Per informazioni e istruzioni dettagliate, fate clic sui collegamenti di seguito.

Creare selezioni

Per riprodurre immagini a colori e a tono continuo, la grafica viene solitamente scomposta in quattro lastre, corrispondenti alle componenti cyan (C), magenta (M), giallo (Y) e nero (K) dell’immagine. Dopo che le lastre vengono inchiostrate con il colore corrispondente e stampate a registro, i colori si combinano in modo da riprodurre la grafica originale. Il processo di scomposizione dell’immagine in due o più colori è detto selezione colore e le pellicole da cui vengono create le lastre sono dette selezioni.

Selezione colori
Grafica composita (a sinistra) e in selezione colore (a destra)

Flussi di lavoro per le selezioni colore

Adobe InDesign CS4 supporta due flussi di lavoro PostScript tipici: in uno la selezione colore viene eseguita nel computer host (cioè nel sistema in cui sono installati InDesign e il driver di stampa); nell’altro viene eseguita nel RIP (Raster Image Processor) della periferica di output. Un’altra alternativa è un flusso di lavoro basato su PDF.

Selezioni colore nel computer host

Con il flusso di lavoro tradizionale, in cui la selezione colori avviene a monte nel computer host, InDesign crea i dati PostScript per le singole selezioni e li invia alla periferica di output.

Selezioni colore in-RIP

Con il nuovo flusso di lavoro basato sul RIP, i RIP PostScript di ultima generazione eseguono le selezioni colore, l’abbondanza e persino la gestione del colore, liberando le risorse del computer host per le altre attività. Questo approccio consente di ridurre sia il tempo necessario a InDesign per generare il file, sia la quantità di dati trasmessi per ogni lavoro di stampa. Ad esempio, anziché inviare i dati PostScript relativi a quattro o più pagine per la stampa delle selezioni colore elaborate sull’host, InDesign invierà i dati PostScript relativi a un unico file PostScript composito per l’elaborazione nel RIP.

Preparare un documento per le selezioni colore

  1. Correggete eventuali problemi di colore nella grafica.
  2. Impostate le opzioni di sovrastampa.
  3. Applicate l’abbondanza per compensare errori di registro in stampa.
  4. Visualizzate le selezioni colore in anteprima sullo schermo.

    Nota:

    i punti 1-4 sono consigliati ma non obbligatori per la produzione di selezioni colore.

  5. Scegliete File > Stampa per visualizzare la finestra di dialogo Stampa.
  6. Se avete creato un predefinito di stampa con impostazioni di selezione adeguate, selezionatelo nel menu Predefinito di stampa, nella parte superiore della finestra Stampa.
  7. Nel menu Stampante, scegliete una stampante o File PostScript.
  8. Se stampate su un file PostScript, scegliete il PPD per la periferica di output delle selezioni.
  9. Per visualizzare o modificare le opzioni di stampa esistenti, fate clic su una delle voci lungo il lato sinistro della finestra di dialogo Stampa.
  10. Prima di consegnare il documento a un service di stampa, controllate le selezioni.
  11. Stampate o salvate le selezioni.

Stampare colori tinta piatta

In aggiunta o al posto delle quadricromie potete usare inchiostri personalizzati, detti colori tinta piatta. Anziché usare i quattro inchiostri di quadricromia per riprodurre una pagina contenente testo nero e grafica al tratto in verde, ad esempio, potete usare due colori tinta piatta: il nero e il colore corrispondente alla tonalità esatta di verde. Inoltre, potete usare gli inchiostri tinta piatta per riprodurre colori che non possono essere ottenuti mediante gli inchiostri CMYK, ad esempio vernici, colori fluorescenti o metallizzati, oppure mescolare due o più colori tinta piatta tra di loro o con colori quadricromia per creare inchiostri misti.

Potete colorare la grafica con quadricromie, tinte piatte o una combinazione delle due. Durante la stampa delle selezioni potete convertire i colori tinta piatta nelle quadricromie equivalenti in modo da stamparle sulle lastre CMYK.

Visualizzare le quadricromie equivalenti a un colore tinta piatta

  1. Selezionate il colore tinta piatta nel pannello Campioni.
  2. Scegliete CMYK dal menu del pannello Colore.

Nel pannello Colore sono visualizzati i valori CMYK equivalenti al colore tinta piatta selezionato.

