L’area di lavoro Modifica di Photoshop Elements include molte opzioni per l’elaborazione dei file. Potete impostare le opzioni di apertura, salvataggio ed esportazione in base al tipo di file, alla sua dimensione e alla sua risoluzione. Potete inoltre elaborare e salvare i file nel formato Camera Raw. Grazie a questi strumenti è facile combinare file di tipo diverso e ottimizzarli in.

Nell’area di lavoro Modifica, potete creare un file vuoto, aprire i file usati di recente, specificare quali tipi di file aprire in e molto altro ancora.

Un’altra opzione disponibile nell’area di lavoro Modifica è la Modifica guidata, funzione consigliata quando non conoscete l’esatto flusso di lavoro o la procedura corretta per compiere un’operazione. Questa permette infatti agli utenti di completare operazioni di modifica complesse, con pochi semplici passaggi.

Creare un nuovo file vuoto

Per creare della grafica da inserire in un sito Web, un banner o un’intestazione e un logo di una società, dovete iniziare da un file vuoto.

  1. Scegliete File > Nuovo > File vuoto.
  2. Specificate le opzioni per la nuova immagine e fate clic su OK.

    Nome

    Assegna un nome al nuovo file.

    Predefinito

    Offre opzioni per l’impostazione di larghezza, altezza e risoluzione delle immagini che intendete stampare o visualizzare sullo schermo. Selezionate Appunti per riprendere le informazioni su dimensioni e risoluzione direttamente dai dati copiati negli Appunti. Potete inoltre assegnare le stesse dimensioni e risoluzione di un’altra immagine aperta, scegliendone il nome dal fondo del menu Predefinito.

    Dimensioni

    Scegliete una delle dimensioni standard elencate per il predefinito selezionato.

    Larghezza, Altezza e Risoluzione

    Permette di impostare queste opzioni singolarmente. I valori predefiniti si basano sull’ultima immagine creata, a meno che non abbiate copiato dei dati negli Appunti.

    Metodo

    Permette di selezionare tra le opzioni Colore RGB, Scala di grigio o Bitmap (a 1 bit).

    Contenuto sfondo

    Imposta il colore del livello Sfondo di un’immagine. L’opzione predefinita è Bianco. Scegliete Colore di sfondo per usare il colore di sfondo attuale (visualizzato in fondo alla barra degli strumenti). Selezionate Trasparente per rendere il livello predefinito trasparente, senza alcun colore; la nuova immagine conterrà un Livello 1 invece di un livello Sfondo.

    Nota:

    Oppure, fate clic con il pulsante destro del mouse sullo sfondo di un’immagine e scegliete un colore di sfondo (grigio, nero o un colore personale).  

Aprire un file

Potete aprire e importare le immagini in diversi formati di file. I formati disponibili sono riportati nelle finestre di dialogo Apri e Apri come e nel sottomenu Importa.

Nota:

Per aprire un file da Elements Organizer, selezionatelo e fate clic su Editor nella barra delle attività.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete File > Apri. Individuate e selezionate il file da aprire. Se il file non compare, nel menu Tipo file scegliete Tutti i formati. Fate clic su Apri.

    • Fate clic sul menu a discesa Apri (sopra la finestra degli strumenti), dove sono elencati i file aperti di recente.

    • Trascinate un’immagine da una cartella sul computer o in un dispositivo di memorizzazione e rilasciatela in Editor.

  2. Nella finestra di dialogo visualizzata, impostate le opzioni di formato e continuate ad aprire il file.

    Può accadere che non riconosca il formato di un file. Ad esempio, se trasferite un file da Mac OS® a Windows, il formato potrebbe avere un’etichetta errata. In questi casi dovrete specificare il formato corretto per aprire il file.

Aprire un file in un riquadro applicazione (Mac OS)

  1. Trascinate un file da una qualsiasi posizione sul computer fino al riquadro delle applicazioni. Potete anche trascinare le foto dal Browser foto e da un dispositivo collegato al computer.
  2. Per trascinare e aprire altre immagini nel riquadro delle applicazioni, attivate le finestre documenti mobili (consultate visualizzare edisporre più finestre). Per visualizzare il riquadro delle applicazioni, convertite le immagini aperte in finestre documento mobili.

Aprire un file modificato di recente

  1. Scegliete File > Apri file modificati di recente e scegliete un file dal sottomenu.

    Nota:

    per specificare il numero di file disponibili nel sottomenu Apri file recentemente modificato, scegliete Modifica > Preferenze > Salvataggio dei file e specificate un numero nella casella di testo Lista di file recenti contiene.

Specificare il formato in cui aprire un file

  1. Scegliete File > Apri come e selezionate il file da aprire. Scegliete il formato desiderato dal menu Apri come e fate clic su Apri.

    Nota:

    se il file non si apre, è possibile che il formato selezionato non sia quello giusto o che il file sia danneggiato.

