Gli effetti Animazione consentono di spostare gli oggetti nei file SWF esportati. Ad esempio, potete applicare un predefinito di movimento a un’immagine in modo che compaia dal lato sinistro dello schermo con riduzione e rotazione. I seguenti strumenti e pannelli consentono di applicare effetti di animazione ai documenti.

Fare clic sul pulsante Riproduci per visualizzare l’animazione
Fare clic sul pulsante Riproduci per visualizzare l’animazione

Pannello Animazione

Consente di applicare un predefinito di movimento e modificarne le impostazioni quali durata e velocità.

Strumenti selezione diretta e penna

Consentono di modificare il tracciato di spostamento dell’oggetto animato.

Pannello Tempo

Consente di definire l’ordine di animazione degli oggetti di una pagina.

Pannello Anteprima

Consente di visualizzare l’animazione in un pannello di InDesign.

Nota:

in InDesign è inoltre possibile aggiungere un altro tipo di animazione, ossia effetto rollover per pulsanti. Per ulteriori informazioni, consultate Creare i pulsanti.

È disponibile una panoramica video realizzata da Jeff Witchel di Infiniteskills.com su come animare i layout.

Animare un documento con predefiniti di movimento

I predefiniti di movimento sono animazioni predisposte che possono essere applicate rapidamente agli oggetti. Con il pannello Animazione potete applicare un predefinito di movimento e modificarne le impostazioni di animazione quali durata e velocità. Il pannello Animazione consente inoltre di specificare quando deve essere riprodotto un oggetto con animazione.

Gli stessi predefiniti di movimento sono anche disponibili in Adobe Flash CS5 Professional. Potete importare i predefiniti di movimento personalizzati creati in Flash Professional. Potete inoltre salvare i predefiniti di movimento creati e usarli in InDesign o in Flash Professional.

Nota:

Le funzioni di animazione sono supportate per l’esportazione per Adobe Flash Player (SWF), mentre non sono supportate per l’esportazione in formato PDF interattivo. Per aggiungere effetti di animazione a un file PDF, esportate una selezione come file SWF da InDesign quindi inserite tale file SWF nel documento InDesign.

  1. Inserite nel documento l’oggetto da animare.

  2. Nel menu del pannello Animazione (Finestra > Interattività > Animazione), scegliete un predefinito di movimento dal menu Predefinito.

  3. Specificate le opzioni per il predefinito di movimento.

  4. Per modificare il tracciato di movimento, usate gli strumenti penna e selezione diretta.

  5. Servitevi del pannello Tempo per determinare l’ordine degli effetti di animazione.

  6. Usate il pannello Anteprima per visualizzare l’animazione in InDesign.

Per rimuovere l’animazione da un oggetto, selezionate l’oggetto e fate clic sull’icona Elimina nel pannello Animazione.

Nota:

quando alcuni effetti di animazione, ad esempio Dissolvenza in entrata, vengono combinati con una transizione di pagina o con un effetto angolo pagina, è possibile che l’animazione non si comporti come previsto nel pannello Anteprima o nel file SWF esportato. Ad esempio, gli oggetti che sono impostati su “Dissolvenza in entrata”, che dovrebbero non essere visibili all’inizio, sono invece visibili quando voltate la pagina. Per evitare questo problema, non usate le transizioni di pagina sulle pagine con animazione e disabilitate l’opzione Includi effetto angolo pagina interattivo nella finestra di dialogo Esportazione in formato SWF. I predefiniti di movimento che potrebbero non funzionare come previsto con le transizioni di pagina e con un effetto angolo pagina includono: Aspetto, Dissolvenza in entrata, i vari predefiniti Entrata veloce, Zoom in 2D e Sfrecciata.

Convertire oggetti selezionati in un tracciato di movimento

Per creare un’animazione, selezionate un oggetto e convertitelo in un tracciato di movimento. Se selezionate due tracciati chiusi, ad esempio due rettangoli, il tracciato superiore diventa il tracciato di movimento.

  1. Selezionate l’oggetto da animare e il tracciato da usare come tracciato di movimento.

    Non potete convertire più di due oggetti selezionati.

  2. Nel pannello Animazione, fate clic sul pulsante Converti in tracciato movimento .

  3. Modificate le impostazioni nel pannello Animazione.

Opzioni dei predefiniti di movimento

Le opzioni dei predefiniti di movimento sono disponibili nel pannello Animazione. Fate clic sull’opzione Proprietà per visualizzare le impostazioni avanzate.

Nome

Specificate un nome per l’animazione. Un nome descrittivo risulterà utile per l’impostazione di un’azione che attivi l’animazione.

Predefinito

Scegliete dall’elenco di impostazioni di movimento predefinite.

