Descrizione

La classe Event è la classe base per la creazione di oggetti evento, che vengono passati come parametri ai listener di eventi quando si verifica un evento. È possibile utilizzare i metodi della classe Event nelle funzioni dei listener di eventi per modificare il comportamento dell'oggetto evento. Ad esempio, potete fare in modo che il listener di eventi corrente sia l'ultimo a elaborare un evento chiamando il metodo stopPropagation() o stopImmediatePropagation().

Sintassi

new flwebgl.events.Event(type, bubbles)

Parametri

NomeTipoDescrizione
type
stringa
Il tipo di evento
bubbles
booleano
Determina se l'oggetto Event partecipa alla fase di bubbling del flusso di eventi. Il valore predefinito è false

Proprietà statiche

NomeTipoDescrizione
flwebgl.events.Event.ENTER_FRAMEstringaInviato se un oggetto MovieClip entra in un fotogramma (prima che venga elaborata l’animazione della linea temporale)
flwebgl.events.Event.ADDED
stringa
Inviato quando un elemento di visualizzazione viene aggiunto come elemento secondario.
flwebgl.events.Event.FRAME_CONSTRUCTEDstringaInviato dopo che il fotogramma corrente è stato costruito (prima che gli script di fotogramma vengano elaborati).
flwebgl.events.Event.EXIT_FRAMEstringaInviato quando un oggetto MovieClip esce da un fotogramma (dopo che sia stata elaborata l’animazione della linea temporale)
flwebgl.events.Event.REMOVED
stringa
Inviato prima che un elemento di visualizzazione venga rimosso dall’elemento principale.

 

 

Metodi

getBubbles()

Descrizione

    Questo metodo indica se l'evento è soggetto a bubbling o meno.

Restituisce

  • Tipo - booleano

getCurrentTarget()

Descrizione

    Questo metodo restituisce l’oggetto che sta elaborando attivamente l’oggetto evento con un listener di eventi.

Restituisce

  • Tipo - flwebgl.events.EventDispatcher

Esempio

Questo snippet aggiunge un listener di eventi sia allo stage che al relativo elemento secondario superiore (mc). Quando un elemento secondario viene aggiunto a “mc”, viene eseguito il relativo listener di eventi (handlerFn2). Poiché l’evento AGGIUNTO è soggetto a bubbling, viene inviato lungo la gerarchia ai listener di eventi dello stage (handlerFn1) dopo l’esecuzione di tutti i listener di “mc”.

function handlerFn1(e) {
    console.log("Handler 1");
    var t1 = e.getTarget();	// First child of stage
    var t2 = e.getCurrentTarget();	// Stage
}

function handlerFn2(e) {
    console.log("Handler 2");
    var t1 = e.getTarget();    // First child of stage
    var t2 = e.getCurrentTarget();// First child of stage
}

var stage = player.getStage();
var mc = player.getChildAt(0);
stage.addEventListener(flwebgl.events.Event.ADDED, handlerFn1);
mc.addEventListener(flwebgl.events.Event.ADDED, handlerFn2);

getTarget()

Descrizione

    Questo metodo restituisce la destinazione dell’evento.

Restituisce

  • Tipo - flwebgl.events.EventDispatcher

Esempio

Vedere l'esempio in getCurrentTarget().

getType()

Descrizione

    Questo metodo indica il tipo di evento.

Restituisce

  • Tipo - Stringa

stopImmediatePropagation()

Descrizione

    Questo metodo impedisce l’elaborazione di tutti i listener di eventi nel nodo corrente e in tutti i nodi successivi del flusso di eventi.

Esempio

In questo esempio, due listener vengono aggiunti per l’evento AGGIUNTO all’elemento secondario superiore dello stage (mc). Entrambi vengono eseguiti quando un elemento secondario viene aggiunto a “mc”. Tuttavia, dall’interno del primo listener di eventi viene chiamato stopImmediatePropagation() e a tutti gli altri listener in “mc” viene impedito di ricevere l’evento (ad es. handlerFn2). Inoltre, impedisce all’evento di risalire (effetto bubbling) lungo la gerarchia fino allo stage.

function handlerFn1(e) {
    e.stopImmediatePropagation(); // Stops any other listeners from receiving this event
}

function handlerFn2(e) {
    console.log("This will not execute");
}

var stage = player.getStage();
var mc = player.getChildAt(0);
mc.addEventListener(flwebgl.events.Event.ADDED, handlerFn1);
mc.addEventListener(flwebgl.events.Event.ADDED, handlerFn2);

stopPropagation()

Descrizione

Questo metodo impedisce l'elaborazione di tutti i listener di eventi nei nodi del flusso di eventi successivi a quello corrente.

Esempio

In questo esempio, un listener viene aggiunto per l’evento AGGIUNTO all’elemento secondario superiore dello stage (mc). Il listener viene eseguito quando un elemento secondario viene aggiunto a “mc”. In questo listener di eventi, viene impedito che l’evento risalga (effetto bubbling) lungo la gerarchia (ad esempio, fino allo stage).

function handlerFn(e) {
    e.stopPropagation(); // Stops the event from bubbling up the hierarchy
}

var stage = player.getStage();
var mc = player.getChildAt(0);
mc.addEventListener(flwebgl.events.Event.ADDED, handlerFn);

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online