Gli effetti

Illustrator include una vasta gamma di effetti da applicare a oggetti, gruppi o livelli per modificarne le caratteristiche.

Dopo aver applicato un effetto a un oggetto, questo viene visualizzato nel pannello Aspetto. Dal pannello Aspetto, potete modificare un effetto, spostarlo, duplicarlo, eliminarlo o salvarlo come parte di uno stile di grafica. Quando utilizzate un effetto, per accedere ai nuovi punti occorre innanzitutto espandere l’oggetto.

Gli effetti presenti nella metà superiore del menu Effetti sono effetti vettoriali. Potete applicare questi effetti solo agli oggetti vettoriali o al riempimento o alla traccia di un oggetto bitmap nel pannello Aspetto. Gli effetti e le categorie degli effetti elencati di seguito nella parte superiore rappresentano eccezioni a questa regola e possono essere applicati agli oggetti vettoriali e bitmap: effetti 3D, Filtri SVG, effetti Altera e Trasforma, Ombra esterna, Contorno sfocato, Bagliore interno e Bagliore esterno.

Gli effetti presenti nella metà inferiore del menu Effetti sono effetti raster. Questi effetti possono essere applicati a oggetti vettoriali o bitmap.

Al seguente indirizzo è disponibile un video sull’uso del pannello Aspetto e del pannello Stili grafica: www.adobe.com/go/lrvid4022_ai_it.

Applicare un effetto

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo, oppure impostate come destinazione un livello nel pannello Livelli.

    Se desiderate applicare un effetto a un attributo specifico di un oggetto, quali il riempimento o la traccia, selezionate l’oggetto e l’attributo nel pannello Aspetto.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Scegliete un comando del menu Effetto.

    • Fate clic su Aggiungi nuovo effetto  nel pannello Aspetto e scegliete un effetto.

  3. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo, impostate le opzioni e fate clic su OK.

    Nota:

    Per applicare l’ultimo effetto e le ultime impostazioni usate, scegliete Effetto > Applica [nome effetto]. Per applicare l’ultimo effetto e impostarne le opzioni, scegliete Effetto > [nome effetto].

Gli effetti raster

Gli effetti raster sono effetti che generano pixel anziché dati vettoriali. Gli effetti raster comprendono Filtri SVG, tutti gli effetti nella parte inferiore del menu Effetto e i comandi Ombra esterna, Bagliore interno, Bagliore esterno e Contorno sfocato nel sottomenu Effetto > Stilizzazione.

Grazie alla capacità RIE (Resolution Independent Effects) di Illustrator  è possibile effettuare quanto segue:

  • Quando la risoluzione nelle Impostazioni effetti raster del documento cambia, i parametri dell’effetto vengono interpretati in base a un valore diverso, in modo da produrre modifiche nulle o minime nell’aspetto dell’effetto. I nuovi valori parametro modificati vengono riportati nella finestra di dialogo Effetto.

  • Per gli effetti con più di un parametro, Illustrator reinterpreta solo i parametri correlati all’impostazione della risoluzione degli effetti raster del documento.

    Ad esempio, nella finestra di dialogo Pattern mezzetinte sono presenti diversi parametri. Se le impostazioni effetti raster del documento cambiano, però, solo il valore Dimensione cambia di conseguenza.

Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi
Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi

Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi
Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi

Potete impostare le opzioni di rasterizzazione per il documento scegliendo Effetto > Impostazioni effetti raster del documento. Consultate Opzioni di rasterizzazione.

Nota:

Se un effetto ha una resa visiva ottimale sullo schermo ma perde alcuni dettagli o viene visualizzato scalettato al momento della stampa, aumentate la risoluzione degli effetti raster nel documento.

Opzioni di rasterizzazione

Potete impostare le seguenti opzioni per tutti gli effetti raster in un documento oppure quando rasterizzate un oggetto vettoriale.

Modello colore

Determina il modello di colore usato durante la rasterizzazione. Potete generare un’immagine a colori RGB o CMYK (a seconda del metodo di colore del documento), in scala di grigio o a 1 bit (che può essere in bianco e nero oppure nero e trasparenza, a seconda dell’opzione di sfondo selezionata).

Risoluzione

Determina il numero di pixel per pollice (ppi) nell’immagine rasterizzata. Quando rasterizzate un oggetto vettoriale, selezionate Usa risoluzione effetti raster del documento per usare le impostazioni di risoluzione globale.