Eventi

Per impostazione predefinita, l’opzione selezionata è Al caricamento della pagina. Con questa opzione l’oggetto animato viene riprodotto quando la pagina viene aperta nel file SWF. Scegliete Al clic sulla pagina per attivare l’animazione quando si fa clic sulla pagina. Scegliete Al clic (proprio) o Al passaggio del mouse (proprio) per attivare l’animazione quando si fa clic o si passa il mouse sull’oggetto stesso. Se create un’azione di pulsante che attivi l’animazione, viene selezionato Evento sul pulsante. (Consultate Aggiungere azioni ai pulsanti.) Potete specificare diversi eventi con cui avviare l’animazione.

Se selezionate Al passaggio del mouse (proprio), potete anche selezionare Inverti all’allontanamento del mouse. Con questa opzione l’azione dell’animazione viene invertita quando il mouse si allontana dall’oggetto.

Crea trigger pulsante

Fate clic su questo pulsante per attivare l’animazione da un oggetto o un pulsante esistente. Dopo aver fatto clic su Crea trigger pulsante , fate clic sull’oggetto dal quale viene attivata l’animazione. Se necessario, l’oggetto diventa un pulsante e viene aperto il pannello Pulsanti.

Durata

Specificate il tempo necessario allo svolgimento dell’animazione.

Riproduci

Specificate quante volte deve essere riprodotta l’animazione o selezionate Loop per riprodurla in ciclo continuo fino a che non venga interrotta.

Velocità

Scegliete un’opzione per definire una velocità dell’animazione costante (Nessuna), un’accelerazione graduale iniziale (Andamento in entrata) o una decelerazione graduale finale (Andamento in uscita).

Nota:

le seguenti opzioni sono disponibili quando viene espansa la sezione Proprietà.

Anima

Scegliete Dall’aspetto corrente per usare le proprietà correnti dell’oggetto (percentuale di ridimensionamento, angolo di rotazione e posizione) come punto iniziale dell’animazione.

Scegliete Ad aspetto corrente per usare le proprietà correnti dell’oggetto come punto finale dell’animazione. Questa opzione è particolarmente utile per le presentazioni. Ad esempio, gli oggetti che compaiono dall’esterno della pagina possono apparire sulla pagina anziché sul tavolo di montaggio, per un migliore aspetto del documento stampato.

Scegliete A posizione corrente per usare le proprietà correnti dell’oggetto come punto iniziale e la posizione dell’oggetto come punto finale. Questa opzione è simile all’opzione Dall’aspetto corrente, ma l’oggetto termina nella sua posizione corrente e il tracciato di movimento viene spostato. Questa opzione è utile per alcuni predefiniti, ad esempio sfocature e dissolvenze, per evitare che alla fine dell’animazione l’oggetto appaia in uno stato non desiderato.

Nota:

Per visualizzare il proxy alla fine del tracciato di movimento, fate clic su Mostra proxy animazione in fondo al pannello Animazione.

Impostazioni di Anima
Impostazioni di Anima

A. Oggetto e tracciato prima dell’animazione B. Da aspetto corrente C. Ad aspetto corrente D. A posizione corrente 

Ruota

Specificate l’angolo di rotazione che l’oggetto dovrà completare nel corso dell’animazione.

Origine

Utilizzate il proxy per specificare il punto di origine del tracciato di movimento sull’oggetto animato.

Scala

Specificate una valore percentuale per definire se la dimensione dell’immagine deve essere ingrandita o ridotta durante la riproduzione.

Opacità

Scegliete un’opzione per definire se l’animazione resta opaca (Nessuno), diventa gradualmente visibile (Dissolvenza in entrata) o diventa gradualmente invisibile (Dissolvenza in uscita).

Visibilità

Selezionate Nascondi fino ad animazione o Nascondi dopo animazione per rendere l’oggetto invisibile prima o dopo la riproduzione.

Gestire i predefiniti di movimento

Potete salvare le impostazioni di animazione come predefiniti di movimento da riutilizzare in InDesign. Potete inoltre importare i predefiniti da file XML che possono essere aperti in Flash Professional e condivisi con altri utenti di InDesign.

Salvare i predefiniti di movimento

I predefiniti personalizzati sono elencati nella parte superiore del menu Predefiniti nel pannello Animazione.

  1. Nel pannello Animazione, modificate le impostazioni in base alle vostre esigenze.

  2. Scegliete Salva dal menu del pannello Animazione.

  3. Immettete un nome per il predefinito e fate clic su OK.

Eliminare i predefiniti di movimento personali

Dalla finestra di dialogo Gestisci predefiniti potete eliminare i predefiniti di movimento salvati, duplicati o importati. Non potete invece eliminare i predefiniti riportati tra parentesi quadre che sono stati installati con InDesign. Quando eliminate un predefinito di movimento, questo viene eliminato sia dal menu Predefiniti sia fisicamente dal computer.

  1. Scegliete Gestisci predefiniti dal menu del pannello Animazione.

  2. Selezionate il predefinito da eliminare e fate clic su Elimina.

Duplicare i predefiniti di movimento

  1. Scegliete Gestisci predefiniti dal menu del pannello Animazione.

  2. Selezionate il predefinito da duplicare e fate clic su Duplica.

Salvare i predefiniti di movimento come file XML

È possibile salvare i predefiniti di movimento come file XML per condividerli con altri utenti di InDesign o per aprirli in Flash Professional.

