Utilizzare la finestra di ispezione Proprietà per modificare il codice in vista Progettazione in Adobe Dreamweaver.

Dreamweaver consente di creare e modificare visivamente pagine web senza doversi preoccupare del corrispondente codice di origine; tuttavia, in determinati casi potrebbe essere necessario modificare il codice per ottenere un maggiore controllo o verificare il funzionamento della pagina web. Dreamweaver consente di modificare il codice mentre si lavora nella vista Progettazione.

Questa sezione contiene informazioni per gli utenti che preferiscono utilizzare la vista Progettazione e che desiderano inoltre accedere rapidamente al codice.

Selezionare tag di livello inferiore nella vista Progettazione

Se nella vista Progettazione selezionate un oggetto che contiene tag di livello inferiore (ad esempio una tabella HTML), potete selezionare rapidamente il primo tag di livello inferiore dell'oggetto selezionando Modifica > Seleziona tag inferiore.

Nota:

questo comando è disponibile solo in vista Progettazione.

Ad esempio, il tag <table> contiene solitamente dei tag <tr> di livello inferiore. Se selezionate un tag <table> nel selettore di tag, potete selezionare la prima riga della tabella selezionando Modifica > Seleziona tag inferiore. Dreamweaver seleziona il primo tag < tr > nel selettore di tag. Poiché il tag <tr> contiene a sua volta dei tag di livello inferiore (<td>), se selezionate di nuovo il comando Modifica > Seleziona tag inferiore, viene selezionata la prima cella della tabella.

Modificare il codice nella finestra di ispezione Proprietà

Potete utilizzare la finestra di ispezione Proprietà per esaminare e modificare gli attributi del testo o degli oggetti nella pagina. Le proprietà presenti nella finestra di ispezione Proprietà solitamente corrispondono agli attributi dei tag; la modifica di una proprietà in questa finestra, in genere ha lo stesso effetto della modifica dell'attributo corrispondente nella vista Codice.

Nota:

la finestra di ispezione Tag e la finestra di ispezione Proprietà consentono entrambe di visualizzare e modificare gli attributi dei tag. La finestra di ispezione Tag consente di visualizzare e modificare gli attributi associati a un determinato tag. La finestra di ispezione Proprietà mostra solo gli attributi più comuni ma offre una serie di controlli per la modifica dei valori di tali attributi e consente di modificare oggetti specifici (ad esempio le colonne delle tabelle) che non corrispondono a tag specifici.

  1. Fate clic sul testo o selezionate un oggetto nella pagina.

    La finestra di ispezione Proprietà relativa al testo o all'oggetto viene visualizzata sotto alla finestra del documento. Se la finestra di ispezione Proprietà non è visibile, selezionate Finestra > Proprietà.

  2. Modificate gli attributi nella finestra di ispezione Proprietà.

Modificare il codice CFML nella finestra di ispezione Proprietà

Utilizzate la finestra di ispezione Proprietà per esaminare e modificare il codice ColdFusion nella vista Progettazione.

  1. Nella finestra di ispezione Proprietà, fate clic sul pulsante Attributi per modificare gli attributi del tag o per aggiungerne nuovi.
  2. Se tra il tag di apertura e di chiusura è presente del contenuto, fate clic sul pulsante Contenuto per modificarlo.

    Il pulsante Contenuto viene visualizzato solo se il tag selezionato non è vuoto, ovvero se è presente sia un tag di apertura che di chiusura.

  3. Se il tag contiene un'espressione condizionale, apportate le modifiche necessarie nella casella Espressione.

Panoramica su Quick Tag Editor

Potete utilizzare Quick Tag Editor per esaminare, inserire e modificare rapidamente i tag HTML senza dover chiudere la vista Progettazione.

Se digitate codice HTML non valido in Quick Tag Editor, Dreamweaver tenta di correggerlo inserendo, dove necessario, virgolette e parentesi angolari di chiusura.

Per impostare le opzioni di Quick Tag Editor, aprite Quick Tag Editor premendo Ctrl-T (Windows) o Comando-T (Macintosh).

Quick Tag Editor ha tre modalità operative:

  • La modalità Inserisci HTML consente di inserire nuovo codice HTML.
  • La modalità Modifica tag consente di modificare un tag esistente.
  • La modalità Inserisci HTML consente di inserire nuovo codice HTML.

  • La modalità Modifica tag consente di modificare un tag esistente.

  • La modalità Applica tag consente di inserire un nuovo tag attorno alla selezione corrente.

Nota:

la modalità in cui Quick Tag Editor viene aperto dipende dalla selezione corrente della vista Progettazione.

In tutte e tre le modalità la procedura di base per l'uso di Quick Tag Editor è la stessa: aprite l'editor, inserite o modificate i tag e gli attributi, quindi chiudete l'editor.

