Comporre il testo

L’aspetto del testo sulla pagina dipende da una complessa interazione di impostazioni detta composizione. Applicando la spaziatura tra parole e lettere, la scala dei glifi e le opzioni di sillabazione selezionate, InDesign compone il testo nel modo più conforme ai parametri specificati.

In InDesign sono disponibili due metodi di composizione: Composizione paragrafo Adobe (il metodo predefinito) e Composizione riga-per-riga Adobe, entrambi disponibili nel menu del pannello Controllo. Potete scegliere il tipo di composizione da usare dal menu del pannello Paragrafo, mediante la finestra di dialogo Giustificazione o nel menu del pannello Controllo.

InDesign supporta quattro metodi vengono inseriti al punto della composizione, compreso il metodo di composizione giapponese riga-per-riga Adobe, la Composizione paragrafo Adobe, la Composizione paragrafo Adobe e della composizione riga per riga Adobe giapponesi. Ogni modulo di composizione calcola i possibili fine riga per testo giapponese e roman in base alle opzioni di sillabazione e giustificazione specificate per un determinato paragrafo. Il modulo Composizione paragrafo giapponese Adobe è selezionato per impostazione predefinita. Per ulteriori informazioni su queste opzioni, consultate l’Aiuto di InDesign.

Nella rivista InDesign Magazine è disponibile un articolo su come correggere problemi di composizione: Mind the Gaps (Attenti agli spazi).

Metodi di composizione

In InDesign sono disponibili due metodi di composizione: Composizione paragrafo Adobe (il metodo predefinito) e Composizione riga-per-riga Adobe. Entrambi i metodi di composizione calcolano i possibili fine riga in base alle opzioni di sillabazione e giustificazione specificate per un determinato paragrafo.

Composizione paragrafo Adobe

Calcola una rete di possibili fine riga in un intero paragrafo in modo da regolare le prime righe del paragrafo onde evitare fine riga indesiderati nelle righe seguenti. La composizione dei paragrafi rende la spaziatura più uniforme, con un minor uso dei segni di sillabazione.

L’approccio di Composizione paragrafo consiste nell’identificare possibili fine riga, per poi valutare e assegnare loro una valutazione pesata calcolata in base a diversi criteri, quali la spaziatura regolare tra lettere e parole e la sillabazione.

Nota:

nella finestra di dialogo Sillabazione potete regolare il rapporto tra una migliore spaziatura tra parole e un numero minore di segni di sillabazione. Consultate Applicare la sillabazione al testo.

Composizione riga-per-riga Adobe

Offre un metodo tradizionale di composizione, in quanto compone il testo una riga alla volta. Questa opzione è utile per limitare le modifiche derivanti da revisioni apportate in una fase avanzata della composizione.

Scegliere un metodo di composizione per un paragrafo

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Nel menu del pannello Paragrafo, scegliete Composizione paragrafo Adobe (impostazione predefinita) o Composizione riga-per-riga Adobe.

    • Nel menu del pannello Paragrafo o Controllo, scegliete Giustificazione, quindi selezionate un’opzione dal menu Composizione.

Nota:

sono disponibili plug-in aggiuntivi per moduli di composizione prodotti da altre case, dotati di un’interfaccia che consente la personalizzazione dei parametri.

Impostare le preferenze di composizione

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Composizione (Windows) o InDesign > Preferenze > Composizione (Mac OS).

  2. Per identificare su schermo i problemi di composizione, selezionate Eccezioni di separazione ed Eccezioni sillabazione e giustificazione

  3. Per giustificare il testo attorno a un oggetto, selezionate Giustifica il testo accanto a un oggetto.

  4. Nella modalità di compatibilità Mojikumi, specificate se desiderate selezionare Usa nuovo ridimensionamento verticale o Usa Mojikumi basato su CID.

  5. Fate clic su OK.

Applicare la sillabazione al testo

Le impostazioni scelte per la sillabazione e la giustificazione influiscono sulla spaziatura orizzontale delle righe e sull’aspetto del testo di una pagina. Le opzioni di sillabazione determinano se è possibile eseguire la sillabazione delle parole e, in caso affermativo, definiscono le divisioni consentite.

La giustificazione dipende dall’opzione di allineamento scelta, dalla spaziatura tra parole e lettere specificata e dall’uso della scala glifi. Potete anche giustificare parole singole in colonne strette di testo completamente giustificato.

È disponibile un articolo di Eda Warren su come evitare problemi di composizione: Mind the Gaps (Attenti agli spazi).

Regolare manualmente la sillabazione

Potete eseguire la sillabazione manuale o automatica delle parole o usare una combinazione dei due metodi. Il modo più sicuro di eseguire la sillabazione manuale consiste nell’inserire un trattino facoltativo, che viene visualizzato solo se la parola deve essere interrotta alla fine della riga. Per impedire invece che una parola venga spezzata, inserite un trattino facoltativo all’inizio della parola.

