Usando il Mixer tracce audio, potete applicare le modifiche alle tracce audio durante la riproduzione di una sequenza. Potete immediatamente ascoltare il risultato delle modifiche applicate. Potete controllare le impostazioni di volume, panning ed esclusione dell’audio di una traccia o delle sue mandate. Potete controllare le opzioni di tutti gli effetti delle tracce, compresa l’impostazione di esclusione.

Il Mixer tracce audio registra le modifiche come fotogrammi chiave nelle tracce audio. Non apporta modifiche alle clip sorgente.

Nota:

È consigliabile effettuare le modifiche alle sequenze multitraccia una traccia per volta. Girate i controlli su una traccia durante la riproduzione di una sequenza. Quindi riproducetela di nuovo dall’inizio mentre girate i controlli su un’altra traccia. Le modifiche apportate alla prima traccia vengono conservate se le opzioni di automazione della traccia sono impostate su Disattivato o Leggi.

Registrare modifiche alle tracce audio

Ogni canale del Mixer tracce audio corrisponde a una traccia audio nella timeline. Potete usare i controlli di ogni canale del Mixer tracce audio per registrare modifiche alle tracce audio corrispondenti. Ad esempio, per variare il livello del volume delle clip nella traccia audio 1, usate il cursore del volume del canale audio 1 del Mixer tracce audio.

  1. In un pannello Timeline o nel Mixer tracce audio, impostate il tempo corrente sul punto in cui iniziare la registrazione delle modifiche automatiche.

    Nota:

    nel Mixer tracce audio potete impostare la posizione temporale corrente nell’angolo in alto a sinistra del pannello.

  2. Scegliete nel Mixer tracce audio una modalità dal menu Modalità di automazione nella parte superiore delle tracce da modificare. Per registrare le modifiche, scegliete una modalità diversa da Disattivato o Leggi. Consultate Modalità di automazione del Mixer tracce audio.
  3. (Facoltativo) Per proteggere le impostazioni di una proprietà in modalità di automazione Scrivi, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) oppure tenete premuto Ctrl (Mac OS) su un effetto o mandata e scegliete Protetto in modalità Scrivi dal menu.
  4. Nel Mixer tracce audio effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per avviare l’automazione, fate clic sul pulsante Riproduci nel Mixer tracce audio.

    • Per riprodurre la sequenza in ciclo continuo, fate clic sul pulsante Ciclo continuo .

    • Per riprodurre dal punto di attacco a quello di stacco, fate clic sul pulsante Riproduci da attacco a stacco .

  5. Mentre l’audio viene riprodotto, regolate le opzioni di qualsiasi proprietà automatizzabile.
  6. Per interrompere l’automazione, premete il pulsante Interrompi.
  7. Per un’anteprima delle modifiche, cambiate il tempo corrente nel valore precedente alle modifiche e fate clic sul pulsante Riproduci.
  8. Per visualizzare i fotogrammi chiave creati, effettuate le seguenti operazioni:
    [substeps]
    • Fate clic sul pulsante Mostra fotogrammi chiave all’inizio della traccia audio modificata e selezionate Mostra fotogrammi chiave traccia.
    • Fate clic sul titolo della clip nella parte superiore sinistra di una clip audio modificata e scegliete dal menu a discesa il tipo di modifica che avete registrato. Ad esempio, se avete modificato il volume, scegliete Traccia > Volume.
    [/substeps]

    Questo passaggio mostra i fotogrammi chiave registrati con il Mixer tracce audio lungo la linea di modifica gialla. Potete modificare questi fotogrammi chiave allo stesso modo degli altri nella timeline.

Mantenere una proprietà della traccia durante la registrazione di un mix audio

Potete conservare le impostazioni di una proprietà durante la registrazione di un mix audio, impedendo la modifica di una proprietà selezionata. proteggendola in tutte le tracce in una sequenza.

  1. Nel pannello Effetti e mandate per una traccia, fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) oppure tenete premuto Ctrl (Mac OS) e fate clic su un effetto o una mandata e scegliete Protetto in modalità Scrivi dal menu.

    Nota:

    usate il Mixer tracce audio per automatizzare solo le proprietà della traccia, non quelle della clip. Per modificare i fotogrammi chiave della clip, selezionatela e usate il pannello Controllo effetti o Timeline.

Modalità di automazione del Mixer tracce audio

Le modalità di automazione vengono impostate nel menu situato nella parte superiore di ogni traccia. Ad esempio, trascinate un controllo del panning o della dissolvenza del volume di una traccia durante la riproduzione. Quando riproducete nuovamente l’audio dopo aver impostato il menu per l’automatizzazione della traccia su Leggi, Ritocca o Fissa, Premiere Pro riproduce la traccia con le modifiche apportate. Man mano che apportate le modifiche ai canali nel Mixer tracce audio, Premiere Pro le applica creando fotogrammi chiave per la traccia in un pannello Timeline. Al contrario, per i fotogrammi chiave delle tracce audio aggiunti o modificati in un pannello Timeline, impostate i valori, come ad esempio le posizioni della dissolvenza, nel Mixer tracce audio.

