Panoramica

Audio essenziale è un pannello che offre tutte le tecniche di mixaggio necessarie. Sono disponibili anche altre opzioni di riparazione utili per le comuni attività di mixaggio audio. Nel pannello sono presenti controlli semplici per uniformare i livelli di volume, riparare l’audio e migliorare la chiarezza. Potete anche aggiungere effetti speciali per dare un aspetto professionale ai vostri video. Potete salvare le regolazioni applicate come predefiniti da riutilizzare in altri lavori. Avete a disposizione tutte le funzioni di Audition, per regolazioni pratiche e precise. 

Con Audition potete classificare le clip audio come dialogo, musica, effetti speciali o ambiente. Potete configurare e applicare le impostazioni predefinite a set di clip dello stesso tipo o a più clip aggiunte in sequenza.

Una volta assegnato un tipo di mix, ad esempio Dialogo per una clip con voce fuori campo, la scheda Dialogo del pannello Audio essenziale presenta diversi gruppi di parametri. Questi consentono di eseguire le attività più comuni associate al dialogo, quali uniformare il volume di registrazioni diverse, ridurre il rumore di fondo e aggiungere compressione ed EQ. I tipi di mix nel pannello Audio essenziale si escludono a vicenda. Nello specifico, selezionando un tipo di mix per una traccia, vengono ripristinate le modifiche precedenti effettuate su quella traccia specifica usando un altro tipo di mix.

Tutte le modifiche effettuate tramite i comandi del pannello Audio essenziale si riflettono nelle impostazioni più avanzate della clip. Per gli effetti di tipo riparazione o chiarezza, gli effetti audio vengono inseriti nel rack della clip. Gli utenti più esperti possono iniziare apportando le modifiche principali nel pannello Audio essenziale e quindi perfezionare il lavoro passando alle più sofisticate impostazioni specifiche degli effetti.  

Per aprire il pannello Audio essenziale, selezionate una traccia da una sequenza multitraccia e scegliete Finestra > Audio essenziale

Uniformare il volume dell’audio

  1. Nel pannello Audio essenziale, selezionate il tipo di clip Dialogo, Musica, SFX o Ambiente.
  2. Per rendere uniforme il volume nell’intera clip, espandete Unifica volume e fate clic su Corrispondenza automatica. Il livello del volume (in LUFS) applicato in modo uniforme alle clip è indicato sotto il pulsante Corrispondenza automatica.
Unifica volume
Unifica volume

Riparare una traccia di dialogo

Se la clip contiene dati audio di tipo dialogo, potete utilizzare le opzioni della scheda Dialogo per ridurre eventuale rumore, rimbombo, ronzio e sibilanti troppo accentuati.

  1. Aggiungete la clip audio a una traccia vuota in una sessione multitraccia.
  2. Selezionate la clip audio e, nel pannello Audio essenziale, selezionate il tipo di clip Dialogo.
  3. Selezionate la casella di controlloRipara audio ed espandete la sezione.
  4. Selezionate la casella di controlloper la proprietà che intendete cambiare. Con il cursore, regolate il livello delle seguenti proprietà, da 0 a 10:
  • Riduci rumore: riduce il rumore di fondo indesiderato, ad esempio il suono di passi nello studio o il rumore di fondo del microfono. La quantità corretta di riduzione del rumore dipende dal tipo di rumore di fondo e dalla perdita accettabile di qualità del segnale restante.
  • Riduci rimbombo: riduce il rumore di rimbombo, un rumore dalla frequenza molto bassa, al di sotto degli 80 Hz. Si tratta ad esempio del rumore prodotto dal motore di un giradischi o da una videocamera sportiva.
  • DeHum: riduce o elimina i ronzii, ossia una singola frequenza da 50 Hz (comune in Europa, Asia e Africa) o 60 Hz (America del nord e Sudamerica). Si tratta ad esempio dell’interferenza causata da cavi elettrici troppo vicino ai cavi audio. Potete selezionare il livello del ronzio a seconda della clip.
  • DeEss: riduce suoni quali sibilanti ad alta frequenza. Si tratta ad esempio del sibilo nelle registrazioni vocalicausatodal respiro o dal movimento dell’aria tra il microfono e la bocca di un cantante. 
Opzioni per la correzione dell’audio
Opzioni per la correzione dell’audio

