Nota:

l'interfaccia utente di Dreamweaver CC e versioni successive è stata semplificata. Di conseguenza, potreste non trovare alcune delle opzioni descritte in questo articolo in Dreamweaver CC e versioni successive. Per ulteriori informazioni, consultate questo articolo.

Requisiti per creare applicazioni Web

Per poter creare applicazioni Web in Adobe Dreamweaver, è necessario disporre dei seguenti programmi:

  • Server Web
  • Un server applicazioni in funzione sul server Web  

Nota:

nel contesto delle applicazioni Web, i termini server Web e server applicazioni si riferiscono al software, non all'hardware.  

  • Se desiderate utilizzare un database unitamente all'applicazione, è necessario disporre del seguente software aggiuntivo:

  • Un sistema di database

  • Un driver di database che supporti il database utilizzato

    Diverse aziende offrono servizi di Web hosting mediante i quali è possibile utilizzare del software specifico per verificare e implementare applicazioni Web. In alcuni casi, è possibile installare il software necessario sullo stesso computer su cui viene eseguito Dreamweaver. Potete inoltre installare il software su un computer in rete, di solito un computer su cui è in esecuzione Windows 2000 o Windows XP, per consentire a più sviluppatori di collaborare allo stesso progetto.

    Per utilizzare un database unitamente all'applicazione Web, è necessario prima connettersi al database stesso.

Elementi fondamentali dei server Web

Per sviluppare e verificare delle pagine Web dinamiche, è necessario un server Web funzionante. Un server Web è un software che fornisce pagine Web in risposta a richieste da parte di browser Web. Un server Web è anche detto server HTTP. Potete installare e utilizzare un server Web sul computer locale.

Gli utenti Macintosh possono utilizzare il server Web Apache già installato sul Macintosh.

Nota:

Adobe non fornisce assistenza tecnica per il software di terze parti, come Microsoft Internet Information Server. Se avete bisogno di assistenza per un prodotto Microsoft, contattate il supporto tecnico di Microsoft.

Se utilizzate IIS (Internet Information Server) per sviluppare le applicazioni Web, il nome predefinito del server Web è il nome del computer. Potete modificare il nome del server cambiando il nome del computer. Se il computer non ha un nome, il server utilizza la parola localhost.

Il nome del server corrisponde alla cartella principale del server che (su un computer Windows), probabilmente, è C:\Inetpub\wwwroot. Potete aprire qualsiasi pagina Web archiviata nella cartella principale inserendo l'URL seguente in un browser in esecuzione sul computer:

http://nome_server/nome_file

Ad esempio, se il nome del server è mer_noire e una pagina Web denominata soleil.html viene archiviata nella cartella C:\Inetpub\wwwroot\, potete aprire la pagina digitando l'URL seguente in un browser in esecuzione sul computer:

http://mer_noire/soleil.html

Nota:

tenete presente che, negli URL, devono essere utilizzate le barre normali e non quelle rovesciate.

Potete inoltre aprire qualsiasi pagina Web archiviata in una sottocartella della cartella principale specificando la sottocartella nell'URL. Ad esempio, supponete che il file soleil.html sia archiviato in una sottocartella denominata gamelan, come indicato di seguito:

C:\Inetpub\wwwroot\gamelan\soleil.html

Potete aprire questa pagina inserendo l'URL seguente in un browser in esecuzione sul computer:

http://mer_noire/gamelan/soleil.html

Quando il server Web è in esecuzione su un computer locale, potete sostituire il nome del server con localhost. Ad esempio, gli URL seguenti aprono la stessa pagina in un browser:

http://mer_noire/gamelan/soleil.html

http://localhost/gamelan/soleil.html

Nota:

un'altra espressione utilizzabile al posto del nome del server o di localhost è 127.0.0.1 (ad esempio, http://127.0.0.1/gamelan/soleil.html).

Scegliere un server Web

Per sviluppare e provare le applicazioni Web, potete scegliere tra vari server Web comuni, quali Microsoft Internet Information Server (IIS) e Apache HTTP Server.

Se non utilizzate un servizio Web hosting, scegliete un server Web e installatelo sul computer locale per procedere allo sviluppo. Gli utenti Windows e Macintosh che desiderano sviluppare applicazioni Web ColdFusion possono utilizzare il server Web incluso nella versione per sviluppatori del server applicazioni ColdFusion 8, che può essere installato e utilizzato gratuitamente.

Altri utenti di Windows possono eseguire un server Web sul computer locale installando IIS. È possibile che il server Web sia già installato nel sistema. Verificate se nella struttura di directory del sistema è presente la cartella C:\Inetpub o D:\Inetpub, che viene creata durante l'installazione di IIS.

Gli utenti Mac OS possono utilizzare il server Web Apache locale installato con il sistema operativo.

Per informazioni sull'installazione e la configurazione di altri server Web, consultate la documentazione del produttore del server oppure rivolgetevi all'amministratore del sistema.

