Guida utente Annulla

Conversione dei colori e gestione degli inchiostri (Acrobat Pro)

  1. Guida utente di Acrobat
  2. Introduzione ad Acrobat
    1. Accesso ad Acrobat da desktop, dispositivi mobili, Web
    2. Novità in Acrobat
    3. Scelte rapide da tastiera
    4. Requisiti di sistema
  3. Area di lavoro
    1. Nozioni di base sull’area di lavoro
    2. Apertura e visualizzazione di documenti PDF
      1. Apertura di documenti PDF
      2. Navigazione all’interno delle pagine PDF
      3. Visualizzazione delle preferenze PDF
      4. Regolazione della visualizzazione dei documenti PDF
      5. Abilitare l’anteprima con miniature dei PDF
      6. Visualizzare i PDF nel browser
    3. Operazioni con gli account di archiviazione online
      1. Accedere ai file da Box
      2. Accedere ai file da Dropbox
      3. Accedere ai file da OneDrive
      4. Accedere ai file da SharePoint
      5. Accedere ai file da Google Drive
    4. Acrobat e macOS
    5. Notifiche di Acrobat
    6. Griglie, guide e misure nei PDF
    7. Testo asiatico, cirillico e da destra a sinistra nei PDF
  4. Creare PDF
    1. Panoramica sulla creazione di file PDF
    2. Creare file PDF con Acrobat
    3. Creare file PDF con PDFMaker
    4. Utilizzo della stampante Adobe PDF
    5. Convertire pagine Web in file PDF
    6. Creare file PDF con Acrobat Distiller
    7. Impostazioni di conversione Adobe PDF
    8. Font PDF
  5. Modifica dei file PDF
    1. Modificare il testo nei file PDF
    2. Modificare immagini o oggetti in un file PDF
    3. Ruotare, spostare, eliminare e rinumerare le pagine dei PDF
    4. Modificare le scansioni PDF
    5. Migliorare le foto di documenti acquisiti con la fotocamera del dispositivo mobile
    6. Ottimizzazione dei file PDF
    7. Metadati e proprietà del PDF
    8. Link e allegati nei PDF
    9. Livelli PDF
    10. Miniature di pagine e segnalibri nei file PDF
    11. Azione guidata (Acrobat Pro)
    12. File PDF convertiti in pagine Web
    13. Impostazione dei file PDF per una presentazione
    14. Articoli PDF
    15. PDF geospaziali
    16. Applicazione di azioni e script ai file PDF
    17. Cambiare il font predefinito per l’aggiunta di testo
    18. Eliminare delle pagine da un file PDF
  6. Scansione e riconoscimento dei caratteri (OCR)
    1. Acquisire documenti in PDF
    2. Migliorare le foto di documenti
    3. Risoluzione di problemi di scansione quando si utilizza Acrobat
  7. Moduli
    1. Nozioni di base sui moduli PDF
    2. Creare un modulo da zero in Acrobat
    3. Creare e distribuire moduli PDF
    4. Compilare i moduli PDF
    5. Proprietà dei campi modulo PDF
    6. Compilare e firmare moduli PDF
    7. Impostazione dei pulsanti di azione nei moduli PDF
    8. Pubblicazione di moduli PDF per Web interattivi
    9. Nozioni di base sui campi modulo PDF
    10. Campi modulo PDF per codici a barre
    11. Raccogliere e gestire i dati dei moduli PDF
    12. La funzione Tracker moduli
    13. Aiuto per i moduli PDF
    14. Inviare moduli PDF ai destinatari tramite e-mail o server interno
  8. Combinazione di file
    1. Unire più file in un singolo PDF
    2. Ruotare, spostare, eliminare e rinumerare le pagine dei PDF
    3. Aggiungere intestazioni, piè di pagina e numerazione Bates ai file PDF
    4. Ritagliare le pagine PDF
    5. Aggiungere filigrane ai file PDF
    6. Aggiungere sfondi ai file PDF
    7. Utilizzare i file contenuti in un portfolio PDF
    8. Pubblicare e condividere i portfolio PDF
    9. Panoramica sui portfolio PDF
    10. Creare e personalizzare i portfolio PDF
  9. Condivisione, revisioni e aggiunta di commenti
    1. Condividere e tenere traccia dei file PDF online
    2. Annotare il testo da modificare
    3. Preparare la revisione di un PDF
    4. Avvio di una revisione PDF
    5. Hosting di revisioni condivise sui siti SharePoint o Office 365
    6. Partecipazione alla revisione di un PDF
    7. Aggiungere commenti ai file PDF
    8. Aggiunta di un timbro a un PDF
    9. Flussi di lavoro di approvazione
    10. Gestione dei commenti | Visualizzare, rispondere, stampare
    11. Importazione ed esportazione dei commenti
