Guida utente Annulla

Procedure consigliate: esportare più velocemente

  1. Guida utente di Adobe Premiere Pro
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. Pagina home di Premiere Pro Beta
  3. Guida introduttiva
    1. Guida introduttiva di Adobe Premiere Pro
    2. Novità di Premiere Pro
    3. Note sulla versione | Premiere Pro
    4. Scelte rapide da tastiera in Premiere Pro
    5. Accessibilità in Premiere Pro
    6. Guida al flusso di lavoro continuativo ed occasionale
  4. Requisiti di hardware e sistema operativo
    1. Consigli sull’hardware
    2. Requisiti di sistema
    3. Requisiti del driver GPU e GPU
    4. Rendering con accelerazione GPU e codifica/decodifica hardware
  5. Creazione di progetti
    1. Crea nuovo progetto
    2. Apertura di progetti
    3. Spostare ed eliminare i progetti
    4. Operazioni con più progetti aperti
    5. Utilizzo dei collegamenti ai progetti
    6. Compatibilità dei progetti Premiere Pro con versioni precedenti
    7. Aprire e modificare i progetti Premiere Rush in Premiere Pro
    8. Best practice: creare i modelli di progetto personalizzati
  6. Spazi di lavoro e flussi di lavoro
    1. Spazi di lavoro
    2. Domande frequenti | Importazione ed esportazione in Premiere Pro
    3. Utilizzo dei pannelli
    4. Controlli touch e gesti di Windows
    5. Usare Premiere Pro in una configurazione con due monitor
  7. Acquisizione e importazione
    1. Acquisizione
      1. Acquisizione e digitalizzazione del metraggio
      2. Acquisizione di video HD, DV o HDV
      3. Acquisizione in batch e riacquisizione
      4. Configurazione del sistema per l’acquisizione HD, DV o HDV
    2. Importazione
      1. Trasferire i file
      2. Importazione di immagini fisse
      3. Importazione di audio digitale
    3. Importazione da Avid o Final Cut
      1. Importazione di file di progetto AAF da Avid Media Composer
      2. Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X
    4. Formati di file supportati
    5. Digitalizzazione di un video analogico
    6. Utilizzo del codice di tempo
  8. Montaggio
    1. Sequenze
      1. Creare e modificare le sequenze
      2. Aggiungere clip alle sequenze
      3. Ridisporre le clip in una sequenza
      4. Trovare, selezionare e raggruppare le clip in una sequenza
      5. Montaggio di sequenze caricate nel monitor Sorgente
      6. Semplificare le sequenze
      7. Rendering e anteprima delle sequenze
      8. Lavorare con i marcatori
      9. Patching sorgente e definizione delle tracce di destinazione
      10. Rilevamento modifiche scena
    2. Video
      1. Creazione e riproduzione delle clip
      2. Taglio delle clip
      3. Sincronizzazione di audio e video con Unisci clip
      4. Eseguire il rendering e sostituire i file multimediali
      5. Annulla, cronologia ed eventi
      6. Fermare e bloccare i fotogrammi
      7. Operazioni con le proporzioni
    3. Audio
      1. Panoramica dell’audio in Premiere Pro
      2. Mixer tracce audio
      3. Regolazione dei livelli del volume
      4. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il pannello Audio essenziale
      5. Attenuazione automatica dell’audio
      6. Remix audio
      7. Controllare il volume e il panning della clip con Mixer clip audio
      8. Bilanciamento e panning audio
      9. Audio avanzato: submix, downmix e indirizzamento
      10. Effetti e transizioni audio
      11. Operazioni con transizioni audio
      12. Applicare effetti all’audio
      13. Misurazione dell’audio con l’effetto Radar volume
      14. Registrazione di mix audio
      15. Montaggio dell’audio nella timeline
      16. Mappatura dei canali audio in Premiere Pro
      17. Usare l’audio Adobe Stock in Premiere Pro
    4. Montaggio avanzato
      1. Flusso di lavoro per montaggio multicamera
      2. Configurare e utilizzare il visore HMD (Head Mounted Display) per i video immersivi in Premiere Pro
      3. Montaggio di file VR
    5. Best practice
      1. Best practice: mixare più velocemente l’audio
      2. Best practice: montaggio efficiente
      3. Flussi di lavoro per il montaggio di lungometraggi
  9. Effetti video e Transizioni
    1. Panoramica effetti video e transizioni
    2. Effetti
      1. Tipi di effetti in Premiere Pro
      2. Applicare e rimuovere effetti
      3. Predefiniti degli effetti
      4. Applicare il reframe automatico ai video per adattarli a diversi canali di social media
      5. Effetti per correzione colore
      6. Modificare la durata e velocità delle clip
      7. Livelli di regolazione
      8. Stabilizzare le riprese
    3. Transizioni
      1. Applicazione delle transizioni in Premiere Pro
      2. Modifica e personalizzazione delle transizioni
      3. Taglio morphing
  10. Grafica, titoli e animazione
    1. Grafica e titoli
      1. Panoramica del pannello grafica essenziale
      2. Creare un titolo
      3. Creare una forma
      4. Allineare e distribuire testo e forme
      5. Controllo ortografia e Trova e Sostituisci
      6. Applicare sfumature a testo e forme
