Come modificare le interpolazioni di movimento con l'Editor movimento

  1. Guida utente di Adobe Animate
  2. Introduzione ad Animate
    1. Novità di Animate
    2. Glossario visivo
    3. Requisiti di sistema per Animate
    4. Scelte rapide da tastiera di Animate
    5. Utilizzare diversi tipi di file in Animate
  3. Animazione
    1. Concetti di base sulle animazioni in Animate
    2. Come utilizzare i fotogrammi e i fotogrammi chiave in Animate
    3. Animazione fotogramma per fotogramma in Animate
    4. Come utilizzare le animazioni con interpolazione classica in Animate
    5. Strumento Pennello
    6. Guida di movimento
    7. Interpolazione di movimento e ActionScript 3.0
    8. L’animazione con interpolazione di movimento
    9. Animazioni con interpolazione di movimento
    10. Creazione di un’animazione con interpolazione di movimento
    11. Utilizzo dei fotogrammi chiave di proprietà
    12. Animare la posizione con un'interpolazione
    13. Come modificare le interpolazioni di movimento con l'Editor movimento
    14. Modifica del tracciato di movimento di un’animazione con interpolazione
    15. Manipolazione delle interpolazioni di movimento
    16. Aggiunta di andamenti personalizzati
    17. Creazione e applicazione di preimpostazioni di movimento
    18. Impostazione delle estensioni di interpolazione per l’animazione
    19. Operazioni con le interpolazioni di movimento salvate come file XML
    20. Interpolazioni di movimento e classiche a confronto
    21. Interpolazione di forme
    22. Utilizzare lo strumento di animazione Osso in Animate
    23. Utilizzare il rigging dei personaggi in Animate
    24. Come utilizzare i livelli maschera in Adobe Animate
    25. Come utilizzare le scene in Animate
  4. Interattività
    1. Come creare pulsanti con Animate
    2. Convertire progetti Animate in altri formati di tipi di documenti
    3. Creare e pubblicare documenti HTML5 Canvas in Animate
    4. Aggiungere interattività con gli snippet di codice in Animate
    5. Creazione di componenti HTML5 personalizzati
    6. Utilizzo dei componenti in HTML5 Canvas
    7. Creazione di componenti personalizzati: esempi
    8. Snippet di codice per componenti personalizzati
    9. Best practice - Pubblicità con Animate
    10. Creazione e pubblicazione di contenuti in realtà virtuale
  5. Area di lavoro e flusso di lavoro
    1. Creazione e gestione dei pennelli artistici
    2. Utilizzo di Google Fonts nei documenti HTML5 Canvas
    3. Utilizzo di Creative Cloud Libraries con Adobe Animate
    4. Utilizzare il pannello Strumenti e Stage per Animate
    5. Flusso di lavoro e area di lavoro di Animate
    6. Utilizzo di font Web nei documenti HTML5 Canvas
    7. Linee temporali e ActionScript
    8. Operazioni con più linee temporali
    9. Impostare le preferenze
    10. Uso dei pannelli di creazione di Animate
    11. Creare livelli della linea temporale con Animate
    12. Esportare animazioni per dispositivi mobili e motori grafici
    13. Spostamento e copia degli oggetti
    14. Modelli
    15. Trova e sostituisci in Animate
    16. Annulla, Ripeti e il pannello Cronologia
    17. Scelte rapide da tastiera
    18. Come utilizzare la linea temporale in Animate
    19. Creazione di estensioni HTML
    20. Opzioni di ottimizzazione per immagini e GIF animati
    21. Impostazioni per l’esportazione di immagini e file GIF
    22. Pannello Risorse in Animate
  6. File multimediali e video
    1. Trasformazione e combinazione di oggetti grafici in Animate
    2. Creazione e utilizzo di istanze di simboli in Animate
    3. Ricalco immagine
