Guida utente Annulla

Procedure consigliate: missare più velocemente l’audio

  1. Guida utente di Adobe Premiere Pro
  2. Versioni beta
    1. Panoramica del programma beta
    2. Pagina home di Premiere Pro Beta
  3. Guida introduttiva
    1. Guida introduttiva di Adobe Premiere Pro
    2. Novità di Premiere Pro
    3. Note sulla versione | Premiere Pro
    4. Scelte rapide da tastiera in Premiere Pro
    5. Accessibilità in Premiere Pro
    6. Guida al flusso di lavoro continuativo ed occasionale
  4. Requisiti di hardware e sistema operativo
    1. Consigli sull’hardware
    2. Requisiti di sistema
    3. Requisiti del driver GPU e GPU
    4. Rendering con accelerazione GPU e codifica/decodifica hardware
  5. Creazione di progetti
    1. Crea nuovo progetto
    2. Apertura di progetti
    3. Spostare ed eliminare i progetti
    4. Operazioni con più progetti aperti
    5. Utilizzo dei collegamenti ai progetti
    6. Compatibilità dei progetti Premiere Pro con versioni precedenti
    7. Aprire e modificare i progetti Premiere Rush in Premiere Pro
    8. Best practice: creare i modelli di progetto personalizzati
  6. Spazi di lavoro e flussi di lavoro
    1. Spazi di lavoro
    2. Domande frequenti | Importazione ed esportazione in Premiere Pro
    3. Utilizzo dei pannelli
    4. Controlli touch e gesti di Windows
    5. Usare Premiere Pro in una configurazione con due monitor
  7. Acquisizione e importazione
    1. Acquisizione
      1. Acquisizione e digitalizzazione del metraggio
      2. Acquisizione di video HD, DV o HDV
      3. Acquisizione in batch e riacquisizione
      4. Configurazione del sistema per l’acquisizione HD, DV o HDV
    2. Importazione
      1. Trasferire i file
      2. Importazione di immagini fisse
      3. Importazione di audio digitale
    3. Importazione da Avid o Final Cut
      1. Importazione di file di progetto AAF da Avid Media Composer
      2. Importazione di file di progetto XML da Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X
    4. Formati di file supportati
    5. Digitalizzazione di un video analogico
    6. Utilizzo del codice di tempo
  8. Montaggio
    1. Sequenze
      1. Creare e modificare le sequenze
      2. Aggiungere clip alle sequenze
      3. Ridisporre le clip in una sequenza
      4. Trovare, selezionare e raggruppare le clip in una sequenza
      5. Montaggio di sequenze caricate nel monitor Sorgente
      6. Semplificare le sequenze
      7. Rendering e anteprima delle sequenze
      8. Lavorare con i marcatori
      9. Patching sorgente e definizione delle tracce di destinazione
      10. Rilevamento modifiche scena
    2. Video
      1. Creazione e riproduzione delle clip
      2. Taglio delle clip
      3. Sincronizzazione di audio e video con Unisci clip
      4. Eseguire il rendering e sostituire i file multimediali
      5. Annulla, cronologia ed eventi
      6. Fermare e bloccare i fotogrammi
      7. Operazioni con le proporzioni
    3. Audio
      1. Panoramica dell’audio in Premiere Pro
      2. Mixer tracce audio
      3. Regolazione dei livelli del volume
      4. Modificare, riparare e migliorare l’audio mediante il pannello Audio essenziale
      5. Attenuazione automatica dell’audio
      6. Remix audio
      7. Controllare il volume e il panning della clip con Mixer clip audio
      8. Bilanciamento e panning audio
      9. Audio avanzato: submix, downmix e indirizzamento
      10. Effetti e transizioni audio
      11. Operazioni con transizioni audio
      12. Applicare effetti all’audio
      13. Misurazione dell’audio con l’effetto Radar volume
      14. Registrazione di mix audio
      15. Montaggio dell’audio nella timeline
      16. Mappatura dei canali audio in Premiere Pro
      17. Usare l’audio Adobe Stock in Premiere Pro
    4. Montaggio avanzato
      1. Flusso di lavoro per montaggio multicamera
      2. Configurare e utilizzare il visore HMD (Head Mounted Display) per i video immersivi in Premiere Pro
      3. Montaggio di file VR
    5. Best practice
      1. Best practice: mixare più velocemente l’audio
      2. Best practice: montaggio efficiente
      3. Flussi di lavoro per il montaggio di lungometraggi
  9. Effetti video e Transizioni
    1. Panoramica effetti video e transizioni
    2. Effetti
      1. Tipi di effetti in Premiere Pro
      2. Applicare e rimuovere effetti
      3. Predefiniti degli effetti
      4. Applicare il reframe automatico ai video per adattarli a diversi canali di social media
      5. Effetti per correzione colore
      6. Modificare la durata e velocità delle clip
      7. Livelli di regolazione
      8. Stabilizzare le riprese
    3. Transizioni
      1. Applicazione delle transizioni in Premiere Pro
      2. Modifica e personalizzazione delle transizioni
      3. Taglio morphing
  10. Grafica, titoli e animazione
    1. Grafica e titoli
      1. Panoramica del pannello grafica essenziale
      2. Creare un titolo
      3. Creare una forma
      4. Allineare e distribuire testo e forme
      5. Controllo ortografia e Trova e Sostituisci
      6. Applicare sfumature a testo e forme