      7. Aggiungere funzionalità di grafica reattiva agli elementi grafici
      8. Usare modelli di grafica animata per i titoli
      9. Sostituire immagini o video nei modelli di grafica animata
      10. Usare i modelli di grafica animata basati su dati
      11. Best practice: flussi di lavoro grafici più veloci
      12. Utilizzo dei sottotitoli
      13. Discorso in testo
      14. Funzione “Discorso in testo” in Premiere Pro | Domande frequenti
      15. Rimozione della precedente funzione Titolazione di Premiere Pro | Domande frequenti
      16. Convertire i titoli precedenti in Grafica sorgente
    2. Animazione e fotogrammi chiave
      1. Aggiunta, navigazione e impostazione di fotogrammi chiave
      2. Effetti di animazione
      3. Usare l’effetto Movimento per modificare e animare le clip
      4. Ottimizzare l’automazione dei fotogrammi chiave
      5. Spostamento e copia dei fotogrammi chiave
      6. Visualizzazione e regolazione di effetti e fotogrammi chiave
  11. Composizione
    1. Composizione, canali alfa, e regolazione dell’opacità delle clip
    2. Mascheratura e tracciamento
    3. Metodi di fusione
  12. Correzione e gradazione del colore
    1. Panoramica: flussi di lavoro del colore in Premiere Pro
    2. Colore automatico
    3. Usare il colore in modo creativo con i look Lumetri
    4. Regolare il colore utilizzando le Curve RGB e le Curve saturazione tinta
    5. Correggere e abbinare i colori tra le riprese
    6. Utilizzo dei controlli secondari HSL nel pannello Colore Lumetri
    7. Creare un effetto vignettatura
    8. Looks e LUT
    9. Oscilloscopi Lumetri
    10. Gestione del colore per visualizzazione
    11. HDR per le emittenti
    12. Abilitare il supporto per DirectX HDR
  13. Esportazione di file multimediali
    1. Esporta video
    2. Gestione dei predefiniti di esportazione
    3. Flusso di lavoro e panoramica dell’esportazione
    4. Esportazione rapida
    5. Esportazione per il web e per dispositivi mobili
    6. Esportare un’immagine fissa
    7. Esportazione di progetti per altre applicazioni
    8. Esportazione di file OMF per Pro Tools
    9. Esportare in formato Panasonic P2
    10. Impostazioni di esportazione
      1. Riferimento delle impostazioni di esportazione
      2. Impostazioni video di base
      3. Impostazioni di codifica
    11. Procedure consigliate: esportare più velocemente
  14. Collaborazione: Frame.io, produzioni e Team Projects
    1. Collaborazione in Premiere Pro
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Produzioni
      1. Utilizzo delle Produzioni
      2. Funzionamento delle clip tra progetti in una Produzione
      3. Best practice: lavorare con le produzioni
    4. Team Projects
      1. Novità di Team Projects
      2. Introduzione a Team Projects
      3. Creare nuovo progetto team
      4. Aggiungere e gestire i file multimediali in Team Projects
      5. Collaborazione con Team Projects
      6. Condivisione e gestione delle modifiche con i collaboratori del Team Projects
      7. Archiviare, ripristinare o eliminare i progetti team
  15. Utilizzo di altre applicazioni Adobe
    1. After Effects e Photoshop
    2. Dynamic Link
    3. Audition
    4. Prelude
  16. Organizzazione e gestione delle risorse
    1. Utilizzo del pannello Progetto
    2. Organizzare le risorse nel pannello Progetto
    3. Riproduzione delle risorse
    4. Cercare le risorse
    5. Creative Cloud Libraries
    6. Sincronizzare le impostazioni in Premiere Pro
    7. Consolidare, transcodificare e archiviare i progetti
    8. Gestione dei metadati
    9. Procedure consigliate
      1. Best practice: imparare dalla produzione broadcast
      2. Best practice: utilizzo dei formati nativi
  17. Miglioramento delle prestazioni e risoluzione dei problemi
    1. Impostare le preferenze
    2. Reimpostare le preferenze
    3. Utilizzo dei proxy
      1. Panoramica sui proxy
      2. Assimilazione e flusso di lavoro dei proxy
    4. Verifica se il sistema è compatibile con Premiere Pro
    5. Premiere Pro per Apple silicon
    6. Eliminare lo sfarfallio
    7. Interlacciamento e ordine dei campi
    8. Rendering avanzato
    9. Supporto delle superfici di controllo
    10. Best practice: utilizzo dei formati nativi
    11. Knowledge base
      1. Problemi noti
      2. Problemi risolti
      3. Correggere i problemi di arresto anomalo in Premiere Pro
      4. Video verde e rosa in Premiere Pro o Premiere Rush
      5. Come si gestisce la cache multimediale in Premiere Pro?
      6. Correzione degli errori durante il rendering o l’esportazione
      7. Risoluzione dei problemi relativi alla riproduzione e alle prestazioni di Premiere Pro
  18. Monitoraggio delle risorse e dei supporti offline
    1. Monitoraggio delle risorse
      1. Utilizzo dei monitor Sorgente e Programma
      2. Utilizzo del monitor di riferimento
    2. File multimediali offline
      1. Operazioni con clip non in linea
      2. Creazione di clip per il montaggio non in linea
      3. Ricollegare oggetti multimediali non in linea