    4. Come utilizzare l’audio in Adobe Animate
    5. Esportazione di file SVG
    6. Creare file video da utilizzare in Animate
    7. Come aggiungere un video in Animate
    8. Operazioni con i cue point video
    9. Disegnare e creare oggetti con Animate
    10. Rimodellare linee e forme
    11. Tratti, riempimenti e gradienti con Animate CC
    12. Utilizzo di Adobe Premiere Pro e After Effects
    13. Pannelli per il colore in Animate CC
    14. Apertura di file Flash CS6 con Animate
    15. Utilizzare il testo classico in Animate
    16. Inserimento di grafica in Animate
    17. Bitmap importate in Animate
    18. Grafica 3D
    19. Utilizzo dei simboli in Animate
    20. Disegnare linee e forme con Adobe Animate
    21. Utilizzare le librerie in Animate
    22. Esportazione di suoni
    23. Selezione degli oggetti in Animate CC
    24. Utilizzare i file AI di Illustrator in Animate
    25. Applicare pattern con lo strumento Pennello spray
    26. Applicazione di metodi di fusione
    27. Disposizione degli oggetti
    28. Automazione delle operazioni con il menu Comandi
    29. Testo in più lingue
    30. Utilizzo della funzione Videocamera di Animate
    31. Utilizzo di Animate con Adobe Scout
    32. Operazioni con file di Fireworks
    33. Filtri grafici
    34. Suono e ActionScript
    35. Preferenze di disegno
    36. Disegno con lo strumento Penna
  7. Piattaforme
    1. Convertire progetti Animate in altri formati di tipi di documenti
    2. Supporto piattaforme personalizzate
    3. Creare e pubblicare documenti HTML5 Canvas in Animate
    4. Creazione e pubblicazione di un documento WebGL
    5. Come creare pacchetti di applicazioni per AIR per iOS
    6. Pubblicazione di applicazioni AIR for Android
    7. Pubblicazione per Adobe AIR per desktop
    8. Impostazioni di pubblicazione ActionScript
    9. Procedure ottimali - Organizzazione del codice ActionScript in un’applicazione
    10. Come utilizzare ActionScript con Animate
    11. Best practice - Linee guida per l’accessibilità
    12. Accessibilità dell’area di lavoro di Animate
    13. Creazione e gestione di script
    14. Abilitazione del supporto per piattaforme personalizzate
    15. Panoramica di Supporto piattaforme personalizzate
    16. Creazione di contenuto accessibile
    17. Operazioni con i plug-in di Supporto piattaforme personalizzate
    18. Debug di ActionScript 3.0
    19. Abilitazione del supporto per piattaforme personalizzate
  8. Esportazione e pubblicazione
    1. Come esportare i file da Animate CC
    2. Pubblicazione OAM
    3. Esportazione di file SVG
    4. Esportazione di elementi grafici e video con Animate
    5. Pubblicazione di documenti AS3
    6. Esportare animazioni per dispositivi mobili e motori grafici
    7. Esportazione di suoni
    8. Esportare i file video QuickTime
    9. Controllo della riproduzione dei video esterni mediante ActionScript
    10. Best practice - Suggerimenti per la creazione di contenuti per dispositivi mobili
    11. Best practice - Convenzioni per i contenuti video
    12. Best practice - Linee guida per la creazione di applicazioni SWF
    13. Best practice - Strutturazione dei file FLA
    14. Best practice per ottimizzare i file FLA per Animate
    15. Impostazioni di pubblicazione ActionScript
    16. Specificare le impostazioni di pubblicazione per Animate
    17. Esportazione di file proiettore
    18. Esportare immagini e GIF animati
    19. Modelli di pubblicazione HTML
    20. Utilizzo di Adobe Premiere Pro e After Effects
    21. Condividere e pubblicare rapidamente le animazioni

