Guida utente Annulla

Utilizzo degli effetti

  1. Guida utente di Illustrator
  2. Scoprire Illustrator
    1. Introduzione a Illustrator
      1. Novità di Illustrator
      2. Domande frequenti
      3. Requisiti di sistema per Illustrator
      4. Illustrator per Apple Silicon
    2. Area di lavoro
      1. Nozioni di base sull’area di lavoro
      2. Imparare più velocemente con il pannello Scopri di Illustrator
      3. Creare documenti
      4. Barra degli strumenti
      5. Scelte rapide da tastiera predefinite
      6. Personalizzare le scelte rapide da tastiera
      7. Introduzione alle tavole disegno
      8. Gestire le tavole disegno
      9. Personalizzazione dell’area di lavoro
      10. Pannello Proprietà
      11. Impostare le preferenze
      12. Area di lavoro Tocco
      13. Supporto di Microsoft Surface Dial in Illustrator
      14. Annullare le modifiche e gestire la cronologia di progettazione
      15. Ruota vista
      16. Righelli, griglie e guide
      17. Accesso facilitato in Illustrator
      18. Modalità protetta
      19. Visualizzare la grafica
      20. Usare la Touch Bar con Illustrator
      21. File e modelli
    3. Strumenti in Illustrator
      1. Panoramica sugli strumenti
      2. Selezionare gli strumenti
        1. Selezione
        2. Selezione diretta
        3. Selezione gruppo
        4. Bacchetta magica
        5. Lazo
        6. Tavola disegno
      3. Strumenti di navigazione
        1. Mano
        2. Ruota vista
        3. Zoom
      4. Strumenti Pittura
        1. Sfumatura
        2. Trama
        3. Crea forme
      5. Strumenti di testo
        1. Testo
        2. Testo su un tracciato
        3. Testo verticale
      6. Strumenti di disegno
        1. Penna
        2. Aggiungi punto di ancoraggio
        3. Elimina punto di ancoraggio
        4. Punto di ancoraggio
        5. Curvatura
        6. Segmento linea
        7. Rettangolo
        8. Rettangolo arrotondato
        9. Ellisse
        10. Poligono
        11. Stella
        12. Pennello
        13. Pennello tracciato chiuso
        14. Matita
        15. Shaper
        16. Sezione
      7. Strumenti di modifica
        1. Rotazione
        2. Riflettere
        3. Scala
        4. Distorsione curvilinea
        5. Larghezza
        6. Trasformazione libera
        7. Contagocce
        8. Fusione
        9. Gomma
        10. Forbici
    4. Azioni rapide
      1. Testo retrò
      2. Testo Luce al neon
      3. Testo vecchia scuola
      4. Ricolora
      5. Convertire schizzi in grafica vettoriale
  3. Illustrator per iPad
    1. Introduzione a Illustrator per iPad
      1. Panoramica di Illustrator per iPad
      2. Domande frequenti su Illustrator per iPad
      3. Requisiti di sistema | Illustrator per iPad
      4. Cosa è possibile fare con Illustrator per iPad
    2. Area di lavoro
      1. Area di lavoro di Illustrator per iPad
      2. Scelte rapide tocco e gesti
      3. Scelte rapide da tastiera per Illustrator per iPad
      4. Gestire le impostazioni dell'app
    3. Documenti
      1. Utilizzare i documenti in Illustrator per iPad
      2. Importazione di documenti Photoshop e Fresco
    4. Selezionare e disporre oggetti
      1. Creare oggetti ripetuti
      2. Fusione di oggetti
    5. Disegno
      1. Disegnare e modificare i tracciati
      2. Disegnare e modificare le forme
    6. Testo
      1. Utilizzo di testo e font
      2. Creare progetti di testo lungo un tracciato
      3. Aggiungere i propri font
    7. Utilizzo delle immagini
