Panoramica sulla nitidezza

I comandi per migliorare la nitidezza aumentano la definizione dei bordi di un’immagine. Praticamente tutte le foto, sia che provengano da una fotocamera che da uno scanner, migliorano quando ne viene aumentata la nitidezza. Quando desiderate migliorare la nitidezza delle immagini, tenete presente le seguenti indicazioni.

  • È impossibile migliorare la nitidezza di una foto completamente sfocata.

  • Regolate la nitidezza su un livello separato in modo da poter ripetere l’operazione successivamente con diverse impostazioni. Impostate il metodo di fusione su Luminosità per evitare variazioni di colore lungo i bordi. Se vi sembra che la regolazione della nitidezza influisca sull’intensità di luci e ombre, usate i comandi per la fusione dei livelli per evitare questo effetto.

  • Se dovete ridurre i disturbi dell’immagine, fatelo prima di regolare la nitidezza in modo da non sortire l’effetto opposto.

  • Regolate la nitidezza più volte e con piccoli incrementi. La prima regolazione della nitidezza deve essere effettuata per correggere la sfocatura provocata dallo scanner o dalla fotocamera digitale. Dopo avere effettuato la correzione de colori e ridimensionato l’immagine, ripetete la regolazione.

  • Se possibile, giudicate la nitidezza dell’immagine dopo averla finalizzata per il suo scopo finale. L’entità della regolazione varia a seconda che l’immagine sia destinata alla stampa piuttosto che a una pagina Web.

Rendere più nitida un’immagine

Il comando Nitidezza automatica migliora la chiarezza o la messa a fuoco senza il rischio di una regolazione eccessiva.

Lo strumento Nitidezza mette a fuoco i bordi di una foto per aumentarne chiarezza e messa a fuoco. Una regolazione eccessiva dà luogo a una foto con un aspetto granuloso. Per evitare questo risultato, impostate un valore di Intensità inferiore nella barra delle opzioni. La soluzione migliore consiste nell’effettuare una regolazione leggera e accrescerla secondo necessità trascinando più volte sull’area interessata dell’immagine, incrementando la nitidezza a ogni passaggio.

Nella finestra di dialogo Regola nitidezza sono presenti alcuni comandi non disponibili con lo strumento Nitidezza o con il comando Nitidezza automatica. È possibile impostare un algoritmo di messa a fuoco e controllare il valore di nitidezza da applicare alle aree di luce e ombra.

Rendere più nitida automaticamente un’immagine

  1. Scegliete Migliora > Nitidezza automatica.

Rendere più nitide alcune aree di un’immagine

Rendere più nitide alcune aree di un’immagine
Immagine originale (in alto), due volti con nitidezza corretta (in basso a sinistra) e due volti con nitidezza eccessiva (in basso a destra)

  1. Selezionate lo strumento contrasta .
  2. Impostate le opzioni nella barra delle opzioni:

    Metodo

    Determina il modo in cui il colore applicato si fonde con i pixel dell’immagine.

    Pennello

    Imposta la punta del pennello. Fate clic sulla freccia accanto al pennello campione e scegliete una categoria di pennelli dal menu a comparsa, quindi selezionate la miniatura di un pennello.

    Dimensioni

    Imposta le dimensioni del pennello in pixel. Trascinate il cursore Dimensioni o specificate una dimensione nella casella di testo.

    Intensità

    Specifica il livello di nitidezza da applicare a ogni tratto.

    Campiona tutti i livelli

    Applica la regolazione a tutti i livelli visibili. Se questa opzione è deselezionata, lo strumento regola soltanto il livello attivo.

    Protezione dettagli

    Selezionate Protezione dettagli per migliorare i dettagli e ridurre al minimo gli artefatti con pixel visibili. Deselezionate questa opzione per ottenere effetti di nitidezza più accentuati

  3. Trascinate sulla parte dell’immagine da regolare.

Rendere più nitida un’immagine con precisione

  1. Scegliete Migliora > Regola nitidezza.

  2. Selezionate la casella Anteprima.
  3. Impostate le seguenti opzioni per regolare la nitidezza dell’immagine, quindi fate clic su OK.

    Quantità

    Imposta il fattore di nitidezza. Digitate un numero nella casella o trascinate il cursore per aumentare o ridurre il contrasto tra i pixel sul bordo e conferire una maggiore nitidezza.

    Raggio

    Determina il numero di pixel che circondano i pixel sul bordo, interessati dalla regolazione. Digitate un numero nella casella o trascinate il cursore per cambiare il valore de raggio. Aumentando il raggio, la nitidezza diventa più accentuata.

    Elimina

    Imposta l’algoritmo di messa a fuoco usato per regolare la nitidezza dell’immagine: Controllo sfocatura è il metodo usato dal filtro Maschera di contrasto; Sfocatura con lente rileva i bordi e i dettagli di un’immagine, fornisce un livello più alto di nitidezza dei dettagli e riduce gli aloni; Effetto movimento cerca di ridurre la sfocatura causata dal movimento della fotocamera o del soggetto fotografato. Scegliete un’opzione di sfocatura dal menu a comparsa.

    Angolo

    Imposta la direzione del movimento quando nel menu Elimina è impostata l’opzione Effetto movimento. Digitate un numero nella casella o trascinate il quadrante per cambiare il valore percentuale dell’angolo a sinistra (senso antiorario) o a destra (senso orario).

    Più definito

    Elabora il file più lentamente per rimuovere la sfocatura in modo più accurato.

Usare il filtro Maschera di contrasto

Il filtro Maschera di contrasto riproduce una tecnica tradizionale per pellicola usata per fare risaltare i bordi degli elementi di un’immagine. Il filtro Maschera di contrasto corregge la sfocatura verificatasi durante la fotografia, l’acquisizione da scanner, il ricampionamento o la stampa. È utile per immagini destinate alla stampa o alla visualizzazione online.  

