Inserire (importare) elementi grafici

Il comando Inserisci è il metodo principale utilizzato per inserire elementi grafici in InDesign in quanto offre il livello massimo di supporto in termini di risoluzione, formati file, file INDD e PDF a più pagine e colore. L’inserimento di elementi grafici è anche detto importazione di immagini e inserimento di grafica.

Per i documenti in cui le caratteristiche offerte dal comando Inserisci non sono fondamentali, potete importare un elemento grafico in InDesign tramite copia/incolla. Tuttavia, il comando Incolla incorpora un elemento grafico in un documento senza collegamento al file grafico originale; non viene visualizzato nel pannello Collegamenti e non potete quindi aggiornare l’elemento grafico dal file originale. Se incollate un elemento grafico di Illustrator in InDesign, potrete modificarne i tracciati direttamente in InDesign. Consultate Importazione di grafica di Adobe Illustrator.

Le opzioni disponibili per l’inserimento di file grafici dipendono dal tipo di grafica e appaiono quando selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci. Se non è selezionata l’opzione Mostra opzioni di importazione, vengono applicate automaticamente le impostazioni predefinite o le ultime impostazioni usate per inserire un file grafico dello stesso tipo.

I nomi dei grafici inseriti (importati) vengono visualizzati nel pannello Collegamenti.

Nota:

se trascinate o inserite un elemento grafico da un supporto rimovibile come un CD, il collegamento verrà interrotto quando il supporto viene rimosso dal sistema.

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per importare un elemento grafico senza creare una cornice, verificate che nel documento non vi siano oggetti selezionati.

    • Per importare un elemento grafico in una cornice esistente, selezionate la cornice desiderata. Se la nuova immagine è più grande della cornice, potete ridimensionare la cornice in un secondo momento scegliendo Oggetto > Adatta > [comando di adattamento].

    • Per sostituire un elemento grafico esistente, selezionate la relativa cornice.

  2. Scegliete File > Inserisci e selezionate uno o più file grafici di qualsiasi formato disponibile.

    Se selezionate più file, potete fare clic o trascinare nel documento per inserire i file selezionati uno alla volta. Consultate Inserire più elementi grafici.

  3. Per sostituire un oggetto selezionato, selezionate Sostituisci elemento selezionato.
  4. Per aggiungere una didascalia basata sui metadati dell’immagine, selezionate Crea didascalie statiche. Consultate Generare una didascalia da un’immagine.
  5. Per impostare le opzioni di importazione del formato, effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Selezionate Mostra opzioni di importazione, quindi fate clic su Apri.

    • Tenete premuto Maiusc mentre fate clic su Apri o doppio clic sul nome di un file.

    Nota:

    per gli elementi grafici creati in Illustrator 9.0 o versioni successive, le opzioni disponibili nella finestra di dialogo Mostra opzioni di importazione sono identiche a quelle per i PDF. Se inserite un elemento grafico di Illustrator 5.5-8.x, le opzioni sono identiche a quelle per i file EPS.

  6. Se viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni importazione immagine (perché avete scelto di impostare le opzioni di importazione specifiche del formato), selezionate le opzioni di importazione e fate clic su OK. Consultate Opzioni di importazione per la grafica.
  7. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per importare in una nuova cornice, trascinate per creare la cornice. In alternativa, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato  nel punto in cui deve apparire l’angolo superiore sinistro dell’elemento grafico.

    Nota:

    quando trascinate per creare la cornice, questa assume le stesse proporzioni dell’elemento grafico a meno che non teniate premuto il tasto Maiusc mentre trascinate.

    • Per importare un elemento in una cornice esistente, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato all’interno della cornice.
    • Per importare un elemento in una cornice esistente selezionata, se è selezionata l’opzione Sostituisci elemento selezionato non è necessaria alcuna operazione. L’immagine viene visualizzata automaticamente in quella cornice.
    • Per sostituire un elemento grafico esistente, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) e fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato sull’elemento da sostituire.
    • Per inserire contemporaneamente tutte le pagine specificate di un file di più pagine (ad esempio, un file PDF o INDD), sovrapponendo una pagina all’altra, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) e fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato nella posizione in cui desiderate visualizzare le pagine.

    Nota:

    Se durante l’inserimento sostituite per errore un’immagine esistente, premete Ctrl+Z (Windows) o Comando+Z (Mac OS) per ripristinare l’immagine originale e visualizzare il cursore di inserimento grafica caricato.

  8. Per inserire il successivo elemento grafico o la pagina successiva di un file PDF a più pagine, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato nel punto desiderato del layout. Se necessario, potete scorrere fino a una posizione diversa o cambiare pagina senza perdere il cursore di inserimento grafica caricato.

