Guida utente Annulla

Adobe Acrobat Sign per Microsoft PowerApps e Power Automate: note sulla versione

  1. Integrazioni di Adobe Acrobat Sign
  2. Novità
  3. Versioni del prodotto e ciclo di vita
  4. Acrobat Sign per Salesforce
    1. Guida all’installazione
    2. Guida utente
    3. Guida per sviluppatori
    4. Guida alla personalizzazione avanzata
    5. Guida alla mappatura dei campi e ai modelli
    6. Guida di Generatore di processi
    7. Guida di Document Builder
    8. Guida all’aggiornamento
    9. Note sulla versione
    10. Articoli aggiuntivi
  5. Acrobat Sign per Microsoft
    1. Acrobat Sign per Microsoft 365
      1. Guida all’installazione
    2. Acrobat Sign per Outlook
      1. Guida utente
    3. Acrobat Sign per Word/PowerPoint
      1. Guida utente
    4. Acrobat Sign per Teams
      1. Guida utente
      2. Note sulla versione
      3. Approvazioni Microsoft Teams
    5. Acrobat Sign per Microsoft PowerApps e Power Automate
      1. Guida utente
      2. Note sulla versione
    6. Connettore Acrobat Sign per ricerca Microsoft
      1. Guida utente
    7. Acrobat Sign per Microsoft Dynamics 
      1. Panoramica
      2. Dynamics Online: guida all’installazione 
      3. Dynamics Online: guida utente 
      4. Dynamics On-Prem: guida all’installazione 
      5. Dynamics On-Prem: guida utente
      6. Guida al flusso di lavoro di Dynamics
      7. Dynamics 365 per Talent
      8. Guida all’aggiornamento
      9. Note sulla versione
    8. Acrobat Sign per Microsoft SharePoint 
      1. Panoramica
      2. SharePoint On-Prem: guida all’installazione
      3. SharePoint On-Prem: guida alla mappatura dei modelli
      4. SharePoint On-Prem: guida utente
      5. SharePoint On-Prem: note sulla versione
      6. SharePoint Online: guida all’installazione
      7. SharePoint Online: guida alla mappatura dei modelli
      8. SharePoint Online: guida utente
      9. SharePoint Online: guida alla mappatura dei moduli web
      10. SharePoint Online: note sulla versione
  6. Acrobat Sign per ServiceNow
    1. Panoramica
    2. Guida all’installazione
    3. Note sulla versione
  7. Acrobat Sign per HR ServiceNow
    1. Guida all’installazione
  8. Acrobat Sign per SAP SuccessFactors
    1. Guida all’installazione di Cockpit
    2. Guida all’installazione per Recruiting
    3. Guida utente di Recruiting
    4. Guida all’installazione di Cloud Foundry
  9. Acrobat Sign per Workday
    1. Guida all’installazione
    2. Guida introduttiva
    3. Tutorial sulla configurazione
  10. Acrobat Sign per NetSuite
    1. Guida all’installazione
    2. Note sulla versione
  11. Acrobat Sign per SugarCRM
  12. Acrobat Sign per VeevaVault
    1. Guida all’installazione
    2. Guida utente
  13. Acrobat Sign per Coupa BSM Suite
    1. Guida all’installazione
  14. Documentazione per sviluppatori Acrobat Sign
    1. Panoramica
    2. Webhook
    3. Tag di testo

Adobe Acrobat Sign per Microsoft Power Automate v4.2

Con il rilascio della versione 4.2, Adobe Acrobat Sign per Microsoft Power Automate include la nuova azione seguente:

  • Ottenere i dati dei campi modulo dell’accordo in formato JSON: recupera i dati inseriti nei campi modulo interattivi dell’accordo in formato JSON.

Questa versione include anche il rebranding da Adobe Sign ad Adobe Acrobat Sign.

Adobe Sign per Microsoft Power Automate v4.0

Miglioramenti

Il connettore di Adobe Acrobat Sign per Power Automate è stato migliorato per consentire tre tipi di connessione:

  • Utente di Acrobat Sign
  • Amministratore gruppo di Acrobat Sign
  •  Amministratore account di Acrobat Sign

Le azioni possono essere eseguite a nome di altri utenti dall’account (o gruppo) del proprietario della connessione, se quest’ultimo è un amministratore di Acrobat Sign (a livello di gruppo o account).

