Impostare l’interlinea

L’interlinea è la spaziatura verticale tra le righe di testo. L’interlinea è misurata a partire dalla linea di base di una riga di testo alla linea di base della riga superiore. La linea di base è la linea invisibile su cui poggiano quasi tutte le lettere.

Per impostazione predefinita, l’opzione di interlinea automatica è impostata sul 120% della dimensione de carattere. Ad esempio, a un testo indipendente di 10 punti corrisponde un’interlinea di 12 punti. Se viene usata l’opzione di interlinea automatica, il valore dell’interlinea viene visualizzato tra parentesi nel menu Interlinea del pannello Carattere. Per modificare l’opzione predefinita di interlinea automatica, scegliete Giustificazione dal menu del pannello Paragrafo e specificate un valore in percentuale compreso tra 0 e 500.

Per impostazione predefinita, l’interlinea è un attributo a livello di caratteri, vale a dire che potete applicare più valori di interlinea all’interno dello stesso paragrafo. Il valore più alto di interlinea in una riga di testo determina l’interlinea di tutta la riga.

Nota:

per il testo asiatico orizzontale, potete specificare il modo in cui misurare l’interlinea: dalla linea di base di una riga alla linea di base della riga successiva oppure dal bordo superiore di una riga al bordo superiore della successiva

  1. Selezionate i caratteri o gli oggetti di testo da modificare. Se non selezionate del testo, l’interlinea verrà applicata al nuovo testo creato.
  2. Nel pannello Carattere, impostate l’opzione Interlinea  ( per il testo verticale).

Spostare la linea di base

Utilizzate la funzione Spostamento linea di base per spostare i caratteri selezionati in alto o in basso rispetto alla linea di base del testo circostante. Lo spostamento della linea di base è particolarmente utile per impostare manualmente delle frazioni o regolare la posizione del font di un’immagine.

  1. Selezionate i caratteri o gli oggetti di testo da modificare. Se non selezionate del testo, lo spostamento verrà applicato al nuovo testo creato.
  2. Nel pannello Carattere, impostate l’opzione Spostamento linea di base. I valori positivi spostano la linea di base del carattere sopra quella del resto della riga, mentre i valori negativi la spostano in basso.
    Testo con diversi valori di spostamento della linea di base
    Testo con diversi valori di spostamento della linea di base

Regolare la crenatura e l’avvicinamento

Per crenatura si intende l’incremento o la riduzione dello spazio tra specifiche coppie di caratteri. Per avvicinamento si intende l’ampliamento o la riduzione della spaziatura tra i caratteri nel testo selezionato o in un blocco intero di testo.

Nota:

I valori di crenatura e avvicinamento influenzano il testo giapponese, ma di solito queste opzioni vengono usate per regolare l’aki tra caratteri latini.

Potete applicare automaticamente la crenatura al testo utilizzando la crenatura metrica o ottica. Nella crenatura metrica (anche detta crenatura automatica) vengono utilizzate coppie di crenatura incluse nella maggior parte dei font. Queste coppie contengono informazioni sulla spaziatura tra coppie specifiche di lettere. Di seguito vengono riportati alcuni esempi: LA, P., To, Try, Ta, Tu, Te, Ty, Wa, WA, We, Wo, Ya e Yo. In Photoshop viene utilizzata per impostazione predefinita la crenatura metrica; in questo modo alle varie coppie specificate viene applicata automaticamente la crenatura quando importate o digitate il testo.

Alcuni font hanno delle specifiche molto precise per le coppie di crenatura. Tuttavia, se un font offre dati minimi di crenatura incorporata o addirittura nessun dato di crenatura, o se usate due tipi di caratteri e dimensioni diversi in una o più parole in una stessa riga, potete scegliere di usare la crenatura ottica. Questa consente di regolare la spaziatura tra caratteri adiacenti in base alla loro forma.