Nota:

in base alle impostazioni correnti, l’immagine inserita potrebbe sembrare a bassa risoluzione. Le impostazioni di visualizzazione non incidono sull’output finale del file. Per modificare le impostazioni di visualizzazione, consultate Controllare le prestazioni di visualizzazione degli elementi grafici.

Opzioni di importazione per la grafica

Le opzioni per l’importazione di elementi grafici variano in base al tipo di immagine importata. Per visualizzare le opzioni di importazione, accertatevi che l’opzione Mostra opzioni di importazione sia selezionata nella finestra di dialogo Inserisci.

Opzioni di importazione per il formato Encapsulated PostScript (.eps)

Quando inserite un elemento grafico EPS (o un file salvato con Illustrator 8.0 o versione precedente) e selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci, appare una finestra di dialogo con le seguenti opzioni:

Leggi collegamenti immagini OPI incorporate

Questa opzione indica a InDesign di leggere i collegamenti dai commenti OPI per le immagini incluse (nidificate) nell’EPS.

Deselezionate questa opzione se seguite un flusso di lavoro con anteprima OPI e se il service effettuerà la sostituzione delle immagini tramite un software OPI. Se questa opzione è deselezionata, i collegamenti OPI vengono mantenuti in InDesign, ma non vengono letti. Durante la stampa o l’esportazione, l’immagine a bassa risoluzione e i relativi collegamenti vengono passati al file di output.

Selezionate questa opzione se seguite un flusso di lavoro con anteprima OPI e desiderate eseguire direttamente in InDesign (anziché presso il service) la sostituzione delle immagini per l’output del file. Se selezionate questa opzione, i collegamenti OPI vengono visualizzati nel pannello Collegamenti.

Selezionate questa opzione anche quando importate file EPS contenenti commenti OPI che non fanno parte di un flusso di lavoro con anteprima OPI. Ad esempio, se importate un file EPS con commenti OPI per un’immagine TIFF o bitmap omessa, selezionate questa opzione per consentire a InDesign di accedere comunque alle informazioni sul TIFF in fase di output.

Applica tracciato di ritaglio di Photoshop

Indipendentemente da questa opzione, un file EPS inserito ha un tracciato di ritaglio in InDesign. Tuttavia, se è deselezionata, il rettangolo di selezione potrebbe avere dimensioni diverse.

Generazione proxy

Questa opzione crea un’anteprima bitmap a bassa risoluzione (detta “proxy”) di un’immagine durante la visualizzazione del file su schermo. La generazione del proxy è controllata dalle seguenti impostazioni:

Usa anteprima TIFF o PICT

Alcune immagini EPS contengono un’anteprima incorporata. Selezionate questa opzione per generare l’immagine proxy dell’anteprima esistente. Se non esiste un’anteprima, l’immagine proxy verrà generata rasterizzando il file EPS in bitmap.

Rasterizza PostScript

Selezionate questa opzione per ignorare l’anteprima incorporata. In genere, questa opzione è meno rapida ma assicura i migliori risultati in termini di qualità.

Nota:

quando importate più file nello stesso documento, tutte le occorrenze condividono le impostazioni proxy della prima occorrenza del file importato.

Opzioni di importazione per immagini bitmap

Se in un documento usate strumenti di gestione del colore, potete applicare opzioni di gestione del colore a singole immagini importate. Potete anche importare un tracciato di ritaglio o un canale alfa salvato con un’immagine creata in Photoshop. In tal modo potete selezionare direttamente un’immagine e modificarne il tracciato senza modificare la cornice grafica.

Quando inserite un file PSD, TIFF, GIF, JPEG o BMP e selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci, appare una finestra di dialogo con le seguenti opzioni:

Applica tracciato di ritaglio di Photoshop

Se l’opzione non è disponibile, l’immagine non è stata salvata con tracciato di ritaglio o il formato del file non supporta i tracciati di ritaglio. Se l’immagine bitmap non ha un tracciato di ritaglio, potete crearne uno in InDesign.

Canale Alfa

Selezionate un canale alfa per importare l’area dell’immagine salvata come canale alfa in Photoshop. In InDesign il canale alfa viene usato per creare una maschera trasparente sull’immagine. Questa opzione è disponibile solo per le immagini che contengono almeno un canale alfa.

Fate clic sulla scheda Colore per visualizzare le seguenti opzioni:

Immagine importata senza (a sinistra) e con (a destra) tracciato di ritaglio
Immagine importata senza (a sinistra) e con (a destra) tracciato di ritaglio

Profilo

Se l’opzione Usa impostazioni predefinite del documento è selezionata, non apportate alcuna modifica. In caso contrario, scegliete un profilo colore di origine corrispondente alla gamma della periferica o del programma usato per creare l’elemento grafico. Questo profilo consente a InDesign di tradurre correttamente il colore nella gamma usata dalla periferica di output.