      1. Vettorizzazione di immagini raster
    8. Colore
      1. Applicare colori e sfumature
  4. Documenti cloud
    1. Nozioni di base
      1. Utilizzare i documenti cloud di Illustrator
      2. Condividere e collaborare sui documenti cloud di Illustrator
      3. Condividere i documenti per la revisione
      4. Aggiornare l'archiviazione cloud per Adobe Illustrator
      5. Documenti cloud di Illustrator | Domande frequenti
    2. Risoluzione dei problemi
      1. Risoluzione dei problemi di creazione o salvataggio dei documenti cloud di Illustrator
      2. Risoluzione dei problemi relativi ai documenti cloud di Illustrator
  5. Aggiunta e modifica di contenuti
    1. Disegno
      1. Nozioni di base sul disegno
      2. Modificare i tracciati
      3. Creare un disegno con perfezionamento pixel applicato
      4. Disegnare con lo strumento Penna, Curvatura o Matita
      5. Disegnare linee e forme semplici
      6. Ricalco immagine
      7. Semplificare un tracciato
      8. Definire le griglie prospettiche
      9. Strumenti simboli e set di simboli
      10. Regolare i segmenti di tracciato
      11. Disegna un fiore in 5 semplici passaggi
      12. Disegno in prospettiva
      13. Simboli
      14. Disegnare tracciati allineati ai pixel per i flussi di lavoro Web
    2. Oggetti e materiali 3D
      1. Informazioni sugli effetti 3D in Illustrator
      2. Creare grafica 3D
      3. Mappare l'immagine sugli oggetti 3D
      4. Creare testo 3D
    3. Colore
      1. Il colore
      2. Selezionare i colori
      3. Usare e creare i campioni
      4. Regolare i colori
      5. Utilizzare il pannello Temi Adobe Color
      6. Gruppi di colori (armonie)
      7. Pannello Temi colore
      8. Ricolorare il disegno
    4. Colorare
      1. Pittura
      2. Colorare con riempimenti e tracce
      3. Gruppi di pittura dinamica
      4. Sfumature
      5. Pennelli
      6. Metodi di trasparenza e fusione
      7. Applicare la traccia a un oggetto
      8. Creare e modificare i pattern
      9. Trame
      10. Pattern
    5. Selezionare e disporre oggetti
      1. Selezionare gli oggetti
      2. Livelli
      3. Raggruppare ed espandere gli oggetti
      4. Spostare, allineare e distribuire gli oggetti
      5. Sovrapporre gli oggetti    
      6. Bloccare, nascondere ed eliminare gli oggetti
      7. Copiare e duplicare gli oggetti
      8. Ruotare e riflettere gli oggetti
      9. Intrecciare gli oggetti
    6. Rimodellare oggetti
      1. Ritagliare le immagini
      2. Trasformare gli oggetti
      3. Combinare più oggetti
      4. Tagliare, dividere e rifilare gli oggetti
      5. Alterazione marionetta
      6. Ridimensionare, inclinare e distorcere gli oggetti
      7. Fusione di oggetti
      8. Rimodellare con gli involucri
      9. Rimodellare gli oggetti con gli effetti
      10. Creare nuove forme con gli strumenti Shaper e Crea forme
      11. Lavorare con gli angoli dinamici
      12. Flussi di lavoro migliorati per rimodellare gli oggetti con supporto touch
      13. Modificare le maschere di ritaglio
      14. Forme dinamiche
      15. Creare forme con lo strumento Crea forme
      16. Modifica globale
    7. Testo
      1. Aggiungere testo e utilizzare gli oggetti di testo
      2. Creare elenchi puntati e numerati
      3. Gestire l'area di testo
      4. Font e composizione tipografica
      5. Tipo di formato
      6. Importare ed esportare il testo
      7. Formattare i paragrafi
      8. Caratteri speciali
      9. Creare testo su un tracciato
      10. Stili di carattere e di paragrafo