Nota:

Potete anche soffermare il cursore sul colore tinta piatta nel pannello Campioni. Il messaggio di descrizione mostrerà la formula del colore.

Per stampare un oggetto su tutte le lastre, incluse quelle delle tinte piatte, potete applicare all’oggetto il colore Registro. Il colore Registro è usato per i segni di taglio e i rifili. Nell’output composito, gli oggetti a cui è applicato il colore Registro verranno stampati come C 100, M 100, Y 100 e K 100. Nelle selezioni, gli oggetti verranno stampati al 100% su ogni lastra.

  1. Selezionate gli oggetti ai quali desiderate applicare il colore Registro.
  2. Scegliete Finestra > Campioni.
  3. Nel pannello Campioni, fate clic sul campione Registro .

Stampare sfumature in selezione colori

Per produrre selezioni colore per documenti con sfumature, tenete presenti i seguenti punti:

  • Una sfumatura creata in InDesign che contiene una combinazione di tinte piatte e quadricromie verrà stampata in selezione sia sulle lastre CMYK che sulle lastre delle tinte piatte.

  • Una sfumatura che contiene solo quadricromie verrà stampata in selezione sulle lastre CMYK.

  • Una sfumatura che contiene due tonalità dello stesso colore tinta piatta verrà stampata in selezione su un’unica lastra del colore tinta piatta.

  • Per creare una sfumatura tra una tinta piatta e il bianco che venga stampata in selezione su una sola pellicola, create un riempimento sfumatura tra la tinta piatta e il campione Carta nel pannello Campioni.

  • Se create una sfumatura tra due tinte piatte, assicuratevi di assegnare alle tinte piatte angoli di retino diversi. Se due tinte piatte hanno lo stesso angolo di retino, si verifica una sovrastampa. Se non siete certi dei valori da assegnare agli angoli, rivolgetevi al service di prestampa.

Stampare colori compositi

Potete verificare i colori del documento stampando un’immagine di prova composita a colori o in scala di grigi. L’immagine composita vi consente di perfezionare il layout prima di stampare le costose selezioni colore finali.

Quando viene stampata un’immagine composita in InDesign, tutti i colori usati nel file vengono stampati su una lastra, indipendentemente dal fatto che siano stati selezionati o meno dei colori singoli.

Per la stampa di immagini composite, tenete presenti i seguenti punti:

  • Sebbene nessuna prova garantisca una perfetta rappresentazione dell’output finale, potrete renderla più accurata calibrando tutte le periferiche usate per creare il documento, ad esempio scanner, monitor e stampanti. Se le periferiche sono calibrate, il sistema di gestione del colore può farvi ottenere colori più affidabili e costanti.
  • Le opzioni di sovrastampa selezionate nel documento verranno applicate correttamente se la stampante supporta la sovrastampa. Poiché molte stampanti desktop non supportano la sovrastampa, potete simulare gli effetti selezionando Simula sovrastampa nella sezione Output della finestra di dialogo Stampa.

Nota:

l’opzione Simula sovrastampa convertirà le tinte piatte in quadricromie in fase di stampa. Se il file verrà usato per la stampa in selezione in un RIP o per l’output finale, non selezionate questa opzione.

  • Quando viene usata una stampante in bianco e nero, InDesign produce una versione composita delle pagine in scala di grigi. Se il documento contiene un colore, InDesign stampa grigi visivamente corretti per simulare quel colore. Ad esempio il grigio che simula una tonalità con il 20% di giallo è più chiaro di una tonalità con il 20% di nero, dato che il giallo è visivamente più chiaro del nero.

  • Quando stampate un libro con capitoli contenenti tinte piatte o stili di abbondanza che sono in conflitto tra loto, potete impostare in InDesign la sincronizzazione con il documento master.

  • Se usate la gestione del colore con la funzione Libro, assicuratevi che ogni documento del libro usi le stesse impostazioni di gestione del colore della finestra di dialogo Impostazioni colore.

Nota:

come i monitor, le stampanti a colori hanno una qualità di riproduzione dei colori molto variabile. La migliore verifica dei risultati finali sarà sempre la prova colori fornita dal service di stampa.

Visualizzare in anteprima le selezioni colore

Il pannello Anteprima selezioni colore consente di visualizzare in anteprima le selezioni colore, i limiti della copertura d’inchiostro e la sovrastampa. Con l’anteprima delle selezioni colore sul vostro monitor potete verificare i seguenti elementi:

Vernici e altri rivestimenti

Poiché le vernici sono trasparenti, la loro visualizzazione sullo schermo potrebbe risultare difficile. Se visualizzate separatamente una selezione di una vernice, le aree verniciate appaiono in nero.

