Panoramica del pannello Verifica preliminare

Prima di stampare un documento o consegnarlo a un service di stampa, potete verificarne la qualità. Questa fase è detta verifica preliminare. Mentre modificate il documento, il pannello Verifica preliminare vi informa di eventuali problemi che impediscono di stampare o effettuare l’output di un documento o libro nel modo desiderato. Tali problemi includono file o font mancanti, immagini a bassa risoluzione, testo non inserito e diverse altre condizioni.

Potete configurare le impostazioni di verifica preliminare in modo da definire le condizioni da rilevare. Queste impostazioni vengono archiviate nei profili di verifica preliminare e possono essere riutilizzate. Potete creare profili di verifica preliminare personalizzati o importare ad esempio quelli generati dal vostro stampatore.

Per sfruttare la funzione di verifica preliminare dinamica, create o specificate un profilo di verifica preliminare già nelle prime fasi di creazione di un documento. Se Verifica preliminare è attivo, nella barra di stato viene visualizzata un’icona rossa circolare quando InDesign rileva un problema. Per informazioni di base sulla risoluzione dei problemi, potete aprire il pannello Verifica preliminare e visualizzare la sezione Informazioni.

Pannello Verifica preliminare
Pannello Verifica preliminare

A. Errore selezionato B. Fate clic sul numero di pagina per visualizzare l’elemento della pagina. C. L’area Informazioni offre suggerimenti per la risoluzione dell’errore selezionato. D. Specificate un intervallo di pagine per restringere la ricerca di verifica dell’errore. 

Aprire il pannello Verifica preliminare

  • Scegliete Finestra > Output > Verifica preliminare.

  • Fate doppio clic sull’icona Verifica preliminare nella parte inferiore della finestra del documento. L’icona Verifica preliminare è verde se non viene rilevato alcun errore e rossa se vengono rilevati errori.

Definire i profili di verifica preliminare

Per impostazione predefinita, il profilo [Base] viene applicato ai documenti nuovi e convertiti. Questo profilo contrassegna collegamenti mancanti o modificati, testo non inserito e font mancanti. Il profilo [Base] non può essere modificato o eliminato, ma potete creare e usare più profili. Ad esempio, potete passare da un profilo all’altro quando lavorate con più documenti, quando usate diversi service di stampa o quando gestite un unico documento attraverso diverse fasi di produzione.

Per ottenere un profilo o per informazioni sulle impostazioni relative al profilo di verifica preliminare, rivolgetevi al service di prestampa. 

Definire un profilo di verifica preliminare

  1. Scegliete Definisci profili dal menu del pannello Verifica preliminare o dal menu Verifica preliminare nella parte inferiore della finestra del documento.

  2. Fate clic sull’icona Nuovo profilo di verifica preliminareicone specificate un nome per il profilo.

  3. In ogni categoria, specificate le impostazioni di verifica preliminare. Un segno di spunta all’interno di una casella indica che sono incluse tutte le impostazioni. Una casella vuota indica che non è inclusa alcuna impostazione.

    Collegamenti

    Determina se i collegamenti mancanti e i collegamenti modificati sono segnalati come errori.

    Colore

    Determina lo spazio di fusione della trasparenza richiesto e se sono consentiti elementi quali lastre CMY, spazi di colore e sovrastampa.

    Immagini e oggetti

    Specifica i requisiti per elementi quali la risoluzione dell’immagine, la trasparenza e lo spessore della traccia.

    Testo

    La categoria Testo visualizza gli errori per elementi quali font mancanti e testo non inserito.

    Documento

    Specifica requisiti per le dimensioni della pagina e l’orientamento, il numero di pagine, la presenza di pagine vuote e la configurazione delle aree di pagina al vivo e per le indicazioni.

  4. Prima di usare un altro profilo, scegliete Salva per mantenere le modifiche apportate a un profilo. In alternativa, fate clic su OK per chiudere la finestra di dialogo e salvare tutte le modifiche.

