Panoramica del pannello Campioni

Con il pannello Campioni (Finestra > Colore > Campioni) potete creare e assegnare un nome a colori, sfumature, tonalità e applicarli rapidamente al documento. I campioni sono simili agli stili di paragrafo e di carattere: ogni modifica apportata a un campione si riflette su tutti gli oggetti ai quali è applicato. I campioni consentono di modificare le combinazioni di colori senza dover ricercare e modificare ogni singolo oggetto.

Quando il riempimento o la traccia di un testo o un oggetto selezionato contiene un colore o una sfumatura applicata dal pannello Campioni, il campione usato è evidenziato nel pannello Campioni. I campioni creati vengono associati solo al documento corrente. Potete memorizzare nel pannello Campioni di ogni documento un set di campioni diverso.

Nota:

Quando vi servite di un service di stampa, i campioni vi consentono di identificare chiaramente i colori tinta piatta. In un profilo di verifica preliminare, potete specificare le impostazioni di colore per stabilire quali funzionano correttamente con la vostra stampante.

Il pannello Campioni predefinito include sei colori definiti in CMYK: cyan, magenta, giallo, rosso, verde e blu.

Nota:

quando stampate un libro i cui capitoli contengono campioni in conflitto, potete impostare in InDesign la sincronizzazione delle impostazioni con il documento mastro. Consultate Sincronizzare i documenti del libro.

Tipi di campioni

Il pannello Campioni include i seguenti tipi di campione:

Colori

Le icone nel pannello Campioni identificano i tipi di colore tinta piatta  e quadricromia  e le modalità colore LAB , RGB , CMYK  e Inchiostro misto .

Tonalità

Un valore percentuale accanto a un campione nel pannello Campioni indica la tonalità di un colore tinta piatta o quadricromia.

Sfumature

Un’icona nella palette indica se la sfumatura è radiale  o lineare .

Nessuno

Il campione Nessuno elimina la traccia o il riempimento dall’oggetto. Questo campione non può essere né modificato, né eliminato.

Carta

Carta è un campione incorporato che simula il colore della carta di stampa. Gli oggetti posti dietro un oggetto color Carta non verranno stampati laddove sono coperti da tale oggetto, ma risulterà visibile il colore della carta su cui è eseguita la stampa. Per modificare il colore Carta in modo che corrisponda alla carta usata, fate doppio clic su di esso nel pannello Campioni. Il colore Carta serve solo per l’anteprima: non verrà stampato su una stampante composita né in selezione colori. Questo campione non può essere eliminato. Per eliminare il colore da un oggetto, non applicate il campione Carta, ma usate il campione Nessuno.

Nota:

se il colore Carta non funziona come descritto e state stampando su una stampante non PostScript, attivate nel driver di stampa la modalità Rasterizza grafica.

Nero

Il colore Nero corrisponde al colore quadricromia nero 100% incorporato e definito in base al modello CMYK. Questo campione non può essere né modificato, né eliminato. Per impostazione predefinita, tutte le istanze di Nero, inclusi i caratteri di testo di qualsiasi dimensione, vengono sovrastampate sugli inchiostri sottostanti. Potete disattivare questa impostazione.

Registro

Registro  è un campione incorporato che verrà stampato in tutte le selezioni da una stampante PostScript. Ad esempio, ai crocini di registro è applicato il colore Registro, per consentire il corretto allineamento delle lastre in macchina da stampa. Questo campione non può essere modificato né rimosso.

Inoltre, potete aggiungere al pannello Campioni colori di qualsiasi libreria e salvarli con il documento.

Personalizzare la visualizzazione dei campioni

Potete controllare la dimensione dei campioni e stabilire se ogni campione deve essere accompagnato dal suo nome.

  1. Nel menu del pannello Campioni, scegliete una delle seguenti opzioni:
    • Nome, per visualizzare un piccolo campione accanto al nome del campione. Le icone a destra del nome mostrano il modello del colore (CMYK, RGB ecc.) e se il colore è di tipo tinta piatta, quadricromia, registro o nessuno.