    12. Tracciamento e gestione delle revisioni PDF
  10. Salvataggio ed esportazione di PDF
    1. Salvataggio di un PDF
    2. Convertire un file PDF in Word
    3. Convertire un file PDF in JPG
    4. Convertire o esportare i file PDF in altri formati
    5. Opzioni per i formati file per l’esportazione PDF
    6. Riutilizzo dei contenuti dei file PDF
  11. Sicurezza
    1. Impostazione di protezione avanzata per i PDF
    2. Protezione dei documenti PDF tramite password
    3. Gestire gli ID digitali
    4. Protezione dei documenti PDF tramite certificati
    5. Apertura di PDF protetti
    6. Rimozione di contenuti riservati dai file PDF
    7. Impostazione delle policy di protezione per file PDF
    8. Scelta di un metodo di protezione per i PDF
    9. Avvisi di protezione all’apertura di un PDF
    10. Protezione dei PDF con Adobe Experience Manager
    11. Funzione Vista protetta per PDF
    12. Panoramica sulle funzioni di protezione in Acrobat e nei PDF
    13. JavaScript nei PDF come rischio alla sicurezza
    14. Allegati come rischi per la sicurezza
    15. Consentire o bloccare i link nei PDF
  12. Firme elettroniche
    1. Firmare documenti PDF
    2. Acquisire la firma sui dispositivi mobili per utilizzarla da qualsiasi posizione
    3. Inviare documenti per richiedere firme elettroniche
    4. Informazioni sulle firme certificate
    5. Firme basate su certificato
    6. Convalida delle firme digitali
    7. Adobe Approved Trust List
    8. Gestire le identità affidabili
  13. Stampa
    1. Operazioni di stampa PDF di base
    2. Stampa di opuscoli e portfolio PDF
    3. Impostazioni avanzate per la stampa di file PDF
    4. Stampare su PDF
    5. Stampa di file PDF a colori (Acrobat Pro)
    6. Stampa di file PDF con dimensioni personalizzate
  14. Accessibilità, tag e ridisposizione
    1. Creare e verificare l’accessibilità PDF
    2. Funzioni di accessibilità nei file PDF
    3. Strumento Ordine di lettura per file PDF
    4. Leggere i file PDF con funzioni di ridisposizione e accessibilità
    5. Modificare la struttura del documento mediante i pannelli Contenuto e Tag
    6. Creazione di file PDF accessibili
  15. Ricerca e indicizzazione
    1. Creazione di indici per i PDF
    2. Eseguire ricerche nei PDF
  16. Contenuti multimediali e modelli 3D
    1. Aggiungere audio, video e oggetti interattivi ai PDF
    2. Aggiunta di modelli 3D ai file PDF (Acrobat Pro)
    3. Visualizzazione di modelli 3D nei file PDF
    4. Interazione con i modelli 3D
    5. Misurazione di oggetti 3D nei file PDF
    6. Impostazione delle visualizzazioni 3D nei file PDF
    7. Abilitare i contenuti 3D nei PDF
    8. Aggiunta di contenuti multimediali ai file PDF
    9. Inserimento di commenti sulla grafica 3D nei file PDF
    10. Riproduzione di video, audio e formati multimediali nei file PDF
    11. Aggiungere commenti ai video
  17. Strumenti per la produzione di stampe (Acrobat Pro)
    1. Panoramica sugli strumenti per la produzione di stampe
    2. Indicatori di stampa e linee sottili
    3. Visualizzazione dell’anteprima dell’output
    4. Conversione della trasparenza
    5. Conversione dei colori e gestione degli inchiostri
    6. Applicazione dell’abbondanza al colore
  18. Verifica preliminare (Acrobat Pro)
    1. File compatibili con PDF/X-, PDF/A- e PDF/E-
    2. Profili di verifica preliminare
    3. Verifiche preliminari avanzate
    4. Verifica preliminare rapporti
    5. Visualizzare i risultati della verifica preliminare, gli oggetti e le risorse
    6. Intenti di output nei file PDF
    7. Correzione delle aree problematiche con lo strumento Verifica preliminare
    8. Automazione dell’analisi dei documenti con droplet o azioni di verifica preliminare
    9. Analisi dei documenti con lo strumento Verifica preliminare
    10. Controlli aggiuntivi con lo strumento Verifica preliminare
    11. Librerie di verifica preliminare
    12. Variabili di verifica preliminare
  19. Gestione del colore
    1. Mantenere i colori uniformi
    2. Impostazioni del colore
    3. Gestione del colore dei documenti
    4. Utilizzo dei profili colore
    5. Comprendere la gestione del colore

