Guida utente Annulla

Operazioni con i dischi di memoria virtuale

  1. Guida utente di Adobe Premiere Elements
  2. Introduzione ad Adobe Premiere Elements
    1. Novità di Premiere Elements
    2. Requisiti di sistema | Adobe Premiere Elements
    3. Nozioni di base sullo spazio di lavoro
    4. Modalità guidata
    5. Utilizzare panning e zoom per creare un effetto video
    6. Rendering con accelerazione GPU
  3. Spazio di lavoro e flusso di lavoro
    1. Scopri la schermata Home
    2. Visualizza e condividi presentazioni e collage creati automaticamente e altro ancora
    3. Nozioni di base sullo spazio di lavoro
    4. Preferenze
    5. Strumenti
    6. Scelte rapide da tastiera
    7. Vista Audio
    8. Annullamento delle modifiche
    9. Personalizzazione delle scelte rapide
    10. Operazioni con i dischi di memoria virtuale
  4. Operazioni con i progetti
    1. Creazione di un progetto
    2. Regolare impostazioni e predefiniti del progetto
    3. Salvare ed eseguire il backup di progetti
    4. Anteprima di filmati
    5. Creazione di collage video
    6. Creare un racconto video
    7. Creazione di filmati istantanei
    8. Visualizzazione delle proprietà di una clip
    9. Visualizzazione dei file di un progetto
    10. Archiviazione di progetti
    11. Rendering con accelerazione GPU
  5. Importazione e aggiunta di file multimediali
    1. Aggiungere file multimediali
    2. Linee guida per l’aggiunta di file
    3. Impostare la durata delle immagini fisse importate
    4. Importazione di audio 5.1
    5. Utilizzo di file non in linea
    6. Condivisione di file tra Adobe Premiere Elements e Adobe Photoshop Elements
    7. Creazione di clip speciali
    8. Lavorare con le proporzioni e le opzioni dei campi
  6. Disposizione delle clip
    1. Disporre le clip nella timeline della vista Esperti
    2. Raggruppare, collegare e disabilitare le clip
    3. Disporre le clip nella timeline di visualizzazione rapida
    4. Utilizzo di marcatori clip e timeline
  7. Montaggio delle clip
    1. Ridurre il disturbo
    2. Selezionare un oggetto
    3. Momenti spontanei
    4. SmartTrim
    5. Modificare velocità e durata delle clip
    6. Suddividere le clip
    7. Fermare e bloccare i fotogrammi
    8. Regolare luminosità, contrasto e colore: modifica guidata
    9. Stabilizzare le riprese video con Stabilizzatore mosso
    10. Sostituzione del metraggio
    11. Utilizzo delle clip sorgenti
    12. Rimozione dei fotogrammi indesiderati: modifica guidata
    13. Tagliare le clip
    14. Modifica di fotogrammi mediante la funzione Tono avanzato automatico
  8. Applicazione delle transizioni
    1. Applicazione delle transizioni alle clip
    2. Nozioni di base sulle transizioni
    3. Regolare le transizioni
    4. Aggiunta di transizioni tra clip video: modifica guidata
    5. Creazione di transizioni speciali
    6. Creare un effetto di Transizione di dissolvenza Luma: modifica guidata
  9. Nozioni di base sugli effetti speciali
    1. Panoramica degli effetti
    2. Applicazione e rimozione degli effetti
    3. Creare un video in bianco e nero con un colore in risalto: modifica guidata
    4. Modifica tempo: modifica guidata
    5. Nozioni di base sugli effetti
    6. Utilizzo di effetti predefiniti
    7. Ricerca e organizzazione degli effetti
    8. Modifica di fotogrammi mediante la funzione Tono avanzato automatico
    9. Riempimento fotogramma: modifica guidata
    10. Creare un time-lapse: modifica guidata
    11. Best practice per creare un video time-lapse
  10. Applicazione di effetti speciali
    1. Utilizzare panning e zoom per creare un effetto video
    2. Trasparenza e sovrimpressione
    3. Riposizionare, scalare o ruotare le clip con l’effetto Movimento
    4. Applicare una maschera effetti al video
    5. Regolare temperatura e tinta
    6. Creare un effetto Vetrata: modifica guidata
    7. Creare una sovrapposizione immagine nell’immagine
    8. Applicazione degli effetti mediante i livelli di regolazione
    9. Aggiunta di un titolo al filmato
    10. Rimozione della foschia
    11. Creazione di un effetto immagine nell’immagine: modifica guidata
    12. Creare un effetto vignettatura
    13. Aggiungere un effetto Toni divisi
    14. Aggiunta degli effetti Aspetto pellicola
    15. Aggiungere un effetto Ottimizzatore HSL
    16. Riempimento fotogramma: modifica guidata
    17. Creare un time-lapse: modifica guidata
    18. Cielo animato: modifica guidata
    19. Selezionare un oggetto
    20. Mascherini animati: modifica guidata
    21. Doppia esposizione: modifica guidata
  11. Effetti audio speciali
    1. Mixare l’audio e regolare il volume con Adobe Premiere Elements
    2. Aggiunta di effetti audio a un video
    3. Aggiunta di musica alle clip video
    4. Creare commenti vocali
    5. Utilizzo delle colonne sonore
    6. Remix musica
    7. Aggiunta di un commento vocale al filmato: modifica guidata
    8. Aggiunta di segnature al filmato: modifica guidata
  12. Titoli dei filmati
    1. Creare i titoli
    2. Aggiunta di forme e immagini ai titoli
    3. Aggiungere colore e ombre ai titoli
    4. Modificare e formattare il testo
    5. Titoli animati
    6. Esportazione e importazione di titoli
    7. Disposizione degli oggetti nei titoli
    8. Progettazione dei titoli per la TV
    9. Applicazione di stili al testo e alla grafica
    10. Aggiunta di video nel titolo
  13. Menu per dischi
    1. Creazione di menu per dischi
    2. Utilizzo dei marcatori di menu
    3. Tipi di dischi e opzioni per i menu
    4. Anteprima dei menu
  14. Condivisione ed esportazione dei filmati
    1. Esportare e condividere i video
    2. Condivisione per la riproduzione su PC
    3. Nozioni di base sulla compressione e la frequenza dati
    4. Impostazioni comuni per la condivisione

