Guida utente Annulla

Miscelare i colori

  1. Guida utente di InDesign
  2. Informazioni su InDesign
    1. Introduzione a InDesign
      1. Novità di InDesign
      2. Requisiti di sistema
      3. Domande frequenti
      4. Utilizzo delle Creative Cloud Libraries
    2. Area di lavoro
      1. Nozioni di base sull’area di lavoro
      2. Toolbox
      3. Impostare le preferenze
      4. Area di lavoro Tocco
      5. Scelte rapide da tastiera predefinite
      6. Ripristino e annullamento dei documenti
      7. Estensione Capture
  3. Creazione e disposizione dei documenti
    1. Documenti e pagine
      1. Creare documenti
      2. Utilizzo delle pagine principali
      3. Utilizzo delle pagine dei documenti
      4. Impostazione delle dimensioni della pagina, dei margini e della pagina al vivo
      5. Lavorare con file e modelli
      6. Creare file libro
      7. Aggiungere la numerazione di base alle pagine
      8. Numerazione di pagine, capitoli e sezioni
      9. Convertire documenti di QuarkXPress e PageMaker
      10. Condividere contenuti
      11. Comprendere un flusso di lavoro di base per i file gestiti
      12. Salvare i documenti
    2. Griglie
      1. Griglie
      2. Griglie di formato
    3. Riferimenti layout
      1. Righelli
  4. Aggiungi contenuto
    1. Testo
      1. Aggiungere testo alle cornici
      2. Concatenamento del testo
      3. Funzioni per l’arabo e l’ebraico in InDesign
      4. Creare testo su un tracciato
      5. Elenchi puntati e numerati
      6. Glifi e caratteri speciali
      7. Composizione del testo
      8. Variabili di testo
      9. Generare i codici QR
      10. Modificare il testo
      11. Allineare il testo
      12. Contornare gli oggetti con il testo
      13. Oggetti ancorati
      14. Contenuti collegati
      15. Formattare i paragrafi
      16. Formattare i caratteri
      17. Trova/Sostituisci
      18. Controllo ortografico e dizionari
    2. Composizione tipografica
      1. Utilizzo dei font in InDesign
      2. Crenatura e avvicinamento
    3. Formattare il testo
      1. Formattare il testo
      2. Rientri e tabulazioni
    4. Esaminare il testo
      1. Rilevamento e revisione delle modifiche
      2. Aggiungere note di redazione in InDesign
      3. Importare i commenti PDF
    5. Aggiungere riferimenti
      1. Creare un sommario
      2. Note a piè di pagina
      3. Creare un indice
      4. Note di chiusura
      5. Didascalie
    6. Gli stili
      1. Stili paragrafo e stili carattere
      2. Stili oggetto
      3. Capilettera e stili nidificati
      4. Lavorare con gli stili
      5. Interlinea
    7. Tabelle
      1. Formattare le tabelle
      2. Creare le tabelle
      3. Stili tabella e cella
      4. Selezionare e modificare le tabelle
      5. Tracce e riempimenti delle tabelle
    8. Interattività
      1. Collegamenti ipertestuali
      2. Documenti PDF dinamici
      3. Segnalibri
      4. Pulsanti
      5. Moduli
      6. Gli effetti Animazione
      7. Rimandi
      8. Strutturare i PDF
      9. Transizioni di pagina
      10. Filmati e suoni
      11. Moduli
    9. Grafica
      1. Comprendere tracciati e forme
      2. Disegnare con lo strumento matita
      3. Disegnare con lo strumento penna
      4. Applicare le impostazioni delle linee (tracce) 
      5. Tracciati e forme composte
      6. Modificare i tracciati
      7. Tracciati di ritaglio
      8. Modificare l’aspetto degli angoli
      9. Allineare e distribuire gli oggetti
      10. Grafica collegata e incorporata
      11. Integrare le risorse AEM
    10. Colore e trasparenza
      1. Applicare il colore
      2. Utilizzare colori da grafica importata
      3. Usare i campioni
      4. Inchiostri misti
      5. Tonalità
      6. Comprendere i colori tinta piatta e quadricromia
      7. Miscelare i colori
      8. Sfumature
      9. Convertire la grafica con trasparenza
      10. Aggiungere effetti di trasparenza
  5. Condivisione
    1. Condividere e collaborare        
    2. Condividi per revisione
    3. Revisione di un documento di InDesign condiviso
    4. Gestione del feedback 
  6. Pubblica
    1. Esportare e pubblicare
      1. Publish Online
      2. Esportare contenuti per EPUB
      3. Opzioni Adobe PDF
      4. Esportare i contenuti in formato HTML
      5. Esportare in Adobe PDF
      6. Esportare in formato JPEG
      7. Esportazione HTML
      8. Panoramica di DPS e AEM Mobile
    2. Stampa
      1. Stampare opuscoli
      2. Segni di stampa e pagine al vivo
      3. Stampare documenti
      4. Inchiostri, separazione colore e frequenza dei retini
      5. Sovrastampa
      6. Creare file PostScript ed EPS
      7. Eseguire la verifica preliminare dei file prima della consegna
      8. Stampa di miniature e documenti di grandi dimensioni
      9. Preparare file PDF per i service di stampa
      10. Preparazione delle selezioni colore per la stampa
  7. Estendere InDesign
    1. Automazione
      1. Unione dati
      2. Plug-in
      3. Estensione Capture in InDesign
      4. Script

