Considerazioni per l’aggiunta di file video

Potete aggiungere al progetto vari formati di file video. I file importati di video e sequenze possono avere una risoluzione massima di 4096 x 4096 pixel.

Prima di aggiungere file video che non hai acquisito tu stesso, assicurati di poter visualizzare il video esternamente ad Adobe Premiere Elements. In genere, facendo doppio clic su un file video si apre un’applicazione di riproduzione come ad esempio Windows Media Player. (accertatevi di disporre della versione più aggiornata di Windows Media Player). Se riuscite a riprodurre il file nell’applicazione di riproduzione, normalmente potete usare il file in Premiere Elements.

Nota: per riprodurre file VOB (Video Object), usate il lettore DVD fornito insieme al masterizzatore DVD.

Per aggiungere file video, tenete presente quanto segue:

Compatibilità dei file MPEG

È possibile importare o riprodurre in Adobe Premiere Elements un file MPEG se risponde ai seguenti criteri:

  • Il file deve essere in un formato supportato da Adobe Premiere Elements.

  • Il modulo di compressione usato per creare il file deve essere compatibile con il modulo di decompressione di Premiere Elements.

I requisiti di compatibilità per la riproduzione di file compressi sono meno severi rispetto ai requisiti per la loro modifica. I file MPEG che possono essere riprodotti in Windows Media Player e QuickTime possono essere importati o riprodotti in Premiere Elements se rispondono ai requisiti di compatibilità.

Nota: quando viene importato per la prima volta un file MPEG-2, Adobe Premiere Elements attiva automaticamente i componenti se sei collegati a Internet. In caso contrario, viene richiesto di attivare il componente MPEG-2. Le relative istruzioni sono riportate nella finestra di dialogo Attivazione componente.

Requisiti di rendering dei file AVI Tipo 1

Per visualizzare l’anteprima di questi file dalla videocamera DVD, dovete prima sottoporli al rendering. Per eseguire il rendering di una clip AVI Tipo 1, aggiungetela alla timeline nella vista Rapida o Esperti. Premete Invio per creare un file di anteprima di tale sezione della timeline. Se occorre eseguire il rendering della clip, sopra la clip nella timeline in vista Rapida o Esperti comparirà una linea rossa.

Protezione dei file DVD

Se il DVD è un film commercializzato che utilizza la protezione dalla copia, non potrete aggiungere i file.

Considerazioni per l’aggiunta di file audio

Quando aggiungere file audio a un progetto, questi vengono adattati alla frequenza di campionamento audio specificata nella finestra di dialogo Impostazioni progetto. Durante il processo, nell’angolo inferiore destro della finestra dell’applicazione viene visualizzata una barra di avanzamento. Potete riprodurre immediatamente e con un’elevata qualità l’audio reso conforme, in quanto esso è omogeneo rispetto a tutti gli altri elementi audio nel progetto.

Per impostazione predefinita, l’audio reso conforme viene registrato in C:\Users\<nomeutente>.<dominio>\AppData\Roaming\Adobe\Common\. Per cambiare il percorso predefinito della cache multimediale, scegliete una delle seguenti opzioni:

  • (Windows) Scegliete Modifica > Preferenze > Dischi memoria virtuale.

  • (Mac OS) Adobe Premiere Elements 13 > Preferenze > Dischi memoria virtuale.

Nota:

Una volta resa conforme una clip audio, non è necessario confermarla di nuovo, a meno che non elimini il file corrispondente dalla cartella Cache multimediale. Se elimini i file resi conformi, Adobe Premiere Elements li rigenera alla prossima apertura dei progetti correlati.

Per aggiungere file audio, tieni presente quanto segue:

File stereo e mono

Al tuo progetto puoi aggiungere molti file audio stereo da aprire in un altro lettore audio. Per creare una versione stereo di un file mono, il canale mono viene copiato sia nel canale sinistro che in quello destro della nuova traccia stereo. In questo caso, entrambi i canali contengono le stesse informazioni.

File audio surround 5.1

L’importazione di clip contenenti file audio 5.1 aggiunge una traccia audio del canale 5.1 al progetto.

File mp3 e WMA

I formati quali mp3 e WMA vengono compressi con un metodo che riduce in parte la qualità dell’audio originale. Per riprodurre file audio compressi, Premiere Elements (come la maggior parte delle applicazioni di montaggio di video) deve decomprimere e probabilmente alterare la frequenza di campionamento del file. La compressione può compromettere la qualità dell’audio.