Per ogni traccia audio, la scelta delle opzioni di automatizzazione determina lo stato dell’automatizzazione della traccia durante il processo di mixaggio:

Disattivato

Ignora le impostazioni memorizzate della traccia durante la riproduzione. L’opzione Disattivato consente di usare i controlli del Mixer tracce audio in tempo reale, senza l’interferenza di fotogrammi chiave esistenti. Tuttavia, le modifiche alle tracce audio non vengono registrate in modalità Disattivato.

Leggi

Legge i fotogrammi chiave della traccia e li usa per controllare la traccia durante la riproduzione. Se una traccia non ha fotogrammi chiave, le modifiche a un’opzione, ad esempio il volume, influenzano tutta la traccia in modo uniforme. Se modificate un’opzione per una traccia impostata sull’automazione di lettura, quando interrompete la modifica l’opzione ritorna al proprio valore precedente, ovvero quello anteriore alla registrazione delle modifiche automatizzate correnti. La velocità di ripristino del valore dipende dalla preferenza Adatta tempo.

Scrivi

Registra le modifiche apportate a qualsiasi impostazione di automazione della traccia non impostata su Protetto in modalità Scrivi e crea i corrispondenti fotogrammi chiave della traccia in un pannello Timeline. Questa modalità scrive l’automazione non appena inizia la riproduzione, senza attendere che un’impostazione cambi. Potete modificarne il comportamento scegliendo Dopo Scrivi passa a Ritocca nel menu del Mixer tracce audio. Al termine della riproduzione o del ciclo di riproduzioni, il comando Dopo Scrivi passa a Ritocca converte tutte le tracce dalla modalità scrittura alla modalità di ritocco.

Fissa

Opzione identica alla modalità Scrivi, ma l’automazione non viene avviata finché non iniziate a modificare una proprietà. Le impostazioni della proprietà iniziale provengono dalla regolazione precedente.

Ritocca

Opzione identica alla modalità Scrivi, ma l’automazione non viene avviata finché non iniziate a modificare una proprietà. Quando smettete di regolare una proprietà, le relative opzioni riprendono le impostazioni precedenti, ovvero quelle anteriori alla registrazione delle correnti modifiche automatizzate. La velocità di ripristino del valore dipende dalla preferenza audio Adatta tempo.

Impostare l’opzione Adatta tempo per la modalità Ritocca e Leggi

Al termine della regolazione della proprietà di un effetto in modalità Ritocca, la proprietà torna al suo valore iniziale. Questo vale anche per la modalità Leggi se per il parametro su cui si agisce esiste un fotogramma chiave. La preferenza Adatta tempo specifica il tempo impostato perché una proprietà effetto torni al valore iniziale.

L’automatizzazione delle modifiche all’audio nella finestra Mixer tracce audio può creare più fotogrammi chiave del necessario nella traccia audio e causare quindi un degrado delle prestazioni. Per evitare di creare fotogrammi chiave non necessari, e garantire in questo modo interpretazione di qualità e un degrado minimo delle prestazioni, impostate la preferenza Ottimizzazione automatica dei fotogrammi chiave. Uno dei vantaggi è rappresentato dal fatto che i singoli fotogrammi chiave possono essere modificati molto più facilmente quando sono inseriti con minore densità nella traccia.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Audio (Windows) oppure Premiere Pro > Preferenze > Audio (Mac OS).
  2. Inserite un valore in Adatta tempo e fate clic su OK.

Specificare la creazione automatizzata di fotogrammi chiave

L’automazione delle modifiche all’audio nel Mixer tracce audio può creare più fotogrammi chiave del necessario nella traccia audio, riducendo le prestazioni. Per evitare di creare fotogrammi chiave non necessari, e garantire in questo modo interpretazione di qualità e un degrado minimo delle prestazioni, impostate la preferenza Ottimizzazione automatica dei fotogrammi chiave. Questa preferenza agevola inoltre la modifica dei singoli fotogrammi, che risultano meno concentrati sul grafico del fotogramma chiave. Per informazioni sulle opzioni Sfoltimento lineare dei fotogrammi chiave e Sfoltimento con intervallo di tempo minimo, consultate Preferenze audio.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Audio (Windows) oppure Premiere Pro > Preferenze > Audio (Mac OS).
  2. Nel riquadro Ottimizzazione automatica dei fotogrammi chiave, selezionate Sfoltimento lineare dei fotogrammi chiave, Sfoltimento con intervallo di tempo minimo oppure entrambe queste opzioni.
  3. Fate clic su OK.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online