Scoprite come ripristinare i documenti se InDesign si arresta in modo imprevisto.

Se InDesign si spegne in maniera inaspettata a causa di errori di sistema, interruzioni elettriche o altri problemi, tutte le modifiche non salvate apportate ai documenti InDesign sui quali si stava lavorando potrebbero essere perse. La funzione di recupero automatico di InDesign può essere utile per recuperare questi documenti.  

Informazioni sul recupero automatico di documenti InDesign

Quando si applicano modifiche a un documento InDesign, InDesign esegue un minisalvataggio delle modifiche ogni minuto. InDesign memorizza le modifiche in file temporanei nella cartella di ripristino InDesign, aggiunge le modifiche al documento e quindi elimina i file temporanei ogni volta che scegliete File > Salva. Se InDesign si interrompe in maniera imprevista, InDesign tenta di utilizzare tali file temporanei per recuperare le modifiche non salvate nel documento.

Contenuto della cartella di ripristino di InDesign

Ogni account utente dispone di una cartella separata di ripristino di InDesign. Se InDesign non è in grado di individuare la cartella di ripristino di InDesign durante l'avvio, ricrea la cartella.

  •  dbt [carattere alfanumerico casuale]: un file temporaneo con informazioni salvate in maniera ridotta per ogni documento InDesign aperto. I nomi dei file temporanei iniziano sempre con "dbt" e, in Windows, terminano con "tmp".
  •  Impostazioni predefinite: un file temporaneo che memorizza le impostazioni predefinite. È il primo file temporaneo elencato quando viene visualizzato il contenuto della cartella di ripristino di InDesign, in base al nome.
  • RecoveryData: un indice per tutti i documenti InDesign aperti e interrotti in modo anomalo, compresi i relativi nomi di percorsi completi. L'elenco dei documenti aperti contiene i percorsi, non gli alias, il che significa che InDesign non è in grado di recuperare i file spostati o rinominati dopo un blocco.
  • ProtectiveShutdownLog: un file di registro generato se InDesign viene arrestato in modo anomalo a causa di una violazione di accesso. Il file di registro è utile per l'identificazione del plug-in specifico che potrebbe aver causato l'errore.

Nota:

Se si sposta il documento che necessita di ripristino in un altro sistema e lo si apre in tale posizione, InDesign non sarà in grado di trovare il file di RecoveryData e non potrete recuperare i dati che potrebbero essere stati memorizzati prima dell'interruzione. Di conseguenza, provate a recuperare i documenti subito dopo un arresto anomalo avviando InDesign e salvando tutti i documenti recuperati.

Posizioni della cartella di ripristino InDesign

  • Mac OS X: Users/[nome utente]/Library/Cache/Adobe InDesign/Version[#.0]/InDesign Recovery
  • Windows Vista e 7: C:\Users\[nome utente]\AppData\Local\Adobe\InDesign\Version [#].0\en_US\Caches\InDesign Recovery

Nota:

Le informazioni presenti nelle cartelle di cui sopra sono nel formato crittografato. Non potete usarlo per recuperare il documento tramite uno strumento di terze parti o forzare InDesign a recuperare i dati.

Recupero di un documento InDesign

  1. Riavviate InDesign per iniziare il processo di recupero automatico del documento.

    InDesign controlla la cartella di ripristino di InDesign per verificare la presenza di informazioni sui documenti che erano aperti durante l'interruzione e tenta quindi di aprire tali documenti e includere tutti i dati con salvataggio minimo in essi.

  2. Salvate il documento recuperato o ripristinate l'ultima versione salvata del documento.

    Se InDesign apre correttamente un documento e include dati salvati in maniera minima nel documento, il nome del file viene visualizzato nel modo seguente: "[Nome del file originale] recuperato".

    • Per salvare il documento recuperato, scegliete File > Salva o File > Salva con nome. Quando viene richiesto, fate clic su per sovrascrivere il file originale e includere le informazioni recuperate e non salvate in precedenza.
    • In alternativa, scegliete File > Ripristina per ripristinare l'ultima versione salvata del documento. Questa versione non comprenderà le modifiche non salvate apportate al documento prima della chiusura inattesa di InDesign.