Aprire un file PDF

Il formato PDF (Portable Document Format) è un formato di file molto versatile per la riproduzione dei dati bitmap e vettoriali, con funzionalità di ricerca e navigazione all’interno del documento. Il formato PDF è il formato principale di Adobe® Acrobat®.

La finestra di dialogo Importazione PDF consente di visualizzare l’anteprima delle pagine e delle immagini contenute in un file PDF con più pagine e quindi di decidere se aprirle nell’ambiente Photoshop Editor. Potete scegliere di importare le pagine complete (con testo e grafica) o importare soltanto le immagini. Se importate soltanto le immagini, risoluzione, dimensioni e metodo di colore rimangono invariati. Se invece importate le pagine, potete modificare la risoluzione e il metodo di colore.

Importazione di pagine da un file PDF
Importazione di pagine da un file PDF

Le pagine vengono visualizzate come miniature. Per aumentarne le dimensioni, potete scegliere un’opzione dal menu Dimensione miniatura.

  1. Scegliete File > Apri.
  2. Selezionate un file PDF e fate clic su Apri. Scegliete quali tipi di file visualizzare selezionando un’opzione dal menu Tipo file.
  3. Per importare soltanto le immagini di un file PDF, scegliete Immagine dall’area Selezione nella finestra di dialogo Importazione PDF. Scegliete l’immagine o le immagini da aprire. Per selezionare più immagini, tenete premuto il tasto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate clic su ciascuna immagine. Se non desiderate importare le pagine, passate al punto 5.
  4. Per importare le pagine di un file PDF, scegliete Pagine nell’area Selezione nella finestra di dialogo Importazione PDF ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Se il file contiene molte pagine, selezionate solo la pagina o le pagine da aprire e fate clic su OK. Per selezionare più pagine, premete Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e fate clic su ciascuna pagina.

    • Nell’area Opzioni di pagina, accettate il nome corrente o immettetene uno nuovo nella casella di testo Nome.

    • Selezionate Anti-alias per limitare l’effetto scalettato dei bordi dell’immagine durante la rasterizzazione (conversione in formato bitmap).

    • Specificate la larghezza e l’altezza. Attivate Mantieni proporzioni per evitare che la modifica delle dimensioni provochi una distorsione delle immagini.

    • Per la risoluzione, accettate il valore predefinito (300 ppi) o immettetene uno diverso. Aumentando la risoluzione, le dimensioni del file aumentano.

    • Scegliete un’opzione dal menu Metodo (RGB per mantenere la foto a colori; Scala di grigio per convertirla automaticamente in bianco e nero). Se il file include un profilo ICC (International Color Consortium) incorporato, potete scegliere tale profilo dal menu.

  5. Selezionate Sopprimi avvertenze per non far comparire alcun messaggio di avvertenza durante l’importazione.
  6. Fate clic su OK per aprire il file.

Inserire un file PDF in un nuovo livello

Potete inserire le pagine o le immagini di un file PDF in un nuovo livello dell’immagine. La grafica inserita viene rasterizzata (convertita in formato bitmap), quindi non è possibile modificare direttamente il testo o i dati vettoriali. La rasterizzazione della grafica avviene in base alla risoluzione del file di destinazione.

  1. Nell’ambiente Editor, aprite l’immagine all’interno della quale desiderate inserire la grafica.
  2. Scegliete File > Inserisci, selezionate il file da inserire e fate clic su Inserisci.
  3. Per inserire un file PDF composto da più pagine, nella finestra di dialogo visualizzata selezionate solo la pagina da inserire e fate clic su OK.

    La grafica inserita sarà racchiusa in un rettangolo di selezione, al centro dell’immagine di Photoshop, e conserverà aspetto e proporzioni originali. Verrà ridimensionata solo se è più grande dell’immagine di Photoshop in cui viene inserita.

  4. (Facoltativo) Per riposizionare la grafica inserita, portate il puntatore all’interno del rettangolo di selezione della grafica e trascinate.
  5. (Facoltativo) Se necessario, potete ridimensionare la grafica inserita come descritto di seguito:
    • Trascinate una delle maniglie situate agli angoli o ai lati del rettangolo di selezione.

    • Nella barra delle opzioni degli strumenti, inserite i valori di altezza (A) e larghezza (L) della grafica. Per impostazione predefinita, queste opzioni sono espresse in percentuale, ma potete specificare un’unità di misura alternativa (pollici, centimetri o pixel). Per vincolare le proporzioni della grafica, fate clic sulla casella Mantieni proporzioni. Quando questa opzione è attiva, l’icona ha uno sfondo bianco.

  6. (Facoltativo) Ruotate la grafica inserita come descritto di seguito:
    • Portate il puntatore fuori dal rettangolo di selezione della grafica inserita (il puntatore diventa una freccia ricurva) e trascinate.