Incorporare e annullare l’incorporamento dei profili

Quando incorporate un profilo, il profilo viene integrato nel documento. L’incorporamento dei profili è utile quando inviate il file a un altro utente. Tuttavia, anche se si incorpora un profilo, non è detto che questo venga poi necessariamente utilizzato. Ad esempio, se inviate un documento con un profilo incorporato a un service di stampa, il tipografo può selezionare un profilo diverso da usare con il documento.

Potete incorporare un solo profilo. Il profilo [Base] non può essere incorporato.

  1. Per incorporare un profilo, selezionatelo nell’elenco Profilo, quindi fate clic sull’icona Incorpora  a destra dell’elenco Profilo.

    Potete inoltre incorporare un profilo nella finestra di dialogo Definisci profili.

  2. Per scorporare un profilo, scegliete Definisci profili dal menu del pannello Verifica preliminare, selezionate un profilo e scegliete Scorpora profilo dal menu Profilo di verifica preliminare, a sinistra nella finestra di dialogo.

Esportare e caricare i profili

Potete esportare un profilo per renderlo disponibile agli altri utenti. I profili esportati vengono salvati con estensione .idpp.

Nota:

L’esportazione di un profilo è il modo ottimale per effettuare il backup delle impostazioni del profilo. Quando ripristinate le preferenze, le informazioni del profilo vengono reimpostate. Per ripristinare le preferenze, potete caricare il profilo esportato.

Potete inoltre caricare un profilo che un altro utente ha reso disponibile per voi. Potete caricare un file *.idpp o il profilo incorporato nel documento specificato.

  • Per esportare un profilo, scegliete Definisci profili dal menu Verifica preliminare. Scegliete Esporta profilo dal menu Profilo di verifica preliminare, specificate il nome e la posizione e fate clic su Salva.
  • Per caricare (importare) un profilo, scegliete Definisci profili dal menu Verifica preliminare. Scegliete Carica profilo dal menu Profilo di verifica preliminare, selezionate il file *.idpp o il documento contenente il profilo incorporato che desiderate usare e fate clic su Apri.

Eliminare un profilo

  1. Scegliete Definisci profili dal menu Verifica preliminare.

  2. Selezionate il profilo che desiderate eliminare e fate clic sull’icona Elimina profilo di verifica preliminareicon .

  3. Per eliminare il profilo, fate clic su OK.

Visualizzare e correggere gli errori di verifica preliminare

Nell’elenco degli errori, sono elencate solo le categorie con gli errori. Per espandere o ridurre un elemento, potete fare clic sulla freccia accanto a esso.

Durante la visualizzazione dell’elenco degli errori, tenete presente quanto segue:

  • In alcuni casi, la causa del problema può essere un elemento di design, ad esempio un campione o uno stile di paragrafo. L’elemento di design stesso non viene segnalato come errore. Viene invece visualizzato nell’elenco degli errori ogni elemento di pagina a cui viene applicato tale elemento di design. In questo caso, accertatevi di risolvere il problema nell’elemento di design.

  • Gli errori che si verificano nel testo non inserito, nelle condizioni nascoste e nelle note non sono elencati. Il testo eliminato ancora disponibile nelle modifiche rilevate viene ignorato.

  • Un elemento di pagina mastro con un problema non è elencato se la pagina mastro non è applicata o se non è presente alcuna pagina a cui è applicata. Se una pagina mastro presenta un errore, il pannello Verifica preliminare lo riporta solo una volta, anche se l’errore si ripete su ogni pagina a cui è applicata la pagina mastro.

  • Gli errori che si verificano in elementi di pagina non stampabili, elementi di pagina sul tavolo di montaggio o su livelli nascosti o non stampabili sono riportati nell’elenco degli errori solo se nella finestra di dialogo Opzioni verifica preliminare sono specificate le opzioni appropriate.