Sfondo

Determina il modo in cui le aree trasparenti dell’oggetto vettoriale vengono convertite in pixel. Selezionate Bianco per riempire le aree trasparenti con pixel bianchi; selezionate Trasparente per rendere lo sfondo trasparente. Se selezionate Trasparente, viene creato un canale alfa per tutte le immagini salvo quelle a 1 bit. Il canale alfa viene mantenuto nel caso in cui il disegno venga esportato in Photoshop. Questa opzione applica un anti-alias migliore rispetto all’opzione Crea maschera di ritaglio.

Anti-alias

Applica l’anti-alias per ridurre l’aspetto frastagliato dei contorni nell’immagine rasterizzata. Durante l’impostazione delle opzioni di rasterizzazione per un documento, deselezionate questa opzione per mantenere la nitidezza di linee sottili e di testo di piccole dimensioni.

Durante la rasterizzazione di un oggetto vettoriale, selezionate Nessuno per non applicare l’anti-alias e mantenere i bordi netti del disegno durante la rasterizzazione. Selezionate Grafica ottimizzata per applicare l’anti-alias più adatto a disegni senza testo. Selezionate Testo ottimizzato per applicare l’anti-alias più adatto al testo.

Crea maschera di ritaglio

Crea una maschera che rende trasparente lo sfondo dell’immagine rasterizzata. Non è necessario creare una maschera di ritaglio se, per Sfondo, avete selezionato Trasparente.

Aggiungi attorno all’oggetto

Aggiunge una spaziatura o un bordo attorno all’immagine rasterizzata, usando il numero di pixel specificato. Le dimensioni dell’immagine finale equivalgono alle dimensioni dell’immagine originale più il valore dell’impostazione Aggiungi Attorno all’oggetto. Potete usare questa impostazione, ad esempio per creare un effetto foto istantanea: specificate un valore per Aggiungi Attorno all’oggetto, scegliete bianco come Sfondo e non selezionate Crea maschera di ritaglio. Il contorno bianco aggiunto all’oggetto originale diventa un bordo visibile sull’immagine. Potete quindi applicare l’effetto Ombra esterna o Bagliore esterno per conferire all’oggetto originale l’aspetto di una foto.

Applicare effetti a immagini bitmap

Con gli effetti potete conferire un aspetto particolare sia alle immagini bitmap che agli oggetti vettoriali. Ad esempio, potete applicare un effetto impressionista, modificare l’illuminazione, distorcere le immagini e produrre molti altri effetti visivi interessanti.

Quando applicate gli effetti specificamente a oggetti bitmap, tenete presente quanto segue:

  • Gli effetti non sono applicabili alle immagini bitmap collegate, poiché vengono applicati a una copia incorporata dell’immagine anziché all’originale. Per applicare un effetto all’originale, incorporate l’immagine bitmap originale nel documento.

  • Adobe Illustrator supporta gli effetti plug-in dei prodotti Adobe, come Adobe Photoshop, e di terze parti. Una volta installati, molti degli effetti plug-in vengono visualizzati nel menu Effetto e funzionano come gli effetti incorporati.

  • Alcuni effetti possono richiedere molta memoria, specie se applicati a un’immagine bitmap ad alta risoluzione.

Miglioramento delle prestazioni degli effetti

Alcuni effetti richiedono molta memoria. Le seguenti tecniche consentono di migliorare le prestazioni durante l’applicazione degli effetti:

  • Selezionate l’opzione Anteprima nella finestra di dialogo dell’effetto per risparmiare tempo ed evitare risultati indesiderati.

  • Modificate le impostazioni. Alcuni comandi, come Vetro, richiedono una grande quantità di memoria. Provate impostazioni diverse per aumentare la velocità di applicazione.

  • Se intendete stampare con una stampante in scala di grigio, convertite una copia dell’immagine bitmap in scala di grigio prima di applicare gli effetti. Tenete comunque presente che talvolta l’applicazione di un effetto a un’immagine bitmap a colori e la successiva conversione in scala di grigio producono un risultato diverso dall’applicazione dello stesso effetto a una versione in scala di grigio dell’immagine.

Modificare o eliminare un effetto

Per modificare o eliminare un effetto si utilizza il pannello Aspetto.

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo (oppure impostate come destinazione il livello nel pannello Livelli) che usa tale effetto.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per modificare l’effetto, fate clic sul nome sottolineato in blu nel pannello Aspetto. Apportate le modifiche necessarie nella finestra di dialogo dell’effetto e fate clic su OK.

    • Per eliminare l’effetto, selezionate l’effetto elencato nell’elenco Aspetto e fate clic sul pulsante Elimina.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online