Migliorare la nitidezza della traccia del dialogo

Il miglioramento della nitidezza della traccia del dialogo nella sequenzadipendeda diversi fattori. Le variazioni nel volume e nella frequenza della voce umana chevarianotra 50 Hz e 2 kHe i contenuti delle altre tracce. Alcuni dei metodi più comuni per migliorare la nitidezza dei dialoghi sono la compressione o l’espansione della gamma dinamica della registrazione, la regolazione della risposta alle frequenze nella registrazione e l’elaborazione delle voci.

  1. Aggiungete la clip audio a una traccia vuota in una sessione multitraccia.
  2. Selezionate la clip e, nel pannello Audio essenziale, selezionate il tipo di clip Dialogo.
  3. Selezionate la casella di controllo Migliora chiarezza ed espandete la sezione.
  4. Selezionate la casella di controllo della proprietà da cambiare e usate il cursore per regolare il livello delle seguenti proprietà da 0 a 10:
    1. Dinamica: modifica l’impatto della registrazione, mediante la compressione o l’espansione della sua gamma dinamica. Potete cambiare il livello da Naturale a Concentrato.
    2. EQ: riduce o aumenta le frequenze selezionate nella registrazione. Potete scegliere da un elenco di predefiniti EQ, verificarne il risultato nell’audio e regolare l’intensità mediante l’apposito cursore.

      Nota: per modificare un predefinito EQ, selezionatelo e fate clic sull’icona Modifica. Nella finestra di dialogo dell’equalizzatore grafico potete apportare regolazioni durante la riproduzione e quindi salvare le modifiche.

    3. Migliora discorso: specificate se si tratta di una voce maschile o femminile, per elaborare il dialogo e migliorarlo alla frequenza appropriata.
Migliorare la chiarezza
Migliorare la chiarezza

Eseguire il remix o dilatare la musica di sottofondo per una specifica durata

Spesso, gli editor e i tecnici del mixaggio utilizzano tecniche di dissolvenza, ripetizione a ciclo continuo o remix della musica per adattarla a una specifica durata. Le funzioni di remix e dilatazione consentono di modificare la musica per adattarla rapidamente a qualsiasi durata.

La funzione Remix di Audition analizza i file dei brani, individua i loop, le transizioni e segmenti importanti e quindi consente di effettuare il remix a qualsiasi durata.

L’opzione di dilatazione consente di allungare una clip breve per adattarla a una durata maggiore, senza applicare le funzioni di remix. 

Per eseguire il remix di una clip del progetto

  1. Aggiungete la clip audio a una traccia vuota in una sessione multitraccia.
  2. Selezionate la clip audio e scegliete Finestra > Audio essenziale > Musica.
  3. In Durata, selezionate Remix. Audition analizza e prepara la clip per il remix.
  4. Nella casella Destinazione, digitate la lunghezza desiderata per la clip audio remixata.
  5. Selezionate Priorità a segmenti più brevi per fare sì che Audition dia la precedenza a segmenti più brevi con più transizioni per ottenere un risultato più naturale.
  6. Facoltativo: dopo la riproduzione, se desiderate migliorare il remix, provate i seguenti controlli disponibili nella scheda Remix del pannello Proprietà:
  • Modifica lunghezza: usate questa opzione per favorire segmenti brevi con più transizioni, o segmenti lunghi con meno transizioni. Se il brano originale presenta variazioni notevoli dall’inizio alla fine, utilizzando segmenti più brevi e più transizioni è possibile ottenere un remix più naturale. Per i brani più uniformi a livello di struttura e stile è invece possibile ottenere risultati migliori se si utilizza un numero minore di transizioni, mantenendo al minimo le modifiche.
  • Caratteristiche: selezionate questa opzione per dare precedenza a una struttura di tipo Timbro (elementi ritmici) o Armoniche per la creazione di transizioni e dissolvenze incrociate. Per la musica elettronica o pop, Timbro mantiene inalterate le battute. Per musica corale o più morbida, Armoniche permette di creare fusioni più omogenee.
  • Ciclo minimo: selezionate questa opzione per definire il segmento più breve consentito, in numero di battute. Questa impostazione è utile se l’algoritmo genera transizionibreviche, anche se matematicamente ideali, potrebbero produrre un suono poco naturale.
  • Slack massimo: usate questa opzione per vincolare la durata del remix in modo che sia quanto più simile alla durata di destinazione. Se non è richiesta una durata esatta, potete regolare questo parametro per ottenere un remix di qualità migliore.
Remix in corso
Remix in corso