L’Editor movimento di Animate CC consente di creare facilmente interpolazioni di movimento complesse. L’Editor movimento presenta in una vista compatta e sotto forma di grafici bidimensionali tutte le proprietà applicate all’estensione di interpolazione selezionata. Potete quindi modificare ciascuno di tali grafici per intervenire singolarmente sulle proprietà interpolate corrispondenti. L’elevata granularità e il controllo di precisione consentono di migliorare le interpolazioni e di emulare il comportamento reale con l’Editor movimento.

Informazioni sull’Editor movimento

L’Editor movimento è progettato per semplificare la creazione delle interpolazioni di movimento più complesse e consente di controllare e intervenire sulle proprietà di un’interpolazione. Una volta creata un’interpolazione di movimento, è possibile avvalersi dell’Editor movimento per definire con precisione l’interpolazione. L’Editor movimento facilita la modifica mirata dell’interpolazione in quanto permette di selezionare e modificare le singole proprietà.

Perché utilizzare l’Editor movimento?

L’Editor movimento è progettato per semplificare la creazione delle interpolazioni di movimento più complesse. Offre infatti un controllo granulare sull’interpolazione e le sue singole proprietà. Le operazioni di seguito possono essere eseguite solo mediante l’Editor movimento:

  • Accedere e modificare facilmente tutte le proprietà applicate a un’interpolazione in un singolo pannello.
  • Aggiungere diversi andamenti preimpostati o andamento personalizzato: l’Editor movimento consente di aggiungere diversi predefiniti, aggiungere più predefiniti o creare un andamento personalizzato. Aggiungendo l’Andamento a una proprietà interpolata è possibile emulare il comportamento reale degli oggetti.
  • Curva risultante: potete applicare andamenti alle singole proprietà e visualizzare gli effetti prodotti su singoli grafici di proprietà mediante la “curva risultante”, ossia una rappresentazione dell’interpolazione effettiva.
  • Punti di ancoraggio e punti di controllo: potete isolare e modificare sezioni chiave di un’interpolazione utilizzando i punti di ancoraggio e punti di controllo.
  • Animazioni rifinite: alcuni tipi di animazioni possono essere realizzati solo tramite l’Editor movimento, come ad esempio creare un tracciato di interpolazione curvo su una singola proprietà regolandone la curva.
(A) Proprietà applicate all’interpolazione (B) Pulsante Aggiungi punto di ancoraggio (C) Attiva/disattiva Adatta alla vista (D) Pulsante Rimuovi Proprietà (E) Aggiungi andamento (F) Attiva/disattiva zoom verticale

Apertura del pannello Editor movimento

Per questo articolo, si parte dal presupposto che abbiate creato un’interpolazione di movimento e che utilizziate l’Editor movimento per migliorare l’interpolazione. Per informazioni sulla creazione di un'interpolazione di movimento, consultate Animazione con interpolazione di movimento.

Per visualizzare l’Editor movimento, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nella linea temporale, selezionate l’estensione di interpolazione da migliorare e fate doppio clic su di essa. Potete anche fare clic con il pulsante destro del mouse sull’estensione di interpolazione e selezionare Migliora interpolazione per visualizzare l’Editor movimento.

Curve delle proprietà

Nell’Editor movimento le proprietà di un’interpolazione sono rappresentate tramite grafici bidimensionali detti “curve di proprietà”. Tali grafici sono composti su una griglia nell’Editor movimento. Ogni proprietà ha una propria curva di proprietà con il tempo sull’asse orizzontale (da sinistra a destra) e il cambiamento del valore di una proprietà sull’asse verticale.

Per manipolare le interpolazioni di movimento è possibile modificare le curve di proprietà nell’Editor movimento. L’Editor movimento facilita la modifica delle curve delle proprietà e consente di controllare le interpolazioni con maggior precisione. Potete modificare una curva di proprietà aggiungendo fotogrammi chiave di proprietà o punti di ancoraggio per manipolare le parti chiave della curva di proprietà, dove verranno applicate le transizioni di interpolazione della proprietà.

L’Editor movimento consente di modificare solo le proprietà che possono essere modificate durante l’estensione di interpolazione. Ad esempio, alla proprietà Qualità del filtro Smussatura con gradiente è possibile assegnare un solo valore durante l’estensione di interpolazione, quindi non può essere modificata con l’Editor movimento.

(A) Curve di proprietà sovrapposte. (B) Curva di proprietà attiva per la proprietà selezionata.

Punti di ancoraggio

I punti di ancoraggio offrono un maggiore controllo sulle curve delle proprietà in quanto permettono di modificare esplicitamente parti chiave della curva. Per controllare in modo preciso la forma della maggior parte delle curve nell’Editor movimento, potete aggiungere fotogrammi chiave o punti di ancoraggio.