Prima di iniziare

Stiamo implementando una nuova esperienza del prodotto più intuitiva. Se questa schermata non corrisponde all’interfaccia che stai utilizzando, seleziona la guida per la tua esperienza attuale.

Nella nuova esperienza, gli strumenti si trovano sul lato sinistro della schermata.

Informazioni sulla conversione del colore

Spesso è necessario convertire i colori quando vengono visualizzati su un monitor o inviati a una stampante. La conversione è richiesta quando i modelli di colore non corrispondono (ad esempio, quando si visualizza un colore CMYK su un monitor RGB o quando si invia a una stampante un documento che contiene immagini in uno spazio colore RGB).

Acrobat utilizza gli spazi colore di origine degli oggetti di un PDF per determinare l’eventuale tipo di conversione dei colori richiesta, ad esempio da RGB a CMYK. Per le immagini e gli oggetti con profili colori incorporati, Acrobat utilizza le informazioni del profilo per gestire l’aspetto del colore. Per i file conformi agli standard PDF/X, per gestire i colori dell’file viene utilizzato l’intento di output. I colori non gestiti, tuttavia, non utilizzano i profili, quindi per la conversione è necessario ricorrere temporaneamente a un profilo. Nel pannello Gestione colore della finestra di dialogo Preferenze vengono forniti profili per la conversione dei colori non gestiti. È anche possibile selezionare profili specifici in base alle condizioni di stampa locali.

Converti colori, panoramica sulla finestra di dialogo

Se il documento PDF viene inviato a una periferica di alta qualità o incorporato in un flusso di lavoro di prestampa, è possibile convertire gli oggetti colore nei colori CMYK o in un altro spazio colore. Diversamente da altre funzioni di Acrobat, che convertono temporaneamente i colori durante la stampa o la visualizzazione, la funzione Converti colori modifica i valori di colore del documento. Nella finestra di dialogo Converti colori, è possibile convertire i colori di un’unica pagina o di un intero documento.

Nota:

la finestra di dialogo Converti colori consente di convertire tutti i colori del documento o tutti i colori per i tipi di oggetto specificati nello spazio colore di destinazione. Per convertire solo i colori di un oggetto selezionato, utilizzare lo strumento Modifica oggetto.

Converti colori, finestra di dialogo
Converti colori, finestra di dialogo

A. Attributi di conversione B. Colori documento 

Aprire la finestra di dialogo Converti colori

  1. Scegliere Tutti gli strumenti > Usa produzione di stampe > Converti colori.

Convertire i colori in uno spazio colore differente

A seconda dello spazio colore selezionato, la conversione colore mantiene, converte o associa i valori di colore (alias) dello spazio colore di origine allo spazio di destinazione, come indicato di seguito:

  • Gli oggetti con dati senza tag (Device) vengono convertiti nello spazio di destinazione utilizzando come sorgente i profili dello spazio di lavoro. Tale conversione viene applicata per tutti gli spazi senza tag, RGB, CMYK e scala di grigio, sia indipendenti che utilizzati come valore alternativo per le tinte piatte.