    • Nome ridotto, per ridurre la dimensione delle righe del pannello Campioni.

    • Campione piccolo e Campione grande, per visualizzare solo il campione. Un triangolo con un punto nell’angolo del campione indica un colore tinta piatta. Un triangolo senza punto indica un colore quadricromia.

  2. Per stabilire quali campioni visualizzare, sul fondo del pannello Campioni fate clic su uno dei seguenti pulsanti:
    • Mostra tutti i campioni  visualizza tutti i campioni colore, tonalità e sfumatura.

    • Mostra campioni colori  visualizza solo i campioni dei colori quadricromia, delle tinte piatte, degli inchiostri misti e delle tonalità.

    • Mostra campioni sfumature  visualizza solo i campioni delle sfumature.

Nota:

il campione Nessuno è sempre visualizzato.

Creare campioni di colori

I campioni possono comprendere colori tinta piatta o quadricromia, inchiostri misti (quadricromie miscelate a una o più tinte piatte), colori RGB o Lab, sfumature o tonalità.

Quando inserite un’immagine che contiene tinte piatte, i colori vengono automaticamente aggiunti come campioni al pannello Campioni. Potete applicarli a oggetti del documento, ma non definirli né eliminarli.

Nota:

Prima di creare i campioni, ottenete informazioni relative alle impostazioni corrette per il vostro service di stampa. In un profilo di verifica preliminare, potete specificare le impostazioni di colore per evidenziare quali impostazioni non funzionano con la vostra stampante.

Creare un nuovo campione colore

  1. Scegliete Nuovo campione colore nel pannello Campioni.
  2. In Tipo colore, scegliete quale metodo di stampa dei colori del documento verrà usato in macchina da stampa.
  3. In Nome campione, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Se avete selezionato il tipo Quadricromia e desiderate che il nome descriva i valori cromatici, verificate che sia attivata l’opzione Denomina secondo i valori cromatici.

    • Se avete selezionato il tipo Quadricromia e desiderate assegnare un nome di vostra scelta, verificate che non sia attivata l’opzione Denomina secondo i valori cromatici e specificate il nome desiderato.

    • Se avete selezionato il tipo Tinta piatta, specificate un nome di campione.

  4. In Modalità colore scegliete la modalità di definizione del colore desiderata. Non modificate la modalità impostata dopo aver definito il colore.
  5. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Trascinate i cursori per modificare i valori del colore. Oppure, specificate valori numerici nelle caselle al lato di ogni cursore.

    • Per i colori tinta piatta, selezionate un’opzione dalle librerie di colori del menu Modalità colore.

  6. Se appare l’icona di colore fuori gamma  e volete usare il colore ammesso più vicino al colore specificato in origine, fate clic sulla casella del colore accanto all’icona di avviso.
  7. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic su Aggiungi per aggiungere il campione e definirne un altro. Al termine, fate clic su OK.

    • Fate clic su OK per aggiungere il campione e uscire.

Nota:

Per definire un colore tinta piatta con il pulsante Nuovo campione della palette Campioni, accertatevi che non sia selezionato alcun campione, quindi tenete premuto Alt+Ctrl (Windows) o Opzione+Comando (Mac OS) quando fate clic sul pulsante Nuovo campione .

Creare un campione basato sul colore di un oggetto

  1. Selezionate l’oggetto.
  2. Nella casella degli strumenti o nel pannello Campioni, selezionate la casella Riempimento o Traccia.
  3. Nel pannello Campioni, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate clic sul pulsante Nuovo campione  e doppio clic sul nuovo campione risultante.

    • Scegliete Nuovo campione colore nel pannello Campioni.

La sfumatura o il colore selezionato viene visualizzato nel pannello Campioni e nella casella Riempimento o Traccia della casella degli strumenti e applicato al riempimento o alla traccia degli oggetti selezionati.