I punti di ancoraggio sono rappresentati da quadratini sulla griglia. Con l’Editor movimento potete controllare il comportamento dell’interpolazione aggiungendo dei punti di ancoraggio a una curva di proprietà o modificandole la posizione. Quando aggiungete un punto di ancoraggio, viene creato un angolo sulla curva che potete smussare utilizzando i controlli di Bézier dei punti di controllo.

Punti di controllo

I punti di controllo consentono di smussare o modificare una curva di proprietà da entrambi i lati del punto di ancoraggio. I punti di controllo possono essere modificati tramite controlli standard di tipo Bézier.

Modifica delle curve delle proprietà

Per modificare le proprietà di un’interpolazione, effettuate le seguenti operazioni:

  1. In Animate CC, quando è selezionata un’estensione di interpolazione, fate clic con il pulsante destro del mouse e selezionate Migliora interpolazione per visualizzare l’Editor movimento (oppure fate doppio clic sull’estensione di interpolazione selezionata).
  2. Scorrete verso il basso e selezionate la proprietà da modificare. Per invertire la selezione, fate clic con il pulsante destro del mouse e selezionate Inverti selezione.
  3. Quando è visualizzata la curva di proprietà per la proprietà selezionata, potete scegliere di effettuare le seguenti operazioni:
    1. Per aggiungere un punto di ancoraggio, fate clic sul pulsante  e quindi sul fotogramma desiderato sulla curva della proprietà. Oppure fate doppio clic sulla curva per aggiungere un punto di ancoraggio.
    2. Selezionare e spostare un punto di ancoraggio esistente (in qualsiasi direzione) nel fotogramma desiderato sulla griglia. Il limite verticale dello spostamento è limitato all’intervallo di valori della proprietà.
    3. Per rimuovere un punto di ancoraggio, seleziontelo e premete Ctrl+clic (Comando+clic su Mac).

Modifica delle curve di proprietà utilizzando i punti di controllo

Per modificare le curve di proprietà utilizzando i punti di controllo, effettuate le seguenti operazioni:

  1. In Animate CC, quando è selezionata un’estensione di interpolazione, fate clic con il pulsante destro del mouse e selezionate Migliora interpolazione per visualizzare l’Editor movimento (oppure fate doppio clic sull’estensione di interpolazione selezionata).
  2. Scorrete verso il basso e selezionate la proprietà da modificare. Per invertire la selezione, fate clic con il pulsante destro del mouse e selezionate Inverti selezione.
  3. Quando è visualizzata la curva di proprietà per la proprietà selezionata, potete scegliere di effettuare le seguenti operazioni:
    1. Per aggiungere un punto di ancoraggio, fate clic sul pulsante  e quindi sul fotogramma desiderato nella griglia. Oppure fate doppio clic sulla curva per aggiungere un punto di ancoraggio.

      OPPURE

    2. Selezionate un punto di ancoraggio esistente sulla griglia.
  4. Con il punto di ancoraggio selezionato, tenete premuto il tasto Alt e trascinate verticalmente per abilitare i punti di controllo. Potete modificare la forma della curva e smussare i segmenti degli angoli mediante i controlli di Bézier. 

Copia delle curve delle proprietà

Potete copiare le curve di proprietà tra proprietà diverse nell’Editor di movimento.

Per copiare una curva di proprietà, effettuate le seguenti operazioni:

  1. In Animate CC, quando è selezionata un’estensione di interpolazione, fate clic con il pulsante destro del mouse e selezionate Migliora interpolazione per visualizzare l’Editor movimento (oppure fate doppio clic sull’estensione di interpolazione selezionata).
  2. Selezionate la proprietà di cui desiderate copiare la curva e fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Copia, oppure premete Ctrl + C (Comando + C su Mac).
  3. Per incollare la curva con valori assoluti, selezionate la proprietà nella quale desiderate incollare la curva copiata, quindi fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Incolla, oppure premete Ctrl + V (Comando + V su Mac).
  4. Per incollare la curva entro l'intervallo della curva di destinazione, selezionate la proprietà nella quale desiderate incollare la curva copiata, quindi fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Incolla e adatta a intervallo corrente.