      11. Tabulazioni
      12. Testo e composizione tipografica
      13. Trovare i font mancanti (flusso di lavoro Typekit)
      14. Aggiornare testo da Illustrator 10
      15. Testo in arabo e in ebraico
      16. Font | Domande frequenti e suggerimenti per la risoluzione dei problemi
      17. Creazione di un effetto di testo 3D
      18. Progettazioni di composizione tipografica creativa
      19. Ridimensionare e ruotare il testo
      20. Spaziatura tra righe e caratteri
      21. Sillabazione e interruzioni di riga
      22. Miglioramenti del testo
      23. Dizionari per il controllo ortografico e la sillabazione
      24. Formattare i caratteri asiatici
      25. Modulo di composizione per scritture asiatiche
      26. Creare progettazioni di testo con oggetti di fusione
      27. Creare un poster di testo utilizzando Ricalco immagine
    8. Creare effetti speciali
      1. Utilizzo degli effetti
      2. Stili di grafica
      3. Creare un’ombra esterna
      4. Attributi di aspetto
      5. Creare schizzi e mosaici
      6. Ombre esterne, bagliori e bordi sfocati
      7. Riepilogo degli effetti
    9. Grafica per il Web
      1. Come ottenere risultati ottimali nella creazione di grafica per il Web
      2. Grafici
      3. SVG
      4. Creare animazioni
      5. Sezioni e mappe immagini
  6. Importare, esportare e salvare
    1. Importazione
      1. Inserire più file
      2. Gestire file collegati e incorporati
      3. Informazioni sui collegamenti
      4. Scorporare le immagini
      5. Importare disegni di Photoshop
      6. Importare immagini bitmap
      7. Importare i file Adobe PDF
      8. Importare file EPS, DCS e AutoCAD
    2. Creative Cloud Libraries in Illustrator 
      1. Creative Cloud Libraries in Illustrator
    3. Salva
      1. Salvare un disegno
    4. Esporta
      1. Utilizzare la grafica di Illustrator in Photoshop
      2. Esportare un disegno
      3. Raccolta delle risorse ed esportazione in blocco
      4. Creare pacchetti di file
      5. Creare file Adobe PDF
      6. Estrarre il codice CSS | Illustrator CC
      7. Opzioni Adobe PDF
      8. Informazioni file e metadati
  7. Stampa
    1. Preparare la stampa
      1. Impostare i documenti per la stampa
      2. Modificare le dimensioni e l’orientamento della pagina
      3. Specificare gli indicatori di taglio per rifilare o allineare
      4. Introduzione al quadro di grandi dimensioni
    2. Stampa
      1. Sovrastampa
      2. Stampare con la gestione colore
      3. Stampa PostScript
      4. Predefiniti di stampa
      5. Segni di stampa e pagine al vivo
      6. Stampare e salvare un disegno con trasparenza
      7. Abbondanza
      8. Stampare le selezioni colore
      9. Stampare sfumature, trame e fusioni di colore
      10. Sovrastampa del bianco
  8. Automatizzare operazioni
    1. Unione dei dati mediante il pannello Variabili
    2. Automazione con script
    3. Automazione con le azioni
  9. Risoluzione dei problemi 
    1. Problemi di arresto anomalo
    2. Recuperare i file dopo l'arresto anomalo
    3. Problemi relativi ai file
    4. Formati di file supportati
    5. Problemi relativi ai driver del dispositivo GPU
    6. Problemi dei dispositivi Wacom
    7. Problemi relativi ai file DLL
    8. Problemi relativi alla memoria
    9. Problema del file delle preferenze
    10. Problemi di font
    11. Problemi con la stampante
    12. Condividere il rapporto sugli arresti anomali con Adobe
    13. Miglioramento delle prestazioni di Illustrator