Per dilatare una clip musicale e adattarla a una specifica durata

  1. Aggiungete la clip audio a una traccia vuota in una sessione multitraccia.
  2. Selezionate la clip audio e scegliete Finestra > Audio essenziale > Musica.
  3. Per Durata, selezionate Dilata.
  4. Nella casella Destinazione, digitate la lunghezza desiderata per la clip audio dilatata.
Dilatazione dell’audio
Dilatazione dell’audio

Operazioni con gli effetti audio

Audition permette di aggiungere all’audio effetti artificiali. La funzione SFX consente di creare l’illusione che la musica provenga da una particolare posizione nel campo stereo o da un ambiente o una sala con specifiche caratteristiche di riflessione e riverbero. 

Per aggiungere effetti SFX e ambiente all’audio

  1. Aggiungete la clip audio a una traccia vuota in una sessione multitraccia.
  2. Selezionate la clip audio e scegliete Finestra > Audio essenziale > SFX.
  3. Per impostare un effetto di riverbero, attivate la manopola Riverbero nella sezione Creativo.
  4. Nella casella Predefinito, selezionate un predefinito di riverbero adatto alle vostre necessità.
  5. Per regolare manualmente gli elementi SFX durante la riproduzione:
    1. Per aggiungere un certo livello di riflessione e riverbero, regolate il cursore Entità.
    2. Per impostare l’origine del suono in corrispondenza di una posizione particolare del campo stereo, regolate il dispositivo Posizione per Panning.
    3. Per impostare l’ampiezza stereo in una posizione ideale a seconda della composizione, attivate la manopola Ampiezza per Ampiezza stereo e regolate il cursore.
Opzioni SFX
Opzioni SFX

Opzioni Ambiente
Opzioni Ambiente


Creazione di predefiniti

I professionisti che utilizzano Audition possono creare dei predefiniti da condividere con altri utenti e per altri progetti che richiedono risorse audio simili, al fine di garantire uniformità di risultati e risparmiare tempo. Potete creare i predefiniti audio per un particolare tipo di audio, quale Dialogo, Musica, SFX o Ambiente, nonché per effetti EQ, Riverbero per SFX e Riverbero per Ambiente.

Per creare un predefinito

  1. Nel pannello Audio essenziale, fate clic sul menu del pannello e scegliete Visualizzazione modello principale.
  2. Fate clic sull’icona + accanto al menu a discesa dei predefiniti, ad esempio per Dialogo, EQ o Riverbero.
  3. Modificate le impostazioni e fate clic sul pulsante Salva impostazioni come predefinito, accanto al menu a discesa dei predefiniti.
  4. Digitate un nome per il nuovo predefinito e fate clic su OK. Il nuovo predefinito viene elencato nella sezione del tipo di audio o effetto per il quale è stato creato.
Creare un predefinito
Creare un predefinito

Nota:

I predefiniti sono associati ai rispettivi modelli mastro selezionati. Se si crea un nuovo modello mastro o se ne seleziona un altro per un predefinito, si cambia di fatto la selezione del predefinito e si hanno impostazioni audio diverse.

Selezionare tutte le clip con uno stesso tipo di mixaggio

Audition consente di selezionare tutte le clip di un particolare tipo di mixaggio, quali Dialogo, Musica, SFX o Ambiente, e di applicare a tutte le stesse modifiche. 

Per selezionare tutte le clip di uno stesso tipo di mixaggio, ad esempio Dialogo, scegliete Modifica > Seleziona > Clip di tipo di mixaggio > Dialogo. 