  • Per effettuare l’output solamente di determinate pagine, potete limitare la verifica preliminare a un intervallo di pagine. Potete specificare un intervallo di pagine nella parte inferiore del pannello Verifica preliminare.

Attivare o disattivare la verifica preliminare dinamica

Per impostazione predefinita, la verifica preliminare è attivata per tutti i documenti.

  1. Per attivare o disattivare la verifica preliminare per il documento attivo, selezionate l’opzione Attivato nell’angolo superiore sinistro del pannello Verifica preliminare o scegliete Verifica preliminare del documento dal menu Verifica preliminare nella parte inferiore della finestra del documento.

  2. Per attivare o disattivare la verifica preliminare per tutti i documenti, selezionate Attiva verifica preliminare per tutti i documenti dal menu del pannello Verifica preliminare.

Correggere gli errori

  1. Nell’elenco degli errori, fate doppio clic su una riga o fate clic sul numero di pagina nella colonna Pagina per visualizzare l’elemento pagina.

  2. Fate clic sulla freccia a sinistra di Informazioni per visualizzare le informazioni sulla riga selezionata.

    Il pannello Informazioni include una descrizione del problema e offre suggerimenti per la correzione.

  3. Correggete l’errore.

Selezionare un altro profilo

L’uso di diversi profili è utile nel caso di più flussi di lavoro. Ad esempio, potete selezionare diversi profili per i documenti che state modificando contemporaneamente, o potete selezionare un nuovo profilo per iniziare una nuova fase di produzione. Quando selezionate un profilo diverso, il documento viene riesaminato.

  1. Aprite il documento.

  2. Nel pannello Verifica preliminare, selezionate un profilo dal menu Profilo.

Se desiderate usare questo profilo ogni volta che lavorate sul documento aperto, incorporate il profilo. In caso contrario, il documento si apre usando il profilo di lavoro predefinito.

Specificare un intervallo di pagine per la verifica preliminare

  1. Nella parte inferiore del pannello Verifica preliminare, specificate l’intervallo di pagine (ad esempio 1-8).

Le regole per specificare gli intervalli di pagine sono le stesse applicabili alla finestra di dialogo Stampa. Gli errori visualizzati nelle pagine non comprese nell’intervallo non sono riportati nell’elenco degli errori.

Impostare le opzioni di verifica preliminare

  1. Scegliete Opzioni verifica preliminare dal menu del pannello Verifica preliminare.

  2. Specificate le seguenti opzioni e fate clic su OK.

    Profilo di lavoro

    Consente di selezionare il profilo da usare come predefinito per i nuovi documenti. Affinché il profilo di lavoro venga incorporato nei nuovi documenti, selezionate Incorpora profilo di lavoro nei nuovi documenti. Consultate Definire i profili di verifica preliminare.

    Usa profilo incorporato, Usa profilo di lavoro

    Quando aprite un documento, queste opzioni consentono di stabilire se usare il relativo profilo o il profilo di lavoro specificato per la verifica preliminare.

    Livelli

    Consente di specificare se includere nella verifica preliminare gli elementi su tutti i livelli, sui livelli visibili o sui livelli visibili e stampabili. Ad esempio, se un elemento si trova su un livello nascosto, potete impedire la segnalazione degli errori per quel determinato elemento.

    Oggetti non stampabili

    Questa opzione consente la segnalazione degli errori per gli oggetti contrassegnati come non stampabili nel pannello Attributi o per gli oggetti di pagina mastro presenti su pagine a cui è stata applicata l’impostazione Nascondi pagina mastro.

    Oggetti sul tavolo di montaggio

    Questa opzione consente la segnalazione degli errori per gli oggetti che si trovano sul tavolo di montaggio.