      7. Aggiungere funzionalità di grafica reattiva agli elementi grafici
      8. Usare modelli di grafica animata per i titoli
      9. Sostituire immagini o video nei modelli di grafica animata
      10. Usare i modelli di grafica animata basati su dati
      11. Best practice: flussi di lavoro grafici più veloci
      12. Utilizzo dei sottotitoli
      13. Discorso in testo
      14. Funzione “Discorso in testo” in Premiere Pro | Domande frequenti
      15. Rimozione della precedente funzione Titolazione di Premiere Pro | Domande frequenti
      16. Convertire i titoli precedenti in Grafica sorgente
    2. Animazione e fotogrammi chiave
      1. Aggiunta, navigazione e impostazione di fotogrammi chiave
      2. Effetti di animazione
      3. Usare l’effetto Movimento per modificare e animare le clip
      4. Ottimizzare l’automazione dei fotogrammi chiave
      5. Spostamento e copia dei fotogrammi chiave
      6. Visualizzazione e regolazione di effetti e fotogrammi chiave
  11. Composizione
    1. Composizione, canali alfa, e regolazione dell’opacità delle clip
    2. Mascheratura e tracciamento
    3. Metodi di fusione
  12. Correzione e gradazione del colore
    1. Panoramica: flussi di lavoro del colore in Premiere Pro
    2. Colore automatico
    3. Usare il colore in modo creativo con i look Lumetri
    4. Regolare il colore utilizzando le Curve RGB e le Curve saturazione tinta
    5. Correggere e abbinare i colori tra le riprese
    6. Utilizzo dei controlli secondari HSL nel pannello Colore Lumetri
    7. Creare un effetto vignettatura
    8. Looks e LUT
    9. Oscilloscopi Lumetri
    10. Gestione del colore per visualizzazione
    11. HDR per le emittenti
    12. Abilitare il supporto per DirectX HDR
  13. Esportazione di file multimediali
    1. Esporta video
    2. Gestione dei predefiniti di esportazione
    3. Flusso di lavoro e panoramica dell’esportazione
    4. Esportazione rapida
    5. Esportazione per il web e per dispositivi mobili
    6. Esportare un’immagine fissa
    7. Esportazione di progetti per altre applicazioni
    8. Esportazione di file OMF per Pro Tools
    9. Esportare in formato Panasonic P2
    10. Impostazioni di esportazione
      1. Riferimento delle impostazioni di esportazione
      2. Impostazioni video di base
      3. Impostazioni di codifica
    11. Procedure consigliate: esportare più velocemente
  14. Collaborazione: Frame.io, produzioni e Team Projects
    1. Collaborazione in Premiere Pro
    2. Frame.io
      1. Installare e attivare Frame.io
      2. Utilizzare Frame.io con Premiere Pro e After Effects
      3. Domande frequenti
    3. Produzioni
      1. Utilizzo delle Produzioni
      2. Funzionamento delle clip tra progetti in una Produzione
      3. Best practice: lavorare con le produzioni
    4. Team Projects
      1. Novità di Team Projects
      2. Introduzione a Team Projects
      3. Creare nuovo progetto team
      4. Aggiungere e gestire i file multimediali in Team Projects
      5. Collaborazione con Team Projects
      6. Condivisione e gestione delle modifiche con i collaboratori del Team Projects
      7. Archiviare, ripristinare o eliminare i progetti team
  15. Utilizzo di altre applicazioni Adobe
    1. After Effects e Photoshop
    2. Dynamic Link
    3. Audition
    4. Prelude
  16. Organizzazione e gestione delle risorse
    1. Utilizzo del pannello Progetto
    2. Organizzare le risorse nel pannello Progetto
    3. Riproduzione delle risorse
    4. Cercare le risorse
    5. Creative Cloud Libraries
    6. Sincronizzare le impostazioni in Premiere Pro
    7. Consolidare, transcodificare e archiviare i progetti
    8. Gestione dei metadati
    9. Procedure consigliate
      1. Best practice: imparare dalla produzione broadcast
      2. Best practice: utilizzo dei formati nativi
  17. Miglioramento delle prestazioni e risoluzione dei problemi
    1. Impostare le preferenze
    2. Reimpostare le preferenze
    3. Utilizzo dei proxy
      1. Panoramica sui proxy
      2. Assimilazione e flusso di lavoro dei proxy
    4. Verifica se il sistema è compatibile con Premiere Pro
    5. Premiere Pro per Apple silicon
    6. Eliminare lo sfarfallio
    7. Interlacciamento e ordine dei campi
    8. Rendering avanzato
    9. Supporto delle superfici di controllo
    10. Best practice: utilizzo dei formati nativi
    11. Knowledge base
      1. Problemi noti
      2. Problemi risolti
      3. Correggere i problemi di arresto anomalo in Premiere Pro
      4. Video verde e rosa in Premiere Pro o Premiere Rush
      5. Come si gestisce la cache multimediale in Premiere Pro?
      6. Correzione degli errori durante il rendering o l’esportazione
      7. Risoluzione dei problemi relativi alla riproduzione e alle prestazioni di Premiere Pro
  18. Monitoraggio delle risorse e dei supporti offline
    1. Monitoraggio delle risorse
      1. Utilizzo dei monitor Sorgente e Programma
      2. Utilizzo del monitor di riferimento
    2. File multimediali offline
      1. Operazioni con clip non in linea
      2. Creazione di clip per il montaggio non in linea
      3. Ricollegare oggetti multimediali non in linea