Per passare da una modalità all'altra, premete Ctrl+T (Windows) o Comando+T (Macintosh) quando Quick Tag Editor è attivo.  

Modificare il codice con Quick Tag Editor

Utilizzate Quick Tag Editor ( Modifica > Quick Tag Editor) per inserire e modificare rapidamente i tag HTML senza dover chiudere la vista Progettazione.

Inserire un tag HTML

  1. Nella vista Progettazione, fate clic nel punto della pagina in cui desiderate inserire il codice.
  2. Premete Ctrl+T (Windows) o Comando+T (Macintosh).

    Quick Tag Editor viene aperto in modalità HTML.

    Quick Tag Editor viene aperto in modalità Inserisci HTML.
    Quick Tag Editor viene aperto in modalità Inserisci HTML.

  3. Inserite il tag HTML e premete Invio.

    Il tag viene inserito nel codice insieme al corrispondente tag di chiusura, se necessario.

  4. Premete il tasto Esc per uscire senza salvare le modifiche apportate.

Modificare un tag HTML

  1. Selezionate un oggetto nella vista Progettazione.

    Potete anche selezionare il tag da modificare dal selettore di tag nella parte inferiore della finestra del documento. Per ulteriori informazioni, vedete Modificare il codice mediante il selettore di tag.

  2. Premete Ctrl+T (Windows) o Comando+T (Macintosh).

    Quick Tag Editor viene aperto in modalità Modifica tag.

  3. Inserite i nuovi attributi, modificate gli attributi esistenti o modificate il nome del tag.
  4. Premete il tasto Tab per passare da un attributo al successivo; premete Maiusc+Tab per spostarvi al precedente.

    Nota:

    per impostazione predefinita, le modifiche vengono applicate al documento quando si preme il tasto Tab o Maiusc+Tab.

  5. Per chiudere Quick Tag Editor e applicare le modifiche, premete il tasto Invio.
  6. Per uscire senza applicare le modifiche, premete il tasto Esc.

Inserire la selezione corrente tra tag HTML

  1. Selezionate un oggetto o il testo non formattato nella vista Progettazione.

    Nota:

    se selezionate del testo o un oggetto che include un tag HTML di apertura o di chiusura, Quick Tag Editor viene aperto in modalità Modifica tag anziché in modalità Applica tag.

  2. Premete Ctrl+T (Windows) o Comando+T (Macintosh), oppure fate clic sul pulsante Quick Tag Editor nella finestra di ispezione Proprietà.

    Quick Tag Editor viene aperto in modalità Applica tag.

  3. Inserite un singolo tag di apertura, ad esempio strong e premete Invio.

    Il tag viene inserito all'inizio della selezione corrente e il corrispondente tag di chiusura viene inserito alla fine.

  4. Per uscire senza effettuare modifiche, premete il tasto Esc.

Utilizzare il menu suggerimenti in Quick Tag Editor

Quick Tag Editor include un menu dei suggerimenti per gli attributi che riporta tutti gli attributi validi del tag che si sta modificando o inserendo.

Potete inoltre disattivare il menu dei suggerimenti o regolarne il ritardo di visualizzazione in Quick Tag Editor.

Per visualizzare un menu dei suggerimenti che riporta gli attributi validi per un tag, attendete qualche istante durante la modifica del nome di un attributo in Quick Tag Editor. Viene visualizzato un menu dei suggerimenti con tutti gli attributi validi per il tag che si sta modificando.

Allo stesso modo, per visualizzare un menu dei suggerimenti che riporta i nomi dei tag validi, attendete qualche istante durante l'immissione o la modifica di un nome di tag in Quick Tag Editor.

Nota:

le preferenze per i suggerimenti codice di Quick Tag Editor sono controllate dalle normali preferenze Suggerimenti codice. Per ulteriori informazioni, vedete Impostare le preferenze Suggerimenti codice.

  1. Effettuate una delle operazioni seguenti:
    • Iniziate a digitare un nome di tag o di attributo. La selezione nel menu Suggerimento codice passa alla prima voce che inizia con le lettere digitate.

    • Utilizzate i tasti Freccia su e Freccia giù per selezionare una voce.

    • Utilizzate la barra di scorrimento per trovare una voce.

  2. Per inserire la voce selezionata, premete il tasto Invio oppure fate doppio clic sulla voce per inserirla.
  3. Per chiudere il menu dei suggerimenti senza inserire una voce, premete il tasto Esc oppure continuate a digitare.

Disattivare il menu dei suggerimenti o modificare il ritardo di visualizzazione

  1. Selezionate Modifica > Preferenze (Windows) o Dreamweaver > Preferenze (Macintosh), quindi selezionate Suggerimenti per il codice.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Preferenze per la categoria Suggerimenti per il codice.