Intento di rendering

Scegliete un metodo di scala della gamma dei colori dell’elemento grafico rispetto a quella della periferica di output. In genere si usa l’opzione Percettivo (Immagini) per rappresentare correttamente i colori delle fotografie. Le opzioni Saturazione (grafica), Colorimetrico relativo e Colorimetrico assoluto sono migliori per aree in tinta unita e non sono adatte per le fotografie. Le opzioni di Intento di rendering non sono disponibili per immagini bitmap, in scala di grigi e in scala di colori.

Opzioni di importazione per il formato Portable Network Graphics (.png)

Quando inserite un’immagine PNG e selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci, appare una finestra di dialogo con tre sezioni di impostazioni di importazione. Due sezioni contengono le stesse opzioni disponibili per gli altri formati di immagini bitmap. La terza sezione, Impostazioni PNG, contiene le seguenti impostazioni:

Usa informazioni di trasparenza

Questa opzione è attivata per impostazione predefinita nel caso di immagini PNG con trasparenza. Se il file PNG importato contiene una trasparenza, la grafica interagirà solo laddove lo sfondo è trasparente.

Sfondo bianco

Se l’immagine PNG non contiene un colore di sfondo definito nel file, questa opzione è selezionata per impostazione predefinita. Tuttavia, l’opzione è attiva solo se è stata attivata l’opzione Usa informazioni di trasparenza. Se questa opzione è selezionata, al momento dell’applicazione delle informazioni di trasparenza il colore di sfondo usato sarà il bianco.

Colore di sfondo definito dal file

Se la grafica PNG è stata salvata con uno sfondo di colore diverso dal bianco e l’opzione Usa informazioni di trasparenza è selezionata, questa opzione è selezionata per impostazione predefinita. Per non usare il colore di sfondo, fate clic su Sfondo bianco per importare l’elemento con uno sfondo bianco, o deselezionate Usa informazioni di trasparenza per importare l’elemento senza trasparenza (rendendo visibili le aree dell’immagine che al momento sono trasparenti). Alcuni programmi di ritocco immagini non consentono di specificare un colore di sfondo diverso dal bianco per la grafica PNG.

Applica correzione gamma

Selezionate questa opzione per correggere i valori gamma (mezzitoni) di un elemento PNG durante l’inserimento. Questa opzione consente di far corrispondere il valore gamma dell’immagine a quello della periferica usata per stampare o visualizzare l’immagine (quale una stampante a bassa risoluzione o non PostScript o un monitor). Deselezionate questa opzione per inserire l’immagine senza applicare la correzione del valore gamma. Per impostazione predefinita, questa opzione è selezionata nel caso di immagini PNG salvate con un valore di gamma.

Valore gamma

Questa opzione, disponibile solo se è selezionata l’opzione Applica correzione gamma, visualizza il valore gamma salvato con l’immagine. Per modificare questo valore, digitate un numero positivo compreso tra 0,01 e 3,0.

Per l’importazione di file PNG, le impostazioni della finestra di dialogo Opzioni importazione immagine si basano sempre sul file selezionato, non sulle impostazioni predefinite o usate per ultime.

Opzioni di importazione Acrobat (.pdf) e Illustrator (.ai)

Vengono mantenuti il layout, la grafica e la composizione tipografica del PDF inserito. Come per altri elementi grafici, le pagine PDF inserite non sono modificabili in InDesign. Potete controllare la visibilità dei livelli di un PDF a più livelli. Inoltre, potete inserire più di una pagina di un PDF a più pagine.

Quando inserite un PDF che è stato salvato con una password, vi verrà chiesto di inserire la password. Se il file PDF è stato salvato con limitazioni d’uso (ad esempio modifica o stampa non consentita), ma senza password, potete inserire il file.

Quando inserite un PDF (o un file salvato con Adobe Illustrator 9.0 o versione successiva) e selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci, appare una finestra di dialogo con le seguenti opzioni:

Mostra anteprima

Visualizza in anteprima una pagina del PDF prima di inserirla. Per inserire una pagina da un PDF con più pagine, fate clic sulle frecce o digitate un numero di pagina sotto l’immagine di anteprima per visualizzare la miniatura di una pagina specifica.

Pagine

Specificate le pagine da inserire: la pagina visualizzata nell’anteprima, tutte le pagine o un intervallo di pagine. Per i file di Illustrator, potete specificare quale tavola da disegno inserire.

Nota:

Se desiderate selezionare diverse pagine, tenete premuto Alt (Windows) o Opzione(Mac OS) durante l’inserimento del file per inserirle tutte contemporaneamente, sovrapponendo una pagina all’altra.