Limitare il numero di righe per errore

Per rendere l’elenco degli errori più gestibile, potete limitare il numero di righe per errore. Ad esempio, in un documento in cui vengono usati i font TrueType, un singolo font TrueType usato ripetutamente in tutto il documento può generare centinaia di errori. Se avete limitato il numero di righe per errore a 25, vengono visualizzati nell’elenco solo i primi 25 errori e accanto all’errore viene visualizzato (25+).

  1. Dal menu del pannello Verifica preliminare, scegliete Limita numero di righe per errore, quindi scegliete il numero desiderato.

Salvare un resoconto di errore

Potete generare un file PDF o di solo testo in cui sono elencati gli errori visualizzati nel pannello Verifica preliminare. Il report include anche altre statistiche quali l’ora, il nome del documento e il nome del profilo.

Nota:

Per un inventario completo del documento che include tutti i font, gli inchiostri, i collegamenti e altri elementi usati, create un report mediante la funzione Pacchetto.

  1. Scegliete Salva report dal menu del pannello Verifica preliminare.

  2. Specificate se salvare il file come PDF o come file di testo dal menu Salva come (Windows) o Formato (Mac OS).

  3. Specificate il nome e la posizione del report, quindi fate clic su Salva.

Eseguire una verifica preliminare dei libri

Se dal menu del pannello Libro scegliete Verifica preliminare del libro, la ricerca degli errori viene effettuata in tutti i documenti (o in tutti i documenti selezionati). Potete usare il profilo incorporato in ciascun documento o specificare un profilo da usare. Un’icona verde o rossa oppure un punto interrogativo indica lo stato di verifica preliminare di ciascun documento. Il colore verde indica che non sono stati segnalati errori nel documento. Il colore rosso indica la presenza di errori. Il punto interrogativo indica uno stato sconosciuto. Ad esempio, è possibile che il documento sia chiuso, che la verifica preliminare sia disattivata o che il profilo di verifica preliminare sia stato modificato.

Impostare le opzioni di verifica preliminare in un libro

  1. Scegliete Verifica preliminare del libro dal menu del pannello Libro.

  2. Nella finestra di dialogo Opzioni verifica preliminare libro, specificate se le opzioni di verifica preliminare devono essere applicate all’intero libro o solo ai documenti selezionati.

  3. Nel profilo della verifica preliminare, indicate se usare il profilo specificato nel menu Usa profilo o il profilo incorporato in ciascun documento.

    Il profilo specificato viene usato temporaneamente per ciascun documento. Quando chiudete e aprite uno qualsiasi dei singoli documenti, viene usato il profilo di lavoro o il profilo incorporato, a seconda dell’opzione specificata nella finestra di dialogo Opzioni verifica preliminare.

  4. In Includi, determinate gli elementi da includere nell’elenco degli errori.

    Livelli

    Consente di specificare se includere nella verifica preliminare gli elementi su tutti i livelli, sui livelli visibili o sui livelli visibili e stampabili. Ad esempio, se un elemento si trova su un livello nascosto, potete impedire la visualizzazione degli errori segnalati su quel determinato elemento.

    Oggetti sul tavolo di montaggio

    Questa opzione consente la segnalazione degli errori per gli oggetti che si trovano sul tavolo di montaggio.

    Oggetti non stampabili

    Questa opzione consente la segnalazione degli errori sugli oggetti contrassegnati come non stampabili nel pannello Attributi.

  5. Selezionate Genera report per generare un file di testo o PDF contenente un elenco di errori. Il report generato contiene un elenco di tutti gli errori presenti nel libro.

  6. Fate clic su Verifica preliminare.

Correggere gli errori di verifica preliminare in un libro

Nel pannello del libro, un punto rosso a destra del nome di un documento indica che il documento contiene errori di verifica preliminare.

  1. Nel pannello Libro, fate doppio clic sul documento contenente gli errori.

  2. Usate il pannello Verifica preliminare per visualizzare gli errori in ciascun documento e apportate le modifiche necessarie per correggerli.

