Nota:

Questa è la guida di Photoshop Lightroom Classic CC (in precedenza Lightroom CC).
Se non è la versione che vi interessa, visualizzate la guida del nuovo Photoshop Lightroom CC.

Metadati e XMP

I metadati rappresentano un insieme di informazioni standardizzate relative a una foto, ad esempio il nome dell’autore, la risoluzione, lo spazio colore, il copyright e le parole chiave a essa applicate. Ad esempio, la maggior parte delle fotocamere digitali aggiungono al file alcune informazioni di base, come l’altezza, la larghezza, il formato file e l’ora in cui è stata scattata la foto. Lightroom Classic CC, inoltre, supporta gli standard di informazioni sviluppati da IPTC (International Press Telecommunications Council) per identificare il testo e le immagini trasmessi. Tali standard comprendono le voci delle descrizioni, le parole chiave, le categorie, i riconoscimenti e le provenienze. I metadati consentono di semplificare il vostro flusso di lavoro e di organizzare i file.

Le informazioni sui file vengono memorizzate con lo standard XMP (Extensible Metadata Platform). Lo standard XMP si basa su XML. In caso di file raw della fotocamera con un formato file proprietario, le informazioni XMP non vengono scritte sui file originali. Per evitare il danneggiamento dei file, i metadati XMP vengono memorizzati in un file separato denominato file collaterale. Per tutti gli altri formati di file supportati da Lightroom Classic CC (JPEG, TIFF, PSD e DNG), i metadati XMP vengono salvati nei file, nelle posizioni specificate per tali dati. XMP facilita lo scambio di metadati tra le applicazioni Adobe nei flussi di lavoro editoriali. Ad esempio, potete salvare i metadati di un file come modello e importarli in altri file.

I metadati memorizzati in altri formati, ad esempio EXIF, IPTC (IIM) e TIFF, vengono sincronizzati e descritti con lo standard XMP per poterli visualizzare e gestire più facilmente.

Specificare la posizione di scrittura delle modifiche dei metadati

Lightroom Classic CC scrive automaticamente i metadati delle regolazioni e impostazioni nel catalogo e può essere impostato in modo che scriva le modifiche in XMP. Affinché le modifiche apportate in Lightroom Classic CC siano riconosciute dalle altre applicazioni, i metadati devono essere scritti in XMP.

  1. Scegliete Modifica > Impostazioni catalogo (Windows) o Lightroom Classic CC > Impostazioni catalogo (Mac OS).

  2. Fate clic sulla scheda Metadati ed effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per scrivere i metadati delle regolazioni e delle impostazioni in XMP, selezionate Scrivi automaticamente modifiche in XMP.

    • Per scrivere i metadati delle regolazioni e delle impostazioni solo nel catalogo, deselezionate Scrivi automaticamente modifiche in XMP.

Se non scrivete automaticamente i metadati delle regolazioni e delle impostazioni in XMP, potete selezionare un file e scegliere Metadati > Salva metadati su file.

Salvare manualmente le modifiche dei metadati in un file

Per salvare manualmente le modifiche dei metadati in una foto in Lightroom Classic CC, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Selezionate una o più foto nella vista Griglia del modulo Libreria e scegliete Metadati > Salva metadati su file, oppure premete Ctrl+S (Windows) o Comando+S (Mac OS).
  • Fate clic sull’icona È necessario aggiornare il file di metadati  su una miniatura nella vista Griglia o nel modulo Libreria, quindi fate clic su Salva.
  • Durante l’uso di un file DNG, scegliete Metadati > Aggiorna anteprime DNG e metadati per salvare le modifiche dei metadati nel file e per generare un’anteprima basata sulle impostazioni di elaborazione raw correnti.

Visualizzare i metadati della foto

Nel pannello Metadati del modulo Libreria vengono visualizzati il nome file, il percorso del file, la valutazione, l’etichetta di testo, nonché i metadati EXIF e IPTC delle foto selezionate. Usate il menu a comparsa per scegliere una serie di campi di metadati. Lightroom Classic CC dispone di set predefiniti con diverse combinazioni di metadati.