Ritaglia in base a

Specificate la parte della pagina PDF da inserire:

Rettangolo di selezione

Inserisce il rettangolo di selezione della pagina PDF o l’area minima che include gli oggetti sulla pagina, compresi gli indicatori di pagina. Con l’opzione Rettangolo di selezione (solo i livelli visibili) viene usato il rettangolo di selezione soltanto dei livelli visibili del file PDF. Con l’opzione Rettangolo di selezione (tutti i livelli) viene usato il rettangolo di selezione dell’intera area dei livelli del file PDF, anche se questi sono nascosti.

Grafica

Inserisce la pagina PDF solo nell’area definita da un rettangolo creato dall’autore come grafica inseribile (come nel caso di clip art).

Ritaglio

Inserisce il PDF solo nell’area visualizzata o stampata da Adobe Acrobat.

Rifilatura

Inserisce l’area della pagina finale così come sarà tagliata fisicamente durante il processo di produzione, se sono presenti gli indicatori di rifilo.

Pagina al vivo

Inserisce l’area ricoperta da tutto il contenuto della pagina, in presenza di indicatori di pagina al vivo. Queste informazioni sono utili se le pagine sono destinate a un ambiente di produzione. La pagina stampata potrebbe includere indicatori che non rientrano nell’area della pagina al vivo.

Supporto

Inserisce l’area che corrisponde alle dimensioni fisiche del formato di stampa del documento PDF originale (ad esempio, le dimensioni di un foglio A4), inclusi gli indicatori di pagine.

Opzioni per ritagliare PDF inseriti
Opzioni per ritagliare PDF inseriti

A. Supporto B. Rifilatura C. Pagina al vivo D. Contenuto E. Ritaglio F. Grafica 

Sfondo trasparente

Selezionate questa opzione per rivelare testo o grafica che si trovano sotto la pagina PDF nel layout di InDesign. Deselezionatela per inserire la pagina PDF con uno sfondo bianco opaco.

Nota:

Se inserite un PDF con sfondo trasparente in una cornice, potete rendere lo sfondo opaco in un secondo momento assegnando alla cornice un riempimento.

Opzioni di importazione per documenti InDesign (.indd)

InDesign mantiene il layout, la grafica e la composizione tipografica del file INDD inserito. Tuttavia, il file viene considerato come oggetto e non potete modificarlo, sebbene possiate regolare la visibilità dei livelli e scegliere le pagine da importare nel caso di file INDD a più pagine.

Quando inserite un file InDesign e selezionate Mostra opzioni di importazione nella finestra di dialogo Inserisci, appare una finestra di dialogo con le seguenti opzioni:

Mostra anteprima

Visualizza in anteprima una pagina prima di inserirla. Potete digitare un numero di pagina o fare clic sulle frecce per visualizzare in anteprima una pagina di un documento composto da più pagine.

Pagine

Specificate le pagine da inserire: la pagina visualizzata nell’anteprima, tutte le pagine o un intervallo di pagine.

Ritaglia in base a

Specificate la porzione della pagina o delle pagine da inserire: la pagina, la pagina al vivo o l’area indicazioni sul tavolo di montaggio.

Inserire più elementi grafici

Il comando Inserisci consente di importare più elementi alla volta.

  1. Create cornici per gli elementi grafici se desiderate inserirne alcuni o tutti nelle cornici.
  2. Scegliete File > Inserisci e selezionate i file.

    Potete selezionare file grafici, file di testo, file InDesign e gli altri file che è possibile aggiungere ai documenti InDesign.

  3. Se necessario, selezionate Mostra opzioni di importazione, fate clic su Apri e specificate le opzioni di importazione per ciascun file. Consultate Opzioni di importazione per la grafica.

    Una miniatura del primo elemento grafico selezionato viene visualizzata accanto al cursore di inserimento grafica caricato. Un numero accanto al cursore di inserimento grafica caricato visualizza il numero di elementi grafici pronti per l’importazione. I nomi degli elementi grafici vengono visualizzati nel pannello Collegamenti, con le lettere PC (per “primo elemento nel cursore di importazione”) accanto all’elemento grafico superiore.

    Inserire quattro file in cornici segnaposto
    Inserire quattro file in cornici segnaposto

    Nota:

    Premete un tasto freccia per passare da un elemento grafico all’altro; premete Esc per scaricare l’elemento grafico superiore dal cursore di inserimento grafica caricato, senza inserirlo in InDesign.

    Nota:

    se la visualizzazione delle miniature rallenta il computer, potete impedirne la visualizzazione nel cursore di inserimento grafica caricato. Nell’area Interfaccia della finestra di dialogo Preferenze, deselezionate Mostra miniature per inserimento.

  4. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per importare un elemento in una nuova cornice, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato nel punto in cui deve apparire l’angolo superiore sinistro dell’elemento grafico.

    • Per creare una cornice di determinate dimensioni e importare in essa l’elemento grafico, trascinate per definire la cornice. La cornice assume le proporzioni dell’elemento importato.

