Aggiungere effetti audio a una pagina web di Dreamweaver e i formati file audio supportati.

Potete aggiungere un file audio a una pagina Web. Esistono diversi tipi di file audio e di formati tra cui .wav, .midi e .mp3. Alcuni fattori da prendere in considerazione per scegliere il formato del file e la procedura da adottare per inserirlo in una pagina Web sono: lo scopo, l'utenza a cui è diretto, le dimensioni del file, la qualità del sonoro e le differenze esistenti tra i browser.

Nota:

poiché i file audio vengono gestiti dai vari browser in modo molto diverso e disomogeneo, è consigliabile aggiungere un file audio a un file SWF e poi incorporare il file SWF per uniformarne il più possibile la riproduzione.

L'elenco che segue descrive i formati di file audio più comuni, presentando i vantaggi e gli svantaggi di ognuno per la progettazione di pagine Web.

.midi o .mid (Musical Instrument Digital Interface)

Questo formato è riservato a brani musicali strumentali. I file MIDI sono supportati da molti browser e la loro riproduzione non richiede un plugin. La qualità audio dei file MIDI è eccellente, ma la riproduzione dipende anche dalla scheda audio dell'utente. Un file MIDI di piccole dimensioni è in grado di contenere un brano lungo. Per creare i file MIDI è necessario possedere un dispositivo hardware e del software speciale che li “sintetizzi” su un computer, poiché non possono essere registrati.

.wav (Waveform Extension)

Questi file presentano una buona qualità sonora e sono supportati da molti browser e la loro riproduzione non richiede alcun plugin. I file WAV possono essere registrati da qualunque utente da un CD, un nastro, un microfono e così via. L'unico vero inconveniente è costituito dalle dimensioni elevate dei file, che limitano enormemente la lunghezza dei brani audio riproducibili in una pagina Web.

.aif (Audio Interchange File Format, o AIFF)

Analogamente al formato WAV, il formato AIFF garantisce una buona qualità audio, è supportato da molti browser e non richiede plugin; i file AIFF possono essere registrati da CD, da nastro, da un microfono e così via. L'unico vero inconveniente è costituito dalle dimensioni elevate dei file, che limitano enormemente la lunghezza dei brani audio riproducibili in una pagina Web.

.mp3 (Motion Picture Experts Group Audio, o MPEG-Audio Layer-3)

Un formato compresso che riduce notevolmente le dimensioni dei file audio. La qualità audio è eccellente: se registrato e compresso in modo appropriato, il file MP3 può fornire una qualità paragonabile a quella di un CD. La tecnologia MP3 consente di eseguire lo “streaming”, ovvero di riprodurre il file anche prima che il trasferimento sul computer dell'utente sia terminato. Tuttavia le dimensioni del file sono maggiori rispetto a quelle di un file Real Audio, quindi lo scaricamento di un'intera canzone potrebbe richiedere un notevole periodo di tempo con una connessione modem di accesso remoto comune (linea telefonica). Per la riproduzione dei file MP3 gli utenti devono avere scaricato e installato un'applicazione di supporto o un plugin quale QuickTime, Windows Media Player o RealPlayer.

.ra, .ram, .rpm o Real Audio

Questo formato è caratterizzato da un livello di compressione molto elevato, che permette di ottenere file di dimensioni minori rispetto al formato MP3. I file di intere canzoni possono essere scaricati in un lasso di tempo ragionevole. Dato che i file possono essere sottoposti a streaming da un normale server Web, gli utenti possono riprodurre il file prima che il suo trasferimento sul computer locale sia terminato. La riproduzione di questi file richiede lo scaricamento e l'installazione dell'applicazione di supporto o del plugin RealPlayer.

.qt, .qtm, .mov o QuickTime

Si tratta di un formato audio-video sviluppato da Apple Computer. QuickTime è incluso nei sistemi operativi Apple Macintosh e viene utilizzato nella maggior parte delle applicazioni Macintosh che includono audio, video o animazioni. Anche nei PC è possibile riprodurre i file in formato QuickTime, tuttavia è necessario un driver QuickTime speciale. QuickTime supporta la maggior parte dei formati di codifica, inclusi Cinepak, JPEG e MPEG.

Nota:

oltre ai formati più comuni sopra elencati, sono disponibili molti diversi formati file audio e video da utilizzare sul Web. Se si trova un formato di file multimediale con cui non si ha dimestichezza, è sufficiente individuare il programma di creazione del formato per ottenere informazioni sull'utilizzo e la distribuzione.

L'aggiunta di un collegamento a un file audio è un modo facile e veloce per aggiungere file audio alle pagine Web. La procedura di incorporare un file audio a una pagina Web lascia agli utenti la libertà di ascoltare o meno il file rendendolo disponibile per un pubblico molto vasto.

  1. Selezionate il testo o l'immagine da usare come collegamento al file audio.
  2. Nella finestra di ispezione Proprietà, fate clic sull'icona della cartella accanto alla casella di testo Collegamento per individuare il file audio nella struttura di directory, oppure digitate nome e percorso del file direttamente nella casella di testo Collegamento.

Incorporare un file audio

L'incorporamento di file audio integra il suono direttamente nella pagina, ma il file viene riprodotto solamente se gli utenti che visitano il sito sono dotati del plugin richiesto per il file incorporato. Incorporate i file se desiderate utilizzare l'audio come musica di sottofondo o per ottenere un maggiore controllo del volume, dell'aspetto del lettore sulla pagina oppure dei punti di inizio e fine del file.

Nota:

Se incorporate file audio nelle pagine Web, valutate attentamente se vengono utilizzati in modo appropriato all'interno del sito Web e verificate in che modo i visitatori del sito utilizzano queste risorse multimediali. È sempre opportuno fornire un comando per attivare o disattivare l'audio, nel caso in cui i visitatori non desiderino ascoltare il contenuto audio.

  1. Nella finestra Progettazione, portate il cursore nel punto in cui desiderate incorporare il file ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Nella categoria HTML del pannello Inserisci, selezionate l'icona Plugin  dal menu a comparsa.

    • Selezionate Inserisci > HTML > Plugin.

  2. Individuate il file audio e fate clic su OK.
  3. Specificate la larghezza e l'altezza del segnaposto inserendo i valori nelle apposite caselle di testo della finestra di ispezione Proprietà oppure ridimensionando il segnaposto del plugin nella finestra del documento.

    Questi valori determinano la dimensione dei controlli audio visualizzati nel browser.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online