Aggiungere colori senza nome al pannello Campioni

Nonostante sia possibile creare dei colori con il pannello Colore o il Selettore colore, i colori senza nome risultano più difficili da modificare in un secondo tempo e da usare in modo coerente. L’opzione Aggiungi colori senza nome consente di ricercare i colori senza nome applicati agli oggetti del documento e di aggiungerli al pannello Campioni. Ai colori viene automaticamente assegnato un nome basato sull’equivalente CMYK, RGB o Lab.

  1. Nel pannello Campioni, scegliete Aggiungi colori senza nome.

Gestire i campioni

I campioni del pannello Campioni possono essere modificati, duplicati, ordinati ed eliminati.

Modificare i colori predefiniti nel pannello Campioni

Potete cambiare i campioni predefiniti per tutti i nuovi documenti.

  1. Chiudete tutti i documenti aperti.
  2. Modificate i campioni che volete cambiare nel pannello Campioni.

Duplicare un campione

Duplicare i campioni può essere utile per creare una variante più calda o più fredda di un colore esistente. La duplicazione di un colore tinta piatta richiederà una lastra di stampa in più per il duplicato.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate un campione e scegliete Duplica campione dal menu del pannello Campioni.

    • Selezionate un campione e fate clic sul pulsante Nuovo campione  sul fondo del pannello.

    • Trascinate un campione sul pulsante Nuovo campione in fondo al pannello.

Modificare un campione

La finestra di dialogo Opzioni campione consente di modificare i singoli attributi di un campione. Ulteriori opzioni sono disponibili quando modificate i campioni di inchiostri misti e gruppi di inchiostri misti

  1. Nel pannello Campioni, selezionate un campione, quindi effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Fate doppio clic sul campione.

    • Scegliete Opzioni campione dal menu del pannello Campioni.

  2. Modificate le impostazioni e fate clic su OK.

Controllare i nomi dei campioni

Per impostazione predefinita, il nome del campione di un colore quadricromia è basato sui valori dei componenti del colore. Ad esempio, se create un rosso quadricromia con 10% cyan, 75% magenta, 100% giallo e 0% nero, il nome predefinito del campione sarà C=10 M=75 Y=100 K=0. Ciò consente di identificare più facilmente la composizione dei colori quadricromia.

Per impostazione predefinita, il nome del campione di un colore quadricromia viene aggiornato automaticamente quando se ne modificano i valori CMYK. Questa opzione può essere attivata o disattivata per i singoli campioni. Come per tutti i campioni definiti dall’utente, potete modificare il nome del campione di un colore quadricromia in qualsiasi momento.

  1. Fate doppio clic su un colore quadricromia nel pannello Campioni.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni, quindi fate clic su OK:
    • Per fare sì che il nome del campione venga aggiornato automaticamente quando ne modificate le percentuali CMYK, attivate l’opzione Denomina secondo i valori cromatici.

    • Per mantenere il nome corrente del campione quando ne modificate i valori CMYK, disattivate Denomina secondo i valori cromatici.

Nota:

quando questa opzione è deselezionata, il nuovo campione viene automaticamente rinominato Nuovo campione colore (seguito da un numero se esistono già altri campioni con questo nome). Potete poi assegnargli un nome manualmente.

Ordinare i campioni

Potete ordinare i campioni in base al nome o ai valori di colore. È possibile ordinare tutti i campioni o solo quelli selezionati.

Ordina per nome

I campioni sono elencati in ordine alfabetico (dall’A alla Z).

Per ordinare i campioni in base al nome, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Nel menu del pannello Campioni, selezionate Ordina e scegliete Tutti i campioni per nome. 
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse su un campione e scegliete Ordina > Tutti i campioni per nome.

Per ordinare per nome solo i campioni selezionati, selezionateli ed effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Nel menu del pannello Campioni, selezionate Ordina e scegliete Campioni selezionati per nome. 
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse su un campione e scegliete Ordina > Campioni selezionati per nome.