  1. Con una o più foto selezionate in vista Griglia oppure una singola foto selezionata nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme, scegliete una delle seguenti opzioni dal menu a comparsa nella parte superiore del pannello Metadati:

    Predefinito

    Consente di mostrare il nome file, il nome della copia, la cartella, la valutazione, l’etichetta di testo e un sottoinsieme di metadati IPTC e EXIF.

    Tutti i metadati del plug-in

    Consente di visualizzare i metadati personalizzati creati dai plug-in di terze parti. Se non disponete di plug-in installati, vengono visualizzati il nome file, il nome della copia e la cartella.

    EXIF

    Mostra il nome e percorso del file, le dimensioni e i metadati EXIF della fotocamera quali Esposizione, Lunghezza focale, Sensibilità ISO e Flash. Se la fotocamera in uso è in grado di registrare i metadati GPS, tali informazioni sono visualizzate come metadati EXIF.

    EXIF e IPTC

    Consente di mostrare il nome, la dimensione, il tipo e il percorso del file, lo stato dei metadati, nonché tutti i metadati EXIF e IPTC di base.

    IPTC

    Consente di mostrare il nome file e i metadati IPTC di base: Contatto, Contenuto, Immagine, Stato e Copyright.

    Estensione IPTC

    Consente di mostrare il nome file e i metadati IPTC per i rilasci relativi al modello/alla modella e all’opera, nonché altri tipi di diritti di licenza.

    Didascalia grande

    Consente di mostrare una grande casella di modifica della didascalia e la casella del copyright.

    Percorso

    Consente di mostrare il nome file, il nome della copia, la cartella, il titolo, la didascalia e i campi della località, comprese le coordinate GPS.

    Minimo

    Consente di mostrare il nome file, la valutazione e i metadati Didascalia e Copyright.

    Descrizione rapida

    Consente di mostrare il nome file, il nome della copia, il percorso del file e i seguenti metadati EXIF e IPTC: Dimensioni, Data e ora, Fotocamera, Titolo, Didascalia, Copyright, Creatore e Località.

    Nota:

    Nel pannello Metadati, se in un campo di metadati IPTC viene visualizzata una freccia verso il basso, potete fare clic sulla freccia per trovare e visualizzare rapidamente tutte le foto contenenti i metadati specifici.

    Se sono selezionate più foto con diverse impostazioni di metadati, nei campi dei metadati viene visualizzato <misto>. Per mostrare i metadati per le foto di destinazione (attive) all’interno della selezione, scegliete Metadati > Mostra metadati solo per foto di destinazione. Se nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme sono selezionate più foto, nel pannello Metadati vengono visualizzati solo i metadati della foto attiva.

Aggiungere e modificare i metadati IPTC

I metadati vengono aggiunti alle foto immettendo le informazioni nel pannello Metadati. L’uso di set di metadati predefiniti consente di rendere tutti o solo un sottoinsieme dei metadati delle foto disponibili per l’aggiunta o la modifica.

Nota:

Per aggiungere rapidamente gli stessi metadati a più foto, potete scegliere un predefinito, copiare e incollare i metadati da un’altra foto e sincronizzarli.

  1. Con una o più foto selezionate in vista Griglia oppure una singola foto selezionata nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme, scegliete un set di metadati dal menu a comparsa nella parte superiore del pannello Metadati. Consultate Visualizzare i metadati della foto.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per aggiungere dei metadati, immetteteli nella casella di testo dei metadati.

    • Per aggiungere i metadati da un predefinito, scegliete il predefinito dei metadati nel menu Predefinito.

    • Per modificare i metadati, sovrascrivete il testo presente nella casella di testo dei metadati.