L’ultimo passaggio della produzione, ovvero quello che si frappone tra la modifica finale e la consegna finale, è l’esportazione. Nessuno può andarsene a casa fino a quando l’esportazione non è completata, perciò gli editor cercano di effettuare l’esportazione finale per uscire il più velocemente possibile

L’esportazione deve riguardare la compressione pur conservando il maggior dettaglio possibile dell’immagine. Per impostazione predefinita, Premiere Pro consente di assegnare una priorità alla qualità per le esportazioni, ma ciò non significa che le esportazioni debbano essere più lente. Questa guida alle procedure consigliate comprende le funzioni di Premiere Pro (e Adobe Media Encoder) che semplificano il flusso di lavoro complessivo e garantiscono esportazioni più veloci con anteprime migliori e rendering avanzato dei codec chiave. Se il sistema lo supporta, puoi anche utilizzare l’accelerazione hardware per H.264 e HEVC (H.265), due formati molto intensivi per il processore.

Cosa indica la timeline

I colori della timeline raccontano una storia. La sottile linea colorata lungo la parte superiore della timeline di Premiere Pro indica ciò che succede al di sotto con quella parte della sequenza. Se la linea è gialla, significa che il tuo contenuto è accelerato dal Mercury Playback Engine (una combinazione di tecnologie software e GPU). Se è rossa, Premiere Pro utilizza unicamente l’elaborazione della CPU, ad esempio per una composizione di After Effects. Se la linea sottile è verde, significa che per questa sezione della sequenza sono state generate delle anteprime. 

Linee verde, rossa e gialla sulla timeline che indicano lo stato
Linee verde, rossa e gialla sulla timeline che indicano lo stato

Come creare anteprime

Premiere Pro esegue il rendering delle sezioni della sequenza durante la creazione di un’anteprima, che può essere effettuata selezionando Sequenza > Rendering effetti da attacco a stacco (o rendering da attacco a stacco). “Render seleziona” permette di creare file di anteprima. La generazione richiede del tempo, quindi è consigliabile procedere quando ci si prende una pausa dall’editing. Le anteprime possono fornire una riproduzione più fluida, ma si ottiene un ulteriore vantaggio in fase di esportazione.

Utilizzo delle anteprime per velocizzare l’esportazione

Le anteprime predefinite di Premiere Pro sono ottimizzate per la riproduzione e non per la qualità dell’immagine. Se selezioni Usa anteprime nella modalità di esportazione, Premiere Pro applicherà i file di rendering dell’anteprima per l’esportazione. In questo modo si può ottenere un aumento di velocità, ma viene eseguita una nuova compressione di un file già compresso, una soluzione non ideale per la qualità. Puoi ottenere il meglio di entrambi i metodi (prestazioni di modifica e qualità di esportazione ottimale) scegliendo un codec di alta qualità per le tue Anteprime.

Usare le anteprime per le esportazioni
Usare le anteprime per le esportazioni

Modifica delle anteprime su codec mezzanini

Quando si utilizzano le anteprime per l’esportazione, è importante assicurarsi che siano affidabili e di qualità sufficientemente elevata. Per impostazione predefinita, le anteprime sono rendering monouso progettate per generarsi rapidamente. 

Per creare anteprime di alta qualità, apri le Impostazioni di sequenza e modifica l’editing in Personalizzato. Passa quindi a un codec mezzanino appropriato. In questo modo, i file di anteprima sono ora di elevata qualità, utilizzabili per l’esportazione. 