Nota:

I flussi di Power Automate, Power Apps e Logic Apps possono essere condivisi con la connessione creata aggiungendo nuovi proprietari del flusso oppure come condivisione di sola esecuzione (con o senza condivisione della connessione).

Per ulteriori informazioni, consulta la Guida utente.

Versioni precedenti

Il connettore Adobe Sign per Power Automate è stato migliorato per consentire tre tipi di connessione:

  • Utente Adobe Sign
  • Amministratore gruppo di Adobe Sign
  • Amministratore account di Adobe Sign

Le azioni possono essere eseguite a nome di altri utenti dall’account (o gruppo) del proprietario della connessione, se quest’ultimo è un amministratore di Adobe Sign (a livello di gruppo o account).

Miglioramenti

È stato aggiunto il supporto per gli input di array (destinatari, documenti e campi modulo) per le seguenti azioni:

  • Crea un accordo da un documento caricato e invialo per la firma
  • Crea un modello Libreria da un documento caricato
  • Crea un accordo da un URL del documento e invialo per la firma
  • Crea un modello Libreria da un URL del documento
  • Crea un accordo da un modello libreria e invialo per la firma

Azioni

Diverse Azioni sono state aggiornate all’API REST v6:

  • Crea un modello Libreria da un URL del documento
  • Crea un modello Libreria da un documento caricato
  • Crea un accordo da un URL del documento e invialo per la firma
  • Crea un accordo da un modello libreria e invialo per la firma
  • Crea un accordo da un documento caricato e invialo per la firma
  • Ottieni un elenco di tutti gli accordi
  • Ottieni un elenco di tutti i modelli libreria
  • Ottenere i dati dei campi modulo dell’accordo
  • Carica un documento e ottieni l’ID del documento

 

Reindirizzamenti post-firma

Un parametro per un reindirizzamento post-firma è stato aggiunto alle tre azioni Crea e invia:

  • Crea un accordo da un documento caricato e invialo per la firma
  • Crea un accordo da un URL del documento e invialo per la firma
  • Crea un accordo da un modello libreria e invialo per la firma
     
Nota:

L’aggiornamento Adobe Sign per Power Automate 3.0 introduce nuove azioni REST v6 che sostituiscono le azioni esistenti con lo stesso nome.

Le azioni precedenti saranno nascoste e diventeranno obsolete entro gennaio 2021.

Elenco delle azioni che diventeranno obsolete:

  • Crea un modello Libreria da un URL del documento (precedente)
  • Crea un modello Libreria da un documento caricato (precedente)
  • Crea un accordo da un URL del documento e invialo per la firma (precedente)
  • Crea un accordo da un modello libreria e invialo per la firma (precedente)
  • Crea un accordo da un documento caricato e invialo per la firma (precedente)
  • Ottieni un elenco di tutti gli accordi (precedente)
  • Ottieni un elenco di tutti i modelli libreria (precedente)
  • Ottieni i dati dei campi modulo dell’accordo (precedente)
  • Carica un documento e ottieni l’ID del documento (precedente)

Supporto per Microsoft GovCloud (GCC)

La versione 2.1.1 introduce il supporto per i clienti con Microsoft Government Community Cloud (GCC).

La funzionalità è essenzialmente la stessa, con alcune limitazioni della piattaforma indicate da Microsoft.

  • Gli ambienti GCC High e DoD non sono supportati in questa versione.

Miglioramenti

Per soddisfare la crescente domanda dei clienti con flussi di lavoro e processi di approvazione complicati, vengono aumentati il numero massimo di destinatari, campi modulo e file per le azioni Adobe Sign:

  • Il numero di destinatari passa da 7 a 25.
  • Il numero di campi modulo passa da 10 a 50.
  • Il numero di file passa da 8 a 10.

Azioni

Con questo lancio vengono introdotte due nuove azioni:

  • Recupera l’URL di firma: recupera l’URL della pagina di firma elettronica per i destinatari correnti di un accordo.
  • Ottieni i dati dei campi modulo dell’accordo: recupera i dati inseriti nei campi modulo interattivi dell’accordo.