Il filtro Maschera di contrasto individua i pixel che differiscono da quelli adiacenti secondo i valori di soglia specificati, quindi aumenta il contrasto dei pixel della quantità specificata. Per i pixel adiacenti entro il raggio specificato, i pixel chiari si schiariscono ulteriormente e quelli scuri si scuriscono.

Gli effetti del filtro Maschera di contrasto sono molto più accentuati sullo schermo che nella stampa ad alta risoluzione. Se la destinazione finale è la stampa, fate delle prove per determinare le impostazioni della finestra di dialogo più adatte al caso.

Maschera di contrasto, filtro
Il filtro Maschera di contrasto aggiunge contrasto e riduce la sfocatura.

  1. Nell’area di lavoro Modifica, selezionate un’immagine, un livello o un’area.
  2. Scegliete Migliora > Maschera di contrasto.
  3. Selezionate l’opzione Anteprima.
  4. Impostate le seguenti opzioni e fate clic su OK:

    Quantità

    Determina di quanto deve essere aumentato il contrasto dei pixel. Per immagini stampate ad alta risoluzione, il fattore migliore è compreso tra 150% e 200%.

    Raggio

    Specifica il numero di pixel da mettere in risalto lungo i bordi. Per immagini ad alta risoluzione, è consigliabile un raggio compreso tra 1 e 2. Un valore inferiore dà risalto solo ai pixel del bordo; un valore maggiore agisce su una fascia più ampia di pixel. Questo effetto è molto meno evidente in stampa che a video, in quanto un raggio di 2 pixel rappresenta un’area molto piccola in un’immagine stampata ad alta risoluzione.

    Soglia

    Determina di quanto devono differire i pixel rispetto all’area circostante per poter essere considerati pixel del bordo e quindi messi in risalto. Per evitare di introdurre un effetto di disturbo (ad esempio in immagini con tonalità color pelle) provate a usare dei valori di Soglia compresi tra 2 e 20. Il valore predefinito di Soglia (0) agisce su tutti i pixel dell’immagine.

Riduzione effetto mosso

Funzione introdotta in Photoshop Elements 14

Se la fotocamera o il fotografo si muovono leggermente mentre viene scattata una foto, questa risulta mossa e sfocata. Il mosso viene in genere evitato con velocità di otturatore elevate, ma non è sempre possibile usarle. In condizioni di scarsa illuminazione, ad esempio, è necessario tenere l’otturatore aperto più a lungo, ed è quindi possibile che le foto vengano mosse. Anche le foto scattate da un veicolo in movimento su terreno irregolare possono risultare mosse.

Per ridurre la sfocatura provocata da movimenti della fotocamera o del fotografo, potete ricorrere a due metodi: automatico e manuale.

Riduzione effetto mosso automatica

  1. Aprite una foto nel raccoglitore foto.

  2. Scegliete Migliora > Riduzione effetto mosso automatica.

  3. (Facoltativo) Se il risultato non è soddisfacente, fate clic su Migliora > Riduzione effetto mosso automatica, per applicare di nuovo la riduzione dell’effetto mosso.

  4. Nel caso non sia possibile ridurre l’effetto mosso in modalità automatica, provate con l’opzione manuale.

Riduzione effetto mosso manuale

  1. Aprite una foto nel raccoglitore foto.

  2. Fate clic su Migliora > Riduzione effetto mosso.

  3. All’apertura della finestra di dialogo Riduzione effetto mosso, Photoshop Elements inserisce sull’immagine un’area di mosso e inizia ad analizzarla alla ricerca di contenuto mosso. Al termine dell’analisi, la correzione viene applicata alla foto.

    Finestra di dialogo Riduzione effetto mosso
    Finestra di dialogo Riduzione effetto mosso

  4. Usate il cursore Sensibilità per variare la soglia dell’effetto mosso. Con una sensibilità maggiore l’immagine risultante potrebbe essere migliore.

  5. Usate la puntina () al centro dell’area di mosso per spostare quest’ultima. Quando spostate un’area di mosso, la porzione di immagine sottostante viene analizzata nuovamente e l’immagine viene nuovamente ottimizzata.

  6. Per analizzare ulteriormente la foto e ridurre la sfocatura, potete aggiungere altre aree di mosso.

    1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
      • Utilizzate il mouse per disegnare una forma rettangolare su qualsiasi zona della foto.
      • Fate clic sull’icona Area effetto mosso () nella finestra di dialogo Riduzione effetto mosso.
    2. Spostate il cursore Sensibilità per variare la soglia di mosso.

    La nuova area di mosso viene analizzata e le correzioni vengono applicate.

    Nota:

    Tracciate delle aree di mosso sulle porzioni dell’immagine maggiormente sfocate.

    La riduzione effetto mosso
    La finestra di dialogo Riduzione effetto mosso. L’area di mosso in basso a destra è in fase di elaborazione ed è visibile la barra di avanzamento.

    Nota:

    se l’area di mosso non è sufficiente per raccogliere le informazioni sull’entità di mosso, viene visualizzato un avviso () nell’area di mosso. Utilizzate le maniglia dell’area di mosso per aumentarne le dimensioni.

  7. (Facoltativo) Se non desiderate usare un’area di mosso:

    • Per escludere temporaneamente l’area di mosso dall’analisi della foto, fate clic sulla sua puntina ().
    • Per rimuovere un’area di mosso, selezionatene la puntina e fate clic sull’icona Elimina () in alto a destra dell’area stessa.
  8. Servitevi del pulsante Prima/Dopo per visualizzare rapidamente l’immagine originale e con la correzione corrente.

  9. Fate clic su OK per continuare.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online