Ad esempio, le nostre Procedure consigliate: creare modelli di progetto personalizzati, hanno una serie di sequenze che sono impostate su ProRes 422 per le anteprime.

Questo concetto è simile a quello della scelta della transcodifica da inserire. Consulta le Procedure consigliate: utilizzo dei formati nativi per istruzioni dettagliate sulla configurazione dei flussi di lavoro di inserimento.

Rendering avanzato dei codec

Se il codec di anteprima corrisponde al codec di output, il tempo di esportazione può ridursi da minuti a secondi.

In genere, anche se non sono presenti anteprime, quando i file multimediali vengono esportati, vengono nuovamente compressi. Premiere Pro e Adobe Media Encoder svolgono un ottimo lavoro per preservare la qualità dell’immagine. Per impostazione predefinita, il metraggio sorgente e gli effetti vengono compressi nel codec di output finale, trasformando il meno possibile i file multimediali.

Utilizzando anteprime di alta qualità per l’esportazione, si elimina la necessità di ricalcolare la codifica, con un impatto trascurabile sulla qualità. Si tratta di un fattore chiave nei flussi di lavoro con tempi di consegna rapidi. Quando crei anteprime di alta qualità con lo stesso codec del codec di output, Adobe Premiere Pro velocizza in modo intelligente il flusso di lavoro: anziché ricomprimere il file multimediale. Premiere Pro copia le anteprime già calcolate nel file di output.

Tecnicamente, Premiere ha la possibilità di effettuare questo tipo di copia del file quando le sorgenti sono intatte e semplicemente modificate (accorciate) e l’output viene eseguito allo stesso codec. Un esempio è costituito dagli originali XDCam, modificati (nessun effetto) e quindi inviati a XDCam. Ma oggi questo non succede quasi mai: per lo meno, ogni clip riceve una piccola correzione del colore. Poiché ogni clip avrà un effetto, il codec di origine non ha più importanza, purché i file di anteprima e i codec di output corrispondano.

Il rendering avanzato è disponibile per un’ampia gamma di formati, sia codec mezzanini che codec per fotocamere chiave. Per un elenco completo, consulta rendering avanzato.

Accelerazione dell’output h264/HEVC (H.265)

I formati di distribuzione ad alta compatibilità, ad esempio H.264 e HEVC (H.265), lavorano su una vasta gamma di dispositivi e piattaforme. Offrono tempi di caricamento rapidi in relazione alla dimensione del file e per questo motivo sono codec preferiti per YouTube, Facebook, Instagram, Vimeo e altri.

Ma questa versatilità include un costo: tempo. H.264 e HEVC sono formati intensivi di elaborazione che richiedono elevate esigenze sul sistema.

Premiere Pro supporta la tecnologia Intel Quick Sync Video, disponibile nelle CPU Core i5 e Core i7 per la decodifica basata su hardware e la codifica di file H.264 e HEVC. La decodifica comporta una riproduzione più fluida; la codifica si traduce in esportazioni più rapide (consulta Requisiti di accelerazione hardware di Premiere Pro).

Per utilizzare la codifica hardware per i file H.264 e HEVC durante l’esportazione, seleziona la relativa opzione nella modalità di esportazione. Se l’hardware non è supportato, viene visualizzata solo la codifica del software.

Utilizzo della codifica hardware
Utilizzo della codifica hardware

I risultati saranno significativamente più veloci nella codifica hardware. L’unica avvertenza? La codifica hardware è generalmente limitata a CBR e 1 pass VBR. In genere, la velocità dei dati deve essere leggermente maggiore per garantire la qualità, vale a dire file leggermente più grandi.  

Informazioni su queste guide per le procedure consigliate

Adobe ti consente di raggiungere il traguardo più velocemente. Ulteriori informazioni sulle nuove guide per le procedure consigliate per l’editing video e la produzione.

Collaboratori

  • Joe Newcombe è capo di vendite e marketing di Support Partners, un integratore di sistemi per broadcaster e impianti di post-produzione. Risiede nel Regno Unito. 
  • Jeff Greenberg è un consulente, master trainer e autore di Adobe Premiere Pro Studio Techniques. 
  • Maxim Jago è un regista e master trainer di Parigi, autore di Premiere Pro Classroom in a Book.
  • Alex MacLeod è un professionista della produzione, un consulente di broadcasting e un proprietario di Media City Training nel Regno Unito. 
  • Jarle Leirpoll è un regista, editor e master trainer che risiede in Norvegia. È anche autore di The cool stuff in Premiere Pro
  • Ian Robinson è un motion designer broadcast e un normale trainer Adobe MAX. Ian vive a Silverthorne, in Colorado.
Logo Adobe

Accedi al tuo account