Scopri le funzionalità di rendering avanzate di Premiere Pro per creare output di migliore qualità.

Formati supportati per il rendering avanzato

Durante l’esportazione, il rendering avanzato può essere utilizzato per alcuni formati per creare un output di migliore qualità evitando se possibile la ricompressione. Il rendering avanzato funziona solo se il codec sorgente, le dimensioni, la frequenza fotogrammi e il bitrate corrispondono alle impostazioni di esportazione. I formati supportati per il rendering avanzato sono:

Codec in un wrapper MXF che supportano il rendering avanzato

  • AVC-Intra in MXF (Formato > MXF OP1a e Formato > AS-11)
  • DNxHD e DNxHR in MXF (Formato > DNxHR/DNxHD MXF OP1a)
  • Da DNxHD MXF OP-Atom a DNxHD MXF OP1a
  • JPEG 2000 (funziona solo quando si utilizza lo spazio PQ a 12 bit)
  • Da MXF OP-Atom AVC Intra a MXF OP1a AVC-Intra
  • Da MXF OP1a a DNxHD MXF OP1a
  • XDCAM HD (Formato > MXF OP1a & Formato > AS-10)
  • XDCAM EX (Formato > MXF OP1a)
  • XAVC-Intra in MXF (Formato > MXF OP1a)

Nota:

Per attivare il rendering avanzato per i codec in un wrapper MXF, selezionate l’opzione Abilita rendering avanzato, nella scheda delle impostazioni Video del predefinito. 

Codec in un wrapper QuickTime che supportano il rendering avanzato

  • Animazione
  • DNxHD
  • GoPro CineForm
  • NESSUNO: RGB a 8 bit non compresso
  • ProRes 422
  • ProRes 422 (HQ)
  • ProRes 422 (LT)
  • ProRes 422 (Proxy)
  • ProRes 4444

Nota:

Il rendering avanzato per i codec QuickTime è automaticamente attivato quando le impostazioni sorgente corrispondono alle impostazioni di esportazione. 

Supporto QuickTime Come sorgente (rewrap)

QuickTime Come sorgente (rewrap) è supportato solo per alcuni flussi video compatibili. Questi comprendono la maggior parte delle combinazioni dei seguenti codec QuickTime:

  • Animazione
  • Apple ProRes (422 e 4444)
  • DV (25, 50 e DVCPROHD)
  • GoPro CineForm
  • Nessuno.

Se le clip sorgente non utilizzano uno di questi codec, QuickTime Come sorgente (rewrap) non è supportato e viene visualizzato un messaggio di avvertenza.

 

QuickTime Come sorgente (rewrap) è supportato solo per alcuni flussi video compatibili. Questi sono praticamente gli stessi codec supportati anche dalla funzione Rendering avanzato. Comprendono la maggior parte delle combinazioni dei seguenti codec QuickTime: Animazione, Apple ProRes (422 e 4444), DV (25, 50 e DVCPROHD), GoPro CineForm e Nessuno. Se le clip sorgente non hanno uno di questi codec, QuickTime Come sorgente (rewrap) non è supportato e verrà visualizzato un messaggio di avvertenza.

Casi speciali supportati per il rendering avanzato

  • DV/DVCPRO/DVCPRO HD
  • Da MXF OP1a AVC-Intra a QuickTime AVC-Intra 
  • Da QuickTime XDCAM a MXF OP1a XDCAM
  • Da QuickTime XDCAM HD a MXF OP1a XDCAM HD
  • Da QuickTime AVC-Intra a MXF OP1a AVC-Intra

Nota:

  1. DV, DVCPRO e DVCPRO HD consentono il rendering avanzato se sono in un wrapper QuickTime o MXF oppure tra due wrapper differenti. 
  2. Per effettuare il rendering avanzato da/verso QT AVC-intra, installate il codec QT AVC-Intra.
  3. Il formato in cui effettuate il rendering avanzato determina l’opzione di rendering avanzato in questi casi speciali. Ad esempio, se eseguite il rendering avanzato verso un formato MXF OP1a, è necessario attivare la casella di controllo per il rendering avanzato. Fa eccezione il rendering avanzato DV/DVCPRO/DVCPROHD, sempre attivato a prescindere dal wrapper di esportazione. 

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online