  2. Per disattivare il menu dei suggerimenti, deselezionate l'opzione Abilita suggerimenti per il codice.

Modificare il codice mediante il selettore di tag

Potete utilizzare il selettore di tag per selezionare, modificare o eliminare i tag senza dover chiudere la vista Progettazione. Il selettore di tag si trova sulla barra di stato nella parte inferiore della finestra del documento e riporta una serie di tag.

Modificare o eliminare un tag

  1. Fate clic sul documento.

    Il tag applicato nel punto di inserimento viene visualizzato nel selettore di tag.

  2. Fate clic con il pulsante destro del mouse (Windows) oppure fate clic tenendo premuto il tasto Ctrl (Macintosh) su un tag nel selettore di tag.
  3. Per modificare un tag, selezionate Modifica tag dal menu. Apportate le modifiche in Quick Tag Editor. Per ulteriori informazioni, vedete Modificare il codice con Quick Tag Editor.
  4. Per eliminare un tag, selezionate Elimina tag dal menu.

Selezionare un oggetto corrispondente a un tag

  1. Fate clic sul documento.

    Il tag applicato nel punto di inserimento viene visualizzato nel selettore di tag.

  2. Fate clic su un tag nel selettore di tag.

    L'oggetto rappresentato dal tag viene selezionato nella pagina.

    Nota:

    Utilizzate questa tecnica per selezionare singole righe di tabella (tag tr) o celle (tag td).

Scrivere e modificare script nella vista Progettazione

Potete utilizzare script VBScript e JavaScript client-side sia nella vista Progettazione che nella vista Codice, nei seguenti modi:

  • Scrivere uno script JavaScript o VBScript per la pagina senza chiudere la vista Progettazione.

  • Create nel documento un collegamento a un file di script esterno senza chiudere la vista Progettazione.

  • Modificate uno script senza chiudere la vista Progettazione.

    Prima di iniziare, selezionate Visualizza > Riferimenti visivi > Elementi invisibili per essere certi che gli indicatori degli script vengano visualizzati sulla pagina.

Scrivere uno script client-side

  1. Posizionate il punto di inserimento dove desiderate inserire lo script.
  2. Selezionate Inserisci > HTML > Script.

  3. Selezionate lo script nella finestra di selezione dei file.

    Nota:

    Non è necessario includere i tag script di apertura e di chiusura.

Il tag di script per il file selezionato viene inserito nel documento.

Modificare uno script

  1. Selezionate l'indicatore dello script.
  2. Nella finestra di ispezione Proprietà, fate clic sul pulsante Modifica.

    Lo script viene visualizzato nella finestra di dialogo Proprietà script.

    Se eseguite il collegamento a un file dello script esterno, il file viene aperto nella vista Codice, in cui potete apportare le modifiche necessarie.

    Nota:

    se è presente codice tra i tag dello script, la finestra di dialogo Proprietà script viene aperta anche se è stato stabilito un collegamento a un file dello script esterno.

  3. Nella casella Linguaggio, specificate JavaScript o VBScript come linguaggio di script.
  4. Nel menu a comparsa Tipo, specificate il tipo di script, client-side o server-side.
  5. Nella casella Origine, specificate un file di script collegato esternamente (opzionale).

    Fate clic sull'icona della cartella o sul pulsante Sfoglia per selezionare un file oppure digitatene il percorso.

  6. Modificate lo script e fate clic su OK.

Modificare script server-side ASP nella vista Progettazione

La finestra di ispezione Proprietà ASP consente di esaminare e modificare gli script server-side ASP nella vista Progettazione.

  1. Nella vista Progettazione, selezionate l'icona visiva del tag del linguaggio server.
  2. Nella finestra di ispezione Proprietà ASP, fate clic sul pulsante Modifica.
  3. Modificate lo script server-side ASP e fate clic su OK.

Modificare gli script nella pagina mediante la finestra di ispezione Proprietà

  1. Nella finestra di ispezione Proprietà, selezionate il linguaggio di script nel menu a comparsa Linguaggio oppure digitate il nome di un linguaggio nella relativa casella.

    Nota:

    se utilizzate JavaScript e non siete certi della versione, selezionate JavaScript e non JavaScript1.1 o JavaScript1.2.

  2. Nel menu a comparsa Tipo, specificate il tipo di script, client-side o server-side.
  3. Nella casella Origine, specificate un file di script collegato esternamente (opzionale). Fate clic sull'icona della cartella per selezionare il file oppure digitatene il percorso.

  4. Fate clic su Modifica per modificare lo script.

Utilizzare i comportamenti JavaScript

La scheda Comportamenti della finestra di ispezione Tag consente di associare facilmente comportamenti JavaScript (client-side) agli elementi di pagina. Per ulteriori informazioni, vedete Applicazione di comportamenti JavaScript incorporati in Dreamweaver.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online