Attenetevi alle direttive dell'IAB (Interactive Advertising Bureau) per impostare le dimensioni degli annunci pubblicitari creati in Animate. Nella tabella riportata di seguito sono elencati i formati e le unità di misura suggeriti dall'IMU (Interactive Marketing Unit):

Tipo di annuncio

Dimensioni (pixel)

Banner verticale (Skyscraper) largo

160 x 600

Banner verticale (Skyscraper)

120 x 600

Mezza pagina

300 x 600

Banner intero

468 x 60

Mezzo banner

234 x 60

Barra piccola

88 x 31

Bottone 1

120 x 90

Bottone 2

120 x 60

Banner verticale

120 x 240

Pulsante quadrato

125 x 125

Leaderboard

728 x 90

Rettangolo medio

300 x 250

Popup quadrato

250 x 250

Rettangolo verticale

240 x 400

Rettangolo grande

336 x 280

Rettangolo

180 x 150

Quando create un file FLA da un modello (selezionando File > Nuovo e facendo clic sulla scheda Modelli), potete scegliere uno di questi formati.

Creazione di annunci con file SWF

Quando create annunci pubblicitari, osservate le linee guida seguenti:

  • Ottimizzate la grafica. Le dimensioni dei file dei banner pubblicitari in formato SWF non devono superare i 15 KB.

  • Create un banner GIF in Animate di dimensioni pari o inferiori a 12 KB.

  • Limitate a tre ripetizioni gli annunci pubblicitari ciclici. Molti siti Web adottano i suggerimenti sulle dimensioni standard dei file come specifiche generali.

  • Utilizzate il comando GET per passare i dati tra un annuncio pubblicitario e un server e non utilizzate il comando POST. Per ulteriori informazioni su GET e POST, vedete la funzione getURL nella Guida di riferimento di ActionScript 2.0.

 

Nota:

fornite il controllo all'utente. Se aggiungete audio a un annuncio pubblicitario, includete anche un pulsante per disattivare il volume. Se create un annuncio pubblicitario Animate trasparente che passa su una pagina Web, inserite un pulsante che consenta di chiudere l'annuncio e sia visibile per tutta la sua durata.

Tenere traccia degli annunci

Molti network pubblicitari leader di settore supportano metodi standard per tenere traccia degli annunci, implementabili in file SWF di Animate. Le linee guida presentate di seguito descrivono la metodologia supportata:

Creare un pulsante o un pulsante di clip filmato

Attenetevi alle dimensioni standard suggerite dall'IAB. Per un elenco di dimensioni standard, visitate il sito Web IAB. Per ulteriori informazioni sulla creazione di un pulsante in Animate, consultate Creazione di pulsanti.

Aggiungere uno script al pulsante

Lo script viene eseguito quando l'utente fa clic sul banner. Potete fare ricorso alla funzione getURL() per aprire una nuova finestra del browser, I seguenti snippet sono due esempi di codice ActionScript 2.0 che può essere aggiunto al fotogramma 1 della linea temporale:

myButton_btn.onRelease = function(){ 
    getURL(clickTAG, "_blank"); 
};

Anche il codice seguente può essere aggiunto al fotogramma 1 della linea temporale:

myButton_btn.onRelease = function() { 
    if (clickTAG.substr(0, 5) == "http:") { 
        getURL(clickTAG); 
    } 
};

La funzione getURL() aggiunge la variabile passata nei tag object e embed, quindi invia il browser che viene aperto con l'URL specificato. Il server su cui è presente l'annuncio pubblicitario può tenere traccia del numero di volte che gli utenti hanno fatto clic sull'annuncio. Per ulteriori informazioni sull'uso della funzione getURL(), vedete la Guida di riferimento di ActionScript 2.0.

Utilizzare codice clickTAG

Questo codice consente di tenere traccia dell'annuncio pubblicitario e aiuta il network che ha creato l'annuncio a controllare dove l'annuncio è presente e quando viene visualizzato.

Il processo presentato in questa sezione è il metodo standard di creazione di una campagna pubblicitaria per un annuncio pubblicitario Animate tipico. Se assegnate la funzione getURL() al banner, potete adottare il processo illustrato di seguito per aggiungere al banner funzioni di controllo. Nell'esempio riportato di seguito, per passare i dati viene aggiunta una variabile a una stringa URL. Impostando variabili dinamiche per ogni banner è possibile evitare di creare un banner separato per ogni dominio. Potete utilizzare un solo banner per l'intera campagna. Ogni server su cui è presente l'annuncio sarà in grado di tenere traccia del numero di volte che gli utenti hanno fatto clic sul banner.

Nei tag object e embed del codice HTML, andrebbe aggiunto codice simile al seguente (in cui www.helpexamples.com è il network e adobe.com è la società che pubblica l'annuncio):

<EMBED src="your_ad.swf?clickTAG= http://helpexamples.com/tracking?http://www.adobe.com">

Immettete il codice seguente nei tag HTML:

<PARAM NAME=movie VALUE="your_ad.swf?clickTAG =http: //helpexamples.com/tracking?http://www.adobe.com">
<< this HTML stuff may need to be updated
to account for the Active content fix, which likely will cause users
to edit .js files instead of html files - JayA >>

Per scaricare il kit Rich Media Tracking, che comprende esempi e documentazione, consultate il sito www.adobe.com/go/richmedia_tracking_it.

Prova degli annunci

Provate il file SWF contenente l'annuncio pubblicitario con i browser più comuni, specialmente quelli più utilizzati dal proprio target di utenti. Alcuni utenti potrebbero non disporre di Flash Player o aver disabilitato JavaScript. Per far fronte a queste situazioni, prevedete la disponibilità di un'immagine GIF predefinita sostitutiva o di altre soluzioni. Per maggiori informazioni su come rilevare Flash Player, vedete Definire le impostazioni di pubblicazione per i file SWF. Garantite all'utente il controllo del file SWF e dell'audio eventualmente contenuto nell'annuncio pubblicitario. Se l'annuncio è un file SWF senza bordi che passa sopra una pagina Web, consentite all'utente di chiudere l'annuncio subito e per tutta la durata della sua visualizzazione.

Per informazioni aggiornate sulla versione di Flash Player più utilizzata nei diversi Paesi, consultate il sitowww.adobe.com/go/fp_version_penetration_it.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online