  • Gli oggetti negli spazi colore indipendenti dal dispositivo (CalGray, CalRGB o Lab) possono essere conservati o convertiti. Se convertiti, Acrobat utilizza le informazioni oggetto indipendenti da dispositivo.

  • Gli oggetti impostati sui colori tinta piatta possono essere conservati, convertiti o associati (assegnati come alias) a qualsiasi altro inchiostro presente nel documento. Gli oggetti includono gli spazi colore Separation, DeviceN e NChannel. Le tinte piatte possono anche essere associate a una quadricromia CMYK, se il modello di quadricromia dello spazio di destinazione è CMYK. Le tinte piatte associate ad altri inchiostri possono essere visualizzate in anteprima nella finestra di dialogo Anteprima output.

Nota:

se si desidera convertire tinte piatte specifiche, utilizzare Gestione inchiostri unitamente allo strumento Converti colori. Per convertire in quadricromia solo specifiche tinte piatte, mapparle alla quadricromia in Gestione inchiostri. In caso contrario tutte le tinte piatte nel documento verranno convertite in quadricromie se è stato selezionato Colore tinta piatta come tipo di colore.

Convertire i colori del documento

  1. Nella finestra di dialogo Converti colori, selezionare un comando di conversione. Se l’elenco non contiene comandi esistenti, fare clic su Aggiungi per aggiungere il comando di conversione predefinito.

  2. Selezionare il comando di conversione da modificare, quindi selezionare un’opzione da Criteri di corrispondenza:

    Tipo di oggetto

    Consente di specificare se si desidera convertire i colori per tutti gli oggetti o per un tipo specifico di oggetto all’interno del documento.

    Tipo di colore

    Consente di specificare lo spazio colore degli oggetti da convertire.

    Dimensioni testo

    Consente di specificare le dimensioni minime e massime del testo per gli oggetti di testo da convertire.

  3. Selezionare uno dei comandi di conversione disponibili:

    Mantieni

    Mantiene gli oggetti nello spazio colore selezionato quando viene eseguito l’output del documento.

    Converti in profilo

    Utilizza il profilo dello spazio di destinazione per convertire gli oggetti colore in un profilo ICC comune per una periferica di output.

    Annulla calibrazione

    Rimuove i profili incorporati dagli oggetti corrispondenti.

  4. Specificare il profilo di conversione.
  5. Selezionare l’intento di rendering da utilizzare per la conversione. L’opzione predefinita è Usa intento di documento. Se si seleziona un altro intento, l’intento selezionato sostituisce l’intento di documento per la conversione.
  6. Selezionare Incorpora per incorporare il profilo. Se si seleziona Incorpora tag, verranno contrassegnati tutti gli oggetti con il profilo di conversione selezionato. Ad esempio, un documento può contenere cinque oggetti: uno in scala di grigio e due per ogni spazio cromatico, RGB e CMYK. In questo caso, è possibile incorporare un profilo colore separato per calibrare il colore di ogni spazio colore, per un totale di tre profili. Tale processo può risultare utile se la gestione dei colori dei PDF viene eseguita dal RIP o se si condividono PDF con altri utenti.

  7. Selezionare Converti colori in intento di output e specificare il profilo dell’intento di output da utilizzare al posto dell’intento di output corrente del documento. Un intento di output descrive le caratteristiche di riproduzione del colore di una possibile periferica di output o dell’ambiente di produzione in cui il documento viene stampato. Questa scelta non è disponibile se il documento non contiene un intento di output. I PDF che non sono conformi a specifici standard, ad esempio PDF/X o PDF/A, sono spesso privi di intento di output.
  8. Specificare le pagine da convertire.
  9. Selezionare eventuali opzioni aggiuntive:

    Mantieni nero

    Durante la conversione mantiene gli oggetti neri creati in CMYK, RGB o Scala di grigio. In questo modo si impedisce che il testo in nero RGB venga convertito in nero intenso durante la conversione in CMYK.

    Converti grigio in nero CMYK

    Converte il grigio della periferica in CMYK.

    Mantieni primari CMYK

    Mantiene i colori primari durante la trasformazione dei colori finalizzata alla preparazione dei documenti CMYK per un profilo di stampa di destinazione differente. Per i colori con un solo colorante, viene utilizzato questo colorante; per i colori con più di un colorante, viene individuato il colore con la differenza cromatica minore.