Illustrator include una vasta gamma di effetti da applicare a oggetti, gruppi o livelli per modificarne le caratteristiche.

Dopo aver applicato un effetto a un oggetto, questo viene visualizzato nel pannello Aspetto. Potete modificare un effetto, spostarlo, duplicarlo, eliminarlo o salvarlo come parte di uno stile di grafica. Quando utilizzate un effetto, per accedere ai nuovi punti occorre innanzitutto espandere l’oggetto.

Gli effetti presenti nella metà superiore del menu Effetti sono effetti vettoriali. Potete applicare questi effetti solo agli oggetti vettoriali o al riempimento o alla traccia di un oggetto bitmap nel pannello Aspetto. Gli effetti e le categorie degli effetti elencati di seguito nella parte superiore rappresentano eccezioni a questa regola e possono essere applicati agli oggetti vettoriali e bitmap: effetti 3D, Filtri SVG, effetti Altera e Trasforma, Ombra esterna, Contorno sfocato, Bagliore interno e Bagliore esterno.

Gli effetti presenti nella metà inferiore del menu Effetti sono effetti raster. Questi effetti possono essere applicati a oggetti vettoriali o bitmap.

Applicare un effetto

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo, oppure impostate come destinazione un livello nel pannello Livelli.

    Se desiderate applicare un effetto a un attributo specifico di un oggetto, quali il riempimento o la traccia, selezionate l’oggetto e l’attributo nel pannello Aspetto.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Scegliete un comando del menu Effetto.

    • Fate clic su Aggiungi nuovo effetto  nel pannello Aspetto e scegliete un effetto.

  3. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo, impostate le opzioni e fate clic su OK.

    Nota:

    Per applicare l’ultimo effetto e le ultime impostazioni usate, scegliete Effetto > Applica [nome effetto]. Per applicare l’ultimo effetto e impostarne le opzioni, scegliete Effetto > [nome effetto].

Gli effetti raster

Gli effetti raster sono effetti che generano pixel anziché dati vettoriali. Gli effetti raster comprendono Filtri SVG, tutti gli effetti nella parte inferiore del menu Effetto e i comandi Ombra esterna, Bagliore interno, Bagliore esterno e Contorno sfocato  nel sottomenu  Effetto > Stilizzazione.

Grazie alla capacità RIE (Resolution Independent Effects) di Illustrator  è possibile effettuare quanto segue:

  • Quando la risoluzione nelle Impostazioni effetti raster del documento cambia, i parametri dell’effetto vengono interpretati in base a un valore diverso, in modo da produrre modifiche nulle o minime nell’aspetto dell’effetto. I nuovi valori parametro modificati vengono riportati nella finestra di dialogo Effetto.

  • Per gli effetti con più di un parametro, Illustrator reinterpreta solo i parametri correlati all’impostazione della risoluzione degli effetti raster del documento.

    Ad esempio, nella finestra di dialogo Pattern mezzetinte sono presenti diversi parametri. Se le impostazioni effetti raster del documento cambiano, però, solo il valore Dimensione cambia di conseguenza.

Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi
Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi

Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi
Effetto Pattern mezzetinte prima e dopo la modifica del valore della risoluzione da 300 ppi a 150 ppi

Potete impostare le opzioni di rasterizzazione per il documento scegliendo Effetto > Impostazioni effetti raster del documento. Consultate Opzioni di rasterizzazione.

Nota:

Se un effetto ha una resa visiva ottimale sullo schermo ma perde alcuni dettagli o viene visualizzato scalettato al momento della stampa, aumentate la risoluzione degli effetti raster nel documento.

Tinte piatte e trasparenza in CS2, CS3 e versioni successive

Quando utilizzi tinte piatte e trasparenza, a volte Illustrator manipola il contenuto del file in modo da mantenere l’aspetto grafico in PostScript e in altri processi di conversione della trasparenza. Quando Illustrator elabora il contenuto durante il processo di conversione, le tinte piatte relative a scenari di trasparenza specifici a volte richiedono una conversione per l’elaborazione dei colori. Sebbene questi casi si verifichino sempre più raramente con ognuna delle nuove versioni di Illustrator, i seguenti elementi si riferiscono alle limitazioni rimanenti relative alla protezione delle tinte piatte durante l'interazione con la trasparenza in Illustrator CS2, CS3 e versioni successive.

Effetti raster

In Illustrator CS2, se si applicano a oggetti, gruppi e livelli effetti basati su raster, (ad esempio Rasterizza e Sfocatura Gaussian) che includono più tinte piatte o una combinazione di tinte piatte e quadricromie, Illustrator converte il colore dell'oggetto in quadricromia, scala di grigi o bitmap in base alle impostazioni del documento. È possibile selezionare una di queste opzioni nella finestra di dialogo Impostazioni effetti raster. Ad esempio, in un rettangolo semplice con riempimento a tinta piatta e una traccia nera, il riempimento a tinta piatta viene convertito in quadricromia. Tuttavia, se un oggetto, un gruppo o un livello utilizzano la stessa tinta piatta come attributo, tale tinta viene mantenuta indipendentemente dall'applicazione dell'effetto. Illustrator°CS3 e versioni successive°manterranno la stessa tinta piatta in tutti gli scenari indicati sopra.