Il pannello Audio essenziale ti consente di ottenere risultati professionali fino a un massimo di 20 x rispetto alla modifica manuale dell’audio. Potrebbe essere il segreto meglio custodito in Premiere Pro. Ecco come utilizzarlo. 

Nelle scuole di cinema viene raccontata una vecchia barzelletta: quando gli spettatori guardano un film con un buon audio e immagini scadenti, lo chiamano un “film sperimentale interessante”. Quando guardano un film con grande impatto visivo e audio di scarsa qualità, dicono si tratti di un “film studentesco interessante”.  

Anche se non sempre se ne rendono conto, gli utenti sono più sensibili alla qualità dell’audio rispetto a quella delle immagini. Il missaggio audio però è un processo impegnativo e richiede molto tempo. Gli standard di consegna sono rigorosi. Un buon mix deve essere chiaro, supportare la storia e i livelli, soprattutto per il broadcast, non devono superare i limiti di volume adottati a livello internazionale. 

Il pannello Audio essenziale di Premiere Pro semplifica notevolmente e velocizza il missaggio audio. Le modifiche possono essere applicate a più clip in un’unica operazione. Nei nostri test abbiamo riscontrato che, rispetto al missaggio manuale dell’audio, gli strumenti Audio essenziale ti consentono di ottenere risultati professionali fino a 20x più velocemente. Ancora meglio, le regolazioni si applicano ai livelli di distribuzione broadcast, in modo da poter contare su una combinazione che non viene contrassegnata né rifiutata durante il QC. 