Opzioni di crenatura e avvicinamento
Opzioni di crenatura e avvicinamento

A. Testo originale B. Testo con crenatura ottica C. Testo con crenatura manuale tra la W e la a D. Testo con avvicinamento E. Crenatura e avvicinamento cumulativi 

Potete usare anche la crenatura manuale, indicata per regolare lo spazio tra due lettere. L’avvicinamento e la crenatura manuale sono cumulativi; potete inizialmente regolare le singole coppie di lettere, quindi allargare o restringere un blocco di testo mantenendo inalterata la crenatura relativa tra coppie di lettere.

Quando fate clic per posizionare il punto di inserimento tra due lettere, nel pannello Carattere vengono visualizzati i valori di crenatura. I valori di crenatura metrica e ottica (o le coppie di crenatura definite) compaiono tra parentesi. Allo stesso modo, se selezionate una parola o un blocco di testo, nel pannello Carattere vengono visualizzati i valori di avvicinamento.

L’avvicinamento e la crenatura sono misurati in 1/1000 em, un’unità di misura correlata alla dimensione corrente del font. In un font di 6 punti, 1 em equivale a 6 punti; in un font di 10 punti, 1 em equivale a 10 punti. La crenatura e l’avvicinamento sono strettamente proporzionali alla dimensione corrente del font.

Nota:

i valori di crenatura e avvicinamento influenzano il testo giapponese, ma di solito queste opzioni vengono usate per regolare l’aki tra caratteri latini.

Regolare la crenatura

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per usare la crenatura predefinita di un font per i caratteri selezionati, scegliete l’opzione Auto o Metrica dal menu Crenatura del pannello Carattere.

    • Per regolare automaticamente la spaziatura tra i caratteri selezionati in base alla loro forma, scegliete l’opzione Ottica dal menu Crenatura nel pannello Carattere.

    • Per regolare la crenatura manualmente, posizionate il punto di inserimento tra due caratteri e impostate il valore desiderato nel menu Crenatura del pannello Carattere. Se selezionate un blocco di testo, non è possibile applicare manualmente la crenatura al testo. In questo caso, usate l’opzione di avvicinamento.

      Suggerimento: per aumentare o ridurre la crenatura tra due caratteri, premete Alt+Freccia sinistra/destra (Windows) o Opzione+Freccia sinistra/destra (Mac OS).

    • Per disattivare la crenatura per i caratteri selezionati, impostate il valore 0 (zero) nel menu Crenatura del pannello Carattere.

      Altro: per visualizzare un elenco di tecniche che consentano di velocizzare il lavoro con il testo, cercate “scelte rapide da tastiera” nell’Aiuto.

Regolare l’avvicinamento

  1. Selezionate la serie di caratteri o l’oggetto di testo da regolare.
  2. Nel pannello Carattere, impostate l’opzione Avvicinamento.

Attivare o disattivare le larghezze di carattere frazionali

Per impostazione predefinita, il programma utilizza larghezze di carattere frazionali tra i caratteri. Ciò significa che la spaziatura tra i caratteri varia e che, in alcuni casi, verranno usate solo frazioni di pixel interi.

Nella maggior parte dei casi, le larghezze di carattere frazionali conferiscono al testo un aspetto migliore e migliore leggibilità. Per il testo di piccole dimensioni (inferiore a 20 punti) visualizzato sul monitor, le larghezze di carattere frazionali possono risultare in una spaziatura tra caratteri eccessiva o insufficiente, compromettendone la leggibilità.

Disattivate le larghezze frazionali per fissare la spaziatura del testo con incrementi di pixel interi e impedire che le lettere di piccole dimensioni risultino “appiccicate”. La larghezza di carattere frazionale viene applicata a tutti i caratteri di un livello di testo: non potete impostare l’opzione solo per alcuni caratteri.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per impostare la spaziatura del testo in tutto il documento su incrementi di pixel interi, scegliete Layout sistema dal menu del pannello Carattere.

    • Per riattivare le larghezze di carattere frazionali, scegliete Larghezze frazionali dal menu del pannello Carattere.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online