    • Per importare un elemento in una cornice esistente, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato all’interno della cornice. Per sostituire il contenuto di una cornice esistente, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre fate clic.

    • Per importare in una griglia tutta la grafica caricata, iniziate a trascinare e premete i tasti freccia per determinare il numero di righe e di colonne. Usate i tasti Freccia su e Freccia giù per modificare il numero di righe, Freccia sinistra e Freccia destra per modificare il numero di colonne. Rilasciate il pulsante del mouse per inserire la griglia di immagini.

      Per modificare la spaziatura tra cornici, premete i tasti PgSu e PgGiù o tenete premuto il tasto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre premete i tasti freccia.

      Per cambiare la spaziatura tra cornici, tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre premete i tasti freccia.

    Nota:

    potete caricare altri elementi grafici, scegliete File > Inserisci mentre è visualizzata l’icona di grafica.

Regolare la visibilità dei livelli nelle immagini importate

Quando importate file PSD di Photoshop, file PDF con livelli e file INDD, potete regolare la visibilità dei livelli superiori. Regolando la visibilità dei livelli in InDesign potete creare illustrazioni diverse in diversi contesti. Ad esempio, in una pubblicazione multilingue potete creare una sola illustrazione che includa un livello di testo per ogni lingua.

Potete regolare la visibilità dei livelli quando inserite il file oppure mediante la finestra di dialogo Opzioni livello oggetto. Inoltre, se il file di Photoshop contiene composizioni di livelli, potete visualizzare la composizione desiderata.

Impostare la visibilità dei livelli

  1. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per importare un elemento grafico senza creare una cornice, verificate che nel documento non vi siano oggetti selezionati.

    • Per importare un elemento grafico in una cornice esistente, selezionate la cornice desiderata.

    • Per sostituire un elemento grafico esistente, selezionate la relativa cornice.

  2. Scegliete File > Inserisci e selezionate un file grafico.
  3. Per sostituire un oggetto selezionato, selezionate Sostituisci elemento selezionato.
  4. Selezionate Mostra opzioni di importazione, quindi fate clic su Apri.
  5. Nella finestra di dialogo Opzioni importazione immagine o Inserisci, fate clic sulla scheda Livelli.
  6. Per un’anteprima dell’immagine, fate clic su Mostra anteprima.
  7. (Solo PDF) Per inserire una pagina da un PDF con più pagine, fate clic sulle frecce o digitate un numero di pagina sotto l’immagine di anteprima per visualizzare la miniatura di una pagina specifica.
  8. (Solo file PSD di Photoshop) Se l’immagine contiene composizioni di livelli, scegliete la composizione livelli da visualizzare dal menu a comparsa Composizione livelli.
  9. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per aprire o chiudere un set di livelli, fate clic sul triangolo a sinistra dell’icona cartella.

    • Per nascondere un livello o un set di livelli, fate clic sull’icona occhio accanto al livello o set di livelli.

    • Per visualizzare il livello o il set di livelli, fate clic sulla colonna dell’icona occhio vuota, accanto al livello o set di livelli.

    • Per visualizzare solo il contenuto di un particolare livello o set di livelli, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre fate clic sulla relativa icona occhio. Per ripristinare le impostazioni di visibilità originarie degli altri livelli, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre fate clic sull’icona occhio.

    • Per modificare la visibilità di più elementi, trascinate sulla colonna dell’icona occhio.

  10. Scegliete l’opzione desiderata in Quando si aggiorna il collegamento:

    Usa visibilità livelli di Photoshop\del PDF

    Fa corrispondere le impostazioni di visibilità dei livelli a quelle del file collegato quando aggiornate il collegamento.

    Mantieni impostazioni locali visibilità livelli

    Mantiene le impostazioni iniziali di visibilità dei livelli, così come erano al momento in cui il file è stato inserito.

  11. Fate clic su OK.
  12. Fate clic OK ed effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per importare un elemento in una nuova cornice, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato  nel punto in cui deve apparire l’angolo superiore sinistro dell’elemento grafico.

    • Per importare un elemento in una cornice esistente, fate clic con il cursore di inserimento grafica caricato all’interno della cornice.

    • Per importare un elemento in una cornice esistente selezionata, non è necessaria alcuna operazione. L’immagine viene visualizzata automaticamente in quella cornice.

    Nota:

    Se durante l’inserimento sostituite per errore un’immagine esistente, premete Ctrl+Z (Windows) o Comando+Z (Mac OS) per ripristinare l’immagine originale e visualizzare il cursore di inserimento grafica caricato.