Nuovi modelli

Per entrambe le nuove azioni introdotte in questa versione, vengono forniti flussi di lavoro di esempio (modelli):

  • Acquisire la firma in PowerApps (azione: Recupera l’URL di firma)
  • Ottenere i dati del modulo da un accordo completato (azione: Ottieni i dati dei campi modulo dell’accordo)

Trigger

Adobe Sign per Microsoft Power Automate v2.0 introduce i trigger di Adobe Sign.

All’integrazione sono stati aggiunti cinque trigger basati su Adobe Sign:

  • Quando viene creato un nuovo accordo
  • Quando un accordo viene inviato a un partecipante
  • Quando un flusso di lavoro dell’accordo viene completato correttamente
  • Quando cambia lo stato di un accordo
  • Quando si verifica un evento

Presentazione di Adobe Sign per Microsoft Power Automate

Microsoft Power Automate è uno strumento che collega diverse app e servizi nei flussi di lavoro con più passaggi coordinati in modo che sia possibile automatizzare le attività ripetitive senza dover scrivere codici API complessi. 

Alla base di Power Automate ci sono tre concetti che guidano tutti i flussi di lavoro. Il primo è che tutti i servizi possono esporre le proprie API tramite un connettore al servizio.  I connettori possono essere dotati di attivatori che avviano i flussi di lavoro.  I connettori devono avere azioni che guidano le operazioni che si verificano nel flusso di lavoro.  Tra le azioni che controllano il flusso di lavoro in base ai parametri generati dalle operazioni precedenti esistono connettori logici comuni.

Adobe Sign è un partecipante naturale in questo ecosistema perché la natura dei processi di firma include di solito la preparazione e la revisione dell'accordo prima della firma e l’invio di una notifica oltre all’archiviazione del documento in seguito alla firma dell'accordo.

Power Automate crea un ambiente in cui qualsiasi servizio supportato può essere collegato a un altro.  I casi d’uso del connettore di Adobe Sign includono:

  • Avviare un processo di firma da un attivatore del servizio
  • Ottenere lo stato di un processo di firma
  • Spostare i documenti dal servizio Sign in altri archivi

Azioni

L’integrazione Adobe Sign viene fornita con 12 azioni. Queste azioni possono essere associate a qualsiasi trigger pertinente o aggiunte ad altri flussi di lavoro nell’ambito di un processo più ampio:

  • Carica un documento e ottieni l’ID del documento
  • Crea un accordo da un documento caricato e invialo per la firma
  • Crea un modello Libreria da un documento caricato
  • Crea un accordo da un URL del documento e invialo per la firma
  • Crea un modello Libreria da un URL del documento
  • Crea un accordo da un modello libreria e invialo per la firma
  • Ottieni un elenco di tutti gli accordi
  • Ottieni un elenco di tutti i modelli libreria
  • Ottieni lo stato di un accordo
  • Ottieni un elenco di tutti gli ID documento di un accordo
  • Ottieni un PDF da un accordo firmato
  • Ottieni un documento da un accordo

Modelli

Undici modelli sono forniti da Adobe Sign con questa prima versione, che offre un ampio esempio di alcuni dei flussi di lavoro che possono essere prodotti utilizzando le azioni sopra descritte:

  • Ottenere le firme in una nuova risorsa in Creative Cloud
  • Ottenere le firme per un nuovo file in Box
  • Ottenere le firme per un nuovo file in Dropbox
  • Ottenere le firme per un nuovo file in OneDrive
  • Ottenere le firme per un nuovo file in OneDrive for Business
  • Ottenere l’approvazione per un nuovo file in OneDrive for Business
  • Ottenere le firme in un nuovo file in SharePoint
  • Ottenere le firme per un nuovo elemento SharePoint utilizzando la Libreria di Adobe Sign
  • Ottenere le firme per un elemento SharePoint selezionato utilizzando la Libreria di Adobe Sign
  • Ottenere le firme in un file selezionato in SharePoint
  • Ottenere le firme per un elemento selezionato di SharePoint

Altri argomenti correlati

Logo Adobe

Accedi al tuo account