Specificare il metodo di fusione dei colori

Per fondere i colori di due oggetti sovrapposti usate i metodi di fusione. I metodi di fusione consentono di cambiare il modo in cui i colori degli oggetti sovrapposti si fondono.

  1. Selezionate uno o più oggetti o un gruppo.
  2. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Scegliete un metodo di fusione, come Normale o Sovrapponi, dal menu del pannello Effetti.

    • Nell’area Trasparenza della finestra Effetti, scegliete un metodo di fusione dal menu.

Opzioni dei metodi di fusione

I metodi di fusione determinano il modo in cui il colore di base, cioè il colore sottostante nella grafica, interagisce con il colore di fusione, ossia il colore dell’oggetto o del gruppo di oggetti selezionato. Il colore risultante è il colore prodotto dalla fusione.

Normale

Colora la selezione con il colore di fusione, senza interazione con il colore di base. Questo è il metodo predefinito.

Moltiplica

Moltiplica il colore di base per il colore di fusione. Il colore risultante è sempre un colore più scuro. La moltiplicazione di un colore con nero produce nero; la moltiplicazione di un colore con bianco non cambia il colore. L’effetto è simile a quello ottenuto disegnando su una pagina con più evidenziatori.

Scolora

Moltiplica l’inverso dei colori di fusione e base. Il colore risultante è sempre un colore più chiaro. Scolorando con il nero, il colore resta invariato. Scolorando con il bianco, si ottiene il bianco. L’effetto è simile alla proiezione di diapositive sovrapposte.

Sovrapponi

Moltiplica o scolora i colori, a seconda del colore di base. I pattern o i colori si sovrappongono alla grafica esistente, rispettando le zone di luce e d’ombra del colore di base e miscelando il colore di fusione per riprodurre la natura chiara o scura del colore originale.

Luce soffusa

Scurisce o schiarisce i colori, a seconda del colore applicato. L’effetto è simile alla proiezione di un fascio di luce soffusa sul disegno.

Se il colore di fusione (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, la grafica viene schiarita, come se venisse schermata. Se il colore di fusione è più scuro del grigio al 50%, la grafica viene scurita, come se venisse bruciata. Colorare con nero o bianco puro produce un’area distintamente più scura o più chiara ma il risultato non è nero o bianco puro.

Luce intensa

Moltiplica o scolora i colori, a seconda del colore applicato. L’effetto è simile alla proiezione di un fascio di luce intensa sulla grafica.

Se il colore di fusione (sorgente luminosa) è più chiaro del grigio al 50%, la grafica viene schiarita, come se venisse scolorata. Ciò è utile per aggiungere zone di luce al disegno. Se il colore di fusione è più scuro del grigio al 50%, la grafica viene scurita, come se venisse moltiplicata. Ciò è utile per aggiungere zone d’ombra al disegno. L’uso del nero o del bianco puro produce il nero o il bianco puro.

Colore scherma

Schiarisce il colore di base per riflettere il colore di fusione. La fusione con nero non produce alcun cambiamento.

Colore brucia

Scurisce il colore di base per riflettere il colore di fusione. L’uso del colore bianco non produce alcun cambiamento.

Scurisci

Seleziona come colore risultante il colore più scuro tra il colore di base e quello di fusione. Le aree più chiare del colore di fusione vengono sostituite, quelle più scure vengono mantenute.

Schiarisci

Seleziona come colore risultante il colore più chiaro tra il colore di base e quello di fusione. Le aree più scure del colore di fusione vengono sostituite, quelle più chiare vengono mantenute.

Differenza

Sottrae il colore di base dal colore di fusione o viceversa, a seconda di quale tra i due colori ha il valore di luminosità maggiore. La fusione con bianco inverte i valori del colore di base; la fusione con nero non produce alcun cambiamento.

Esclusione

Crea un effetto simile al metodo Differenza ma con un contrasto minore. La fusione con bianco inverte i componenti del colore di base. La fusione con nero non produce alcun cambiamento.