    • Nella barra delle opzioni degli strumenti, trascinate il puntatore nell’opzione Angolo.

  7. (Facoltativo) Per inclinare la grafica inserita, tenete premuto il tasto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) e trascinate una maniglia laterale del rettangolo di selezione.
  8. Per fondere i pixel del bordo durante la rasterizzazione, attivate l’opzione Anti-alias. Per produrre una transizione netta tra i pixel del bordo durante la rasterizzazione, disattivate Anti-alias.
  9. Per confermare la grafica inserita in un nuovo livello, fate clic su Conferma .

Elaborare più file

Il comando Elabora più file consente di applicare le impostazioni a una cartella. Se disponete di una fotocamera digitale o di uno scanner con alimentatore di documenti, potete anche importare ed elaborare più immagini. È possibile che il driver dello scanner o della fotocamera digitale richieda un modulo plug-in di acquisizione che supporti tali operazioni.

Quando eseguite l’elaborazione in batch, potete lasciare tutti i file aperti, chiudere e salvare le modifiche apportate ai file originali o salvare le versioni modificate dei file in una nuova posizione (lasciando gli originali inalterati). Se salvate i file elaborati in una nuova posizione, potete creare una nuova cartella di destinazione prima di iniziare l’operazione.

Nota:

il comando Elabora più file non funziona con file a più pagine.

  1. Scegliete File > Elabora più file.
  2. Scegliete i file da elaborare dal menu a comparsa Elabora file da:

    Cartella

    Elabora i file contenuti nella cartella specificata. Fate clic su Sfoglia per individuare e selezionare la cartella.

    Importa

    Elabora le immagini provenienti da una fotocamera digitale o da uno scanner.

    File aperti

    Elabora tutti i file aperti.

  3. Selezionate Includi tutte le sottocartelle, per elaborare i file contenuti nelle sottocartelle della cartella specificata.
  4. Nel campo Destinazione immettete la posizione dei file elaborati, facendo clic su Sfoglia e selezionando una cartella.
  5. Se scegliete la destinazione Cartella, specificate come impostare i nomi dei file e selezionate le opzioni di compatibilità per i file elaborati:
    • In Rinomina file, selezionate gli elementi dai menu a comparsa o immettete il testo da unire ai nomi predefiniti di tutti i file. I campi consentono di modificare l’ordine e la formattazione delle parti del nome di file. Per impedire la sovrascrittura dei file, dovete includere almeno un campo univoco per ogni file (ad esempio, nome file, numero seriale o lettera seriale). Per N. seriale iniziale, specificate il numero di partenza per ciascun campo numero di serie. Se dal menu a comparsa selezionate Lettera seriale, i campi con lettera seriale iniziano sempre con la lettera “A” per il primo file.

    • Per Compatibilità, selezionate Windows, Mac OS e UNIX® per rendere i file compatibili con i sistemi operativi Windows, Mac OS e UNIX.

  6. Nell’area Dimensione immagine, selezionate Ridimensiona immagini se desiderate che le dimensioni di tutti i file elaborati siano uguali. Immettete quindi la larghezza e l’altezza delle foto e scegliete un’opzione dal menu Risoluzione. Selezionate Mantieni proporzioni per conservare lo stesso rapporto tra altezza e larghezza.
  7. Per applicare una regolazione automatica alle immagini, scegliete un’opzione nel riquadro Correzione rapida.
  8. Per applicare un’etichetta alle immagini, scegliete un’opzione dal menu Etichette, quindi personalizzate il testo, la sua posizione, il font, le dimensioni del carattere, l’opacità e il colore. Per modificare il colore del testo fate clic sul campione di colore e scegliete un nuovo colore dal selettore.

    Nota:

    con l’opzione Filigrana potete aggiungere una filigrana visiva permanente alle immagini. Per ulteriori informazioni, consultate Aggiungere filigrane permanenti a un batch di foto.

  9. Per registrare tutti gli errori in un file senza che il processo venga interrotto, selezionate Registra gli errori che si verificano durante l’elaborazione. Se vengono registrati degli errori, dopo l’elaborazione appare un messaggio. Per esaminare un eventuale file di errori, apritelo con un editor di testo al termine dell’esecuzione del comando Elabora più file.
  10. Per elaborare e salvare i file, fate clic su OK.

Chiudere un file

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni in Photoshop Elements:
    • Scegliete File > Chiudi.

    • Scegliete File > Chiudi tutto.

  2. Scegliete se salvare o meno il file:
    • Fate clic su Sì per salvare il file.

    • Fate clic su No per chiudere il file senza salvarlo.

    Nota:

    Per applicare l’azione corrente a tutti i file che vengono chiusi, selezionate Applica a tutto. Ad esempio, se scegliete Applica a tutto e fate clic su Sì per salvare il primo file, anche tutti gli altri file aperti vengono salvati e quindi chiusi.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online