  10. Fare clic su Colori documento per vedere un elenco di spazi colore e colori tinta piatta nel documento.

  11. Fare clic su Gestione inchiostri per specificare le impostazioni degli inchiostri e creare un alias di inchiostro. Se in Gestione inchiostri è impostato un alias, il nome dell’alias viene visualizzato accanto al pulsante Gestione inchiostri nella finestra di dialogo Converti colori.
  12. Selezionare un comando dall’elenco dei Comandi di conversione e utilizzare Sposta su o Sposta giù per modificare l’ordine di conversione.
  13. Per creare un predefinito sulla base delle impostazioni correnti, fare clic su Salva comandi. Queste impostazioni potranno essere importate in un secondo momento, facendo clic su Carica comandi.

Convertire i colori dell’oggetto

Se alcuni oggetti del PDF non corrispondono allo spazio colore del documento, per correggerli è possibile ricorrere allo strumento Modifica oggetto . Lo strumento Modifica oggetto consente di cambiare lo spazio colore solo degli oggetti selezionati. Ad esempio, se si posiziona un’immagine RGB in un documento CMYK, questo strumento permette di modificare solo l’immagine RGB, senza influire sugli altri colori del PDF. È possibile incorporare il profilo con l’oggetto.

Nota:

Lo strumento Modifica oggetto non consente di modificare l’intento di output, poiché questo influirebbe sull’intero documento.

  1. Scegliere Tutti gli strumenti > Usa produzione di stampe > Modifica oggetto.

  2. Selezionare gli oggetti da convertire.
    Nota:

    Se la selezione di un oggetto risulta difficile, provare a usare la scheda Contenuto (Vista > Mostra/Nascondi > Pannelli di navigazione > Contenuto). Nella scheda Contenuto sono elencati tutti gli elementi del PDF nell’ordine in cui appaiono sulla pagina.  

  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla selezione, quindi scegliere Proprietà.

  4. Fare clic sulla scheda Colore.

  5. Dal menu Converti in, selezionare il profilo da usare come spazio colore dell’oggetto. Lo spazio colore corrente di un singolo oggetto (o spazi colore identici per più oggetti) viene visualizzato come riferimento nella parte superiore della scheda Colore. Gli spazi colore diversi per più oggetti non vengono visualizzati.
  6. Dal menu Intento di rendering, selezionare il metodo di conversione appropriato per l’oggetto.
  7. (Facoltativo) Selezionare una delle seguenti opzioni di conversione:

    Incorpora profilo

    Incorpora il profilo colore nell’oggetto.

    Mantieni nero

    Durante la conversione mantiene gli oggetti neri creati in CMYK, RGB o Scala di grigio. In questo modo si impedisce che il testo in nero RGB venga convertito in nero intenso durante la conversione in CMYK.

    Converti grigio in nero CMYK

    Converte il grigio della periferica in CMYK.

    Mantieni primari CMYK

    Mantiene i colori primari durante la trasformazione dei colori finalizzata alla preparazione dei documenti CMYK per un profilo di stampa di destinazione differente. Per i colori con un solo colorante, viene utilizzato questo colorante; per i colori con più di un colorante, viene individuato il colore con la differenza cromatica minore.

  8. Fare clic su Converti colori.

Rimuovere i profili incorporati da singoli oggetti

È possibile rimuovere i profili colori incorporati da immagini o altri oggetti del PDF. Senza il profilo incorporato, Acrobat utilizza il profilo dello spazio di lavoro dell’oggetto per determinare come gestire l’aspetto del colore.

  1. Scegliere Tutti gli strumenti > Usa produzione di stampe > Modifica oggetto e selezionare gli oggetti da convertire.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla selezione, quindi scegliere Proprietà.

  3. Fare clic sulla scheda Colore.

  4. Fare clic su Annulla calibrazione dei colori.

Panoramica di Gestione inchiostri

Gestione inchiostri consente di controllare gli inchiostri al momento dell’output. Le modifiche apportate tramite Gestione inchiostri hanno effetto solo sull’output, non sulla definizione dei colori nel documento.