Impostare la visibilità dei livelli per i file AI, PSD, PDF e INDD inseriti

Dopo aver inserito un file PSD di Photoshop, un file PDF con livelli o un file AI di Illustrator, potete controllare la visibilità dei suoi livelli mediante la finestra di dialogo Opzioni livello oggetto. Se il file PSD di Photoshop contiene composizioni di livelli, potete decidere quale composizione visualizzare. Inoltre, potete decidere se mantenere le impostazioni di visibilità del documento o quelle originarie del file importato ogni volta che aggiornate il collegamento.

  1. Selezionate il file nel documento InDesign.
  2. Scegliete Oggetto > Opzioni livello oggetto.
  3. Per un’anteprima dell’immagine, selezionate Mostra anteprima.
  4. (Solo file PSD di Photoshop) Se l’immagine contiene composizioni di livelli, scegliete la composizione livelli da visualizzare dal menu a comparsa Composizione livelli.
  5. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per aprire o chiudere un set di livelli, fate clic sul triangolo a sinistra dell’icona cartella.

    • Per nascondere un livello o un set di livelli, fate clic sull’icona occhio accanto al livello o set di livelli.

    • Per visualizzare il livello o il set di livelli, fate clic sulla colonna dell’icona occhio vuota, accanto al livello o set di livelli.

    • Per visualizzare solo il contenuto di un particolare livello o set di livelli, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre fate clic sulla relativa icona occhio. Per ripristinare le impostazioni di visibilità originarie degli altri livelli, tenete premuto il tasto Alt (Windows) o Opzione (Mac OS) mentre fate clic sull’icona occhio.

    • Per modificare la visibilità di più elementi, trascinate sulla colonna dell’icona occhio.

  6. Impostate l’opzione desiderata in Quando si aggiorna il collegamento:

    Usa visibilità livelli del documento

    Fa corrispondere le impostazioni di visibilità dei livelli a quelle del file collegato quando aggiornate il collegamento.

    Mantieni impostazioni locali visibilità livelli

    Mantiene le impostazioni iniziali di visibilità dei livelli, così come erano al momento in cui il file è stato inserito.

  7. Fate clic su OK.

Incollare o trascinare gli elementi grafici

Se copiate e incollate o trascinate un elemento grafico in InDesign, alcuni attributi dell’oggetto originale potrebbero andare persi, in base ai limiti del sistema operativo, ai tipi di dati resi disponibili per il trasferimento dall’applicazione sorgente e alle preferenze di InDesign per gli appunti. Se gli elementi grafici di Illustrator vengono incollati o trascinati, è possibile selezionare e modificare i tracciati all’interno dell’elemento grafico.

Al contrario, quando copiate e incollate o trascinate tra due documenti InDesign o nell’ambito di un singolo documento, tutti gli attributi dell’elemento grafico importati o applicati vengono conservati. Se copiate un elemento grafico da un documento InDesign e lo incollate in un altro, la nuova copia sarà il duplicato esatto dell’originale, comprese le informazioni di collegamento che ne consentiranno l’aggiornamento in caso di modifica del file originale.

Copiare e incollare elementi grafici

Quando copiate e incollate un elemento grafico da un documento di InDesign a un altro, non viene creato automaticamente un collegamento all’elemento nel pannello Collegamenti. Inoltre, l’elemento potrebbe venire convertito dagli Appunti del sistema; la qualità dell’immagine e di stampa in InDesign può pertanto risultare inferiore rispetto alla qualità nell’applicazione di origine.

  1. In InDesign o in un altro programma, selezionate l’elemento grafico originale e scegliete Modifica > Copia.
  2. Nella finestra del documento di InDesign, scegliete Modifica > Incolla.

Trascinare gli elementi grafici

Il metodo per trascinamento funziona come il comando Inserisci, con le immagini visualizzate nel pannello Collegamenti dopo l’importazione. Non potete impostare le opzioni di importazione per i file inseriti mediante trascinamento; tuttavia, potete trascinare più file contemporaneamente (in questo caso, i file vengono caricati nell’icona di grafica).

Selezionate un elemento grafico in Adobe Illustrator, Adobe Bridge, Esplora risorse (Windows), Finder (Mac OS) o sulla scrivania e trascinatelo in InDesign. L’elemento grafico deve essere in un formato riconosciuto da InDesign.

Un file trascinato da ovunque (eccetto Illustrator) verrà visualizzato nel pannello Collegamenti di InDesign. Il pannello Collegamenti consente di controllare le versioni e di effettuare eventuali aggiornamenti.

  1. Selezionate l’elemento grafico originale.
  2. Trascinate l’elemento grafico su una finestra di documento aperta in InDesign.

Nota:

in Windows, se tentate di trascinare un elemento da un’applicazione che non supporta questa funzione, il puntatore si trasforma nell’icona di divieto.

Nota:

Per annullare il trascinamento di un elemento grafico, rilasciatelo sulla barra del titolo di un qualsiasi pannello o del documento.

