Tipi di esportazioni

Potete esportare il video di una sequenza nel formato più idoneo all’ulteriore montaggio o alla visualizzazione da parte di un pubblico. Premiere Pro consente l’esportazione di formati per vari utilizzi e dispositivi di destinazione.

Esportazione di file per ulteriori operazioni di montaggio

È possibile esportare file video e audio modificabili e vedere in anteprima il risultato degli effetti e delle transizioni con rendering completo. Inoltre, potete continuare a modificare i file in applicazioni diverse da Premiere Pro. Potete anche esportare una sequenza di immagini fisse. Potete inoltre esportare un’immagine fissa da un singolo fotogramma video e utilizzarla in un titolo o in un elemento grafico.

Premiere Pro supporta l’esportazione sia diretta che mediante Adobe Media Encoder. L’esportazione diretta genera nuovi file direttamente da Premiere Pro. Con l’esportazione mediante Adobe Media Encoder i file vengono invece inviati ad Adobe Media Encoder per il rendering. Da Adobe Media Encoder, potete scegliere se effettuare il rendering di una risorsa immediatamente o se aggiungerla a una coda di rendering.

Esportazione su cassetta

Potete esportare una sequenza o una clip su videocassetta in una videocamera o un VTR supportato. Potete usare questo tipo di esportazione per archiviare un nastro master o per la distribuzione di montaggi preliminare da verificare su VTR.

Esportare file di progetti per altri sistemi

Oltre alle clip, potete esportare file di progetti come file AAF. I file AAF possono essere importati in diversi sistemi di montaggio di terze parti per la fase di ritocco finale. Potete ridurre i progetti di Premiere Pro agli elementi essenziali e predisporli, con o senza gli oggetti multimediali sorgente, per l’archiviazione.

Esportare in formati per vari dispositivi e siti Web

Infine, con Adobe Media Encoder potete esportare il video in formati adatti a vari dispositivi: dai sistemi professionali a nastro, ai lettori DVD, alla condivisione di video su siti Web, ai telefoni cellulari, ai lettori portatili, fino ai televisori a definizione standard o alta.

Adobe Media Encoder

Premiere Pro e altre applicazioni si servono di Adobe Media Encoder, un’applicazione di codifica a sé stante. Quando specificate le impostazioni di esportazione nella finestra di dialogo Impostazioni esportazione e fate clic su Esporta, Premiere Pro invia la richiesta di esportazione ad Adobe Media Encoder.

Dalla finestra di dialogo Impostazioni di esportazione, fate clic su Coda per inviare le sequenze di Premiere Pro alla coda del modulo indipendente Adobe Media Encoder. Dalla coda, potete codificare le sequenze in uno o più formati nonché utilizzare altre funzioni.

Mentre il modulo indipendente Adobe Media Encoder effettua in background il rendering o l’esportazione di una composizione, potete continuare a lavorare in Premiere Pro. Adobe Media Encoder codifica la versione salvata più recente di ogni sequenza nella coda.

Flusso di lavoro per l’esportazione di file video e audio

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • In un pannello Timeline o nel monitor Programma, selezionate una sequenza.
    • In un pannello Progetto, nel monitor sorgente o in un raccoglitore, selezionate una clip.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete File > Esporta > Oggetto multimediale. Viene aperta la finestra di dialogo Esporta file multimediali.
    • Scegliete File > Esporta. Quindi selezionate dal menu una delle opzioni eccetto Oggetto multimediale.
  3. (Facoltativo) Nella finestra di dialogo Impostazioni di esportazione, specificate l’Intervallo sorgente della sequenza o clip da esportare. Trascinate le maniglie sulla barra dell’area di lavoro. Quindi fate clic sul pulsante Imposta attacco  e Imposta stacco .
  4. Per ritagliare un’immagine, specificate le opzioni di ritaglio nel monitor Sorgente.
  5. Selezionate il formato per il file esportato.
  6. (Facoltativo) Selezionate il predefinito più adatto per la riproduzione, la distribuzione e il pubblico a cui è destinato il file. Premiere Pro dispone di predefiniti per Twitter, Facebook, Vimeo e YouTube. Fate clic sulla scheda Pubblica.

    Nota:

    Per esportare automaticamente un file da una sequenza Premiere Pro con impostazioni che corrispondono esattamente a quelle della sequenza, selezionate Come impostazioni sequenza nella finestra di dialogo Esporta file multimediali.

  7. Per personalizzare le opzioni di esportazione, fate clic su una scheda (ad esempio Video o Audio) e specificate le opzioni desiderate.

  8. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic su Coda. Si apre Adobe Media Encoder e il lavoro di codifica è presente nella coda di elaborazione.
    • Fate clic su Esporta. Adobe Media Encoder effettua il rendering ed esporta l’elemento immediatamente.

Per impostazione predefinita, Adobe Media Encoder salva il file esportato nella cartella in cui si trova il file sorgente e aggiunge al nome file l’estensione del formato specificato. Potete specificare cartelle esaminate per diversi tipi di file esportati.

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo delle varie impostazioni nella finestra di dialogo Impostazioni di esportazione, consultate la sezione dedicata alle impostazioni di esportazione.

Esercitazioni video

Esercitazioni video sull’esportazione dei file multimediali da Premiere Pro:

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online