Le opzioni di Gestione inchiostri risultano particolarmente utili ai fornitori di servizi di stampa. Ad esempio, se un lavoro in quadricromia include un colore tinta piatta, il fornitore di servizi di stampa potrà aprire il documento e sostituire il colore tinta piatta con i colori in quadricromia CMYK corrispondenti. Se un documento contiene due colori a tinta piatta simili quando ne è necessario solo uno, oppure se lo stesso colore a tinta piatta presenta due nomi diversi, un fornitore di servizi ha la possibilità di mappare i due colori con un singolo alias.

In un flusso di lavoro di trapping, Gestione inchiostri consente di impostare la densità dell’inchiostro in modo da determinare quando deve essere applicata l’abbondanza e consente di impostare quanti inchiostri stampare e in che ordine.

Nota:

InDesign e Acrobat condividono la medesima tecnologia di Gestione inchiostri. Tuttavia, solo InDesign dispone dell’opzione Usa valori Lab standard per le tinte piatte.

Gestione degli inchiostri in Acrobat
Gestione inchiostri

A. Inchiostro in quadricromia B. Inchiostro a tinta piatta con alias C. Inchiostro a tinta piatta 

Aprire Gestione inchiostri in Acrobat

Effettuare una delle seguenti operazioni:

  • Scegliere Tutti gli strumenti > Usa produzione di stampe > Gestione inchiostri.
  • Scegliere il menu hamburger    (Windows), oppure il menu File (macOS) > Stampa e selezionare Avanzate. Nel pannello Output della finestra di dialogo Impostazioni avanzate di stampa, selezionare Gestione inchiostri.
  • Scegliere Menu hamburger (Windows,) oppure File  (macOS) > Salva Come altro > Altre opzioni > Encapsulated PostScript oppure PostScript. Selezionare Impostazioni, quindi selezionare Gestione inchiostri.

Separare i colori tinta piatta come i colori quadricromia

Con Gestione inchiostri è possibile convertire le tinte piatte in colori quadricromia. Quando un colore tinta piatta viene convertito in quadricromia, viene stampato sulle corrispondenti lastre CMYK anziché su una lastra a parte. La conversione di un colore tinta piatta è utile se è presente per errore in un documento da stampare con sole quadricromie, o se il documento contiene troppe tinte piatte per il processo di stampa.

  1. In Gestione inchiostri, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per convertire singoli colori tinta piatta, fare clic sull’icona del tipo di inchiostri a sinistra del colore tinta piatta o del colore tinta piatta con alias. Viene visualizzata l’icona di un colore quadricromia. Per convertire nuovamente il colore in tinta piatta, fare di nuovo clic sull’icona.

    • Per convertire tutti i colori tinta piatta, selezionare Converti tutte le tinte piatte in quadricromia. Le icone a sinistra dei colori tinta piatta diventano icone di quadricromia. Per ripristinare i colori tinta piatta, deselezionare l’opzione Converti tutte le tinte piatte in quadricromia.

    Nota:

    la selezione dell’opzione Converti tutte le tinte piatte in quadricromia rimuove tutti gli alias inchiostro impostati in Gestione inchiostri e può anche avere effetto sulle impostazioni di sovrastampa e trapping del documento.

  2. (Solo InDesign) Per usare i valori Lab di un colore tinta piatta invece delle definizioni CMYK, scegliere Usa valori Lab standard per le tinte piatte.

Creare un alias di inchiostro per un colore tinta piatta

Un alias consente di mappare un colore tinta piatta su un colore diverso, sia tinta piatta sia quadricromia. Ciò è utile ad esempio se un documento contiene due colori tinta piatta simili quando ne serve uno solo, o se contiene troppi colori tinta piatta. Gli effetti della creazione degli alias inchiostro possono essere verificati in stampa e su schermo con Anteprima sovrastampa attivata.

  1. In Gestione inchiostri, selezionare l’inchiostro tinta piatta per il quale si desidera creare un alias.
  2. Scegliere un’opzione dal menu Alias inchiostro. L’icona del tipo di inchiostro e la descrizione dell’inchiostro verranno modificate di conseguenza.

 Adobe

Ottieni supporto in modo più facile e veloce

Nuovo utente?