Elementi di design come stili o campioni possono causare errori. In tal caso, accertatevi di risolvere gli errori negli stili o campioni nel documento della sorgente stile, quindi sincronizzate il libro.

Se per la verifica preliminare di un libro avete specificato un profilo diverso dal profilo incorporato nel documento, tenete presente che è possibile selezionare un altro profilo alla successiva apertura del documento. Il profilo diverso potrebbe generare diversi errori di verifica preliminare.

Creare pacchetti di file

Potete raccogliere i file usati, inclusi i font e la grafica collegata, per facilitare la consegna al service di stampa. Quando preparate un “pacchetto” con i file da stampare, viene creata una cartella contenente il documento InDesign (o i documenti di un file libro), i font necessari, la grafica collegata, i file di testo e un resoconto personalizzato. Questo resoconto, salvato come file di testo, include le informazioni della finestra Istruzioni di stampa, un elenco di tutti i font utilizzati, dei collegamenti e degli inchiostri necessari per stampare il documento, e le impostazioni di stampa.

Tale verifica viene eseguita automaticamente La finestra di dialogo Inventario pacchetto indica le aree in cui sono stati rilevati dei problemi. Potete fornire al service un file InDesign, un file PDF composito derivato dal documento o un file PostScript.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni per aprire la finestra Pacchetto:
    • Scegliete File > Pacchetto (se nel menu File non è disponibile la voce Pacchetto, provate a scegliere una diversa area di lavoro, ad esempio Finestra > Area di lavoro > Avanzato).

    • Nel menu del pannello Libro, scegliete Prepara pacchetto libro o Prepara pacchetto documenti selezionati, a seconda che nel pannello Libro siano selezionati tutti, alcuni o nessun documento.

    Un’icona di avviso  segnala eventuali aree problematiche.

  2. Nella finestra di dialogo Pacchetto, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Se sono stati notificati dei problemi, fate clic su Annulla e usate il pannello Verifica preliminare per risolvere le aree interessate.

    • Fate clic sull’area che presenta il problema (ad esempio Font) e risolvete il problema. Quando il documento è corretto, ripetete il processo di creazione pacchetto.

    • Selezionate Crea istruzioni di stampa nella scheda Sintesi per creare il file di istruzioni di stampa.      
    • Scegliete Pacchetto per iniziare la creazione del pacchetto.

  3. Se avete selezionato Crea istruzioni di stampa viene visualizzata la finestra di dialogo Istruzioni di stampa. Specificate eventuali istruzioni di stampa. Il nome file che specificate è quello del resoconto che accompagna tutti gli altri file pacchetto. Fate clic sul pulsante Continua.

  4. Specificate la posizione in cui salvare tutti i file del pacchetto.

  5. Se necessario, selezionate le seguenti opzioni:

    Copia font

    Copia i file dei font necessari, ma non l’intero tipo di carattere.

    Copia grafica collegata

    Copia i file grafici collegati nella cartella del pacchetto.

    Aggiorna collegamento agli elementi grafici del pacchetto

    Modifica i collegamenti agli elementi grafici, impostandoli verso la cartella del pacchetto.

    Usa solo le eccezioni di sillabazione del pacchetto

    Se questa opzione è selezionata, InDesign contrassegna il documento in modo che non venga ridisposto quando viene aperto o modificato da un altro utente su un computer su cui sono state selezionate diverse impostazioni di sillabazione e dizionario. Potete attivare questa opzione quando inviate il file a un service di stampa.

    Includi font e collegamenti da contenuti nascosti e non stampabili

    Include nel pacchetto gli oggetti che si trovano nei livelli nascosti, a cui sono applicate condizioni di non visibilità e livelli per i quali è stata disattivata l’opzione Stampa livello. Quando questa opzione non è selezionata, il pacchetto comprende solo gli elementi del documento che sono visibili e stampabili al momento della creazione del pacchetto.