La casella di controllo Mantieni tinte piatte se possibile (CS2) o Mantieni tinte piatte (CS3 e versioni successive) nella finestra di dialogo Impostazione effetti raster non è selezionata per impostazione predefinita all’apertura di file Illustrator creati con versioni precedenti alla CS2. Questa impostazione assicura che il comportamento di stampa di questi file sia coerente con quello delle°versioni precedenti di Illustrator. La selezione°eseguita nella casella di controllo Mantieni tinte piatte se possibile nei file Illustrator CS2 verrà°mantenuta se i file verranno riaperti.

Sfumature e trama sfumata

Illustrator CS3 e versioni successive e CS2 (o CS2 e versioni successive) mantengono sfumature di tipo "spot-color-to-spot-color" e "spot-color-to-process-color" in scenari trasparenti e opachi. Per stampare ed esportare tinte piatte in scenari sfumati, selezionate Mantieni sovrastampa e tinte piatte nella finestra di dialogo Oggetto > Converti trasparenza.

In Illustrator CS2, quando una trama sfumata include più di una tinta piatta o una quadricromia e una tinta piatta, Illustrator°converte la trama nello spazio di quadricromia del documento. Illustrator°CS3 e versioni successive manterranno la tinta piatta in entrambi gli scenari precedenti della trama sfumata.

Fusioni con tinte piatte

Creando una fusione tra due diversi oggetti a tinta piatta, Illustrator converte tutti i passaggi intermedi in spazio quadricromatico.

Rasterizzazione

In Illustrator CS2, il comando Oggetto > Rasterizza consente di convertire tutte le tinte piatte in quadricromie, scale di grigio o bitmap in base alle impostazioni del documento. Le tinte piatte non vengono conservate una volta rasterizzate. Il comando Effetti > Rasterizza è soggetto alle limitazioni descritte nella sezione Effetti raster (in alto) e consente di mantenere le tinte piatte se possibile selezionando l'opzione corrispondente dalla finestra di dialogo Impostazioni effetti raster.

Illustrator CS3 e versioni successive  consentono di mantenere le tinte piatte durante l'utilizzo dei comandi Oggetto > Rasterizza e Effetti > Rasterizza, selezionando l'opzione Mantieni tinte piatte rispettivamente nelle finestre di dialogo Oggetti > Rasterizza ed Effetti > Impostazioni effetti raster documento.

Opzioni di rasterizzazione

Potete impostare le seguenti opzioni per tutti gli effetti raster in un documento oppure quando rasterizzate un oggetto vettoriale.

Modello colore

Determina il modello di colore usato durante la rasterizzazione. Potete generare un’immagine a colori RGB o CMYK (a seconda del metodo di colore del documento), in scala di grigio o a 1 bit (che può essere in bianco e nero oppure nero e trasparenza, a seconda dell’opzione di sfondo selezionata).

Risoluzione

Determina il numero di pixel per pollice (ppi) nell’immagine rasterizzata. Quando rasterizzate un oggetto vettoriale, selezionate Usa risoluzione effetti raster del documento per usare le impostazioni di risoluzione globale.

Sfondo

Determina il modo in cui le aree trasparenti dell’oggetto vettoriale vengono convertite in pixel. Selezionate Bianco per riempire le aree trasparenti con pixel bianchi; selezionate Trasparente per rendere lo sfondo trasparente. Se selezionate Trasparente, viene creato un canale alfa per tutte le immagini salvo quelle a 1 bit. Il canale alfa viene mantenuto nel caso in cui il disegno venga esportato in Photoshop. Questa opzione applica un anti-alias migliore rispetto all’opzione Crea maschera di ritaglio.