Correzione di immagini a bassa risoluzione

Gli elementi grafici inseriti nel documento potrebbero avere un aspetto sgranato o poco definito. Nella maggior parte dei casi questo è dovuto al fatto che, per impostazione predefinita, in InDesign le immagini vengono visualizzate a bassa risoluzione, per migliorare le prestazioni.

Verificare le impostazioni di visualizzazione

Per visualizzare gli elementi grafici ad alta risoluzione, scegliete Visualizza > Prestazioni visualizzazione > Visualizzazione alta qualità. Per ulteriori informazioni su come modificare le impostazioni di visualizzazione, consultate Controllare le prestazioni di visualizzazione degli elementi grafici.

Usare Inserisci anziché Incolla

Se l’immagine è visualizzata a bassa risoluzione anche dopo l’impostazione delle impostazioni di visualizzazione, accertatevi che sia stata inserita in InDesign mediante il comando Inserisci. In alcuni casi, se si incolla un’immagine da un’altra applicazione è possibile che ne venga inserita l’immagine di anteprima anziché il file originale.

Verificare le impostazioni di stampa

Se l’immagine viene stampata a bassa risoluzione, verificate le impostazioni di stampa. Nell’area Grafica della finestra di dialogo Stampa, scegliete Invia dati > Tutti.

Evitare di applicare trasformazioni a immagini di qualità appena sufficiente

Il ridimensionamento o la rotazione di un’immagine potrebbe deteriorarne la qualità. Provate a scegliere Cancella trasformazioni dal menu del pannello Controllo.

Migliorare la risoluzione dell’immagine

In alcuni casi, ad esempio con immagini copiate da siti Web, può essere necessario sostituire un’immagine a bassa risoluzione con una ad alta risoluzione.

Controllare le prestazioni di visualizzazione degli elementi grafici

Potete controllare la risoluzione degli elementi grafici inseriti nel documento. Potete modificare le impostazioni di visualizzazione per l’intero documento o per i singoli elementi grafici. Potete inoltre modificare un’impostazione in modo da consentire o ignorare le impostazioni di visualizzazione per i singoli documenti.

Cambiare le prestazioni di visualizzazione di un documento

I documenti si aprono sempre con le preferenze di visualizzazione predefinite. Potete modificare le prestazioni di visualizzazione di un documento mentre è aperto, ma le impostazioni non saranno salvate con il documento.

Se avete impostato le prestazioni di visualizzazione delle immagini separatamente, potete ignorare le impostazioni specifiche per utilizzare le stesse impostazioni per tutti gli oggetti.

  1. Scegliete Visualizza > Prestazioni visualizzazione, quindi selezionate un’opzione dal sottomenu.
  2. Per far sì che gli oggetti che avete impostato individualmente siano visualizzati con l’impostazione del documento, deselezionate Visualizza > Prestazioni visualizzazione > Consenti impostazioni visualizzazione a livello di oggetto. Quando questa opzione è selezionata, è contrassegnata da un segno di spunta.

Cambiare le prestazioni di visualizzazione di un oggetto

  1. Per mantenere le prestazioni di visualizzazione per i singoli oggetti quando il documento viene chiuso e riaperto, accertatevi che l’impostazione Mantieni impostazioni visualizzazione a livello di oggetto sia selezionata nelle preferenze relative alle prestazioni di visualizzazione.

  2. Scegliete Visualizza > Prestazioni visualizzazione e assicuratevi che sia selezionata l’opzione Consenti impostazioni visualizzazione a livello di oggetto.

  3. Con lo strumento selezione  o selezione diretta , selezionate un elemento grafico importato.
  4. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete Oggetto > Prestazioni visualizzazione, quindi selezionate un’impostazione di visualizzazione.

    • Fate clic sull’immagine con il pulsante destro del mouse (Windows) o tenendo premuto Control (Mac OS) e scegliete un’impostazione dal sottomenu Prestazioni visualizzazione.

Nota:

Per rimuovere le impostazioni di visualizzazione locali di un oggetto, scegliete Usa impostazioni visualizzazione dal sottomenu Prestazioni visualizzazione. Per rimuovere le impostazioni di visualizzazione locali da tutti gli elementi grafici del documento, selezionate Cancella impostazioni visualizzazione a livello di oggetto nel sottomenu Visualizza > Prestazioni visualizzazione.

Opzioni delle prestazioni di visualizzazione

Queste opzioni regolano la visualizzazione della grafica su schermo, ma non hanno alcun effetto sulla qualità della stampa o dell’output esportato.

In Prestazioni visualizzazione potete impostare le opzioni predefinite usate per aprire tutti i documenti, oltre a personalizzare le impostazioni che le definiscono. Ogni opzione di visualizzazione ha impostazioni separate per visualizzare le immagini raster, la grafica vettoriale e le trasparenze.