Tonalità

Crea un colore con luminanza e saturazione del colore di base e tonalità del colore di fusione.

Saturazione

Crea un colore con luminanza e tonalità del colore di base e saturazione del colore di fusione. Colorare con questo metodo in un’area senza saturazione (grigio) non produce alcun cambiamento.

Colore

Crea un colore con luminanza del colore di base e tonalità e saturazione del colore di fusione. Ciò mantiene i livelli di grigio nella grafica ed è utile per colorare la grafica monocromatica e per tingere la grafica a colori.

Luminosità

Crea un colore con tonalità e saturazione del colore di base e luminanza del colore di fusione. Produce l’effetto opposto rispetto al metodo Colore.

Nota:

evitate di applicare i metodi di fusione Differenza, Esclusione, Tonalità, Saturazione, Colore e Luminosità agli oggetti con colori tinta piatta: potreste aggiungere colori indesiderati a un documento. Per ulteriori informazioni, consultate Linee guida per la creazione di trasparenze.

Isolare i metodi di fusione

Quando applicate un metodo di fusione a un oggetto, i suoi colori si fondono con tutti gli oggetti sottostanti. Se volete limitare la fusione a oggetti specifici, potete raggruppare questi oggetti e poi applicare al gruppo l’opzione Isola fusione. L’opzione Isola fusione limita la fusione agli oggetti all’interno del gruppo, evitando che vengano modificati gli oggetti sotto di esso. Questo è utile per gli oggetti a cui è applicato un metodo di fusione diverso da Normale.

Gruppo (stella e cerchio) con Isola fusione deselezionata (a sinistra) e selezionata (a destra)

È importante tenere presente che i metodi di fusione vengono applicati ai singoli oggetti, ma l’opzione Isola fusione viene applicata al gruppo. Questa opzione isola le interazioni di fusione all’interno del gruppo; non ha effetto sui metodi di fusione applicati direttamente al gruppo stesso.

  1. Applicate i metodi di fusione e le impostazioni di opacità ai singoli oggetti di cui volete isolare la fusione.
  2. Con lo strumento selezione, selezionate gli oggetti da isolare.
  3. Scegliete Oggetto > Raggruppa.
  4. Nel pannello Effetti, selezionate Isola fusione. Se l’opzione non è visibile, selezionate Mostra opzioni dal menu del pannello Effetti.
    Nota:

    Potete isolare la fusione di oggetti in un file PDF che contiene metodi di fusione. Per prima cosa inserite il file PDF con l’opzione Sfondo trasparente selezionata nella finestra Inserisci PDF. Quindi applicate l’opzione Isola fusione.

Applicare la foratura agli oggetti di un gruppo

Usate l’opzione Fora nel gruppo del pannello Effetto per far sì che gli attributi di opacità e fusione di ogni oggetto del gruppo selezionato forino, ossia escludano visivamente, gli oggetti sottostanti nel gruppo. La foratura viene applicata solo agli oggetti del gruppo selezionato. Gli oggetti al di sotto del gruppo selezionato vengono comunque modificati dalla fusione o opacità applicate agli oggetti all’interno del gruppo.

È importante tenere presente che i metodi di fusione e l’opacità vengono applicati ai singoli oggetti, ma l’opzione Fora nel gruppo viene applicata al gruppo.

Gruppo con l’opzione Fora nel gruppo disattivata (a sinistra) e attivata (a destra)

  1. Applicate i metodi di fusione e le impostazioni di opacità ai singoli oggetti che volete forare.
  2. Con lo strumento selezione, selezionate gli oggetti da forare.
  3. Scegliete Oggetto > Raggruppa.
  4. Nel pannello Effetti, selezionate Fora nel gruppo. Se l’opzione non è visibile, selezionate Mostra opzioni dal menu del pannello Effetti.

Specificare uno spazio cromatico per la fusione degli oggetti trasparenti

Per la fusione dei colori di oggetti trasparenti su pagine affiancate, tutti i colori vengono convertiti in uno spazio cromatico comune con il profilo CMYK o RGB del documento. Ciò consente la fusione tra oggetti di più spazi cromatici in caso di interazione a causa della trasparenza. Per evitare errori di corrispondenza colori tra diverse aree degli oggetti su schermo e in stampa, lo spazio di fusione viene applicato per lo schermo e nella conversione della trasparenza.

Lo spazio di fusione è applicato solo alle pagine con trasparenze.

  1. Scegliete Modifica > Spazio fusione trasparenze, quindi scegliete uno degli spazi cromatici del documento.
Nota:

per un flusso di lavoro di stampa tipico, scegliete lo spazio cromatico CMYK documento.

Altri argomenti correlati

Logo Adobe

Accedi al tuo account