Nero “ricco”

L’anteprima delle selezioni consente di identificare le aree che verranno stampate con inchiostro nero ricco, cioè nero quadricromia (K) più una certa quantità di inchiostri colorati in modo da ottenere un colore più opaco e intenso.

Copertura d’inchiostro

Un eccesso d’inchiostro sulla carta causa problemi di asciugatura. Chiedete alla tipografia qual è la massima copertura d’inchiostro consentita dalla macchina da stampa, visualizzate quindi il documento in anteprima per identificare le aree in cui la copertura d’inchiostro supera il limite della macchina.

Sovrastampa

Potete vedere in anteprima il risultato della fusione, della trasparenza e della sovrastampa nella stampa in selezione colori.

Nota:

potete anche vedere gli effetti della sovrastampa se usate una periferica di stampa composita e ciò è utile per verificare le selezioni colore.

L’anteprima delle selezioni colore sul monitor vi permette di individuare eventuali problemi senza stampare le selezioni colore, tuttavia non potrete visualizzare l’abbondanza, le opzioni di emulsione, i segni di stampa, i retini mezzetinte e la risoluzione. Verificate queste impostazioni con il service di stampa, richiedendo delle prove di stampa integrali o per sovrapposizione.

Nota:

gli oggetti nei livelli nascosti non sono visualizzati nell’anteprima.

Anteprima delle lastre delle selezioni colore

  1. Scegliete Finestra > Output > Anteprima selezioni colore.
  2. In Visualizza, scegliete Selezioni colore.
  3. Effettuate una delle seguenti operazioni:
    • Per visualizzare una sola selezione e nascondere le altre, fate clic sul nome della selezione. Per impostazione predefinita, le aree di copertura appaiono nere. Per cambiare questa impostazione, nel menu del pannello deselezionate Mostra singole lastre in nero.

    • Per visualizzare una o più selezione colori, fate clic sulla casella vuota a sinistra del nome della selezione colori. Ogni selezione colori è visualizzata nel colore assegnato.

    • Per nascondere una o più selezioni, fate clic sull’icona occhio  a sinistra del nome della selezione colori.

    • Per visualizzare tutte le lastre, fate clic sull’icona CMYK .

    • Per visualizzare tutte le selezioni simultaneamente, fate clic e trascinate il puntatore su tutte le icone Occhio (o le caselle vuote) accanto ai nomi delle selezioni.

Nota:

Potete controllare il pannello Anteprima selezioni colore anche usando le scelte rapide da tastiera.

Anteprima selezioni colore
Anteprima di una sola selezione (a sinistra) e di più selezioni (a destra)

Anteprima della copertura d’inchiostro

  1. Scegliete Finestra > Output > Anteprima selezioni colore.
  2. In Visualizza, scegliete Limite inchiostro. Indicate un valore per la copertura massima d’inchiostro nella casella accanto al menu Visualizza (chiedete al service di stampa qual è il valore corretto).
  3. Verificate la copertura d’inchiostro nell’anteprima del documento. Le aree in cui la copertura è superiore al limite appaiono nelle varie tonalità di rosso (le aree rosso scuro superano di più il limite di copertura rispetto a quelle rosso chiaro). Tutte le altre aree sono in scala di grigi.
    Limite specificato di copertura d’inchiostro
    Le aree in cui la copertura d’inchiostro è superiore al limite indicato appaiono in rosso.

  4. Per verificare la copertura d’inchiostro per un’area specifica, posizionate il puntatore sull’area in questione nella finestra del documento. Le percentuali di copertura sono visualizzate nel pannello, accanto al nome di ciascun inchiostro.

Nota:

Potete correggere la copertura convertendo alcuni colori tinta piatta in quadricromie. Per regolare la copertura d’inchiostro nella grafica inserita, modificate la grafica nell’applicazione di origine.

Tornare alla visualizzazione normale

  1. Scegliete Finestra > Output > Anteprima selezioni colore.
  2. In Visualizza, scegliete Disattivato.

Questo prodotto è concesso in licenza in base alla licenza di Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.  I post su Twitter™ e Facebook non sono coperti dai termini di Creative Commons.

Note legali   |   Informativa sulla privacy online