    Selezionare le opzioni IDML
    Selezionare le opzioni IDML

    Includi IDML

    Include il file IDML nel pacchetto. Questo consente l’apertura del documento o libro in versioni precedenti di InDesign.

    Includi PDF (stampa)

    Selezionate questa opzione per includere nel pacchetto un file PDF per la stampa. Tutti i predefiniti PDF attualmente presenti sono disponibili per la creazione di pacchetti. Il predefinito PDF usato più di recente viene elencato come impostazione predefinita nel menu a discesa dei predefiniti PDF.

    Nota:

     

    • Se durante la creazione del PDF si verifica un’avvertenza, il PDF viene creato e viene visualizzato un messaggio di avvertenza.
    • Se durante la creazione del PDF, IDML o pacchetto si verifica un errore, viene effettuato un ripristino completo e non viene creato nulla.
    • Il nome del file IDML e PDF creato corrisponde a quello del documento .indd.

    Visualizza resoconto

    Apre il resoconto delle istruzioni di stampa in un editor di testi dopo la creazione del pacchetto. Per modificare le istruzioni di stampa prima di completare il processo di creazione, fate clic su Istruzioni. Questa opzione è attiva solo se è stato selezionato Crea istruzioni di stampa nel passaggio 2. 

  6. Scegliete Pacchetto per proseguire con l’operazione.

Correggere errori di font

L’area Font della finestra di dialogo Inventario pacchetto elenca tutti i font del documento (inclusi quelli presenti in testo non inserito o sul tavolo di montaggio) e quelli incorporati nei file EPS, nei file nativi di Adobe Illustrator e nelle pagine PDF importate, specificando se sono installati nel computer e disponibili. Se selezionate Mostra solo problemi, compaiono solo i font che rientrano nelle seguenti categorie:

Font mancanti

Vengono elencati i font usati nel documento ma non installati nel sistema in uso oppure i font installati ma non disponibili.

Font incompleti

Elenca i font per i quali il computer dispone di font per la visualizzazione su schermo ma non per la stampante.

Font protetti

Vengono elencati i font che non possono essere incorporati nei file PDF o EPS o usati come font installati dal documento a causa di limitazioni previste dalla relativa licenza.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Chiudete Verifica preliminare e installate i font nel computer.

    • Fate clic su Trova font nell’area Font della finestra di dialogo Verifica preliminare, quindi eseguite la ricerca e la sostituzione dei font utilizzati nel documento.

Verificate che i font usati nel documento siano provvisti di licenza, installati e attivati nel computer o nella periferica di output.

L’area Collegamenti e immagini della finestra Inventario pacchetto elenca tutti i collegamenti, le immagini incorporate e i file InDesign inseriti presenti nel documento, inclusi i collegamenti DCS e OPI di grafica EPS. Le immagini incorporate negli EPS e i file InDesign inseriti non sono inclusi come collegamenti nel resoconto. La verifica rileva eventuali collegamenti mancanti o non aggiornati e immagini RGB. Queste ultime potrebbero infatti generare problemi nella stampa in selezione a meno che non si faccia corretto uso della gestione colore.

Nota:

la finestra di dialogo Inventario pacchetto non è in grado di rilevare immagini RGB incorporate nei file FreeHand, Adobe PDF, Adobe Illustrator, EPS inseriti, nonché nei file .INDD inseriti. Per risultati ottimali, verificate i dati relativi al colore per gli elementi grafici inseriti mediante il pannello Verifica preliminare o nelle applicazioni originali.

  1. Per mostrare solo le immagini con problemi, selezionate Mostra solo problemi nell’area Collegamenti e immagini della finestra di dialogo Inventario pacchetto.
  2. Per ristabilire un collegamento, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate l’immagine con problemi e scegliete Aggiorna o Ricollega.

    • Fate clic su Ristabilisci tutti.

  3. Individuate l’immagine corretta e fate clic su Apri.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online