    • Per eseguire un’azione correlata, fate clic sull’icona dell’azione a destra del campo dei metadati. Ad esempio, per visualizzare tutte le foto con una data etichetta, fate clic sull’icona a destra del campo Etichetta.

      Suggerimento: sono disponibili due campi separati per inviare un’e-mail e per passare al collegamento di un sito Web. Ad esempio, potete fare clic sul collegamento a destra di Sito Web per aprire il browser con il sito Web specificato.

Se nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme sono selezionate più foto, i metadati vengono applicati solo alla foto attiva.

Modificare l’ora di acquisizione delle foto

A volte, è necessario modificare l’ora di acquisizione delle foto. Ad esempio, potrebbe essere necessario modificare l’ora di acquisizione a causa di un diverso fuso orario, se non avete modificato le impostazioni di data e ora della fotocamera prima di iniziare la sessione fotografica; oppure se avete importato in Lightroom Classic CC una foto acquisita da scanner: in questo caso, la foto contiene la data di scansione anziché quella di scatto.

Per salvare l’ora di acquisizione modificata in una foto raw, è necessario attivare la relativa opzione presente nella finestra di dialogo Impostazioni catalogo. Consultate Modificare le impostazioni del catalogo.

Se si modifica l’orario di acquisizione, vengono modificati i metadati EXIF Data e ora originale nel pannello Metadati. Per la maggior parte delle fotocamere, la Data e ora originale e la Data e ora digitalizzata coincidono, pertanto verrà modificata anche la Data e ora digitalizzata. I metadati Data e ora indicano l’ultima volta che la foto è stata aggiornata e non subiscono modifiche se viene cambiata l’ora di acquisizione.

Nota:

Non è possibile annullare il comando Modifica ora di acquisizione premendo Ctrl+Z (Windows) o Comando+Z (Mac OS). Per annullarlo, utilizzate piuttosto il comando Ripristina ora di acquisizione originale.

  1. Con una o più foto selezionate in vista Griglia oppure una singola foto selezionata nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Metadati > Modifica ora di acquisizione.

    • Nel pannello Metadati, con le informazioni EXIF visualizzate, fate clic sulla freccia nel campo Data e ora.

  2. Nella finestra di dialogo Modifica ora di acquisizione, selezionate il tipo di regolazione:

    Regola per data e ora specifiche

    Consente di modificare l’ora di acquisizione con la data e l’ora specificate.

    Sposta del numero di ore impostato (adeguamento fuso orario)

    Consente di modificare l’ora di acquisizione secondo il numero di ore aggiunte o sottratte all’ora originale.

    Cambia in data di creazione del file per ogni immagine

    Consente di modificare l’ora di acquisizione nei dati EXIF della fotocamera nella data di creazione del file. Se selezionate questa opzione, ignorate il punto 3.

  3. Nell’area Nuova ora della finestra di dialogo, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Se avete selezionato Regola per data e ora specifiche, digitate la nuova data e la nuova ora nella casella di testo Ora corretta. Potete anche selezionare i valori di data e ora e usare i pulsanti delle frecce verso l’alto o verso il basso per aumentare o ridurre i valori.

    • Se avete selezionato Scosta di tot ore (regolazione fuso orario), scegliete un valore nel menu a comparsa per regolare l’ora in avanti o indietro.

    Nota:

    Se nella vista Griglia sono selezionate più foto, Lightroom Classic CC modifica l’orario di acquisizione per la foto attiva. (La foto attiva è visualizzata in anteprima nella finestra di dialogo Modifica ora di acquisizione.) Le altre foto nella selezione vengono modificate in base alla stessa quantità di tempo. Se nell’area Provino in vista Lentino, Confronto o Vista d’insieme sono selezionate più foto, l’ora di acquisizione viene modificata solo per la foto attiva.

  4. (Facoltativo) Per ripristinare l’ora di acquisizione originale, selezionate le foto in vista Griglia o nell’area Provino, quindi scegliete Metadati > Ripristina ora di acquisizione originale.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online