Utilizzo delle opzioni per campi e proporzioni dei pixel

Le proporzioni

Le proporzioni specificano il rapporto tra larghezza e altezza. I fotogrammi video hanno una proporzione (proporzioni del fotogramma) così come i pixel che compongono il fotogramma (proporzioni dei pixel). Alcune videocamere possono registrare con numerose proporzioni fotogrammi e gli standard video NTSC e PAL usano proporzioni dei pixel diverse. Se un cerchio assume una forma ovale, può essere dovuto alla mancata corrispondenza tra le proporzioni dell’immagine e quelle del progetto.

Premiere Elements tenta di rilevare e compensare automaticamente le proporzioni dei pixel delle clip sorgente in modo da evitare la distorsione. Se una clip appare distorta in Premiere Elements, potete modificare manualmente le relative proporzioni dei pixel. È importante riconciliare le proporzioni pixel prima di regolare le proporzioni fotogramma. L’interpretazione errata delle proporzioni di una clip sorgente provoca proporzioni fotogramma errate.

Proporzioni del fotogramma

Le proporzioni del fotogramma descrivono il rapporto tra larghezza e altezza nelle dimensioni di un’immagine. Ad esempio, DV NTSC usa proporzioni del fotogramma di 4:3, ossia 4,0 di larghezza per 3,0 di altezza. A titolo di confronto, le proporzioni di un tipico fotogramma widescreen sono di 16:9; molte videocamere che dispongono di una modalità widescreen possono registrare con queste proporzioni fotogramma. Molti filmati vengono ripresi con proporzioni ancora maggiori.

Proporzioni del fotogramma di 4:3 (a sinistra) e proporzioni più larghe di 16:9 (a destra)

Quando aggiungete delle clip a un progetto con proporzioni di fotogramma diverse, dovete decidere come conciliare i diversi valori. Potete mostrare un filmato widescreen con proporzioni fotogramma 16:9 su un televisore standard con proporzioni fotogramma 4:3 in due modi. Con la tecnica di letterboxing, tutta la larghezza del fotogramma 16:9 viene inserita in un fotogramma nero con proporzioni 4:3. Questo comporta l’aggiunta di bande nere lungo i bordi superiore e inferiore del fotogramma widescreen.

Con la tecnica di panning e zoom, invece, il fotogramma 4:3 viene riempito con una selezione dell’area da 16:9. Non vengono quindi aggiunte barre nere, ma viene piuttosto eliminata una parte dell’azione. Premiere Elements applica automaticamente l’effetto letterbox ai metraggi 16:9 aggiunti a un progetto con proporzioni 4:3.

Proporzioni pixel

Le proporzioni dei pixel descrivono il rapporto tra larghezza e altezza di ogni singolo pixel in un fotogramma. Le proporzioni pixel variano perché diversi sistemi video riempiono il fotogramma con un numero diverso di pixel. Ad esempio, molti standard video di computer definiscono un fotogramma con proporzioni pari a 4:3 come pixel 640 x 480. I pixel di forma quadrata, con proporzioni 1:1, riempiono perfettamente lo spazio orizzontale e verticale definito dal relativo fotogramma. Tuttavia, gli standard video quali DV NTSC (per videocamere DV negli USA), definiscono un fotogramma di proporzioni 4:3 come 720x480 pixel. Di conseguenza, per adattare tutti questi pixel nel fotogramma, è necessario che i pixel siano più stretti dei pixel quadrati. Questi pixel stretti vengono chiamati pixel rettangolari e hanno proporzioni pari a 0,9:1 o 0,9, come vengono comunemente chiamati. I pixel DV sono orientati verticalmente nei sistemi che producono video NTSC e orizzontalmente nei sistemi che producono video PAL. Premiere Elements mostra le proporzioni dei pixel di una clip accanto alla miniatura nel pannello Risorse progetto.

Se visualizzate pixel rettangolari su un monitor a pixel quadrati, le immagini appaiono distorte: ad esempio, i cerchi diventano ovali. Tuttavia, le proporzioni delle immagini appaiono corrette su uno schermo televisivo, perché questo usa pixel rettangolari. Premiere Elements esporta clip con diverse proporzioni pixel senza distorsione. Regola automaticamente le proporzioni pixel del progetto in base alle proporzioni pixel delle clip. Una clip potrebbe apparire distorta se Premiere Elements interpreta le proporzioni pixel in modo errato. Potete correggere manualmente la distorsione specificando le proporzioni pixel della clip sorgente.

Proporzioni di pixel e fotogrammi

A. Pixel quadrati e proporzioni del fotogramma di 4:3 B. Pixel non quadrati e proporzioni del fotogramma di 4:3 C. Pixel non quadrati visualizzati senza correzione su un monitor a pixel quadrati 

Acquisire o aggiungere diverse proporzioni

Premiere Elements tenta di compensare automaticamente le proporzioni dei pixel e di conservare le dimensioni del fotogramma delle immagini aggiunte. Le immagini aggiunte qui vengono trattate come segue:

  • Aggiungete video con risoluzione D1 da 720x486 o risoluzione DV da 720x480. Premiere Elements imposta automaticamente le proporzioni pixel del video su D1/DV NTSC (0,9). Per una ripresa con risoluzioni D1 o DV da 720x576, Premiere Elements imposta le proporzioni pixel su D1/DV PAL (1,067). Tuttavia, è utile osservare il pannello Risorse progetto o la finestra di dialogo Interpreta metraggio per assicurarsi che tutti i file vengano interpretati correttamente.