I dischi di memoria virtuale

Quando modificate un progetto, Adobe Premiere Elements utilizza lo spazio su disco per memorizzare i file temporanei per il progetto, che comprendono i file video e audio acquisiti, l’audio reso conforme e i file di anteprima. Adobe Premiere Elements usa i file dell’audio reso conforme e delle anteprime per ottimizzare le prestazioni e consentire montaggio in tempo reale, alta qualità di elaborazione e output efficiente. Tutti i file dei dischi di memoria virtuale vengono conservati da una sessione all’altra. Se eliminate i file di audio resi conformi, Adobe Premiere Elements li ricrea automaticamente. Se eliminate i file di anteprima, non vengono ricreati automaticamente.

Per impostazione predefinita, i file di memoria virtuale vengono memorizzati nella stessa posizione in cui salvate il progetto. Lo spazio richiesto dal disco di memoria virtuale aumenta quando il filmato diventa più lungo o complesso. Se il sistema ha accesso a più dischi, scegliete Modifica > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Windows) oppure Adobe Premiere Elements 13 > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Mac OS). Specificate i dischi utilizzati da Premiere Elements per i file temporanei. Per ottenere i migliori risultati, impostate i dischi di memoria virtuale all’inizio di un progetto, prima di procedere con operazioni di acquisizione o montaggio.

Tipi di dischi di memoria virtuale

Le prestazioni possono essere migliorate assegnando ogni tipo di disco di memoria virtuale a un disco diverso: tuttavia potete anche specificare cartelle sullo stesso disco. Per impostare le opzioni dei dischi di memoria, scegliete Modifica > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Windows) o Adobe Premiere Elements 13 > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Mac OS).

Video acquisito

Cartella o disco per i file video acquisiti mediante il pannello Acquisizione.

Audio acquisito

Cartella o disco per i file audio acquisiti mediante il pannello Acquisizione.

Anteprime video

Cartella o disco per i file di anteprima video. Questi file vengono creati quando scegliete Timeline > Esegui rendering area di lavoro, se esportate un file filmato oppure se esportate in un dispositivo DV. Se l’area visualizzata in anteprima comprende degli effetti, il file di anteprima contiene il risultato di un rendering a piena qualità degli effetti.