Anti-alias

Applica l’anti-alias per ridurre l’aspetto frastagliato dei contorni nell’immagine rasterizzata. Durante l’impostazione delle opzioni di rasterizzazione per un documento, deselezionate questa opzione per mantenere la nitidezza di linee sottili e di testo di piccole dimensioni.

Durante la rasterizzazione di un oggetto vettoriale, selezionate Nessuno per non applicare l’anti-alias e mantenere i bordi netti del disegno durante la rasterizzazione. Selezionate Grafica ottimizzata per applicare l’anti-alias più adatto a disegni senza testo. Selezionate Testo ottimizzato per applicare l’anti-alias più adatto al testo.

Crea maschera di ritaglio

Crea una maschera che rende trasparente lo sfondo dell’immagine rasterizzata. Non è necessario creare una maschera di ritaglio se, per Sfondo, avete selezionato Trasparente.

Aggiungi attorno all’oggetto

Aggiunge una spaziatura o un bordo attorno all’immagine rasterizzata, usando il numero di pixel specificato. Le dimensioni dell’immagine finale equivalgono alle dimensioni dell’immagine originale più il valore dell’impostazione Aggiungi Attorno all’oggetto. Potete usare questa impostazione, ad esempio per creare un effetto foto istantanea: specificate un valore per Aggiungi Attorno all’oggetto, scegliete bianco come Sfondo e non selezionate Crea maschera di ritaglio. Il contorno bianco aggiunto all’oggetto originale diventa un bordo visibile sull’immagine. Potete quindi applicare l’effetto Ombra esterna o Bagliore esterno per conferire all’oggetto originale l’aspetto di una foto.

Formati raster importati

I metodi per organizzare le tinte piatte importate dai formati raster sono stati migliorati in Illustrator CS2, CS3 e versioni successive rispetto alle versioni precedenti. Illustrator CS2 conserva le tinte piatte nei file Photoshop nativi incorporati come una maschera di opacità raster su un rettangolo riempito con la tinta piatta e impostato per la sovrastampa, e in Illustrator CS3 e versioni successive converte l'immagine in un oggetto raster deviceN (tutti i colori tinta piatta e quadricromia vengono mantenuti insieme in un formato NChannel). Illustrator CS3 e versioni successive, CS2 (o CS e versioni successive) mantengono le tinte piatte in file PDF integrati come grafica non nativa idonea per l'output. Le uniche limitazioni importanti al formato raster sono elencate di seguito e sono tutte fissate da Illustrator CS3 e versioni successive.

  • TIFF: Illustrator CS2 non importa le tinte piatte nei file TIFF. È possibile importare solo porzioni di CMYK, RGB o scala di grigio. Illustrator°CS3 e versioni successive consentono di importare tinte piatte in file TIFF esportati da Photoshop.
  • PSD a due tonalità: non potete collegare o integrare PSD a due tonalità in Illustrator CS2. Tali azioni causano un messaggio di errore e la funzione Inserisci non riesce e non fornisce risultati. È possibile collegare correttamente e integrare i file PSD a due tonalità in Illustrator CS3; in questo modo le tinte piatte vengono mantenute.
  • EPS a due tonalità: Illustrator CS2 converte le tinte piatte in file EPS a due tonalità per elaborare i colori. Illustrator CS3 e versioni successive mantengono le tinte piatte nei file EPS a due tonalità integrati.
  • DCS 2.0 EPS: Illustrator CS2 non supporta le tinte piatte oi dati ad alta risoluzione contenuti nei file DCS EPS quando i file DCS EPS interagiscono con la trasparenza. In questo caso, vengono mantenuti solo i dati compositi. Illustrator CS2 supporta file EPS DCS solo in flussi di lavoro separati non trasparenti. Illustrator CS3 supporta i file EPS DCS 2.0 e la conservazione delle tinte piatte nei flussi di lavoro separati dall'host sia trasparenti sia non trasparenti. I file EPS DCS 1.0 sono ancora limitati ai flussi di lavoro separati dall'host non trasparenti sia in Illustrator CS3 che CS2 (CS2 e versioni successive).