Ordina per valori del colore

I campioni vengono ordinati in base ai loro valori di colore. Innanzitutto sono ordinati per metodo di colore: CMYK > Lab > Inchiostro misto > RGB. Quindi tutti i campioni
di uno stesso metodo colore sono ordinati in base ai rispettivi valori di colore.
Ad esempio, tutti i campioni CMYK vengono ordinati in base ai valori C, M, Y e K.

Per ordinare i campioni in base ai valori di colore, effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Nel menu del pannello Campioni, selezionate Ordina e scegliete Tutti i campioni per valori di colore. 
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse su un campione e scegliete Ordina > Tutti i campioni per valori di colore.

Per ordinare per valori di colore solo i campioni selezionati, selezionateli ed effettuate una delle seguenti operazioni:

  • Nel menu del pannello Campioni, selezionate Ordina e scegliete Campioni selezionati per valori di colore. 
  • Fate clic con il pulsante destro del mouse su un campione e scegliete Ordina > Campioni selezionati per valori di colore.

Nota:

anche i campioni di un gruppo di colori vengono ordinati in base al metodo scelto.

Eliminare i singoli campioni

Quando eliminate un campione applicato a un oggetto del documento, viene richiesto un campione sostitutivo, che può essere un campione esistente o senza nome. Se eliminate un campione usato come base di una tonalità o di un inchiostro misto, viene chiesto di sostituirlo.

  1. Selezionate uno o più campioni.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Elimina campione dal menu del pannello Campioni.

    • Fate clic sull’icona Elimina sul fondo del pannello Campioni.

    Nota:

    non potete eliminare colori tinta piatta usati da elementi grafici importati nel documento. Per eliminare questi colori, dovete prima eliminare la grafica. Tuttavia, in alcuni rari casi, il colore tinta piatta non può essere rimosso nemmeno se si elimina l’elemento grafico. In questi casi, usate File > Esporta per creare un file InDesign Markup (IDML). Quindi aprite questo file in InDesign.

  3. Verrà chiesto di specificare come sostituire il campione da eliminare. Effettuate una delle seguenti operazioni, quindi fate clic su OK:
    • Per sostituire tutte le istanze del campione con un altro campione, fate clic su Campione definito e scegliete un campione dal menu.

    • Per sostituire tutte le istanze del campione con un colore equivalente senza nome, fate clic su Campione senza nome.

Eliminare tutti gli stili non usati

  1. Scegliete Seleziona non usati dal menu del pannello Campioni. Verranno selezionati solo i campioni non usati nel file attivo.
  2. Fate clic sull’icona Elimina.

Unire i campioni

Quando importate i campioni o copiate gli elementi da altri documenti, potreste generare campioni duplicati che potrebbero essere applicati a diversi oggetti. Usate il comando Combina campioni per combinare i campioni duplicati.

  1. Nel pannello Campioni, selezionate due o più campioni duplicati.

    Il primo campione selezionato è quello che resterà disponibile dopo l’unione.

  2. Scegliete Combina campioni nel menu del pannello Campioni.

Salvare i campioni per usarli in altri documenti

Per usare i campioni colore in altri file o condividerli con altre persone, potete salvare i campioni in un file Adobe Swatch Exchange (.ase). InDesign, come Illustrator e Photoshop, è in grado di importare i campioni da un file ColorBook.

  1. Nel pannello Campioni, selezionate i campioni da salvare.
  2. Scegliete Salva campioni nel menu del pannello Campioni.
  3. Specificate un nome e una posizione per il file e fate clic su Salva.

Condividere i campioni tra le applicazioni

Dopo avere creato i campioni tinta unita in Photoshop, Illustrator e InDesign, potete condividerli salvando un file di campioni destinati allo scambio. I colori appariranno perfettamente identici in tutte le applicazioni finché saranno sincronizzate le impostazioni del colore.

  1. Nel pannello Campioni, create solo i campioni delle tinte piatte e dei colori quadricromia che desiderate condividere, quindi eliminate quelli che non vi interessano.