La possibilità di fornire audio di buona qualità è una componente critica delle abilità sviluppate nel montaggio. Questa guida alle procedure consigliate ti consente di eseguire il missaggio dell’audio nel pannello Audio essenziale, quindi viene confrontato con gli strumenti di missaggio audio “tradizionali” in Premiere Pro e ti consente di utilizzare entrambi per ottenere una maggiore velocità nell’audio. 

Panoramica sul flusso di lavoro dell’audio

Mentre alcuni dettagli dell’audio variano tra i diversi flussi di lavoro, tutti presentano gli stessi elementi chiave:

  1. Correggere e abbinare i livelli di volume per i vari tipi di audio (voce, musica, effetti spot audio, suono ambientale). 
  2. Ottimizzare il missaggio, regolando i livelli relativi per garantire che gli elementi chiave, come i dialoghi, siano chiaramente udibili. 
  3. Assicurarsi che i livelli siano broadcast legal.
  4. Se il tempo lo permette, applica modifiche creative per un mix più incisivo e gradevole.

Il missaggio audio tradizionale è una procedura manuale che comporta molti controlli e riverifica i risultati. Puoi eseguire tutte le funzioni audio di base più rapidamente e con un minor numero di clic nel pannello Audio essenziale.

Come per tutti i contenuti creativi, si può sempre continuare a eseguire operazioni per affinare il suono, ma il pannello Audio essenziale ti consente di ottenere risultati professionali rapidamente, lasciandoti più tempo per l’aspetto creativo del missaggio audio. 

Uso del pannello Audio essenziale per creare un mix

Il pannello Audio essenziale funziona con predefiniti basati su diversi tipi di audio.  È possibile personalizzare le impostazioni audio nel pannello Audio essenziale, ma a meno che non si disponga di una ricetta specifica per il suono, potrebbe non essere necessario apportare alcuna modifica. 

Dopo aver aperto il pannello Audio essenziale (o l’area di lavoro audio), il primo passaggio consiste nell’assegnare un tipo di audio a ciascuna delle clip audio. A tale scopo, seleziona le clip audio nella sequenza e fai clic sul pulsante relativo al tipo appropriato nel pannello Audio essenziale. 

Se hai configurato le tracce audio preventivamente, ad esempio utilizzando un modello di progetto, per rendere il processo ancora più efficiente.

Assegna Dialogo come testo audio e applica una regolazione automatica del livello nel pannello Audio essenziale. In questo modo vengono applicati livelli basati sulla scala di loudness broadcast internazionale per il dialogo.

Assegna il tipo di audio musicale e applica una regolazione automatica del livello nel pannello Audio essenziale. Il pannello Audio essenziale imposta i livelli di musica per l’audio in primo piano, che potrebbe essere più forte di quanto desideri. Per abbassare i livelli musicali, usa il controllo Volume clip nel pannello Audio essenziale.

Assegna il tipo Audio ambientale all’audio di ambienta, ad esempio i suoni di sfondo che creano un senso del luogo. Come per la musica, potresti dover abbassare i livelli di ambiente, tramite il controllo Volume clip.

Utilizza il tipo di audio SFX e applica una regolazione automatica del livello. Se necessario, utilizza il controllo Volume della clip. Con gli effetti audio, potresti anche voler regolare manualmente l’audio per creare l’impatto corretto.

Seleziona le clip musicali nelle sequenze e attiva Ducking. Seleziona Impostazioni e fai clic su Genera fotogrammi chiave. Il Ducking automatico applica in modo intelligente i fotogrammi audio chiave che riducono il livello di musica durante i passaggi vocali, in modo che la musica si alzi e si abbassi intorno ai dialoghi. Puoi anche utilizzare il Ducking automatico allo stesso modo con l’audio ambientale.