  • Premiere Elements assegna automaticamente le proporzioni dei pixel ai file usando il file Interpretation Rules.txt (Regole interpretazione.txt), che si trova nella cartella Premiere Elements/Plug–in. Se un determinato tipo di immagine viene sempre interpretato in modo errato (distorto), modificate le voci presenti in tale file. Se volete ignorare l’interpretazione delle proporzioni pixel per i file già contenuti in un progetto, usate il comando Interpreta metraggio.

  • Per modificare le dimensioni di una clip in Premiere Elements, selezionatela e modificate la proprietà Scala dell’effetto Movimento. L’effetto Movimento è disponibile nella vista Proprietà quando la clip è selezionata nella timeline in vista Esperti.

Visualizzare le proporzioni di un progetto

L’impostazione predefinita scelta alla creazione di un progetto determina le proporzioni dei pixel del progetto. Non potete modificare le proporzioni dopo averle impostate inizialmente.

  1. Scegliete Modifica > Impostazioni progetto > Generali.

Regolare le proporzioni pixel per immagine fissa o clip sorgente

Per combinare elementi di metraggio diversi in un progetto e generare un output senza che vengano distorte le immagini sorgenti, accertatevi che tutti i file siano interpretati correttamente.

Nota:

quando impostate le proporzioni dei pixel di un file, utilizzate le sue proporzioni originali, non quelle del progetto e dell’output finale.

  1. Nella vista Esperti, fate clic su Risorse progetto.
  2. Selezionate l’immagine fissa o la clip sorgente.
  3. Scegliete File > Interpreta metraggio.
  4. Nella sezione Proporzioni pixel, selezionate Usa proporzioni pixel del file per utilizzarle le proporzioni originali del file. In alternativa, scegliete una delle seguenti opzioni nel menu Rendi conforme con:

    Pixel quadrati

    Usa proporzioni pixel di 1. Usate questa impostazione se la clip sorgente ha dimensioni fotogramma di 640x480 o 648x486. Potete anche usare questa impostazione se il file è stato esportato da un’applicazione che supporta solo i pixel quadrati.

    D1/DV NTSC

    Usa proporzioni pixel di 0,9. Usate questa impostazione se la clip sorgente ha dimensioni fotogramma di 720x480 o 720x486. Questa impostazione consente di mantenere le proporzioni fotogramma 4:3 della clip. Utilizzate questa impostazione per clip esportate da applicazioni che impiegano pixel non quadrati, ad esempio applicazioni di animazione 3D.

    Nota: per maggiori informazioni su D1, consultate il Glossario nell’Aiuto di Premiere Elements.

    D1/DV NTSC Widescreen

    Usa proporzioni pixel di 1,2. Usate questa impostazione se la clip sorgente ha dimensioni fotogramma di 720x480 o 720x486. Questa impostazione consente di mantenere le proporzioni fotogramma 16:9.

    1D/DV PAL

    Usa proporzioni pixel di 1,0666. Usate questa impostazione se le dimensioni del fotogramma della clip sorgente sono 720 x 576 e volete mantenere proporzioni di fotogramma di 4:3.

    D1/DV PAL Widescreen

    Usa proporzioni pixel di 1,4222. Usate questa impostazione se le dimensioni del fotogramma della clip sorgente sono 720 x 576 e volete mantenere proporzioni di fotogramma di 16:9.

    Anamorfico 2:1

    Usa proporzioni pixel di 2,0. Usate questa impostazione se la clip sorgente è stata trasferita in modalità amorfica da un fotogramma di pellicola con proporzioni 2:1.

    Anamorfico HD 1080

    Usa proporzioni pixel di 1,333.

Utilizzare i file dei pixel quadrati in un progetto D1 o DV

Potete usare metraggio con pixel quadrati in un progetto DV e generare output senza distorsione. Premiere Elements aumenta o riduce la risoluzione dei file che non corrispondono alle proporzioni del fotogramma del progetto. Il ricampionamento verso il basso produce un’immagine di qualità migliore. Se create i file con dimensioni maggiori rispetto delle dimensioni fotogramma del progetto, Premiere Elements non dovrà ingrandirli né effettuare il ricampionamento verso l’alto.

  1. Preparate il file adottando uno dei metodi seguenti e quindi acquisite o aggiungete il file a Premiere Elements:
    • Se l’output finale è DV (NTSC), createlo e salvatelo con dimensioni fotogramma pari a 720x540. Con queste dimensioni fotogramma non sarà necessario effettuare il ricampionamento verso l’alto, oppure salvate con dimensioni 640x480 per evitare la distorsione in un file sottoposto al rendering dei campi.