Veloce

Visualizza le immagini raster o la grafica vettoriale come un riquadro grigio (impostazione predefinita); è utile per sfogliare rapidamente pagine affiancate contenenti molte immagini o effetti di trasparenza.

Tipica

Visualizza una versione dell’immagine a bassa risoluzione (impostazione predefinita) adatta per identificare e posizionare un’immagine o un elemento vettoriale; si tratta dell’opzione predefinita ed è il modo più veloce per visualizzare un’immagine identificabile.

Qualità alta

Visualizza le immagini raster o la grafica vettoriale ad alta risoluzione (impostazione predefinita). Questa opzione produce la qualità migliore, ma è la più lenta. Usate questa opzione per la messa a punto di un’immagine.

Nota:

le opzioni di visualizzazione non influiscono sulla risoluzione di esportazione o stampa delle immagini contenute in un documento. Durante la stampa con una periferica PostScript, l’esportazione in XHTML o in formato EPS o PDF, la risoluzione finale dell’immagine dipende dalle opzioni di output selezionate al momento della stampa o esportazione.

Impostare le prestazioni di visualizzazione predefinite

In Prestazioni visualizzazione potete impostare le opzioni di visualizzazione predefinite, usate da InDesign per ogni documento. Potete modificare le prestazioni di visualizzazione del documento dal menu Visualizza oppure modificare le impostazioni per i singoli oggetti dal menu Oggetto. Ad esempio, se lavorate a progetti che contengono numerose foto ad alta risoluzione (quale un catalogo), potrebbe essere desiderabile poter aprire i documenti in fretta. Potete impostare l’opzione di visualizzazione predefinita su Veloce. Quando volete vedere le immagini in modo più dettagliato, potete impostare la visualizzazione del documento su Tipica o Alta qualità (lasciando la preferenza impostata su Veloce).

Potete anche scegliere di visualizzare o ignorare le impostazioni di visualizzazione applicate ai singoli oggetti. Se è selezionato Mantieni impostazioni visualizzazione a livello di oggetto, le impostazioni applicate agli oggetti vengono salvate con il documento.

  1. Scegliete Modifica > Preferenze > Prestazioni visualizzazione (Windows) o InDesign > Preferenze > Prestazioni visualizzazione (Mac OS).
  2. In Visualizzazione predefinita, selezionate Tipica, Veloce o Alta qualità. L’opzione di visualizzazione scelta viene applicata a tutti i documenti che aprite o create.
  3. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per salvare le impostazioni di visualizzazione applicate ai singoli oggetti, selezionate Mantieni impostazioni visualizzazione a livello di oggetto.

    • Per visualizzare tutti gli elementi grafici in base all’opzione di visualizzazione predefinita, deselezionate Mantieni impostazioni visualizzazione a livello di oggetto.

  4. Per Regola impostazioni visualizzazione, scegliete l’opzione di visualizzazione che desiderate personalizzare, quindi spostate il cursore relativo alle immagini raster e alla grafica vettoriale nella posizione desiderata.
  5. Fate clic su OK.

Ogni opzione di visualizzazione ha impostazioni distinte per le immagini raster (bitmap), la grafica vettoriale e gli effetti di trasparenza.

Creare provini a contatto

Per provino a contatto si intende una griglia di miniature di immagini. I provini a contatto sono spesso utilizzati per verifiche prestampa. Potete creare un provino a contatto con diverse applicazioni Adobe. In Photoshop, potete usare il comando Provino a contatto o Pacchetto immagini.

Con precedenti versioni di Adobe Bridge (CS2 e CS3) potete creare un provino a contatto per pagine InDesign mediante la funzione Crea provino a contatto InDesign. Questa funzione non è disponibile nelle successive versioni di Adobe Bridge. Al suo posto, il modulo Adobe Output in Adobe Bridge consente di creare un provino a contatto PDF.

Potete anche creare un semplice provino a contatto in InDesign, inserendo più immagini in una griglia.

  1. Scegliete File > Inserisci, selezionate più file e fate clic su Apri.

    Per includere con le immagini anche le relative didascalie, selezionate Crea didascalie statiche. Consultate Generare una didascalia da un’immagine.

  2. Iniziate a trascinare e premete i tasti freccia per determinare il numero di righe e di colonne. Usate i tasti Freccia su e Freccia giù per impostare il numero di righe, Freccia sinistra e Freccia destra per le colonne.

    Per modificare la spaziatura tra cornici, premete i tasti PgSu e PgGiù o tenete premuto il tasto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre premete i tasti freccia.

    Per cambiare la spaziatura tra cornici, tenete premuto Ctrl (Windows) o Comando (Mac OS) mentre premete i tasti freccia.

  3. Rilasciate il pulsante del mouse per inserire la griglia di immagini.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online