Anteprime audio

Cartella o disco per i file di anteprima audio. Questi file vengono creati quando scegliete Timeline > Esegui rendering area di lavoro. Vengono inoltre creati quando scegliete Clip > Opzioni audio > Esegui rendering e sostituisci oppure se esportate un file filmato o per un dispositivo DV. Se l’area visualizzata in anteprima comprende degli effetti, il file di anteprima contiene il risultato di un rendering a piena qualità degli effetti.

Cache multimediale

Cartella o disco per i file di picco audio, i file audio resi conformi, i file di indice video e altri file creati da Premiere Elements per migliorare le prestazioni durante la lettura dei file multimediali.

Codifica DVD

Cartella o disco per i file video e audio codificati che vengono generati al momento della creazione di un DVD.

Nota:

Adobe Premiere Elements inserisce i file di anteprima, i file codificati, i file cache degli oggetti multimediali e di altro tipo all’interno di sottocartelle nelle cartelle specificate per questi tipi di file. A ciascuna sottocartella viene assegnato il nome corrispondente al tipo di file che contiene.

Impostare un disco di memoria virtuale

Potete configurare i dischi di memoria virtuale nel pannello Dischi di memoria virtuale della finestra di dialogo Preferenze. Per verificare la quantità di spazio disponibile nel volume selezionato, consultate il riquadro a destra del percorso. Se non potete leggere un percorso troppo lungo, tenete il puntatore sul percorso in modo da visualizzarlo nella descrizione comandi.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Windows) o Adobe Premiere Elements 13 > Preferenze > Dischi di memoria virtuale (Mac OS).

  2. Specificate per ciascun tipo di disco di memoria virtuale una posizione in cui Premiere Elements possa memorizzare i file corrispondenti. Scegliete una delle opzioni seguenti dal menu a comparsa:

    Documenti

    Memorizza i file di memoria virtuale nella cartella Documenti.

    Uguale al progetto

    Memorizza i file di memoria virtuale nella stessa cartella in cui è memorizzato il progetto.

    Nome

    Indica che il percorso corrente non appare nel menu a comparsa. Il percorso corrente non viene modificato finché non fate clic su Sfoglia per specificare una posizione disponibile su disco.

Migliorare le prestazioni dei dischi di memoria virtuale

  • Se il computer ha un solo disco rigido, è consigliabile non modificare le opzioni dei dischi di memoria virtuale, mantenendo le impostazioni predefinite iniziali.

  • Se disponete invece di più di un disco rigido, impostate come dischi di memoria virtuale i dischi rigidi secondari più capienti; evitate invece di scegliere l’unità di avvio principale. In Premiere Elements potete posizionare ciascun tipo di file di memoria virtuale su un proprio disco. Ad esempio, potete copiare il video su un disco e l’audio su un altro.

  • Deframmentate i dischi di memoria virtuale regolarmente utilizzando lo strumento di deframmentazione del disco disponibile sul computer o un'utilità di terze parti.

  • Specificate i vostri dischi rigidi più veloci per l’acquisizione di oggetti multimediali e per la memorizzazione di file di memoria virtuale. Potete usare un disco più lento per i file di anteprima audio e per il file progetto.

  • Specificate solo dischi fisicamente collegati al computer in uso. La velocità di trasferimento dati dei dischi rigidi di rete è troppo lenta. Evitate inoltre di usare supporti rimovibili come dischi di memoria virtuale, poiché Adobe Premiere Elements richiede sempre l’accesso ai file dei dischi di memoria virtuale. I file dei dischi di memoria virtuale vengono conservati per ogni progetto, anche quando chiudete il progetto. Adobe Premiere Elements riutilizza questi file quando riaprite il progetto associato ai file. Se i file dei dischi di memoria virtuale sono memorizzati su supporti rimovibili e il supporto viene rimosso dall’unità, il disco di memoria virtuale non sarà disponibile per Premiere Elements.

  • È possibile dividere un singolo disco in più partizioni e impostare le singole partizioni come dischi di memoria virtuale. Tuttavia la creazione di partizioni non migliora le prestazioni, perché il singolo meccanismo dell’unità diventa un collo di bottiglia. Per ottenere migliori risultati, configurate i volumi per i dischi di memoria virtuale su unità fisicamente distinte.

Logo Adobe

Accedi al tuo account