Usa questa pagina per comprendere i criteri di fine supporto e di fine ciclo di vita di SpeedGrade CC.

Che cosa verrà annunciato?

Il 22 agosto 2017 Adobe interromperà lo sviluppo di SpeedGrade CC. Gli utenti di SpeedGrade CC sono invitati a scoprire e utilizzare gli strumenti Colore Lumetri di Premiere Pro, potenti e completi. Potrai esportare i look creati con qualsiasi versione di SpeedGrade CC come file .look o come 3D LUT. Questi continueranno a funzionare in Premiere Pro CC 2017.

Qual è il piano di migrazione previsto per gli utenti di SpeedGrade CC?

Gli utenti di SpeedGrade CC sono invitati a scoprire e utilizzare gli strumenti Colore Lumetri di Premiere Pro, potenti e completi. Potrai esportare i look creati con qualsiasi versione di SpeedGrade CC come file .look o come 3D LUT. Questi continueranno a funzionare in Premiere Pro CC 2017. 

Potrai ancora utilizzare il formato nativo di SpeedGrade, .ircp, per aprire i progetti in SpeedGrade CC 2015. Puoi eseguire il rendering dei contenuti in un’ampia gamma di formati, tra cui .DPX per output non compresso e H.264 per la distribuzione. Inoltre, puoi memorizzare le tue idee creative da qualsiasi ripresa di un progetto SpeedGrade, esportando i look come file .look o come diversi tipi di tavole colore LUT 3D, compreso il popolare formato .cube. Questi formati sono riconosciuti anche da Premiere Pro CC 2017 e Photoshop CC 2017. Il formato .cube è utilizzato in quasi tutti i prodotti del settore che supportano le tavole di colore LUT 3D, compresi Nuke, Baselight, alcuni dispositivi hardware AJA e molti altri.

Gli utenti di SpeedGrade CC 2015 possono continuare a utilizzare il software?

Sì. SpeedGrade CC 2015 non verrà più fornito a nuovi clienti; tuttavia, gli utenti che dispongono di una licenza possono continuare a usarlo.

Che cosa avverrà invece in merito ai contenuti di Creative Cloud Learn associati a SpeedGrade CC 2015? Saranno ancora disponibili per chi utilizza il software precedente?

Così come per altri prodotti obsoleti, quali ad esempio Encore, i contenuti di base restano disponibili nelle pagine dell’Aiuto. 

Come potranno essere utilizzati in futuro i progetti SpeedGrade?

Potrai continuare a usare il formato nativo di SpeedGrade, .ircp, per aprire i progetti in SpeedGrade CC 2015. Puoi eseguire il rendering dei contenuti in un’ampia gamma di formati, tra cui .DPX per output non compresso e H.264 per la distribuzione. Inoltre, puoi memorizzare le tue idee creative da qualsiasi ripresa di un progetto SpeedGrade, esportando i look come file .look o come diversi tipi di 3D LUT, compreso il popolare formato .cube. Questi formati sono supportati anche da Premiere Pro CC 2017 e Photoshop CC 2017. Il formato .cube è utilizzato in quasi tutti i prodotti del settore che supportano le tavole di colore LUT 3D, compresi Nuke, Baselight, alcuni dispositivi hardware AJA e molti altri.

Cosa accade ai progetti in cui è stato usato il collegamento dinamico Direct Link tra Premiere Pro e SpeedGrade?

I progetti in cui è stata utilizzata la funzione Direct Link si basano sul formato .pproj di Premiere Pro. Questi file potranno ancora essere aperti in SpeedGrade CC. Puoi estrarre i look come indicato per il formato .ircp

Per riadattare i progetti che utilizzano la funzione Direct Link, puoi aprirli in Premiere Pro CC 2014. Inoltre, i look presenti in SpeedGrade e il motore di Direct Link mantengono tutte le loro funzioni nelle precedenti versioni di Premiere Pro CC 2014 che possono essere installate dal programma di installazione CC ricercando le versioni precedenti. 

Nota:

Questo flusso di lavoro viene utilizzato dal 2015, in seguito all’interruzione del supporto della funzionalità Direct Link.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online