, mantenendo l’automazione e gli effetti applicati, come ad esempio le dissolvenze. Potete sostituire le risorse senza dover ricreare da zero tutta la traccia audio.

Output video a schermo intero

Per ottimizzare l’esperienza di montaggio in Adobe Audition, provate un flusso di lavoro a schermo intero su due monitor.

Potete visualizzare il contenuto del pannello video a schermo intero su un monitor secondario tramite HDMI, DVI o VGA. Questa funzione è particolarmente utile per utilizzare effetti audio e Foley nel video, per registrazioni ADR (Automatic Dialog Replacement) o doppiaggio e per visualizzare il lavoro durante le operazioni di montaggio.

Nota:

Questa implementazione non supporta Mercury Transmit; pertanto non è possibile utilizzare I/O video esterni con plug-in Tansmit di terze parti.

Backup automatico delle sessioni

Audition consente di salvare periodicamente un backup del file della sessione, per evitare la perdita di dati in caso di mancanza di corrente, errore del sistema o danneggiamento dei file.

Nella finestra di dialogo Preferenze, scegliete Salvataggio automatico e selezionate Backup automatico dei file di sessioni multitraccia. Scegliete quindi un percorso in cui salvare il backup, ad esempio l’ambiente di archiviazione Creative Cloud, la cartella della sessione o un qualsiasi altro percorso.

Gestione dei contenuti importati

È ora possibile gestire più facilmente i progetti con contenuti importati. Audition copia e ricollega tutti i file importati nei file di backup memorizzati nella cartella della sessione.  

Questa funzionalità facilita e rende più affidabile la condivisione, la collaborazione e l’archiviazione.

Nota:

quando copiate i file importati contenenti Dynamic Link in una sequenza Premiere Pro, Audition non copia le risorse di Premiere Pro nella cartella della sessione. Vengono copiati solo i file audio che si trovano nella timeline di Adobe Audition.

Importare ed esportare i marcatori

In Audition è possibile importare i marcatori da qualsiasi file contenente metadati per marcatori XMP, inclusi i file video da Premiere Pro e Prelude. Potete importare i marcatori in un file audio (dove vengono visualizzati nell’editor forma d’onda) o in una composizione multitraccia in Audition.

Per condividere i marcatori con applicazioni di terze parti, potete esportarli come file CSV dal pannello Marcatori (Finestra > Marcatori). In qualsiasi momento potete importare il file di marcatori CSV di nuovo in Adobe Audition.

Potete usare i marcatori importati in diversi modi:

  • come codice di tempo per contenuti video, oppure
  • per creare ed esportare i marcatori basati su campioni per il montaggio audio di precisione. Ad esempio, i tecnici delle luci per una produzione teatrale possono utilizzare Audition per fornire riferimenti o marcatori basati su forma d’onda per gli spettacoli in diretta.

Valori personalizzati per Controlli di livello

Audition consente di impostare livelli personalizzati per gli indicatori di colore giallo (avviso) e rosso (avvertenza) nel pannello Controlli di livello (Finestra > Controlli di livello).

Per rispettare requisiti di trasmissione o preferenze personali potete impostare dei valori personalizzati per le soglie dei controlli dei livelli. Nella finestra di dialogo Preferenze, selezionate Riproduzione e specificate i livelli richiesti per Giallo e Rosso.

 

Specificare valori personalizzati per Attenzione (giallo) e Avvertenza (rosso) nella finestra di dialogo Preferenze

Altri miglioramenti

Registrazione pianificata

È ora possibile pianificare le registrazioni affinché Audition le acquisisca automaticamente oppure inizi a registrare immediatamente, per una specifica durata.

Prestazioni del driver audio migliorate

Audition offre un supporto migliore per i microfoni USB. Sono stati notevolmente ridotti i problemi che si verificavano nel passaggio tra applicazioni diverse che condividono lo stesso dispositivo audio. Inoltre durante la registrazione con dispositivi audio diversi, non vengono più visualizzati errori di tipo “mancata corrispondenza della frequenza di campionamento”.

Nuovo supporto per lingue diverse

Audition è ora disponibile anche in portoghese brasiliano.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online