Quando salvate un predefinito di movimento come file XML, viene salvato il tracciato di movimento e le impostazioni Durata, Velocità, Scala, Ruota e Opacità.

  1. Scegliete Gestisci predefiniti dal menu del pannello Animazione.

  2. Selezionate un predefinito e fate clic su Salva con nome.

  3. Specificate il nome e il percorso del predefinito di movimento, quindi fate clic su Salva.

Importare i predefiniti di movimento

Potete importare i predefiniti di movimento che sono stati esportati da InDesign o Flash Professional come file XML.

  1. Scegliete Gestisci predefiniti dal menu del pannello Animazione.

  2. Fate clic su Carica.

  3. Fate doppio clic sul file .xml da importare.

Modificare un tracciato di movimento

Quando selezionate un oggetto con animazione, il tracciato di movimento compare vicino all’oggetto.

Tracciato di movimento
Tracciato di movimento

A. Punto iniziale B. Punto finale 
  1. Per modificare un tracciato di movimento, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Con gli strumenti selezione diretta e penna modificare un tracciato di movimento con lo stesso metodo utilizzato per modificare un qualsiasi tracciato. Consultate Modifica dei tracciati.

    • Per creare un tracciato di movimento da un tracciato esistente, selezionate un tracciato e un oggetto, quindi fate clic sull’icona Converti in tracciato movimento  nel pannello Animazione.

    • Per cambiare la direzione del tracciato, fate clic su Proprietà del pannello Animazione e scegliete un’impostazione dal menu Anima. (Consultate Opzioni dei predefiniti di movimento.) In alternativa, potete selezionare il tracciato di movimento e scegliere Oggetto > Tracciati > Inverti tracciato. Per invertire il tracciato senza spostare l’oggetto, rimuovete l’animazione, invertite il tracciato, quindi applicate nuovamente l’animazione.

Usare il pannello Tempo per cambiare l’ordine di animazione

Con il pannello Tempo potete cambiare l’ordine di riproduzione degli oggetti con animazione. Nel pannello Tempo vengono elencate le animazioni presenti sulla pagina (o sul set di pagine affiancate) corrente in base all’evento di pagina assegnato a ciascuna animazione. Ad esempio, potete modificare un set di animazioni che si verificano al caricamento della pagina, quindi modificare un altro set di animazioni che si verificano quando si fa clic sulla pagina.

Gli oggetti animati sono elencati nel rispettivo ordine di creazione. Per impostazione predefinita, le animazioni elencate per l’evento Al caricamento della pagina si verificano sequenzialmente. Le animazioni elencate per l’evento Al clic sulla pagina vengono riprodotte in sequenza ogni volta che si fa clic sulla pagina.

Potete modificare l’ordine delle animazioni, fare sì che diversi oggetti vengano riprodotti allo stesso tempo e ritardare l’animazione.

  1. Per visualizzare il pannello Tempo scegliete Finestra > Interattività > Tempo.

  2. Per determinare se modificare il tempo di eventi Al caricamento della pagina o Al clic sulla pagina, scegliete l’opzione corrispondente dal menu Evento.

    Le opzioni Al caricamento della pagina o Al clic sulla pagina sono disponibili solo se uno o più oggetti sono stati assegnati a tali eventi.

  3. Per modificare il tempo, effettuate una delle seguenti operazioni:

    • Per modificare l’ordine di animazione, trascinate gli elementi verso l’alto o il basso nell’elenco. Gli elementi all’inizio dell’elenco vengono animati per primi.

    • Per ritardare l’animazione, selezionate un elemento e specificate i secondi di ritardo desiderati.

    • Per riprodurre più oggetti animati allo stesso tempo, selezionate tali elementi nell’elenco, quindi fate clic sul pulsante Riproduci insieme  per collegarli. Per selezionare più oggetti adiacenti tenete premuto il tasto Maiusc mentre fate clic; per selezionare elementi non adiacenti, tenete invece premuto il tasto Ctrl (Windows) o il tasto Comando (Mac OS).

    • Per evitare che uno o più elementi collegati vengano riprodotti allo stesso tempo, selezionate tali elementi e fate clic sul pulsante Riproduci separatamente .

    • Per riprodurre gli elementi un dato numero di volte, selezionate tutti gli elementi che sono collegati insieme e specificate quante volte devono essere riprodotti. Per riprodurli in ciclo continuo, selezionate Loop.

    • Per modificare l’evento che attiva l’animazione, selezionate l’elemento e scegliete Riassegna ad Al caricamento della pagina oppure Riassegna ad Al clic sulla pagina.

    • Per rimuovere un elemento dall’evento selezionato (ad esempio, Al caricamento della pagina o Al clic sulla pagina), scegliete Rimuovi elemento. Se l’elemento non è assegnato ad alcun evento, compare nella categoria Non assegnato che potete scegliere nel menu Evento.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online