    Nota:

    i seguenti tipi di campioni non possono essere condivisi tra le applicazioni: motivi, sfumature, inchiostri misti e tonalità, il campione Registro di Illustrator o InDesign, riferimenti della guida colori, nonché campioni HSB, XYZ, a due tonalità, RGB monitor, opacità, inchiostro totale e campioni RGB per Web di Photoshop. Questi tipi di campioni vengono automaticamente esclusi durante il salvataggio dei campioni.

  2. Selezionate Salva campioni nel menu del pannello Campioni, quindi salvate i file di campioni in una posizione facilmente accessibile.
  3. Caricate il file di campioni nel pannello Campioni di Photoshop, Illustrator o InDesign.

Importare campioni

Potete importare colori e sfumature da altri documenti, aggiungendo tutti o solo alcuni dei campioni contenuti nel pannello Campioni. Potete caricare i campioni da file di InDesign (.indd), modelli di InDesign (.indt), file di Illustrator (.ai o .eps) e file Adobe Swatch Exchange (.ase) creati in InDesign, Illustrator o Photoshop. I file Adobe Swatch Exchange contengono i campioni salvati nel formato di scambio campioni di Adobe.

InDesign comprende anche librerie di colori tratte da altri sistemi colore, ad esempio PANTONE Process Color System®.

Nota:

anche i colori tinta piatta usati nei file importati EPS, PDF, TIFF e Adobe Photoshop (PSD) vengono aggiunti al pannello Campioni.

Importare i campioni selezionati da un file

  1. Scegliete Nuovo campione colore dal menu del pannello Campioni.
  2. Scegliete Altra libreria dall’elenco Modalità colore, quindi selezionate il file da cui importare i campioni.
  3. Fate clic su Apri.
  4. Selezionate i campioni da importare.
  5. Fate clic su OK.

Importare tutti i campioni da un file

  1. Nel menu del pannello Campioni, scegliete Carica campioni.
  2. Fate doppio clic su un documento di InDesign.

Copiare i campioni da un documento InDesign all’altro

Potete copiare o trascinare un campione (o gli oggetti a cui è applicato un campione) da un documento all’altro. Il campione viene così aggiunto al pannello Campioni del documento di destinazione. Per copiare anche le tonalità e le sfumature del campione, dovete copiare l’oggetto originario, non solo il campione.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Copiate un oggetto nel documento corrente trascinando o copiando e incollando l’oggetto.

    • Selezionate i campioni da copiare e trascinateli dal pannello Campioni alla finestra di un altro documento di InDesign.

    Nota:

    se trascinate un campione che ha lo stesso nome di un campione esistente (anche con le stesse maiuscole e minuscole), ma valori diversi, il campione prende il nome “[nome campione originale] 2”.

Caricare i campioni dalle librerie di colori personalizzate predefinite

Potete effettuare una selezione da diverse librerie di colori, tra cui PANTONE Process Color System, Toyo™ Ink Electronic Color Finder™ 1050, il sistema di colori Focoltone®, il sistema di campioni colore Trumatch™, la libreria DIC Process Color Note e le librerie create espressamente per il Web. Prima di usare i campioni di un sistema di corrispondenza dei colori, consultate il vostro service di prestampa per stabilire quali supporta.

  1. Scegliete Nuovo campione colore dal menu del pannello Campioni.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete il file di libreria dall’elenco Modalità colore.

    • Scegliete Altra libreria dall’elenco Modalità colore, individuate il file della libreria e fate clic su Apri.

  3. Selezionate i campioni dalla libreria e fate clic su Aggiungi (per uscire senza aggiungere campioni, fate clic su OK).
  4. Al termine, fate clic su Fine.

Librerie di colori installate con InDesign

InDesign consente di installare librerie di colori per i sistemi di corrispondenza dei colori descritti di seguito. Potete anche installare altre librerie di colori e caricare altri campioni in InDesign.

Colore ANPA

Si tratta di 300 colori selezionati dall’ANPA (American Newspaper Publishers Association). I colori di questa libreria vengono usati soprattutto come tinte piatte nei quotidiani.