Inversione di una curva di proprietà

Per invertire una curva di proprietà, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nell’Editor movimento, selezionate una proprietà.
  2. Fate clic con il pulsante destro del mouse e scegliete Inverti per invertire la curva di proprietà.

Applicazione di andamenti preimpostati e personalizzati

L’andamento consente di controllare la velocità di un’interpolazione per produrre un movimento realistico con effetti piacevoli. L’applicazione di andamento alle interpolazioni di movimento consente di modificare l’inizio e la fine di un’animazione in modo da rendere più naturale il movimento di un oggetto. Ad esempio, con l’andamento è possibile aggiungere un effetto realistico di accelerazione e decelerazione alle estremità del tracciato di movimento di un oggetto. In pratica, Animate CC modifica il tasso di cambiamento del valore della proprietà a seconda dell’andamento applicato.

Un andamento può essere semplice o complesso. Animate offre un’ampia gamma di andamenti preimpostati che possono essere applicati per ottenere effetti semplici o complessi. Potete anche assegnare intensità a un andamento per migliorare l’effetto visivo di un’interpolazione. Nell'Editor movimento potete anche creare delle curve di andamento personalizzate.

Poiché le curve di andamento nell’Editor movimento possono essere complesse, potete utilizzarle per creare dei movimenti complessi nello stage senza dover ricorrere a tracciati di movimento complessi. Inoltre, potete utilizzare le curve di andamento per creare interpolazioni complesse di qualsiasi altra proprietà oltre alle proprietà spaziali quali posizione X e Y.

Curva per l’andamento del predefinito Rimbalzo

Andamenti personalizzati

È possibile creare andamenti personalizzati utilizzando la curva di andamento nell’Editor movimento. Potete quindi applicare l’andamento personalizzato a qualsiasi proprietà dell’interpolazione selezionata.

Il grafico di andamento personalizzato rappresenta l’entità di movimento nel tempo. I fotogrammi sono rappresentati dall’asse orizzontale mentre la percentuale di variazione dell’interpolazione è rappresentata dall’asse verticale. Il primo valore nell’animazione corrisponde a 0% e l’ultimo fotogramma chiave può essere impostato da 0 a 100%. La frequenza di cambiamento dell’istanza interpolata è rappresentata dall’inclinazione della curva del grafico. Una linea orizzontale (priva di inclinazione) sul grafico corrisponde a velocità pari a zero; una linea verticale corrisponde invece a cambiamento immediato.

Applicazione della curva di andamento a una curva di proprietà

Per aggiungere l’andamento a una proprietà interpolata, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nell’Editor movimento, selezionate la proprietà alla quale desiderate applicare l’andamento e fate clic sul pulsante Aggiungi andamento per passare al pannello Andamento.
  2. Nel pannello Andamento, potete effettuare le seguenti operazioni:
    1. Applicate un andamento preimpostato selezionandolo nel riquadro a sinistra. Specificate l’intensità dell’andamento immettendo un valore nel campo Andamento.
    2. Create un andamento personalizzato selezionando Andamento personalizzato nel riquadro a sinistra e modificate la curva di andamento. Per ulteriori informazioni, consultate Creazione e applicazione di curve con andamento personalizzato.
  3. Fate clic all’esterno del pannello Andamento per chiuderlo. Nel pulsante Aggiungi andamento è riportato il nome dell’andamento applicato alla proprietà.

Creazione e applicazione di curve di andamento personalizzate

Per creare e applicare un andamento personalizzato a una proprietà interpolata, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nell’Editor movimento, selezionate la proprietà alla quale desiderate applicare l’andamento personalizzato e fate clic sul pulsante Aggiungi andamento per passare al pannello Andamento.
  2. Nel pannello Andamento potete modificare la curva personalizzata predefinita effettuando le seguenti operazioni:
    1. Premete Alt e fate clic per aggiungere punti di ancoraggio sulla curva. Potete inoltre spostare questi punti ovunque sulla griglia.
    2. Premete Alt e fate clic su un punto di ancoraggio per attivarne i punti di controllo e smussate i segmenti a entrambi i lati del punto di ancoraggio.
  3. Fate clic all’esterno del pannello Andamento per chiuderlo. Nel pulsante Aggiungi andamento è riportato Personalizzato, a indicare che è stato applicato un andamento personalizzato alla proprietà.