    • Se l’output finale è DV (PAL), createlo e salvatelo con dimensioni fotogramma pari a 768x576. Con queste dimensioni fotogramma non sarà necessario effettuare il ricampionamento verso l’alto e viene pertanto evitata la distorsione dei campi per un file sottoposto al rendering dei campi.

    • Se l’output finale è D1 (NTSC), createlo e salvatelo con dimensioni fotogramma pari a 720x540.

    • Le dimensioni fotogramma di un’immagine con pixel quadrati può corrispondere alle dimensioni fotogramma del progetto (ad esempio 720x480). Tuttavia, se hanno proporzioni pixel diverse, riprogettate l’immagine con dimensioni fotogramma diverse (ad esempio 720x540). Questo è necessario se l’applicazione che usate per preparare il file non supporta pixel non quadrati.

Impostare le opzioni di campo per i video interlacciati importati

In gran parte dei video, ogni fotogramma è composto da due campi. Un campo contiene le linee con numero dispari e l’altro quelle con numero pari. I campi sono interlacciati (combinati), in modo da creare l’immagine completa. Adobe Photoshop Elements dispone di un’impostazione predefinita per l’inversione dell’ordine dei campi per i filmati importati da videocamere con disco rigido o memoria Flash che usano per primi i campi superiori. Potete acquisire le riprese sorgente con i campi superiori prima. Per questo tipo di riprese, accertatevi che il progetto usi il predefinito Standard o Widescreen dalla cartella di predefiniti per videocamere basate su memoria Flash.

Normalmente, l’interlacciamento non è visibile. Tuttavia, ogni campo acquisisce il soggetto in un momento diverso. A causa di tali differenze temporali, se si riproduce una clip al rallentatore o si crea un fermo fotogramma, è possibile distinguere i due campi. Lo stesso si verifica quando si esportano un fotogramma come immagine fissa. Per evitare tale situazione, potete deinterlacciare l’immagine. Il deinterlacciamento elimina un campo e duplica o interpola le linee dell’altro campo.

Si potrebbero verificare dei problemi di riproduzione anche se invertite la priorità dei campi, ovvero l’ordine in cui i campi sono registrati e visualizzati. Se la priorità dei campi viene invertita, il movimento potrebbe non essere fluido perché i campi non sono più riprodotti in ordine cronologico. I campi vengono invertiti se la priorità dei campi originale è diversa da quella della scheda di acquisizione video utilizzata per acquisire la clip. I campi vengono invertiti anche se la priorità dei campi originale e quella del software di montaggio video sono diverse. L’inversione può verificarsi anche se impostate una clip interlacciata in modo che venga riprodotta al contrario.

Per evitare queste complicazioni, è possibile deinterlacciare l’immagine. Il deinterlacciamento elimina un campo e duplica o interpola le linee dell’altro campo. Potete anche impostare le opzioni di campo per una clip interlacciata in modo da proteggere la qualità delle immagini e del movimento della clip in alcune situazioni. Questo include la modifica della velocità della clip, l’esportazione di un filmstrip, la riproduzione di una clip all’indietro o il blocco di un fotogramma video.

  1. Selezionate una clip nella timeline in vista Esperti e scegliete Clip > Opzioni video > Opzioni di campo.
  2. Selezionate Inverti priorità campi per cambiare l’ordine in cui compaiono i campi della clip. Questa opzione è utile se la priorità dei campi della clip non è adeguata all’apparecchiatura impiegata o se la clip viene riprodotta al contrario.
  3. Per le opzioni di elaborazione, selezionate una delle seguenti scelte e fate clic su OK.

    Nessuna

    Non elabora i campi della clip.

    Interlaccia fotogrammi consecutivi

    Converte coppie di fotogrammi a scansione progressiva (non interlacciati) in campi interlacciati. Molte applicazioni per la creazione di animazioni non creano fotogrammi interlacciati; questa opzione è quindi utile per convertire animazioni a scansione progressiva da 60 fotogrammi al secondo in video interlacciato da 30 fotogrammi al secondo.

    Deinterlaccia sempre

    Converte i campi interlacciati in fotogrammi a scansione progressiva. Premiere Elements annulla l’interlacciamento eliminando un campo e interpolando un nuovo campo sulla base delle rimanenti linee del campo. Mantiene il campo specificato nell’opzione Campi di Impostazioni progetto. Con Nessun campo, Premiere Elements conserva il campo superiore, purché non sia selezionata l’opzione Inverti priorità campi. In questo caso, viene invece conservato il campo inferiore. Questa opzione è utile per effettuare un fermo immagine di un fotogramma.

    Elimina sfarfallio

    Evita lo sfarfallio di piccoli dettagli orizzontali in un’immagine, sfocando leggermente i due campi. Un oggetto dallo spessore di una singola linea di scansione provoca sfarfallio perché può apparire solo in uno dei due campi video.

Logo Adobe

Accedi al tuo account

[Feedback V2 Badge]