  1. Con lo strumento testo , fate clic nel punto in cui desiderate inserire il trattino.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Testo > Inserisci carattere speciale > Trattini e spazi > Trattino facoltativo.

    • Per inserire un trattino facoltativo, premete Ctrl+Maiusc+- (Windows) o Comando+Maiusc+- (Mac OS).

Nota:

quando si inserisce un trattino facoltativo in una parola, questa non verrà necessariamente spezzata. La divisione della parola dipende da altre impostazioni di sillabazione e composizione. Tuttavia, il trattino facoltativo garantisce che la parola venga spezzata solo in corrispondenza del trattino.

Regolare la sillabazione automaticamente

La sillabazione si basa su elenchi di parole che possono essere contenuti in un dizionario utente separato, memorizzato nel vostro computer o nel documento stesso. Per ottenere una sillabazione coerente, potete specificare l’elenco di parole al quale fare riferimento, soprattutto se il documento è destinato a un service di stampa o se lavorate in un gruppo di lavoro.

  1. Per attivare o disattivare la sillabazione automatica di un paragrafo, selezionate o deselezionate l’opzione Sillabazione nel pannello Paragrafo o Controllo. Questa opzione può essere inclusa anche in uno stile di paragrafo.

    Se impostate opzioni di sillabazione automatica, potete determinare il rapporto tra una migliore spaziatura e un minor numero di trattini. Potete inoltre evitare che vengano spezzate le parole con iniziale maiuscola e l’ultima parola del paragrafo.

Impostare le opzioni di sillabazione automatica di un paragrafo

  1. Fate clic su un paragrafo o selezionate l’intervallo di paragrafi su cui desiderate eseguire la sillabazione.
  2. Scegliete Sillabazione dal menu del pannello Paragrafo.
  3. Selezionate l’opzione Sillaba.
  4. Modificate le impostazioni seguenti come necessario, quindi fate clic su OK:

    Parole con almeno _ lettere

    Specificate il numero minimo di caratteri a cui applicare la sillabazione.

    Dopo le prime _ lettere / Prima delle ultime _ lettere

    Specificate il numero minimo di caratteri da non dividere all’inizio e alla fine di una parola. Se ad esempio specificate il valore 3, la parola aromatico potrà essere spezzata in modo da risultare in aro- matico ma non in a- romatico o aromati- co.

    Limite sillabazione _ Trattini

    Specificate il numero massimo di trattini che possono essere inclusi in righe consecutive. Zero indica un numero di trattini illimitato.

    Zona di sillabazione

    Specificate lo spazio vuoto consentito alla fine di una riga di testo non giustificato prima che venga applicata la sillabazione. Questa opzione è valida solo se usate Composizione riga-per-riga con testo non giustificato.

    Spaziatura ottimale / Meno trattini

    Per modificare il rapporto tra queste impostazioni, regolate il cursore nella parte inferiore della finestra di dialogo.

    Applica sillabazione alle parole maiuscole

    Per evitare la sillabazione delle parole maiuscole, deselezionate questa opzione.

    Sillaba ultima parola

    Per evitare la sillabazione dell’ultima parola di un paragrafo, deselezionate questa opzione.

    Sillaba tra le colonne

    Per evitare la sillabazione delle parole tra colonne, cornici o pagine, deselezionate questa opzione.

Evitare la divisione indesiderata delle parole

Tramite l’uso di trattini unificatori potete impedire la sillabazione di determinate parole, quali nomi propri o altre parole la cui divisione potrebbe renderne difficoltosa la comprensione. Usando gli spazi unificatori potete inoltre impedire la divisione tra parole diverse, per evitare ad esempio che le iniziali di un nome proprio vengano separate dal cognome (E. De Amicis).

Impedire la divisione del testo selezionato

  1. Selezionate il testo che deve restare su una stessa riga.
  2. Scegliete Non dividere dal menu del pannello Carattere o Controllo.

Nota:

un altro modo per impedire la divisione di una parola consiste nel collocare un trattino facoltativo all’inizio di essa. Per inserire un trattino facoltativo, premete Ctrl+Maiusc+- (Windows) o Comando+Maiusc+- (Mac OS).

Creare un trattino unificatore

  1. Con lo strumento testo , fate clic nel punto in cui desiderate inserire il trattino.
  2. Scegliete Testo > Inserisci carattere speciale > Trattini e spazi > Trattino unificatore.

Creare uno spazio unificatore

  1. Con lo strumento testo , fate clic nel punto in cui desiderate inserire lo spazio.
  2. Scegliete Testo > Inserisci spazio vuoto > Spazio unificatore (o qualsiasi altro tipo di spazio).

La larghezza dello spazio unificatore varia a seconda delle dimensioni in punto del testo, delle impostazioni di giustificazione e di spaziatura fra le parole; La larghezza del carattere Spazio unificatore (larghezza fissa) rimane invece invariata indipendentemente dal contesto.