Copia delle curve delle proprietà

Per copiare una curva di andamento, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nel pannello Andamento, selezionate la curva di andamento da copiare e premete Ctrl + C (Comando + C su Mac).
  2. Selezionate la proprietà nella quale desiderate incollare la curva di andamento e premete Ctrl + V (Comando + V su Mac).

Applicazione di andamento a più proprietà

È ora possibile applicare l’andamento predefinito o personalizzato a gruppi di proprietà. Nell’Editor movimento le proprietà sono organizzate in ordine gerarchico in gruppi di proprietà e sottoproprietà. Potete scegliere di applicare l’andamento a singole proprietà o gruppi di proprietà all’interno di tale ordine gerarchico.

Dopo aver applicato l’andamento a un gruppo di proprietà, potete continuare a modificare singolarmente le sottoproprietà. È quindi possibile applicare un andamento diverso a una sottoproprietà, rispetto a quello applicato all’intero gruppo.

Per applicare l’andamento a più proprietà, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Nell’Editor movimento, selezionate il gruppo di proprietà e fate clic sul pulsante Aggiungi andamento per passare al pannello Andamento.
  2. Nel pannello Andamento, selezionate un andamento predefinito o createne uno personalizzato. Fate clic all’esterno del pannello Andamento per applicare l’andamento selezionato al gruppo di proprietà.

Curva risultante

Quando applicate una curva di andamento a una curva di proprietà, viene visualizzata sulla griglia una sovrapposizione detta “curva risultante”. La curva risultante è una rappresentazione accurata dell’effetto di andamento applicato a una curva di proprietà, indicativa dell’animazione finale dell’oggetto interpolato. La curva risultante consente di comprendere più facilmente l’effetto che sarà riprodotto sullo stage quando provate l’animazione.

(A) Curva risultante per l’andamento preimpostato Rimbalzo-in avanti applicato alla proprietà Posizione X.

Controllare la visualizzazione dell’Editor movimento

Nell’Editor movimento potete controllare quali curve di proprietà vengono visualizzate e le dimensioni della visualizzazione delle singole curve di proprietà. Le curve di proprietà visualizzate con dimensioni maggiori sono più facili da modificare.

  • Il nuovo Editor movimento visualizza solo le proprietà effettivamente applicate a un’interpolazione.
  • Potete usare il pulsante Adatta alla vista () per adattare l'Editor movimento alla larghezza della linea temporale.
  • È possibile regolare le dimensioni dell’Editor movimento e visualizzare meno () o più () fotogrammi utilizzando i comandi di zoom della linea temporale. Potete anche usare il cursore per impostare una vista appropriata.
  • L’Editor movimento è inoltre dotato di una funzione di zoom verticale che consente di visualizzare un intervallo di valori di proprietà nell’Editor movimento. Effettuando uno zoom in è inoltre possibile apportare modifiche mirate più precise a una curva di proprietà.
  • Per impostazione predefinita le proprietà sono visualizzate in modalità espansa nel riquadro a sinistra nell’Editor movimento. Tuttavia, potete comprimere l’elenco di approfondimento facendo clic sul nome di una proprietà.

Scelte rapide da tastiera

Doppio clic su una curva di proprietà per aggiungere un punto di ancoraggio.

Alt + trascinare un punto di ancoraggio per attivare i punti di controllo.

Alt + trascinare per manipolare un punto di controllo selezionato (modifica da un lato solo).

Alt + clic su un punto di ancoraggio per disattivare i punti di controllo (punto angolo).

Maiusc + trascinare per spostare un punto di ancoraggio in direzione lineare.

Comando/Control + clic per eliminare un punto di ancoraggio.

Tasti freccia su/giù per spostare verticalmente un punto di ancoraggio selezionato.

Comando/Ctrl + C/V per copiare/incollare una curva selezionata.

Comando/Ctrl + R per invertire una curva selezionata.

Comando/Ctrl + scorrimento per ingrandire o ridurre.

Logo Adobe

Accedi al tuo account