Nota: per ulteriori informazioni sulla grafica non nativa, consulta la sezione “Importare immagini a una, due o tre tonalità da file Adobe PDF” della guida di Illustrator CS3 e CS2.

Trasparenza canale alfa

Illustrator CS2 e le versioni successive mantengono le tinte piatte che interagiscono con la trasparenza canale alfa, ad esempio maschere opacità, effetti raster interattivi e immagini trasparenza. Le versioni precedenti di Illustrator convertono le tinte piatte per elaborare colori in questi scenari.

Applicare effetti a immagini bitmap

Con gli effetti potete conferire un aspetto particolare sia alle immagini bitmap che agli oggetti vettoriali. Ad esempio, potete applicare un effetto impressionista, modificare l’illuminazione, distorcere le immagini e produrre molti altri effetti visivi interessanti.

Quando applicate gli effetti specificamente a oggetti bitmap, tenete presente quanto segue:

  • Gli effetti non sono applicabili alle immagini bitmap collegate, poiché vengono applicati a una copia incorporata dell’immagine anziché all’originale. Per applicare un effetto all’originale, incorporate l’immagine bitmap originale nel documento.

  • Adobe Illustrator supporta gli effetti plug-in dei prodotti Adobe, come Adobe Photoshop, e di terze parti. Una volta installati, molti degli effetti plug-in vengono visualizzati nel menu Effetto e funzionano come gli effetti incorporati.

  • Alcuni effetti possono richiedere molta memoria, specie se applicati a un’immagine bitmap ad alta risoluzione.

Miglioramento delle prestazioni degli effetti

Alcuni effetti richiedono molta memoria. Le seguenti tecniche consentono di migliorare le prestazioni durante l’applicazione degli effetti:

  • Selezionate l’opzione Anteprima nella finestra di dialogo dell’effetto per risparmiare tempo ed evitare risultati indesiderati.

  • Modificate le impostazioni. Alcuni comandi, come Vetro, richiedono una grande quantità di memoria. Provate impostazioni diverse per aumentare la velocità di applicazione.

  • Se intendete stampare con una stampante in scala di grigio, convertite una copia dell’immagine bitmap in scala di grigio prima di applicare gli effetti. Tenete comunque presente che talvolta l’applicazione di un effetto a un’immagine bitmap a colori e la successiva conversione in scala di grigio producono un risultato diverso dall’applicazione dello stesso effetto a una versione in scala di grigio dell’immagine.

Modificare o eliminare un effetto

Per modificare o eliminare un effetto si utilizza il pannello Aspetto.

  1. Selezionate l’oggetto o il gruppo (oppure impostate come destinazione il livello nel pannello Livelli) che usa tale effetto.

  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per modificare l’effetto, fate clic sul nome sottolineato in blu nel pannello Aspetto. Apportate le modifiche necessarie nella finestra di dialogo dell’effetto e fate clic su OK.

    • Per eliminare l’effetto, selezionate l’effetto elencato nell’elenco Aspetto e fate clic sul pulsante Elimina.

Strumento Ricalco dinamico

Illustrator CS2, CS3 e versioni successive consentono di preservare le tinte piatte in oggetti raster in scala di grigi se la tinta piatta è stata applicata in Illustrator. Le tinte piatte in tutti gli altri file in formato raster, collegati o integrati, vengono°convertite per elaborare i colori o ignorate se viene utilizzato il comando Ricalco dinamico.

Filtri SVG

Applicando un filtro SVG in Illustrator CS2, le tinte piatte vengono convertite in spazio quadricromatico del documento.

Formati precedenti

Salvando i file in Illustrator versione 8 o precedenti e selezionando Mantieni aspetto e Sovrastampe nella finestra di dialogo Salva, tutti gli oggetti tinte piatte vengono convertiti in quadricromie.

Altri argomenti correlati

Avete una domanda o un'idea?

Chiedete alla community di utenti

Se avete domande o un'idea da condividere, partecipate alla community di Adobe Illustrator. Desideriamo ricevere il vostro feedback e ammirare le vostre creazioni.

Logo Adobe

Accedi al tuo account