La bellezza di lavorare con il pannello Audio essenziale è che puoi applicare queste regolazioni a un qualsiasi numero di clip nel pannello Timeline in un unico passaggio. Dal momento che le regolazioni sono state apportate in modo intelligente, esiste una minor possibilità di errore e avrai così una mix completo, pronto per essere riesaminato.

Gli strumenti Audio essenziale mirano a livelli di loudness appropriati, quindi spesso non è necessario controllare i livelli prima dell’output, operazione che richiede tempo. Se devi controllare il volume, aggiungi l’effetto Loudness Radar alla traccia master utilizzando il mixer della traccia audio. Riproduci la sequenza durante la visualizzazione dell’effetto Loudness Radar per controllare i livelli. La riproduzione può essere eseguita alla velocità normale 4x.

Messa a punto del mix

I passaggi descritti sopra permettono di ottenere un buon mix e talvolta possono essere tutto quello di cui hai bisogno. Tuttavia, nel pannello Audio essenziale è possibile eseguire altre operazioni:

Con l’effetto Equalizzazione parametrica, puoi applicare regolazioni precise al livello audio a una frequenza specifica. In questo modo è possibile mettere in rilievo a una performance vocale, regolare l’accento sulla traccia musicale o perfezionare degli effetti locali sull’audio.

Amplifica il livello audio applicando anche un limitatore che impedisce l’overriding. Il risultato è che l’intero mix diventa più alto; inoltre Premiere Pro ti consente di eseguire questa operazione su frequenze specifiche. Si tratta di un effetto comune da applicare alla voce, aumentando le frequenze che aggiungono impatto ai dialoghi senza amplificare quelle alte o basse che potrebbero includere rumori di fondo indesiderati.

L’acquisizione dell’audio pulito sul luogo è una delle maggiori sfide della produzione mediatica. Il pannello Audio essenziale include potenti strumenti di pulizia audio integrati che puoi utilizzare per apportare ulteriori regolazioni precise.

Scopri come rendere i flussi di lavoro audio 20 volte più veloci utilizzando il pannello Audio essenziale

Revisione completa e regolazioni dettagliate

In definitiva, niente misura l’audio come le orecchie. Purché i livelli colpiscano i livelli di broadcast, il resto è la messa a punto graduale delle varie parti del mix. È il viaggio da una melodia a una sinfonia, e può richiedere ore o giorni.

Come è stato calcolato il risparmio di tempo ottenuto grazie al pannello Audio essenziale?

Abbiamo testato i flussi di lavoro audio su quattro progetti diversi, contando il numero di clic e misurando il tempo necessario per completare la stessa procedura utilizzando regolazioni audio manuali rispetto al pannello Audio essenziale. 

I risultati hanno mostrato una maggiore velocità di 20x, il che significa che puoi semplificare e velocizzare il montaggio audio con il pannello Audio essenziale. Non è necessario essere un tecnico audio per ottenere buoni risultati con il pannello Audio essenziale: i livelli sono automaticamente corretti e completamente regolabili dall’utente.

Clic necessari per completare il mix
Clic necessari per completare il mix

Tempo necessario per completare il mix
Tempo necessario per completare il mix

Informazioni su queste guide per le procedure consigliate

Adobe ti consente di raggiungere il traguardo più velocemente. Consulta le nostre migliori guide pratiche per la modifica e la produzione video.

Collaboratori

  • Maxim Jago è un regista di Parigi, master trainer e autore di Premiere Pro Classroom in a Book.
  • Jeff Greenberg è un consulente, master trainer e autore di Adobe Premiere Pro Studio Techniques
  • Jarle Leirpoll è un regista, editor e master trainer che risiede in Norvegia. È anche autore di The cool stuff in Premiere Pro.
  • Alex MacLeod è un professionista della produzione, un consulente di broadcasting e un proprietario di Media City Training nel Regno Unito.
  • Joe Newcombe è capo di vendite e marketing di Support Partners, un integratore di sistemi per broadcaster e impianti di post-produzione. Risiede nel Regno Unito.
  • Ian Robson è un motion designer broadcast e un formatore ordinario Adobe MAX. Ian vive a Silverthorne, Colorado
Logo Adobe

Accedi al tuo account