Personalizzare e condividere le impostazioni principali per garantire uniformità

Se siete un tecnico audio che lavora su un grande progetto o in un ambiente multi-editor a più sessioni in cui devono essere applicate le stesse impostazioni o gli stessi standard audio, potete creare un modello principale con parametri personalizzati.

Utilizzando la visualizzazione modello principale, è possibile personalizzare e condividere gli intervalli e le impostazioni predefinite per gli effetti utilizzati dall’intero team coinvolto nel progetto, così che possano essere applicati in modo uniforme a tutte le sessioni e a tutti i progetti. Il modello mastro è utile per condividere con il proprio team intervalli min/max comuni o impostazioni di EQ/Riverbero.

  1. Nel pannello Audio essenziale, fate clic sul menu del pannello e scegliete Visualizzazione modello principale.
  2. Selezionate il tipo di mixaggio per il quale desiderate cambiare le impostazioni.
  3. Espandete l’effetto per il quale desiderate modificare i limiti minimi e massimi, ad esempio Riduci rumore.
  4. Sotto l’effetto, fate clic su Imposta minimo o Imposta massimo.
  5. Nella finestra di dialogo Effetto, impostate i valori desiderati e usate il pulsante Riproduci o Ciclo continuo per visualizzare un’anteprima delle modifiche apportate, prima di salvarle.  

Nota:

I predefiniti sono associati a un modello mastro. Poiché i predefiniti nella modalità utente fanno riferimento a impostazioni configurate in modalità modello mastro, se si cambia un modello o se ne crea un nuovo si modifica di fatto il suono dei predefiniti esistenti. Quando eliminate un predefinito EQ nel modello mastro, tutti i predefiniti ESP che fanno riferimento a quel predefinito EQ non funzioneranno più. 

Effect-configuration-setting
Impostazione dei livelli Minimo e Massimo per l’effetto Riduci rumore nella Visualizzazione modello principale

Reduce-rumble-effect
Impostazione dei livelli Minimo e Massimo per l’effetto Riduci rimbombo nella Visualizzazione modello principale


DeEsser
Impostazione dei livelli Minimo e Massimo per l’effetto DeEss nella Visualizzazione modello principale

EQ
Impostazione dei valori di EQ Minimo e Massimo nella Visualizzazione modello principale


Attenuamento automatico della musica tramite il pannello Audio essenziale

Mentre si lavora a un progetto, è possibile utilizzare la funzione di attenuamento automatico per attenuare il volume della musica in sottofondo a dialoghi, voci, effetti sonori o qualsiasi altro tipo di audio.
Per attivare l’attenuamento automatico della musica in sottofondo a un file audio, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Aprite o create una sessione multitraccia con i contenuti e le clip musicali da attenuare.

  2. Per attenuare la musica solo in presenza di un determinato tipo di audio, utilizzate il pannello Audio essenziale per applicare i tag ai contenuti in base al relativo tipo di audio.

  3. Tramite il pannello Audio essenziale, selezionate e assegnate il tipo di audio Musica alla clip che desiderate attenuare.

  4. Nella modalità Musica risultante, attivate la sezione Attenuamento facendo clic sulla relativa casella di controllo.

La sezione Attenuamento include i seguenti controlli.
• Attenua rispetto a: selezionate i tipi di audio di destinazione rispetto ai quali si desidera attenuare la musica.
• Sensibilità: regolate la soglia delle clip di destinazione da cui la clip musicale deve iniziare ad essere attenuata.
• Riduci di: impostate la quantità di attenuamento della clip musicale.
• Dissolvenze: impostate la velocità alla quale deve iniziare l’attenuamento della musica (dissolvenza in entrata/uscita).
• Controlla modifiche della clip: se questa opzione è attiva, l’attenuamento viene aggiornato automaticamente dopo le modifiche della clip.
• Rianalizza clip: permette di attivare manualmente l’attenuamento se Controlla modifiche della clip è disattivato.

La musica nelle tracce di dialogo viene attenuata automaticamente come mostrato nella seguente immagine, senza interruzioni del montaggio.

Traccia con attenuamento automatico
Traccia con attenuamento automatico

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online