Modificare le impostazioni di giustificazione

Con il pannello Giustificazione potete regolare con precisione la spaziatura tra parole e tra lettere e la scala dei glifi. Regolare la spaziatura è particolarmente utile se usate il testo giustificato, sebbene sia possibile effettuare la stessa operazione anche per il testo non giustificato.

Nota:

la spaziatura tra parole e lettere e la scala dei glifi per le impostazioni della giustificazione vengono ignorate nel testo CJK. Per impostare la spaziatura tra caratteri per il testo CJK, usate la finestra di dialogo Mojikumi.

Regolare la spaziatura di parole e lettere nel testo giustificato

  1. Inserite il cursore nel paragrafo da modificare o selezionate un oggetto di testo o un fotogramma per cambiare tutti i relativi paragrafi.
  2. Selezionate Giustificazione nel menu del pannello Paragrafo.
  3. Immettete i valori per le opzioni Spaziatura parole, Spaziatura lettere e Scala glifi. I valori delle caselle Minima e Massima definiscono un intervallo di spaziatura accettabile solo per i paragrafi giustificati. Il valore nella casella Desiderata definisce la spaziatura desiderata per i paragrafi giustificati e non giustificati:

    Spaziatura parole

    Lo spazio tra le parole aggiunto premendo la barra spaziatrice. I valori di Spaziatura parole vanno da 0% a 1000%; con 100% si indica di non aggiungere spazio addizionale tra le parole.

    Spaziatura lettere

    La distanza tra le lettere comprensiva di crenatura e avvicinamento. I valori di spaziatura tra lettere possono variare tra –100% e 500%: allo 0% non viene aggiunto alcuno spazio tra le lettere; mentre al 100% viene aggiunto uno spazio intero.

    Scala glifi

    La larghezza dei caratteri (un glifo è un carattere di font). I valori relativi a Scala glifi possono essere compresi tra 50% e 200%.

    Nota:

    le opzioni di spaziatura vengono applicate sempre a un intero paragrafo. Per modificare la spaziatura per pochi caratteri ma non un intero paragrafo, usare l’opzione Spaziatura del pannello Carattere.

  4. Impostate l’opzione Giustificazione singole parole per specificare come giustificare i paragrafi composti da una sola parola.

    Nelle colonne strette, una riga può essere talvolta costituita da una sola parola. Se per il paragrafo è impostata la giustificazione completa una sola parola in una riga potrebbe risultare troppo allungata. Anziché lasciare tali parole giustificate su entrambi i margini, potete giustificarle a destra o a sinistra.

Impostare la scala glifi nel testo giustificato

  1. Fate clic in un paragrafo o selezionate i paragrafi su cui desiderate agire.
  2. Selezionate Giustificazione nel menu del pannello Paragrafo.
  3. Inserite i valori di Scala glifi Min., Ideale e Max. Quindi fate clic su OK.
Scala glifi nel testo giustificato
Prima (in alto) e dopo (in basso) l’applicazione della scala glifi nel testo giustificato

Nota:

la scala glifi può consentire una giustificazione uniforme; tuttavia, i valori che differiscono più del 3% dal valore predefinito 100% possono provocare la distorsione della forma delle lettere. A meno che non desideriate ottenere un effetto speciale, è meglio utilizzare la scala glifi con variazioni minime, come ad esempio 97-100-103.

Usare uno spazio di allineamento con il testo giustificato

L’uso di uno spazio di allineamento aggiunge una quantità di spazio variabile all’ultima riga di un paragrafo giustificato su entrambi i margini, vale a dire tra l’ultima parola e un carattere di fine brano, quale un font decorativo. Se viene usato con il testo non giustificato, tale spazio appare come un normale spazio tra parole. Nel testo giustificato, si espande fino a inglobare tutto lo spazio aggiuntivo disponibile nell’ultima riga. L’uso di uno spazio di allineamento può influire notevolmente sulla formattazione dell’intero paragrafo eseguita con Composizione paragrafo Adobe.

Aggiunta di uno spazio di allineamento
Prima e dopo l’aggiunta di uno spazio di allineamento

  1. Con lo strumento testo , fate clic immediatamente prima del carattere di fine brano.
  2. Scegliete Testo > Inserisci spazio vuoto > Spazio di allineamento.

Nota:

l’effetto di uno spazio di allineamento non è evidente finché al paragrafo non viene applicata l’opzione Giustifica tutte le righe.

Evidenziare le righe troppo strette o larghe

Poiché nella composizione di una riga di testo interagiscono altri fattori oltre alla spaziatura tra parole e lettere, ad esempio le preferenze di sillabazione, InDesign non è sempre in grado di rispettare le impostazioni di spaziatura specificate. I problemi di composizione possono tuttavia essere evidenziati in giallo: la sfumatura più scura delle tre disponibili indica i problemi più gravi.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Composizione (Windows) o InDesign > Preferenze > Composizione (Mac OS).
  2. Selezionate Eccezioni sillabazione e giustificazione, quindi fate clic su OK.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online