    Se un documento recuperato è troppo danneggiato per essere aperto, InDesign potrebbe chiudersi nuovamente o visualizzare un messaggio di errore.

  3. (Facoltativo) Selezionate il file ProtectiveShutdownLog per determinare se un plug-in di terze parti ha comportato la chiusura inaspettata di InDesign.

    Aprite il file in un editor di testo per visualizzare l'ora, la data, l'errore e i plug-in che sono stati caricati in InDesign, quando si è verificato il problema. Consultate Risoluzione dei problemi dei plug-in di terze parti di InDesign.

Messaggi durante il recupero automatico

Mentre InDesign tenta di recuperare il documento, potrebbe essere visualizzato uno dei messaggi nella tabella seguente.

Alcuni messaggi richiedono come continuare. In alcuni casi, puoi fare clic sui seguenti pulsanti:

  • Fate clic su  per continuare il ripristino dei documenti restanti ma lasciare il documento elencato nell'avviso nell'elenco dei documenti nel file RecoveryData. All'avvio successivo di InDesign, verrà effettuato un tentativo di recupero del documento.
  • Fate clic su No per continuare il recupero dei documenti rimanenti, ma rimuovere il documento elencato nell'avviso dall'elenco dei documenti nel file RecoveryData. InDesign non tenta di recuperare nuovamente il file.
  • Fate clic su Annulla per interrompere il processo di recupero per tutti i documenti. All'avvio successivo di InDesign, verrà effettuato un tentativo di recupero di tutti i documenti.
  • Fai clic su Salva con nome per salvare il documento riparato come nuovo documento.
  • Fai clic su Continua per lavorare sul nuovo documento riparato senza titolo.
Messaggio Cosa significa?
Avviare il recupero automatico? Almeno uno dei documenti che richiedono il recupero è danneggiato (anche se nel messaggio non viene citato il danno). Visualizzate Risoluzione di errori relativi a documenti InDesign danneggiati.
Impossibile trovare [nome file]. Rimandarne il recupero? InDesign non è in grado di rilevare il documento perché è stato rimosso,
spostato o rinominato. Oppure, il volume (server) in cui si trova il documento può essere attualmente non disponibile.
Impossibile recuperare il [nome file] in quanto è stato modificato. Il documento è già stato recuperato e salvato su una rete, in modo che il contenuto del documento non corrisponda più al file locale che contiene le informazioni con salvataggio minimo. Per individuare il file, scegli File > Apri.  
Impossibile aprire il “documento sconosciuto”. Informazioni sull’errore del database non disponibili. Il file temporaneo del documento è danneggiato o non è disponibile. Potete comunque aprire l'ultima versione salvata del documento.
[Nome file] è danneggiato senza possibilità di ripristino. Il documento non può essere recuperato perché è danneggiato. Visualizzate Risoluzione di errori relativi a documenti InDesign danneggiati.
[Nome file] potrebbe essere danneggiato. Aprirlo comunque? Il documento contiene incongruenze che potrebbero provocare l'arresto anomalo di InDesign. Se aprite il documento, copiate e incollate il contenuto in un nuovo documento. Visualizzate Risoluzione di errori relativi a documenti InDesign danneggiati.

[Nome file] è stato rilevato come danneggiato ed è stato riparato. I contenuti danneggiati del file sono stati rimossi/cambiati.

Fai clic su Salva con nome per salvare il file come nuovo [consigliato]. Fai clic su Continua per continuare a lavorare sul file originale riparato.

Il file originale è danneggiato ed è stato creato un nuovo file con il contenuto recuperato. Puoi salvare il file o continuare a lavorare sul nuovo documento senza titolo.
[Nome file] è stato rilevato come danneggiato e alcuni dati potrebbero essersi persi durante la riparazione. Il file originale è inalterato e questo è un file duplicato. Il file originale è danneggiato ed è stato creato un nuovo file con il contenuto recuperato.  

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online