File CD

Se desiderate aggiungere audio da un CD, effettuatene il ripping, cioè copiate o estraete le tracce audio sul disco rigido usando un’altra applicazione. Questa operazione può essere eseguita con Windows Media Player, incluso in Windows XP. Potete inoltre usare Adobe Audition per estrarre il contenuto del CD con diverse impostazioni di qualità ed eseguire complesse funzioni di elaborazione sul file. Se prevedete di trasmettere o distribuire il filmato, assicuratevi di essere titolari dei diritti d’autore o di disporre della licenza dei diritti d’autore per il CD audio.

File Internet

Potete scaricare da Internet la musica da usare nei progetti. I file WMA (Windows Media Audio) e AAC (QuickTime) possono avere impostazioni precodificate che ne impediscono la riproduzione in Premiere Elements.

Linee guida per aggiungere file immagine

Per impostazione predefinita, Adobe Premiere Elements ridimensiona le immagini per adattarle alle dimensioni fotogramma del progetto. Potete ignorare questo comportamento e aggiungere i file mantenendo le dimensioni con cui erano stati creati. Potete anche impostare la durata predefinita per tutte le immagini aggiunte, modificando il valore nelle preferenze Generali.

Potete aggiungere immagini fisse con dimensioni fotogramma fino a 4096 x 4096 pixel. Create dei file con dimensioni fotogramma pari o superiori alle dimensioni fotogramma del video. La scelta di dimensioni fotogramma corrette evita che l’immagine venga ingrandita in Adobe Premiere Elements. Quando un’immagine viene ingrandita, ne viene spesso compromessa la definizione. Conviene quindi crearla con una dimensione fotogramma maggiore rispetto a quella del progetto. Ad esempio, se intendete ingrandire un’immagine del 200%, create l’immagine già con dimensioni doppie rispetto alle dimensioni fotogramma prima di aggiungerla.

Nota:

Potete inoltre aggiungere animazioni, che vengono salvate come sequenza di file di immagini fisse numerate.

Per aggiungere file di immagini fisse, tenete presente quanto segue:

File di Photoshop Elements

In Adobe Premiere Elements è possibile usare immagini e modelli video creati in Photoshop Elements.

File JPEG

In caso di problemi durante l’importazione di file JPEG in Adobe Premiere Elements, aprili con Photoshop Elements e salvali di nuovo. Quindi prova a reimportarli.

Immagini TIFF

Potete aggiungere file da Photoshop 3.0 e versioni successive. Tuttavia, Premiere Elements non supporta le immagini TIFF a 16 bit create in Photoshop o in altre applicazioni. Le aree vuote (trasparenti) dei file di Photoshop non convertite appaiono trasparenti in Premiere Elements in quanto la trasparenza viene memorizzata come canale alfa.

Modalità RGB

Quando modificate o create immagini fisse, assicuratevi di eseguire l’intera operazione nella modalità RGB. Per ulteriori informazioni, consultate la guida utente del prodotto nella sezione dedicata alla gestione dei colori. La modalità RGB genera colori adatti per il video.

Considerazioni per aggiungere un’animazione o una sequenza di immagini fisse

I fotogrammi di un’animazione vengono disegnati come grafica. Non sono quindi scene dal vivo, come nel video digitale tradizionale. Adobe Premiere Elements può inoltre aggiungere una sequenza di immagini fisse numerate e combinarle automaticamente in una singola clip: ogni file numerato rappresenta un fotogramma. Alcune applicazioni, come Adobe After Effect, possono generare una sequenza numerata di immagini fisse. Le immagini di una sequenza di immagini fisse non possono contenere livelli. Riducete a livello singolo le immagini che fanno parte di una sequenza. Per informazioni sui livelli e sulla loro conversione, consultate la documentazione dell’applicazione con cui è stato creato il file.

Nota:

se si modifica la durata predefinita delle immagini fisse nella finestra di dialogo Preferenze, non viene modificata la durata delle immagini fisse che fanno parte di una sequenza.

Quando create animazioni o immagini tridimensionali per usarle in Premiere Elements, seguite queste indicazioni:

  • Usate colori a prova di trasmissione. La maggior parte delle applicazioni che creano animazioni (come Adobe After Effects) consente di controllare la presenza di colori a prova di trasmissione. Per ulteriori informazioni, consultate la documentazione dell’applicazione.

  • Usate le proporzioni pixel e le dimensioni del fotogramma specificate nelle impostazioni del progetto di Premiere Elements.

  • Usate le impostazioni dei campi corrispondenti a quelle del progetto.

  • Potete generare la sequenza utilizzando un’applicazione Adobe (ad esempio Photoshop). Selezionate Incorpora collegamento a progetto per aprire la sequenza nell’applicazione con cui è stata creata. Ad esempio, seleziona un file PSD nel pannello Risorse progetto in Adobe Premiere Elements. Quindi, scegli Modifica > Modifica originale per aprire il file in Photoshop, con livelli originali invariati.

Pulsante

prova

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online