DIC Color

Dispone di 1280 colori tinta piatta CMYK derivati dalla libreria DIC Process Color Note. I colori possono essere confrontati con quelli della DIC Color Guide, pubblicata da Dainippon Ink & Chemicals, Inc. Per ulteriori informazioni, contattate Dainippon Ink & Chemicals, Inc., Tokyo, Giappone.

Focoltone

Comprende 763 colori CMYK. I colori Focoltone consentono di evitare l’applicazione dell’abbondanza in prestampa e i problemi di messa a registro, grazie alle guide Focoltone che mostrano le sovrastampe che costituiscono i singoli colori.

Potete richiedere a Focoltone una guida di campioni con specifiche per colori quadricromia e tinta piatta, guide di sovrastampa e una guida con etichette per la marcatura dei layout. Per ulteriori informazioni, contattate Focoltone International, Ltd., Stafford, Regno Unito.

HKS

Usate questa libreria per i lavori che richiedono colori nel sistema HKS in uso in Europa.

PANTONE®

I colori PANTONE® sono gli standard mondiali per la riproduzione dei colori tinta piatta. Nel 2000 è stata apportata un’importante revisione alle guide colore PANTONE MATCHING SYSTEM®. Sono stati aggiunti 147 nuovi colori tinta unita e sette colori metallizzati, portando il totale dei colori a 1.114. Le guide colore PANTONE e le guide con etichette ora sono stampate su carta patinata, non patinata e opaca per assicurare una visualizzazione accurata del risultato su stampa e un maggiore controllo della macchina da stampa.

Potete stampare un colore tinta unita PANTONE in CMYK. Per confrontare un colore tinta unita PANTONE con il colore di quadricromia più simile, usate la guida PANTONE di conversione da tinta unita a quadricromia. Le percentuali di retinatura CMYK sono stampate sotto a ciascun colore. La guida è ora stampata su carta patinata più lucida e contiene la tabella comparativa dei nuovi 147 colori tinta unita rispetto ai colori CMYK.

Le guide di quadricromia PANTONE consentono di scegliere fra oltre 3.000 combinazioni di quadricromie e ora sono disponibili su carta patinata e non patinata. Sono organizzate in ordine cromatico in un formato a ventaglio, rendendo più facile la scelta dei colori e l’indicazione dei valori di retinatura CMYK.

Per ulteriori informazioni, contattate Pantone, Inc., Carlstadt, New Jersey, Stati Uniti.

System (Windows)

Comprende 256 colori della palette predefinita di Windows a 8 bit basata su una campionatura uniforme di colori RGB.

System (Mac OS)

Comprende 256 colori della palette predefinita Mac OS a 8 bit basata su una campionatura uniforme di colori RGB.

Toyo Color Finder

Si tratta di 1050 colori selezionati tra gli inchiostri più comunemente usati per la stampa in Giappone. Potete usare Toyo 94 Color Finder o il nuovo Toyo Color Finder. Consultate la guida colori in cui vengono illustrati i campioni di stampa degli inchiostri Toyo. Questa guida colori è disponibile presso i rivenditori di materiali per editori e grafici. Per ulteriori informazioni, contattate Toyo Ink Manufacturing Co., Ltd., Tokyo, Giappone.

Trumatch

Fornisce corrispondenze di colori CMYK affidabili per oltre 2000 colori ottenibili con il computer. I colori Trumatch coprono lo spettro visibile della gamma CMYK in intervalli regolari. Trumatch Color Finder visualizza fino a 40 tinte e gradazioni per ogni tonalità: ciascuna variante è creata all’origine in quadricromia e riproducibile in quadricromia su fotounità elettroniche. Sono inoltre disponibili grigi di quadricromia in varie tonalità. Per ulteriori informazioni, contattate Trumatch Inc., New York, New York, Stati Uniti.

Web

Comprende i 216 colori RGB usati dalla maggior parte dei browser Web per visualizzare le immagini a 8 bit. Con questa libreria potete creare grafica per Web con colori visualizzati in modo uniforme in Windows e Mac OS.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online