Scegliere un server applicazioni

Un server applicazioni è un software che consente a un server Web di elaborare pagine dinamiche. Quando scegliete un server applicazioni, dovete considerare diversi fattori, come il budget disponibile, la tecnologia server che intendete utilizzare (ColdFusion, ASP, o PHP) e il tipo di server Web.

Budget

Alcuni fornitori offrono server di fascia alta i cui costi di acquisto e di amministrazione risultano elevati. Altri fornitori forniscono soluzioni più semplici e più economiche (ad esempio, ColdFusion). Alcuni server applicazioni sono integrati nei server Web, ad esempio Microsoft IIS, mentre altri possono essere scaricati gratuitamente da Internet (ad esempio, PHP).

Tecnologia server

I server applicazioni utilizzano tecnologie diverse. Dreamweaver supporta tre tecnologie server: ColdFusion, ASP e PHP. La tabella seguente illustra alcuni server applicazioni comuni, disponibili per le tecnologie server supportate da Dreamweaver:

Tecnologia server

Server applicazioni

ColdFusion

Adobe ColdFusion 8

ASP

Microsoft IIS

PHP

Server PHP

Per maggiori informazioni su ColdFusion, selezionate Guida di ColdFusion dal menu Aiuto.

Per ulteriori informazioni su ASP, visitate il sito Web Microsoft all'indirizzo http://msdn.microsoft.com/it-it/library/aa286483.aspx.

Per ulteriori informazioni su PHP, visitate il sito Web PHP all'indirizzo www.php.net/.

Scegliere un database

Il tipo di database può variare a seconda della quantità e della complessità dei dati archiviati. Quando scegliete un database, dovete prendere in considerazione diversi fattori, tra cui il budget e il numero di utenti che prevedete avranno accesso al database.

Budget

Alcuni fornitori offrono server applicazioni di database di fascia alta i cui costi di acquisto e di amministrazione risultano elevati. Altri propongono soluzioni più semplici e più economiche, quali Microsoft Access o il database open-source MySQL.

Utenti

Se prevedete numerosi accessi al sito, scegliete un database progettato per supportare la base di utenti prevista. Per i siti Web che richiedono maggiore flessibilità nell'elaborazione dei dati e la possibilità di supportare simultaneamente ampi gruppi di utenti, prendete in considerazione i database relazionali basati su server (detti anche RDBMS), quali Microsoft SQL Server e Oracle.

Configurare un ambiente di sviluppo ColdFusion

Per istruzioni dettagliate sulla configurazione di un ambiente di sviluppo ColdFusion per Dreamweaver sul computer Windows o Mac in uso, consultate il sito Web Adobe all'indirizzo www.adobe.com/devnet/dreamweaver/articles/setup_cf.html.

Gli utenti Windows e Macintosh possono scaricare e installare una versione gratuita per sviluppatori completamente funzionante di ColdFusion direttamente dal sito Web Adobe all'indirizzo www.adobe.com/go/coldfusion_it/.

Nota:

la versione Developer Edition è destinata allo sviluppo e alla verifica di applicazioni Web a scopo non commerciale. Non è destinata alla distribuzione. Supporta richieste dall'host locale e da due indirizzi IP remoti. Potete utilizzarla per sviluppare e testare le applicazioni Web per un tempo illimitato. Il software infatti non ha scadenza. Per ulteriori informazioni, consultate la Guida in linea di ColdFusion (Aiuto > Guida di ColdFusion).

Durante l'installazione, potete configurare ColdFusion per utilizzare il relativo server Web incorporato oppure un altro server Web installato sul sistema. In generale, è consigliabile che il proprio ambiente di lavoro sia il più possibile simile a quello di produzione. Quindi, se sul computer di sviluppo è presente un server Web quale ad esempio Microsoft IIS, è preferibile utilizzare tale server anziché il server Web ColdFusion incorporato.

Configurare un ambiente di sviluppo PHP

Per istruzioni dettagliate sulla configurazione di un ambiente di sviluppo PHP per Dreamweaver sul computer Windows o Mac in uso, consultate il sito Web Adobe all'indirizzo www.adobe.com/devnet/dreamweaver/articles/setup_php.html.

Sono disponibili versioni del server applicazioni PHP per i sistemi operativi Windows, Linux, UNIX, HP-UX, Solaris e Mac OS X. Per ulteriori informazioni sul server applicazioni, consultate la documentazione di PHP, che può essere scaricata anche dal sito Web PHP all'indirizzo www.php.net/download-docs.php.

Configurare un ambiente di sviluppo ASP

Per istruzioni dettagliate sulla configurazione di un ambiente di sviluppo ASP per Dreamweaver sul computer Windows o Mac in uso, consultate il sito Web Adobe all'indirizzo www.adobe.com/devnet/dreamweaver/articles/setup_asp.html.

Per eseguire pagine ASP, è necessario un server applicazioni che supporti Microsoft Active Server Pages 2.0, come Microsoft IIS (Internet Information Services), in dotazione con Windows 2000 e Windows XP Professional. Gli utenti di Windows XP Professional possono installare ed eseguire IIS sul computer locale. Gli utenti Macintosh possono utilizzare un servizio Web hosting compatibile con ASP oppure installare IIS su un computer remoto.

Creare una cartella principale per l'applicazione

Dopo esservi registrati presso una società di Web hosting o avere impostato personalmente il software server, create una cartella principale per l'applicazione Web sul computer che ospita il server Web. La cartella principale può essere sia locale che remota, a seconda di dove viene eseguito il server Web.

Il server Web elabora tutte le pagine contenute nella cartella e in tutte le sottocartelle in risposta a una richiesta HTTP dal browser Web. Ad esempio, su un computer su cui è in esecuzione ColdFusion 8, può essere inviato a un browser Web qualsiasi file contenuto nella cartella \ColdFusion8\wwwroot o nelle relative sottocartelle.

Di seguito sono riportate le cartelle principali predefinite dei server Web selezionati:

Server Web

Cartella principale predefinita

ColdFusion 8

\ColdFusion8\wwwroot

IIS

\Inetpub\wwwroot

Apache (Windows)

\apache\htdocs

Apache (Macintosh)

Users:MyUserName:Sites

Per verificare il funzionamento del server Web, inserite una pagina HTML di verifica nella cartella principale predefinita e tentate di aprirla inserendo l'URL della pagina in un browser. L'URL comprende il nome del dominio e il nome del file della pagina HTML, ad esempio: www.example.com/testpage.htm.

Se il server Web è in esecuzione nel computer locale, potete utilizzare localhost invece di un nome di dominio. Inserite uno degli URL localhost seguenti, a seconda del server Web in esecuzione:

Server Web

URL localhost

ColdFusion 8

http://localhost:8500/testpage.htm

IIS

http://localhost/testpage.htm

Apache (Windows)

http://localhost:80/testpage.htm

Apache (Macintosh)

http://localhost/~MyUserName/testpage.htm (dove MyUserName è il nome utente del computer Macintosh che utilizzate)

Nota:

per impostazione predefinita, il server Web ColdFusion viene eseguito sulla porta 8500 e il server Web Apache sulla porta 80.

Se la pagina non funziona come previsto, controllate che non siano presenti i seguenti errori:

  • Il server Web non è stato avviato. Per le istruzioni di avvio, consultate la documentazione del server Web.

  • Il file non ha l'estensione .htm o .html.

  • Nella casella Indirizzo del browser avete inserito il percorso del file della pagina, ad esempio, c:\ColdFusion8\wwwroot\testpage.htm), non il relativo URL (ad esempio, http://localhost:8500/testpage.htm).

  • L'URL contiene un errore di digitazione. Controllate se sono presenti errori e verificate che il nome del file non sia seguito da una barra, ad esempio http://localhost:8080/testpage.htm/.

    Dopo aver creato una cartella principale per l'applicazione, definite un sito Dreamweaver per la gestione dei file.

Informazioni sulla definizione di un sito Dreamweaver

Dopo aver configurato il sistema per lo sviluppo delle applicazioni Web, definite un sito Dreamweaver per gestire i file.

Prima di iniziare, accertatevi che i seguenti requisiti siano soddisfatti:

  • Si dispone di un accesso a un server Web. Il server Web può essere installato sul computer locale, su un computer remoto come un server di sviluppo oppure su un server gestito da un'azienda che offre servizi Web hosting.

  • Sul sistema che esegue il server Web deve essere installato un server applicazioni.

  • È stata creata una cartella principale per l'applicazione Web sul sistema che esegue il server Web.

La definizione di un sito Dreamweaver per l'applicazione Web si suddivide in tre passaggi:

1. Definire una cartella locale

La cartella locale permette di archiviare sul disco rigido le copie di lavoro dei file del sito. Potete definire una cartella locale per ogni applicazione Web da creare. Se definite una cartella locale, avete la possibilità di gestire i file e di trasferirli da e verso il server Web in modo molto semplice.

2. Definire una cartella remota

Definite una cartella sul computer che esegue il server Web come cartella remota di Dreamweaver. La cartella remota corrisponde alla cartella per l'applicazione Web creata sul server Web.

3. Definire una cartella di prova

Questa cartella viene utilizzata da Dreamweaver per generare e visualizzare il contenuto dinamico e per collegarsi al database durante la progettazione. Come server di prova potete utilizzare il computer locale, un server di sviluppo, un server di pre-produzione o un server di produzione. La scelta non ha particolare importanza, purché sia possibile elaborare il tipo di pagine dinamiche che si intende sviluppare.

Dopo aver definito il sito Dreamweaver, potete iniziare la creazione dell'applicazione Web.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online